Jump to content
Sign in to follow this  
ForzaFerrari

Incidente di Grosjean a Sakhir

Recommended Posts

4 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

Una cosa pazzesca. Da quando seguo la F1 è la terza volta che ho temuto sul serio per la vita del pilota. Grosjean che esce dalle fiamme sembrava la scena di un film.

Sono contento che sia andato tutto bene e il pilota stia bene, ma penso che sia ora che si dedichi ad altro. L'errore che ha fatto è stato veramente allucinante.

 

A mio parere il guardrail messo in quel modo non ha aiutato. In ogni caso abbiamo visto il livello di sicurezza a cui sono arrivati ormai con queste auto, per fortuna e anche grazie ad halo.

 

Di sicuro quella barriera cambierà, metteranno la safer barrier o la sposteranno del tutto. 

Ricordiamo quella di Montreal allungata dopo il crash di Kubica, un muretto "monco" lì da non si sa quanto tempo di cui ci siamo accorti dopo un bruttissimo incidente che non era mai avvenuto prima

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la cellula si fosse fermata in modo che il rail coprisse l'uscita sarebbe stato spacciato. Ma anche se una fetta del rail rotto fosse entrato nell'abitacolo lo avrebbero raccolto col cucchiaino.

Si è giocato un jolly assurdo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, White Star ha scritto:

 

L'hanno già mostrato ovunque, pure sui siti di giardinaggio che si interessano di F1 solo quando c'è un incidente, manca solo Bruno Vespa col plastico.

Comunque hai detto bene, credo che una grossa fortuna sia stata che fossero al primo giro, con l'auto medica subito sul posto.

Tra l'altro sulla tv olandese ci si chiedeva, se ho capito bene, perchè i medici sull'auto medica indossino un casco semi-integrale senza sottocasco, anzichè un casco integrale come i piloti: questo potrebbe essere un miglioramento per il futuro, qualora ci sia da estrarre il pilota da una situazione simile.

 

Ma di solito il medico non è sul posto quando avviene l'incidente ed ha il compito di soccorrere il pilota appena estratto dall'auto. La situazione è stata del tutto fortuita, quello che ha fatto il medico lo avrebbero dovuto fare gli steward (che l'hanno fatto, in parte).

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Alex_Ferrari ha scritto:

può darsi, anche perchè non so se è possibile uscire senza rimuoverle, oppure sono saltate con l'impatto

 

Se non erano saltate ha avuto una lucidità pazzesca

Share this post


Link to post
Share on other sites

io non cambio idea su halo!meno male però che non è come la robaccia fata in idny e mi ci sono abituato devo dire!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il pilota può uscire anche senza toglierle però. Stringendo le spalle. Certo, in mezzo ad un guardrail in fiamme potrebbe essere stato difficile, ma magari l'automatismo che si crea a rifare sempre la stessa operazione l'ha portato a fare quell'operazione anche sotto stress. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, _Fred_ ha scritto:

ma magari l'automatismo che si crea a rifare sempre la stessa operazione l'ha portato a fare quell'operazione anche sotto stress. 

 

Come Stroll che appena uscito dall'auto capottata ha avuto l'istinto di controllare se il volante fosse collegato.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, _Fred_ ha scritto:

Il pilota può uscire anche senza toglierle però. Stringendo le spalle. Certo, in mezzo ad un guardrail in fiamme potrebbe essere stato difficile, ma magari l'automatismo che si crea a rifare sempre la stessa operazione l'ha portato a fare quell'operazione anche sotto stress. 

Direi il suo miglior gesto atletico da quando lo vediamo guidare. 

È stato un gran sollievo vederlo sgambettare fuori dalla macchina.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, White Star ha scritto:

 

Come Stroll che appena uscito dall'auto capottata ha avuto l'istinto di controllare se il volante fosse collegato.

Ah, ecco cosa faceva. 

Si, comunque una cosa del genere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

qualcuno da lassù deve sicuramente avergli sorriso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, Beyond ha scritto:

 

l'angolo è analogo e la posizione è comunque in pieno rettilineo eh

 

jdnreOn.png

 

possiamo anche dire che gli asini volano quindi?

 

perchè 1 basta vedere una sovrapposizione delle 2 piste

perchè 2 li è l'uscita dell'ascari in accelerazione e è praticamente impossibile avere 2 vetture appaiate visto che la traiettoria è unica

 

monza sakhir.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, sterla ha scritto:

 

possiamo anche dire che gli asini volano quindi?

 

perchè 1 basta vedere una sovrapposizione delle 2 piste

perchè 2 li è l'uscita dell'ascari in accelerazione e è praticamente impossibile avere 2 vetture appaiate visto che la traiettoria è unica

 

monza sakhir.jpg

 

dalla tua immagine non si capisce nulla. dalla mia si capisce benissimo che l'angolo delle barriere è del tutto simile. il fatto che a monza sia meno probabile ci siano due vetture vicine è del tutto irrilevante, un'auto può avere un cedimento o qualsiasi altro tipo di problema e finire di botto di lato. 

