Jump to content
Sign in to follow this  
MartinM

Mattia Binotto in tv attacca il pippotto

Recommended Posts

7 minuti fa, felix ha scritto:

Gia e successo , In Ungheria mi pare

In ungheria, 2.7 a km.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adesso che Binotto non è più DT si può concentrare anche sulla linea da far prendere alla squadra, anche pubblicamente. E la sua mano si vede, specialmente in queste dichiarazioni di Makies.

 

"il nostro target è portare entrambi i piloti il più in alto possibile in zona punti e cercare di difendere quella terza posizione nel campionato Costruttori che rappresenta il traguardo minimo da centrare in questa stagione"

 

Io vorrei chiedere dunque, quale sarebbe il traguardo massimo? E, di grazia, come hanno intenzione di raggiungere tale traguardo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il massimo traguardo, sarebbe liberarsi di questi due improvvisati. Makies, quanto a competenza e arguzia,  mi ricorda tristemente toninelli...uno che andava bene quando stava zitto...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vorrei che incominciassero a volare teste.

La prima è quella di Binotto!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comprendo l‘amarezza e la vostra disperazione, ma non dovete per questo continuare a chiamarlo Makies. Un minimo di attenzione, cribbio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Toglieteci i baffi ed è uguale...

 

5bb7063c-ba3b-4293-9a42-c89912da86c4.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma lo avete sentito a sky?

Sembra che abbiano vinto. Mamma mia....

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, ggr ha scritto:

Ma lo avete sentito a sky?

Sembra che abbiano vinto. Mamma mia....

 

Ma chi il binottone nazionale? 

Per i perdenti questa situazione è gestibile, si è più vicini alla confort zone non occorre sforzarsi troppo.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perfino rosberg gli ha detto di prendere il motorista Mercedes che è libero. Il problema è che non vuole venirci nessuno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

 

Dato che c'era poteva dire che "consigli per il futuro con tocca più a un bollito darli".

:asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

bel clima 

Share this post


Link to post
Share on other sites

È una risposta che mi lascia basito, questo non ha la minima idea di come si gestisce una squadra.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

fonte?

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Detto questo con lui si sta lavorando bene" 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, Beyond ha scritto:

fonte?

L'ha detto a Sky quando la Masolin lo ha intervistato.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel 2019 si sono resi conto che tenere due piloti velocissimi in squadra entrambi con l'atteggiamento cannibale tipico dei campioni avrebbe portato solamente a disastri. Lo abbiamo notato a Monza, Singapore e Russia con quei team radio strazianti da ascoltare, oltre che in Brasile. Una convivenza pacifica non ci sarebbe mai potuta essere, e per fortuna quest'anno la Ferrari lotta per i punti altrimenti già sarebbero volati gli stracci in una eventuale lotta per la vittoria. 

 

Hanno scelto giustamente di puntare su Leclerc, un giovane con basse pretese salariali e con tutta la carriera davanti che può permettersi anche qualche anno di transizione, e che già si è dimostrato velocissimo. Non avrebbe avuto senso, ahimè, puntare su Seb e pagargli un lauto stipendio per correre poi nelle retrovie per minimo due anni, con l'età che ha. 

 

Eppure è evidente la delusione di Seb di non poter continuare a correre ancora con la Ferrari, l'abbiamo visto in questi mesi ancor prima che iniziasse la stagione. Lui è il primo a volere che le cose vadano per il meglio e che la Ferrari torni competitiva, ma se il TP ti smerda così pubblicamente, intorno a te ne capitano di ogni con una squadra allo sbaraglio, errori grossolani (compresi i suoi eh) e strategie rivedibili, è ovvio che perdi ogni motivazione per migliorare la situazione e non aspetti altro che la separazione. Correre così non è facile e sicuramente non porterà a nulla di buono, altro che "con lui si sta lavorando bene". 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Ferrari al momento nessuno sta lavorando bene, tranne Leclerc, e ogni tanto Vettel 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Ruberekus ha scritto:

Beh per me ha fatto bene a rispondere cosi. Vettel si sta divertendo a far passare il muretto come il più stupido possibile ( che siano stupidi è vero eh ) nei team radio ... La cosa che fa sorridere è che i suoi fan sfegatati lo applaudono per farlo quando era la cosa per cui criticavano Alonso  :asd:

 

La realtà è che Vettel doveva essere licenziato già quest'anno. E' chiaro che sia successo qualcosa con il management Ferrari durante il periodo di lock down che ha completamente distrutto la relazione che c'era. Bisognava separarsi ma il buon Seb si andrà a prendere 40 M per 17 - 18 gare quelle che saranno... :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
57 minuti fa, SebMat ha scritto:

Nel 2019 si sono resi conto che tenere due piloti velocissimi in squadra entrambi con l'atteggiamento cannibale tipico dei campioni avrebbe portato solamente a disastri. Lo abbiamo notato a Monza, Singapore e Russia con quei team radio strazianti da ascoltare, oltre che in Brasile. Una convivenza pacifica non ci sarebbe mai potuta essere, e per fortuna quest'anno la Ferrari lotta per i punti altrimenti già sarebbero volati gli stracci in una eventuale lotta per la vittoria. 

 

Hanno scelto giustamente di puntare su Leclerc, un giovane con basse pretese salariali e con tutta la carriera davanti che può permettersi anche qualche anno di transizione, e che già si è dimostrato velocissimo. Non avrebbe avuto senso, ahimè, puntare su Seb e pagargli un lauto stipendio per correre poi nelle retrovie per minimo due anni, con l'età che ha. 

 

Eppure è evidente la delusione di Seb di non poter continuare a correre ancora con la Ferrari, l'abbiamo visto in questi mesi ancor prima che iniziasse la stagione. Lui è il primo a volere che le cose vadano per il meglio e che la Ferrari torni competitiva, ma se il TP ti smerda così pubblicamente, intorno a te ne capitano di ogni con una squadra allo sbaraglio, errori grossolani (compresi i suoi eh) e strategie rivedibili, è ovvio che perdi ogni motivazione per migliorare la situazione e non aspetti altro che la separazione. Correre così non è facile e sicuramente non porterà a nulla di buono, altro che "con lui si sta lavorando bene". 

In ferrari, , la realtà è sempre l'opposto di quello che esce.

Gli esempi negli anni si sprecano, la verità è solo una. Quando due decidono di separarsi, devono farlo subito.  Non stare assieme un anno. Come pensavano che avesse potuto funzionare, lo sanno solo loro....

Detto questo,  la volta scorsa era stato il primo a sbagliare, quindi la lamentela con il muretto non ci stava. Ieri ha fatto tutto bene, sarebbe stato elegante tacere anche ieri, ma non trovo scandaloso quello che ha detto. Se una squadra è intelligente, magari impara anche qualcosa..

Edited by ggr
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×