Jump to content
Sign in to follow this  
Kimimathias

I Record di Sir Lewis Hamilton

Recommended Posts

5 minuti fa, Leno ha scritto:

Cosa vuoi saperne di Prost che quando correva ciucciavi ancora il latte....

:vet3m:

 

Vero. E comunque già ne capivo molto di più di certi utenti :fer1m:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sei peggiorato dopo allora....:maxnotme:

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Leno ha scritto:

Sei peggiorato dopo allora....:maxnotme:

 

Ma per raggiungere certi livelli tranquillo che ce ne vuole ancora :leckissm:

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, Leno ha scritto:

Cosa vuoi saperne di Prost che quando correva ciucciavi ancora il latte....

:vet3m:

 

Io non ciucciavo il latte, l'ho visto correre al francese, e confermo che Hamilton farebbe il lustrascarpe di Prost.

:vet3m:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non basta vederla la F1, bisogna anche capirla :vet2m:

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Leno ha scritto:

Non basta vederla la F1, bisogna anche capirla :vet2m:

Appunto.

Hamilton < Prost.

 

:vet2m:

Edited by Rio Nero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che Prost possa essere leggermente superiore ad Hamilton se ne può discutere, che l'inglese possa fargli da lustrascarpe è la solita iperbole da ferrarista rosicone col fegato ormai spappolato

 

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Leno ha scritto:

Prost possa leggermente superiore ad Hamilton se ne può discutere, che possa fargli da lustrascarpe è la solita iperbole da ferrarista rosicone col fegato ormai spappolato

 

 

Concordo.

Piaccia o non piaccia, Hamilton è nel club dei grandi. Poi sono piloti così distanti nel tempo, che i paragoni su chi sia meglio sono inutili, oltre che stupidi. 

Edited by Aviatore_Gilles

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

 

Concordo.

Piaccia o non piaccia, Hamilton è nel club dei grandi. Poi sono piloti così distanti nel tempo, che i paragoni su chi sia meglio sono inutili, oltre che stupidi. 

Hamilton è nel club dei grandi per quale motivo?

Perché ha la guidato per 6 anni un'astronave talmente superiore da fargli vincere ben 75 gare e fare quasi altrettanti pole?

Persino Stroll le avrebbe fatte con quell'astronave.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche secondo me Hamilton verrà ricordato tra i grandi di questi sport, il palmares parla da solo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, ForzaFerrari ha scritto:

Anche secondo me Hamilton verrà ricordato tra i grandi di questi sport, il palmares parla da solo.

Palmares dovuto all'astronave.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per battere i suoi record ci vorrebbe, tanto per cominciare, una macchina altrettanto domimante per 7 anni, compagni accondiscendenti, fia, e sopratutto il suo c..ulo. mentre per le prime tre ci potrebbero essere possibilità,  per la quarta proprio non se ne parla. 

  • Lewisito 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, ggr ha scritto:

Per battere i suoi record ci vorrebbe, tanto per cominciare, una macchina altrettanto domimante per 7 anni, compagni accondiscendenti, fia, e sopratutto il suo c..ulo. mentre per le prime tre ci potrebbero essere possibilità,  per la quarta proprio non se ne parla. 

Esatto.

E ci sono persone che credono che sia leggenda perché ha vinto tanto,  tralasciando il come.

Dal 2014 guida una monoposto DOMINANTE. Non so se rendo bene l'idea.

Quale altro pilota LEGGENDA, ha guidato per 7 anni una monoposto dominante?

La sapete la storia della f1 e dei più grandi piloti? Se la sapete allora non potete dire che Hamilton è un grande pilota perché ha vinto tanto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me è un bravo pilota ma il suo palmares è pompato e non corrisponde al suo reale valore poiché ha guidato per 7 anni una macchina troppo superiore rispetto alle altre avendo un compagno accondiscendente dal 2017 ad oggi.

P.s. con un compagno determinato e trattato in eguale modo dal proprio team, su 3 mondiali ne ha vinto 2 ma perso 1.

E Rosberg non ne ne Prost e ne Senna.

