Jump to content
Sign in to follow this  
KimiSanton

2020.16 | Gran Premio di Sakhir - Sakhir [Gara - Commenti]

Recommended Posts

5 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

 

Il post merita la visione in diretta, senza link di rimando

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma secondo voi realmente Hamilton avrebbe detto no al pit come dice Vanzini da 2 ore?

 

Solo io penso che sia una cazzata? Il margine era enorme, se non le avesse messe si sarebbe ritrovato con Bottas dietro con gomme fresche. Non penso che lo stesso Lewis avrebbe corso questo rischio.

 

Sono abbastanza sicuro che Lewis in passato, in una situazione simile, abbia quasi sempre accettato la decisione del muretto di rientrare.

Anche perché lo stesso Russell non è mica rientrato terzo, ma primo. Non si è trattato di un errore di timing come Monaco 2015, ma di una casualità/fatalità che non accadrà mai più, sfortunatamente.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo multa per Mercedes, 20000€. Russell mantiene la nona posizione.

 

unknown.png?width=511&height=475

 

 

Edited by KimiSanton

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque cari Hamiltoniani del forum, la gara di oggi ha di mostrato di che qualità di cartone sono i titoli di Lewis.

In pratica non valgono neanche la carta su cui sono scritti.

 

Oggi un giovane pilota che non aveva visto la macchina prima di venerdì, che guidava non in condizioni ottimali causa altezza, ha fatto in gara esattamente quello che fa Hamilton in quasi tutte le gare che ha corso dall'inizio dell'era ibrida. E' stato veloce e preciso, deciso nei sorpassi ma gestendo anche le gomme, il tutto senza una sbavatura. Tutte cose che ha fatto in questi anni anche Lew, semplicemente perchè non si è mai dovuto preoccupare della prestazione della macchina. Quella c'era già, bastava solo sfruttarla al meglio e non fare errori.

 

Oggi Russel ha fatto la tara al talento di Hamilton: grande ma non grandissimo, notevole ma non fenomenale.

 

Ecco per dire, facciamo un esempio differente: se Leclerc avesse avuto la MB, innanzitutto non avrebbe avuto bisogno di tirare la staccata alla morte, per guadagnarsi almeno un giro di gloria, perchè: a) sarebbe comunque partito davanti e quindi non avrebbe avuto bisogno di recuperare; b) che bisogno avrebbe avuto di forzare in quel punto, con la sicurezza di passare in un qualsiasi altra parte del tracciato.

Proprio come fa Hamilton: se parte davanti fa il suo ritmo, sennò si mette dietro e attende gli eventi.

Purtroppo Charles la macchina dominante non ce l'ha e ancora una volta gli dobbiamo tirare le orecchie, ma non farebbe certe cose se non dovesse lottare su ogni curva per grattare un quinto o un sesto posto.

 

Quindi Lewis Hamilton è certamente un campione, anche un Campione del Mondo, ma non certamente il G.O.A.T. della F1

 

 

Edited by andycott
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, Vincenzo ha scritto:

Ma secondo voi realmente Hamilton avrebbe detto no al pit come dice Vanzini da 2 ore?

 

Solo io penso che sia una cazzata? Il margine era enorme, se non le avesse messe si sarebbe ritrovato con Bottas dietro con gomme fresche. Non penso che lo stesso Lewis avrebbe corso questo rischio.

 

Sono abbastanza sicuro che Lewis in passato, in una situazione simile, abbia quasi sempre accettato la decisione del muretto di rientrare.

Anche perché lo stesso Russell non è mica rientrato terzo, ma primo. Non si è trattato di un errore di timing come Monaco 2015, ma di una casualità/fatalità che non accadrà mai più, sfortunatamente.

 

 

Vanzini lo dice perchè sa come è andata. :zizi:

 

In una situazione simile Ham avrebbe potuto sì rifiutare il pit, ma di solito lo fa quando pensa in questo modo di prendere un vantaggio sugli altri. Allungando lo stint e potendo controllare prestazione e degrado dall'alto della superiorità del mezzo che guida e che lui sa sfruttare ottimamente.

