Jump to content
Sign in to follow this  
Beyond

[Verità Cubitali] Conte dittatore del nostro cuore

Recommended Posts

10 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

 

Attento che potrebbe piacermi :shock::blush2::whistling::asd:

Chiuso OT

 

Torniamo a parlare del capitone:

Cosa si è mangiato questa settimana?

 

@Natural Blonde Killer

Share this post


Link to post
Share on other sites

ahahahah a Beyond manca il dolce sapore del ducetto

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, ClaudioMuse ha scritto:

ahahahah a Beyond manca il dolce sapore del ducetto

Metalmeccanico della Bassa Padana?

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, ClaudioMuse ha scritto:

ahahahah a Beyond manca il dolce sapore del ducetto

 

guardo conte e mi viene voglia :ferking:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Beyond ha scritto:

 

guardo conte e mi viene voglia :ferking:

 

:cereal:

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minutes ago, Kimimathias said:

 

:cereal:

 

122833119-b292a73f-521d-487a-8dd4-4fe8ff

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Beyond ha scritto:

guardo conte e mi viene voglia :ferking:

FN34ZN.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Viviamo di ricordi vedo.. ma Conte è vivo?

Pronto???

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Kimimathias ha scritto:

Viviamo di ricordi vedo.. ma Conte è vivo?

Pronto???

tenor.gif?itemid=17296039

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ducetto coda di paglia è andato in letargo in vista di eventuali tranvate elettorali?

:rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites

sicuramente le prossime regionali hanno un certo rilievo. non so se basteranno per far cadere il governo però.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, Beyond ha scritto:

sicuramente le prossime regionali hanno un certo rilievo. non so se basteranno per far cadere il governo però.

Bah non penso, piu probabile che ci sia un avvicendamento di Conte per un governo di unità nazionale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, Beyond ha scritto:

sicuramente le prossime regionali hanno un certo rilievo. non so se basteranno per far cadere il governo però.

 

Ha già messo le mani avanti a tal proposito. Possiamo stare tranquilli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alle regionali la sconfitta del governo è praticamente sicura, dovranno cercare di limitare i danni e tenersi almeno la Toscana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, Beyond ha scritto:

sicuramente le prossime regionali hanno un certo rilievo. non so se basteranno per far cadere il governo però.

 

Anche se sto governo non è niente di che e il Pd fa schifo, ci manca solo che cada il governo e lo lasciamo in mano alla Lega e al cdx, soprattutto nel prossimo anno che arriveranno i soldi del Recovery Fund.

Già così il Sud dovrà fare la guerra per ottenere dei fondi, con la Lega significa firmare la nostra condanna a morte definitiva. Peggio ti dico se disgraziatamente Puglia e Campania dovessero finire in mano a quei due servi "meridionali da cortile" di Caldoro e Fitto. Già hanno Calabria e Sicilia. Se dovessero prendersi anche la Puglia e soprattutto la Campania la strada verso quella porcata dell'automia differenziata è spianata.

 

20 ore fa, ForzaFerrari ha scritto:

Alle regionali la sconfitta del governo è praticamente sicura, dovranno cercare di limitare i danni e tenersi almeno la Toscana.

 

Le regioni sicure sono Veneto e Liguria.

Le altre vedremo. Ci vuole un certo stomaco per votare Fitto, Caldoro e la Ceccardi. Spero che sia rimasto qualcuno con un minimo di buon senso. Nelle Marche difficilmente non vincerà il cdx.

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

Le regioni sicure sono Veneto e Liguria.

Le altre vedremo. Ci vuole un certo stomaco per votare Fitto, Caldoro e la Ceccardi. Spero che sia rimasto qualcuno con un minimo di buon senso. Nelle Marche difficilmente non vincerà il cdx.

Purtroppo i sondaggi non promettono bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto, parlando di regionali, in Campania si profila il trionfo di uno che a parte la sanità, non ha neanche per sbaglio messo mano ai problemi più grossi della regione....

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, ForzaFerrari ha scritto:

Purtroppo i sondaggi non promettono bene.

 

I sondaggi lasciano il tempo che trovano, soprattutto quando si è in bilico e ci sono tanti indecisi.

 

35 minuti fa, Ferrarista ha scritto:

Intanto, parlando di regionali, in Campania si profila il trionfo di uno che a parte la sanità, non ha neanche per sbaglio messo mano ai problemi più grossi della regione....

 

Guarda, su De Luca si possono avere tantissimi e legittimi dubbi.

