Jump to content
Sign in to follow this  
Illy

25 novembre - Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

Recommended Posts

Cosa ne pensate di questo fenomeno sempre più diffuso? Perché un uomo deve picchiare una donna? Le pene sono corrette o dovrebbero essere rafforzate? 

Edited by Illy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Illy è come sgarbi... a volte parte serio ma sei lì in trepidante attesa della ca*zata

Share this post


Link to post
Share on other sites

I femminicidi in Italia sono molto frequenti ed è un problema molto serio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so quali siano le pene previste al momento, ma quelli che picchiano le donne andrebbero bruciati in piazza. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, Illy ha scritto:

Cosa ne pensate di questo fenomeno sempre più diffuso? Perché un uomo deve picchiare una donna? Le pene sono corrette o dovrebbero essere rafforzate? 

 

D - Cosa ne pensate di questo fenomeno sempre più diffuso?

R - E' sempre esistito, ma non se ne parlava in passato. Finalmente se ne parla ed è ora di agire contro questa piaga.

 

D - Perché un uomo deve picchiare una donna?

R - Uomini senza spina dorsale, purtroppo nascono così. Alzare le mani contro qualcuno è sempre una cosa da persone povere, farlo contro donne, che spesso e volentieri sono indifese e non ascoltate, è una barbaria.

 

D - Le pene sono corrette o dovrebbero essere rafforzate? 

R - Le pene non sono mai troppo severe. Come nel caso di bambini, dovrebbe essere introdotto il reato del pestaggio a sangue, con ossa rotte e con la possibilità di lasciare il malcapitato agonizzante.

 

E' un fenomeno da prendere seriamente, molto seriamente. Le pene magari arrivano, ma sempre in ritardo. Si deve fare qualcosa prima, magari con una specie di braccialetto elettronico, in modo da far sentire l'interessato sempre braccato.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, White Star ha scritto:

Non so quali siano le pene previste al momento, ma quelli che picchiano le donne andrebbero bruciati in piazza. 

 

Oppure dati in pasto a @Natural Blonde Killer

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Illy ha scritto:

Ho conosciuto la sua storia, la cattiveria umana non ha limiti.

Edited by ForzaFerrari
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema è che in Italia ancora molte persone credono che una donna possa evitare uno stupro. Quindi è normalissimo sentire frasi del tipo "se l'é andata a cercare" oppure "se si vestisse in modo meno provocante" che secondo me non stanno né in cielo né in terra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho avuto modo, mio malgrado, di conoscere elementi che hanno preso a botte la compagna.

Purtroppo è una cosa che esiste da sempre la violenza, sia a sfondo sessuale che non, contro le donne. Temo che non riusciremo mai a eliminare del tutto questa cosa. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, ForzaFerrari ha scritto:

Il problema è che in Italia ancora molte persone credono che una donna possa evitare uno stupro. Quindi è normalissimo sentire frasi del tipo "se l'é andata a cercare" oppure "se si vestisse in modo meno provocante" che secondo me non stanno né in cielo né in terra.

Questo è vero.

Tuttavia occorre fare un discorso, anche la donna ha le proprie colpe sull'impoverimento della propria dignità. 

Le donne sono consapevoli che rappresentano il "desiderio", e su questo ci marciano, allora vedi in televisione e per la strada donne bellissime senza pudore, senza dignità che mostrano ciò che l'uomo desidera, e lo fanno consapevolmente, sicuramente spinte da quel lato vanitoso che è insito nel genere femminile, questo accresce il desiderio, la voglia di avere quel tipo di persona vicino, appunto "l'oggetto del desiderio", questo è un problema, perché la donna ha perso la dignità e oggi rappresenta un oggetto da avere. Quando poi in un rapporto la gelosia sfocia in disturbi morbosi "o me o nessun altro " allora si ritorna a livello animale, il più forte vince sul più debole. 

Questo per dire che non esiste un solo responsabile. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Illy tutto bene? 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da dove arriva questo copia/incolla, @Illy?

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, ForzaFerrari ha scritto:

Il problema è che in Italia ancora molte persone credono che una donna possa evitare uno stupro. Quindi è normalissimo sentire frasi del tipo "se l'é andata a cercare" oppure "se si vestisse in modo meno provocante" che secondo me non stanno né in cielo né in terra.

 

"Se l'è andata a cercare" dovrebbe essere ciò che viene detto dalla folla in piazza verso uno stupratore mentre viene bruciato vivo. E dopo 2, 3 o 4 roghi, a tutti i potenziali stupratori passerebbe la voglia di provarci.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, White Star ha scritto:

 

"Se l'è andata a cercare" dovrebbe essere ciò che viene detto dalla folla in piazza verso uno stupratore mentre viene bruciato vivo. E dopo 2, 3 o 4 roghi, a tutti i potenziali stupratori passerebbe la voglia di provarci.

 

Voi bergamaschi siete sempre così delicati e discreti, si sa.

Capisco il senso del post, ma sappiamo benissimo che purtroppo NON È COSÌ. :toto2m:

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema del femminicidio è uno dei più grandi insieme al problema dell'omotransfobia, per fortuna l'italia risulta in europa uno dei paesi con il più basso tasso di femminicidio e di omicidi in generale, rendendolo uno dei paesi più sicuri.

 

C'è da dire però come sottolineato dagli ottimi @White Star e @ForzaFerrari che finchè la società giustificherà la violenza e lo stupro delle donne (in italia oggettificate) le cose non miglioreranno.

 

Per fortuna la F1 ha fatto passi da gigante in questo campo grazie all'eliminazione delle ombrelline e la creazione delle w-series.

 

La battaglia si fa cambiando l'idea della donna-oggetto e trasformarla in donna-persona

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Illy ha scritto:

Questo è vero.

Tuttavia occorre fare un discorso, anche la donna ha le proprie colpe sull'impoverimento della propria dignità. 

Le donne sono consapevoli che rappresentano il "desiderio", e su questo ci marciano, allora vedi in televisione e per la strada donne bellissime senza pudore, senza dignità che mostrano ciò che l'uomo desidera, e lo fanno consapevolmente, sicuramente spinte da quel lato vanitoso che è insito nel genere femminile, questo accresce il desiderio, la voglia di avere quel tipo di persona vicino, appunto "l'oggetto del desiderio", questo è un problema, perché la donna ha perso la dignità e oggi rappresenta un oggetto da avere. Quando poi in un rapporto la gelosia sfocia in disturbi morbosi "o me o nessun altro " allora si ritorna a livello animale, il più forte vince sul più debole. 

Questo per dire che non esiste un solo responsabile. 

 

si tipo la storia della ragazza violentata e torturata dal riccone uscita qualche giorno fa. sicuramente se l'è andata a cercare avendo perso la dignità!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il tasso di femminicidi in Italia è ancora alto, in media ne accade uno ogni 72 ore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh comincerei col togliere dalla tv tutta la spazzatura che tende a stigmatizzare la donna donandole il solito stesso riferimento di vac*a da monta... basterebbe questo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×