Ma in quella situazione non sembravano esserci rischi. Mancava poco alla fine, c'era la SC in pista e sarebbe comunque uscito davanti al pit. Quindi perchè rifiutarsi? Non vedo il motivo

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque non di puo vedere che piloti come botta, albon, e stroll...abbiano le macchine migliori....

 

Questi dovrebbero stare con le ultime macchine....se volessero proprio correre.... se vuoi più dpesdtacolo devi mettere i posti migliori davanti... no 3 buoni e 3 pippe...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

EolACz9XYAcmFKd?format=jpg&name=large

 

EolAm4uWEAASSdx?format=jpg&name=large

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa neanche male

 

 

34 minuti fa, andycott ha scritto:

Comunque cari Hamiltoniani del forum, la gara di oggi ha di mostrato che qualità di cartone sono i titoli di Lewis.

In pratica non valgono neanche la carta su cui sono scritti.

 

Oggi un giovane pilota che non aveva visto la macchina prima di venerdì, che guidava non in condizioni ottimali causa altezza, ha fatto in gara esattamente quello che fa Hamilton in quasi tutte le gare che ha corso dall'inizio dell'era ibrida. E' stato, veloce e preciso, deciso nei sorpassi ma gestendo anche le gomme, il tutto senza una sbavatura. Tutte cose che ha fatto in questi anni anche Lew, semplicemente perchè non si deve preoccupare della prestazione della macchina. Quella c'è già, basta solo sfruttarla al meglio e non fare errori.

 

Oggi Russel ha fatto la tara al talento di Hamilton: grande ma non grandissimo, notevole ma non fenomenale.

 

Ecco per dire, se Leclerc avesse avuto la MB, innanzitutto non avrebbe avuto bisogno di tirare la staccata alla morte, per guadagnarsi almeno un giro di gloria, perchè: a) sarebbe comunque partito davanti e quindi non avrebbe avuto bisogno di recuperare; b) che bisogno avrebbe avuto di forzare in quel punto, con la sicurezza di passare in un qualsiasi altra parte del tracciato. Proprio come fa Ham.

Purtroppo non ce l'ha e ancora una volta gli dobbiamo tirare le orecchie, ma non farebbe certe cose se non dovesse lottare su ogni curva per grattare un quinto o un sesto posto.

 

Quindi Lewis Hamilton è certamente un campione, anche un Campione del Mondo, ma non certamente il G.O.A.T. della F1

 

 

 

Me lo stampo e me lo appendo sopra al letto :idolo:

Share this post


Link to post
Share on other sites

EoloAMzWEAIBsY4?format=jpg&name=large

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque la gara nel complesso è stata piacevole, forse con usura maggiore avremmo avuto più lotta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, KimiSanton ha scritto:

EoloAMzWEAIBsY4?format=jpg&name=large

Bellissime immagini, sono piloti che probabilmente non si sarebbero mai aspettati di vincere la loro prima gara in questo 2020.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per prima cosa vorrei sempre la doppia gara in Bahrain come quest'anno perché è un circuito dove ci sono sempre belle gare.

Per quanto riguarda la gara, per la prima volta ho tifato per la Mercedes,  ma quella di Russell.

Ragazzi questo è un fenomeno.

Si parlava benissimo di lui, ma non pensavo fino a questo punto.

Questo è salito per la prima volta su una monoposto mai guidata prima e, seconda posizione a 0.026 dalla pole ed in gara girava sullo stesso tempo al millesimo mentre Bottas man mano perdeva terreno.

Grande gara di Perez che da ultimo ha rimontato con un ritmo inferiore solo alle due Mercedes (nere). Sorpassi sensazionali e gara stupenda per il messicano che meritava di vincere almeno una gara in F1.

 

Riflessioni :

a - Bottas dovrebbe seriamente considerare il ritiro dalle gare seduta stante. 