 

Ho detto tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come sempre detto, Hamilton è tra i 3 più forti della sua epoca con Alonso e Vettel. Facilitato da una macchina ultradominante e una scuderia ultracollusa e il suo smisurato culo.

 

Le statistiche sappiamo che valgono fino a un certo punto...i numeri vanno sempre letti contestualizzandoli.

Ci sono almeno 4 piloti, di quella che considero la F1 "moderna", sicuramente superiori ad Hamilton:

Schumacher ; Prost ; Senna ; Lauda

 

Prima del periodo di Lauda è difficile fare paragoni ed è anche troppo facile citare piloti come Stewart, Clark, Brabham, Fangio, etc.

 

1 ora fa, Leno ha scritto:

Che Prost possa essere leggermente superiore ad Hamilton se ne può discutere,

 

E meno male che tu a Prost l'hai visto quando già non ciucciavi più il latte di mammina

 

Parliamo di un pilota (quello che io reputo più vicino a Schumi come grandezza), ma tu lo sai meglio di me, che:

 

1) ha vinto 4 Mondiali in un'epoca dove i domini erano limitati

2) quando ha avuto la macchina dominante si è giocato il Mondiale con Lauda (perdendolo di mezzo punto) e con Senna (perdendone uno per lo scarto di punti)

3) E' uno dei pochi piloti ad aver vinto un Mondiale con la vettura inferiore e che non ha vinto il titolo costruttori (1986), contro la Williams di Mansell e Piquet. Vero, in modo diciamo particolare...ma intanto l'ha vinto lui

4) 51 vittorie su circa 200 gare e 106 podi, più della metà delle gare disputate. In un'epoca dove il ritiro era molto più probabile rispetto ad ora. E se togli dalle 200 gare la 50ina di ritiri che ha avuto ti rendi conto della stratosferica percentuali di vittori e podi che ha realizzato per l'epoca.

 

E su questo qua dici che si può discutere che "possa essere leggermente superiore ad Hamilton"?

Uno che:

 

1) Ha vinto 8 Mondiali di cui 7 con la vettura più dominante della storia. Di questi 7, 5 non c'era parvenza di scuderia avversaria e nel 2018 c'è stata per metà stagione una banda di scappati di casa

2) Quando ha avuto la macchina dominante si è giocato il Mondiale con Rosberg (perdendone uno) e Bottas (Ahahahahah)

3) Nel 2008, se pure vogliamo far finta che la McFotocopien fosse leggermente inferiore alla Ferrari (il problema era Kovalainen più che la vettura), ha vinto il più schifoso Mondiale della storia della F1 dato che dovevano essere tutti squalificati nel 2007.

4) Prost ha avuto 3 vetture dominanti in totale e non 7(con compagni di squadra seri) in un epoca in cui c'erano 16 gare a stagione e non 1000mila. I numeri di Hamilton sono più pompati di un culturista stracolmo di steroidi e anabolizzanti

  • Like 1
  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

Come sempre detto, Hamilton è tra i 3 più forti della sua epoca con Alonso e Vettel. Facilitato da una macchina ultradominante e una scuderia ultracollusa e il suo smisurato culo.

 

Le statistiche sappiamo che valgono fino a un certo punto...i numeri vanno sempre letti contestualizzandoli.

Ci sono almeno 4 piloti, di quella che considero la F1 "moderna", sicuramente superiori ad Hamilton:

Schumacher ; Prost ; Senna ; Lauda

 

Prima del periodo di Lauda è difficile fare paragoni ed è anche troppo facile citare piloti come Stewart, Clark, Brabham, Fangio, etc.

 

 

E meno male che tu a Prost l'hai visto quando già non ciucciavi più il latte di mammina

 

Parliamo di un pilota (quello che io reputo più vicino a Schumi come grandezza), ma tu lo sai meglio di me, che:

 

1) ha vinto 4 Mondiali in un'epoca dove i domini erano limitati

2) quando ha avuto la macchina dominante si è giocato il Mondiale con Lauda (perdendolo di mezzo punto) e con Senna (perdendone uno per lo scarto di punti)

3) E' uno dei pochi piloti ad aver vinto un Mondiale con la vettura inferiore e che non ha vinto il titolo costruttori (1986), contro la Williams di Mansell e Piquet. Vero, in modo diciamo particolare...ma intanto l'ha vinto lui

4) 51 vittorie su circa 200 gare e 106 podi, più della metà delle gare disputate. In un'epoca dove il ritiro era molto più probabile rispetto ad ora. E se togli dalle 200 gare la 50ina di ritiri che ha avuto ti rendi conto della stratosferica percentuali di vittori e podi che ha realizzato per l'epoca.