Gli vanno però riconosciuti alcuni fatti:

 

1) uscita della sanità dal commissariamento. Conseguente passaggio da ultimissimi nella griglia Lea da 105 punti a 170(2018 e certificati) attualmente dovrebbero essere 180

2) risanamento di Eav che aveva 700 milioni di debiti e ora hanno fatto due anni di attivo di bilancio e hanno acquistato treni nuovi. Vediamo se veramente arrivano in un paio d'anni, soprattutto i treni per quello schifo di vesuviana

3) risanamento del bilancio regionale. Quell'altra nullità la non approvava i bilanci dal 2012. Non c'era una czz di Asl che approvava un conto consuntivo, nulla.

4) è l'unico che parla apertamente di come vengano ripartite le risorse in modo vergognoso ed è l'unico che si è esposto in modo chiaro contro l'autonomia differenziata.

 

Diciamo che almeno i conti sono stati rimessi a posto e non è cosa da poco. La possibilità di governare altri 5 anni e vedere cosa fa, se l'alternativa è il meridionale da cortile (l'altra i voti non li ha), è giusto che gli venga data.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://www.ilmessaggero.it/economia/obbligati_a_crescere/recovery_fund_italia_progetti_ue_ministeri_sud_divario-5464037.html

 

"La vecchia logica di «prima il Nord», perché se la locomotiva del Paese marcia trascina tutti gli altri, è fallita. Lo dimostra lo stesso arretramento del reddito medio pro-capite delle regioni settentrionali rispetto al resto d’Europa. In pochi anni sono stati persi 30 punti. Colpa di una strategia, ha ricordato il presidente della Svimez, Adriano Giannola, che ha prosciugato il mercato interno sottraendo al Sud fino a 60 miliardi l’anno. Da qui, insomma, bisognerà ripartire. Ma i segnali non sono rassicuranti. il ministro del Sud, Giuseppe Provenzano, sta coraggiosamente provando a portare avanti un’operazione di ricucitura che parte dalla decontribuzione del 30% sul lavoro nelle imprese meridionali. Per ora vale pochi mesi, ma l’intenzione è di renderla strutturale proprio grazie al Recovery, e sempre in attesa che finalmente arrivino quelle strade e quelle ferrovie finora negate al Mezzogiorno. Ma questa misura ha fatto alzare il sopracciglio al sistema produttivo settentrionale, che ora la rivendica anche per se. La locomotiva pretende solo vagoni, non tollera possa nascere una nuova forza motrice."

 

Quanta verità nell'ultima frase.

Il Recovery fund è l'ultima possibilità per questo paese. Se finirà come è finita negli ultimi 150 anni quasi quasi spero che falliremo definitivamente perché ce lo meritiamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

 

I sondaggi lasciano il tempo che trovano, soprattutto quando si è in bilico e ci sono tanti indecisi.

 

 

Guarda, su De Luca si possono avere tantissimi e legittimi dubbi.

Gli vanno però riconosciuti alcuni fatti:

 

1) uscita della sanità dal commissariamento. Conseguente passaggio da ultimissimi nella griglia Lea da 105 punti a 170(2018 e certificati) attualmente dovrebbero essere 180

2) risanamento di Eav che aveva 700 milioni di debiti e ora hanno fatto due anni di attivo di bilancio e hanno acquistato treni nuovi. Vediamo se veramente arrivano in un paio d'anni, soprattutto i treni per quello schifo di vesuviana

3) risanamento del bilancio regionale. Quell'altra nullità la non approvava i bilanci dal 2012. Non c'era una czz di Asl che approvava un conto consuntivo, nulla.

4) è l'unico che parla apertamente di come vengano ripartite le risorse in modo vergognoso ed è l'unico che si è esposto in modo chiaro contro l'autonomia differenziata.

 

Diciamo che almeno i conti sono stati rimessi a posto e non è cosa da poco. La possibilità di governare altri 5 anni e vedere cosa fa, se l'alternativa è il meridionale da cortile (l'altra i voti non li ha), è giusto che gli venga data.

 

Questi meriti vanno riconosciuti, però ci sono altri problemi fondamentali. Per quanto riguarda i trasporti, negli ultimi 5 anni hanno visto la luce molte meno stazioni metropolitane (sia cittadine che regionali) rispetto a quelle previste. Sui trasporti non mi pare che la Campania abbia fatto i passi che ci si sarebbe aspettati.

Inoltre c'è un nodo fondamentale su cui io non posso perdonare De Luca: la totale immobilità sul tema terra dei fuochi. Non si tratta di un banale problema ambientale, ma di un problema anche economico, sociale e sanitario. Avrebbe dovuto affrontarlo con tutta la determinazione di cui è capace, e invece lo ha accantonato fin dal primo giorno della sua presidenza (su questo anche grandi colpe del ministro Costa che si è fatto conoscere proprio per quello che ha fatto per la terra dei fuochi).

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×