B - Russell meriterebbe di guidare una monoposto competitiva perché ha talento. È un talento cristallino almeno quanto Leclerc e Verstappen.

c - Hamilton dovrebbe pensare molto in questa gara. E considerare di essere fortunato nel aver avuto dal 2017 un compagno di squadra indegno.

d - Perez merita di andare in Red Bull. Senza nessun'ombra di dubbio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La prestazione di Russell conferma che avremo una nuova generazione di piloti che ci farà divertire.

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

gEJGd3yp_o.png

 

yyoWW8jw_o.png

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Silverstream ha scritto:

La prestazione di Russell conferma che avremo una nuova generazione di piloti che ci farà divertire.

 

Ma soprattutto ci dà conferma del materiale dei titoli di Hamilton, qualora avessimo avuto ancora dei dubbi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, crucco ha scritto:

 

Ma soprattutto ci dà conferma del materiale dei titoli di Hamilton, qualora avessimo avuto ancora dei dubbi.

Inutile ripetere di quanto sono fatti i titoli di Hamilton. Cartone, alluminio, eccetera...

Nella mentalità tedesca il raggiungimento dell'ottavo titolo da parte dell'inglese completerà il dogma che si sono impostati: la creazione di una leggenda e l'abbattimento di ogni record storico.

La conferma di Nico Rosberg ha solo rimandato l'inevitabile. Il più grande pilota di tutti i tempi deve essere Lewis Hamilton e il suo nome deve essere in cima sopra quelli di Michael Schumacher, Ayrton Senna, Niki Lauda, Juan Manuel Fangio e tanti altri.

Uno può dire che la Formula 1 è morta... ma la verità è che la purezza dello sport e della competizione è morta da quando il padron denaro ha iniziato a entrare nel circolo.

Edited by Silverstream

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco a voi LA VERITA'

 

1) PEREZ: si merita veramente questa vittoria per tante altre occasioni mancate, non ultima la speronata alla prima curva. Che fosse un pilota veloce, l'ho sempre saputo, anche se arrivato in F1 con poca maturità. Credo sia un pilota ideale per chi ha un team che cerca di avere degli exploit, non per lottare per il titolo. Per quello lo vedrei bene in Red Bull.

 

2) RUSSELL: non è una novità che fosse molto bravo. Non è una novità che con la Mercedes qualsiasi pilota bravo sia in grado di vincere. Ma pure Salo "vinse" alla seconda gara in Ferrari, Barrichelllo vinse diverse gare in Ferrrari e Kovalainen in McLaren. Da lì a dire che i titoli di Hamilton sono di cartone ce ne vuole. Non può Hamilton prendere la macchina del tempo e andare al 1985 a correre con la McLaren TAG.

 

3) MERCEDES BENZ: la cagggata del cambio gomme non necessario non dipende dall'assenza di Hamilton. Pure con Hamilton hanno perso una gara impossibile a Monaco per paura di essere sorpassati (sic) così come ne hanno perse altre per la presuzione di essere troppo dominanti (Malesia 2015). Hanno fatto un'idiozia che serve a svegliarsi.

 

4) LECLERC: l'errore di per sè sarebbe perdonabile per un giovane pilota ma qui stiamo un po' esagerandol. Speriamo sia l'ultima.

 

5) FERRARI: la macchina è quella che è ma i problemi ai box sono ricorrenti.

 

6) VETTEL: è davvero demotivato e la macchina non gli piace. Secondo me il prossimo anno si toglierà diversi sassolini dalla scarpa.

 

7) PISTA: la pista sicuramente non è eccitante ma la gara (anche senza le pace car) è stata molto bella. La cosa interessante di questa stagione è che ci sono tante piste diverse le une dalle altre. Credo che questo sia la cosa importante e bella del passato: avere piste agli estremi dappertutto e non le solite piste (pure belle) ma fotocopia.