 

E su questo qua dici che si può discutere che "possa essere leggermente superiore ad Hamilton"?

Uno che:

 

1) Ha vinto 8 Mondiali di cui 7 con la vettura più dominante della storia. Di questi 7, 5 non c'era parvenza di scuderia avversaria e nel 2018 c'è stata per metà stagione una banda di scappati di casa

2) Quando ha avuto la macchina dominante si è giocato il Mondiale con Rosberg (perdendone uno) e Bottas (Ahahahahah)

3) Nel 2008, se pure vogliamo far finta che la McFotocopien fosse leggermente inferiore alla Ferrari (il problema era Kovalainen più che la vettura), ha vinto il più schifoso Mondiale della storia della F1 dato che dovevano essere tutti squalificati nel 2007.

4) Prost ha avuto 3 vetture dominanti in totale e non 7(con compagni di squadra seri) in un epoca in cui c'erano 16 gare a stagione e non 1000mila. I numeri di Hamilton sono più pompati di un culturista stracolmo di steroidi e anabolizzanti

Quoto tutto, ed aggiungo che di quei 16 gp, ne dovevi scartare 4, peggiori risultati, che a volte potevano essere anche dei podi.

Bisognerebbe aver voglia quantomeno di fare il rapporto tra gp disputati,  e risultati ottenuti. Adesso ci sono troppe gare, e se hai una macchina diminante per 7 anni, fai presto a fare numeroni...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rispetto ai numeri di Prost, con l'aumento delle gare e dei domini tecnici, tutti i numeri risultano ovviamente pompati, compresi quelli di Schumacher che è stato il primo pilota della nuova epoca.

Io Hamilton lo considero tra i primi 10 di ogni epoca per quello che ha fatto in pista, non per il palmares che va sempre valutato con le pinze, è sicuramente il più forte dell'epoca post-Schumy nonostante Alonso potenzialmente gli si avvicini, mentre mettere allo stesso livello Vettel dimostra solo evidente malafede da tifoso, anche solo per la durata del rendimento ad alto livello il tedesco è chiaramente inferiore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
58 minuti fa, Leno ha scritto:

1) Rispetto ai numeri di Prost, con l'aumento delle gare e dei domini tecnici, tutti i numeri risultano ovviamente pompati, compresi quelli di Schumacher che è stato il primo pilota della nuova epoca.

 

2) Io Hamilton lo considero tra i primi 10 di ogni epoca per quello che ha fatto in pista, non per il palmares che va sempre valutato con le pinze, è sicuramente il più forte dell'epoca post-Schumy nonostante Alonso potenzialmente gli si avvicini,

 

3)mentre mettere allo stesso livello Vettel dimostra solo evidente malafede da tifoso, anche solo per la durata del rendimento ad alto livello il tedesco è chiaramente inferiore.

 

1) Questa sai benissimo che è un'affermazione in malafede. Negli anni di Prost i Mondiali erano a 16 gare. Negli anni di Schumacher furono o 16 o 17 nel '95-'97 e dal 2000 in poi (16 nel 2003 ; 18 nel 2004). Solo successivamente si è iniziato veramente ad esagerare con il numero di gp e Schumacher si è anche bruciato le percentuali mandando in pista il gemello vecchio e appagato 4 anni dopo il ritiro.

Quindi i numeri di Schumacher non son per niente pompati rispetto a quelli di Prost e assolutamente paragonabili, al contrario di qualcun altro.

Per me è Hamilton il primo pilota della "nuova epoca". L'epoca in cui purtroppo è iniziato il declino della F1.