 

come ha detto anche mito prima, di esempi simili ce ne sono tanti in giro per le piste quindi non bisogna fare una critica a priori sul bahrain.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nelle prime due immagini si vede il braccio destro di Grosjean che cerca di uscire, si capisce quanto fosse in mezzo alle fiamme

1K9VR6L.png

 

paPCpec.png

 

Qui il pilota riesce a uscire in parte dall'abitacolo, si vede infatti oltre al braccio anche una parte di schiena, si intravede la macchia rossa e bianca con scritto Haas, proprio a destra della fiamma "principale"

PupwtPk.png

 

Qui Grosjean sembra indietreggiare nuovamente dentro l'abitacolo, infatti si rivede solo il braccio e nella seconda immagine addirittura solo il guanto destro, quest'ultima immagine a parer mio è la più impressionante. Pochi istanti dopo il pilota riuscirà a districarsi completamente e ad uscire dalla vettura.

8IX2KUs.png

 

svLJOYK.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

A proposito del volante: si è staccato durante l'incidente, un impedimento in meno per l'uscita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

la fortuna e stata non rimanere incastrato nel mezzo.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'halo gli ha salvato la vita

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Beyond ha scritto:

 

dalla tua immagine non si capisce nulla. dalla mia si capisce benissimo che l'angolo delle barriere è del tutto simile. il fatto che a monza sia meno probabile ci siano due vetture vicine è del tutto irrilevante, un'auto può avere un cedimento o qualsiasi altro tipo di problema e finire di botto di lato. 

 

come ha detto anche mito prima, di esempi simili ce ne sono tanti in giro per le piste quindi non bisogna fare una critica a priori sul bahrain.

 

esempi?

 

 

monza sakhir 2.jpg

Edited by sterla

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma avete fatto a caso al primo “commissario” (beduino) con l’estintore?

Ha iniziato a spruzzare 20 metri prima e con una potenza di una pisciata.

Ma che cazz!

 

In generale credo bisognerebbe trovare un sistema di estinzione più efficace. Se perdeva i sensi, lì dentro ci bruciava.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Alex_Ferrari ha scritto:

Nelle prime due immagini si vede il braccio destro di Grosjean che cerca di uscire, si capisce quanto fosse in mezzo alle fiamme

1K9VR6L.png

 

paPCpec.png

 

Qui il pilota riesce a uscire in parte dall'abitacolo, si vede infatti oltre al braccio anche una parte di schiena, si intravede la macchia rossa e bianca con scritto Haas, proprio a destra della fiamma "principale"

PupwtPk.png

 

Qui Grosjean sembra indietreggiare nuovamente dentro l'abitacolo, infatti si rivede solo il braccio e nella seconda immagine addirittura solo il guanto destro, quest'ultima immagine a parer mio è la più impressionante. Pochi istanti dopo il pilota riuscirà a districarsi completamente e ad uscire dalla vettura.

8IX2KUs.png

 

svLJOYK.png

 

Immagini davvero orribili, non credevo che una macchina di F1 potesse più incendiarsi così rapidamente, Romain è sfuggito alla morte davvero per pochissimo: Halo fondamentale per proteggerlo dal guard rail, cellula di sopravvivenza indispensabile per ridurre l' effetto dell' impatto e della decelerazione, grande prontezza e agilità del pilota, una buona dose di fortuna che non sia comunque svenuto o rimasto bloccato dalle lamiere e da queste immagini è evidente che anche la tuta ignifuga ha funzionato benissimo in quei 30 secondi in mezzo a un rogo spaventoso. Da rivedere invece la posizione e i materiali dei guard rail a bordo pista.

Non ho mai tifato per Grosjean come pilota, ma oggi sono stata enormemente sollevata di vederlo fuori pericolo, per lui e per la sua famiglia, perché mi sono subito ricordata che Romain è anche uno dei pochi piloti ad avere già dei bambini, 3 come Vettel.

Da semplice telespettatrice lo shock per questo incidente me lo ricorderò per parecchio, quindi ammiro ancora di più il coraggio di ogni pilota, anche quelli con prestazioni velocistiche meno competitive, di salire in macchina in ogni week end di gara con la consapevolezza che, nonostante tutti i miglioramenti per la sicurezza, purtroppo ci sono ancora rischi del genere in agguato.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come spettacolarità questo incidente supera di gran lunga quello di kubica...penso sia il peggiore che abbia visto finora; tante cose sono andate bene: non sono sicuro che l'halo gli abbia salvato la vita (le lamiere potevano benissimo attraversarlo, magari deviate dall'halo stesso) ma può essere; ciò che mi ha stupito invece sono state la cellula di sicurezza rimasta intatta sulle fiancate (nessun segno di rottura quindi ha fatto da scudo contro il guard rail) e la tuta ignifuga che non ha nemmeno perso la colorazione nonostante sia stata immersa 30 secondi nelle fiamme.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×