 

8) VERSTAPPEN: nessuno ha notato un piccolo particolare. Fermo restando che il guaio è stato causato da Leclerc, lui non era stato colpito. Cercando di non perdere tempo, non ha rallentato a sufficienza e sulla ghiaia ha perso direzionalità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, chatruc ha scritto:

2) RUSSELL: non è una novità che fosse molto bravo. Non è una novità che con la Mercedes qualsiasi pilota bravo sia in grado di vincere. Ma pure Salo "vinse" alla seconda gara in Ferrari, Barrichelllo vinse diverse gare in Ferrrari e Kovalainen in McLaren. Da lì a dire che i titoli di Hamilton sono di cartone ce ne vuole. Non può Hamilton prendere la macchina del tempo e andare al 1985 a correre con la McLaren TAG.

a onore della VERITA', Kovalainen vinse una sola gara in McLaren (Ungheria 2008), grazie a una foratura di Hamilton e a un motore rotto di Massa

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

a onore della VERITA', Kovalainen vinse una sola gara in McLaren (Ungheria 2008), grazie a una foratura di Hamilton e a un motore rotto di Massa

Si è capito il senso. Cioè, con la vettura buona, molti riescono a vincere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, chatruc ha scritto:

Si è capito il senso. Cioè, con la vettura buona, molti riescono a vincere.

 

Concordo.

Però è anche vero che io non ricordo un caso di pilota che, dopo 4 anni che corre con una macchina dominante (e in quei 4 anni ha vinto 9 GP e fatto 16 pole, in quei casi davanti anche al certamente immensamente superiore compagno di squadra) si fa umiliare (non solo in gara, quasi anche in qualifica) da un ragazzino al secondo anno in F1 e alla prima volta su una macchina competitiva, uno che fino ad una settimana fa partiva in fondo alla griglia,  uno che in questo weekend ha dovuto pure imparare a guidare quella macchina.
Vero, non sarà mai successo anche perchè non è mai capitato che uno da una settimana all'altra passi dalla vettura peggiore alla migliore ma chi avrebbe potuto biasimare Russel se fosse partito in terza fila e avesse battagliato solo per la terza-quarta posizione?

Ora, o Russell è la reicarnazione di Jim Clark o Bottas è un pilota che altro che "cameriere", come si diceva di Barrichello, ma "sguattero di cucina in prova" (senza offesa nè per Bottas nè per gli sguatteri)
E se Bottas è così scarso (e, diciamolo, la maggior parte di noi credo che lo pensasse già prima di ieri), certamente non un rivale per Hamilton come lo poteva essere un pur non straordinario Rosberg, effettivamente il dominio dell'inglese (che è ovviamente un pilota con i controfiocchi) in questi ultimi quattro anni appare oggi sotto una luce decisamente meno "leggendaria".


Non a caso ieri ho scritto che è stata una giornata nera per Mercedes, Bottas ... ed Hamilton.

E' stata l'inaspettata realizzazione dell'"ipotesi Verstappen", a meno di un mese dalla sua enunciazione: "il 90% dei piloti vincerebbero con la Mercedes".
Detto e fatto (perchè ieri Russell "ha vinto", tranne che per la classifica).

 

Sia chiaro, anche Schumacher non ha mai avuto in squadra piloti alla sua altezza (del resto, di quelli ce n'erano davvero pochi in griglia), ma neppure di questa "bassezza" e per tanti anni, io credo.
Pensiamo solo all'aggressività: in confronto a Bottas perfino Barrichello era "Ringhio Gattuso".

 

Poi aspettiamo Abu Dhabi, sperando che Russell abbia una seconda chance, dove Bottas magari si riprende, "schiaffeggia" sportivamente il ragazzino a suon di giri veloci, trionfa e mi (ci) cospargerò/emo il capo di cenere.
E Hamilton tirerebbe un bel sospiro di sollievo ...

 

Ne dubito, comunque (che lo schiaffeggi), casomai è da vedere se Russell in un altro GP potrebbe riuscire di nuovo a fare zero errori, che è l'altra cosa notevolissima che ieri ha fatto.

 

Morale: peccato non avere visto in questi anni Hamilton e Verstappen ad armi pari, lì ci si divertiva ...

 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×