 

2) Anche io penso che probabilmente sia tra i primi 10 di ogni tempo. Probabilmente il decimo proprio :asd: Con la differenza che lo reputo certamente e nettamente inferiore a Schumacher, Prost, Senna, Lauda (per quanto riguarda almeno la F1 che reputo "moderna")

 

3) Se leggessi i miei post sapresti che io ho sempre reputato i 3 alla pari fino al 2018. Poi è chiaro che Vettel si è bruciato il cervello ed Hamilton va messo un gradino sopra se consideriamo tutta la carriera. 

Non va dimenticato però che anche Hamilton non ha combinato niente di straordinario (tranne il 2012, me dietro ad Alonso e Vettel) dalla fotocopia fino alla macchina dominante. 

A livello di guida per me sono stati i 3 migliori...ognuno con i suoi difetti che li ponevano sicuramente sotto quelli che ho citato prima. 

Sai benissimo anche tu che chiunque avesse poi guidato la Mercedes dal 2014 avrebbe avuto i numeri ultrapompati....e io avrei detto le stesse identiche cose che dico ora nei confronti di Hamilton. Se nel 2014 Vettel fosse andato in Mercedes ora parleremmo di uno che ha vinto tutti i Mondiali dal 2010 al 2020 (per me solo Hamilton poteva perderlo con Rosberg ad esempio). Stessa cosa Alonso...e ad Alonso va riconosciuto di aver battuto Schumacher nel 2006 nonostante la storia del mass-dumper.

 

4)Sai benissimo che la macchina che ti ritrovi sotto il culo fa tutta la differenza del mondo, anche dal punto di vista psicologico...e nessun pilota nella storia ha potuto beneficiare di un tale dominio come ne ha potuto beneficiare Hamilton. 

E per piacere non mettiamo in mezzo le 2 stagioni e mezzo dominate dalla Ferrari che impallidiscono di fronte alle 6 e mezzo della Mercedes. E' chiaro che così viene tutto falsato nella valutazione di un pilota...considerato anche che sono stagioni consecutive

 

5) Se parliamo di quello che ha fatto in pista (come hai giustamente detto), ad Hamilton riconosco un grande 2007; un grande 2012 (ma dietro al miracoloso ALonso e Vettel) e purtroppo anche una grandissima seconda metà stagione nel 2018;

Tutto il resto è stato troppo facile considerato il talento che ovviamente ha e dal 2008 al 2013 non è mai stato il migliore in griglia per rendimento in stagione. E non lo è stato neanche nel 2016 (che è riuscito a perdere un Mondiale con Rosberg) e non lo è stato nel 2017 dove, per me, è stato inferiore a Vettel in un anno in cui purtroppo la Mercedes era ancora troppo superiore.

 

6) Al contrario Schumacher è sempre stato il migliore pilota stagionale per rendimento in ogni anno dal '94 in poi, al massimo pareggiato, ma mai superato da altri piloti. E sopratutto lo fu sempre dal '96 al 2000, in particolare in anni in cui la Ferrari era nettamente inferiore alle altre vetture...Cosa che Hamilton non è mai riuscito a fare.

Edited by ForzaFerrari88

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Rio Nero ha scritto:

Hamilton è nel club dei grandi per quale motivo?

Perché ha la guidato per 6 anni un'astronave talmente superiore da fargli vincere ben 75 gare e fare quasi altrettanti pole?

Persino Stroll le avrebbe fatte con quell'astronave.

 

Non è nei grandi per il numero di vittorie, quelli sono numeri pompati anche per questioni tecniche (vettura dominante, ritiri per guasti ridotti a 0).

E' nei grandi per quello che ha fatto un pista, facendo impazzire un mastino come Alonso al debutto, giocandosi vittorie con una McLaren non irresistibile, andando in Mercedes, in casa di Nico e regolandolo fin da subito (e non rompete il ca**o che Nico è una pippa, cosa assolutamente falsa).

E adesso, al netto di qualche cappella, dovuta anche alla fase calante della sua carriera, sta cercando di tenere testa forse ad uno dei piloti più veloci apparsi negli ultimi 10 anni.

Schumacher non è diventato un grande per i 7 mondiali, ma per quello che ha fatto vedere nell'arco della sua carriera.

Un pilota va valutato a 360°.

Ma guarda te se mi tocca difendere Lewis.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×