Jump to content
effe

Corona Circus

Coronavirus e GP  

47 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 2. Il campionato 2020

    • Comincerà a luglio
    • Si correrà in autunno
    • Salterà


Recommended Posts

1 ora fa, Aerozack ha scritto:

Come dimenticare la stagione Ferrari? Leclerc si ubriaca ad Abu Dhabi  [VIDEO] - mowmag.com

Mojito, Champagne, Vodka e si vola.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Bombarolo di Torino ha scritto:

Mojito, Champagne, Vodka e si vola.

Secondo me manca qualcosa...

Lapo Elkann oggi: il rampollo di casa Agnelli vuole cambiare vita per lei  (FOTO) | UrbanPost

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Aerozack ha scritto:

Secondo me manca qualcosa...

Lapo Elkann oggi: il rampollo di casa Agnelli vuole cambiare vita per lei  (FOTO) | UrbanPost

Dagli qualche annetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Aerozack ha scritto:

Secondo me manca qualcosa...

 

Manca il tuo vecchio avatar. :fersad2:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Bombarolo di Torino ha scritto:

Mojito, Champagne, Vodka e si vola.

 

Direi più ganja abbastanza buona 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma mi pare ovvio che i piloti si contagino in questo periodo. A differenza di altri sport che si praticano in inverno, loro sono in vacanza e quindi fanno il ca**o che gli pare. Ovvio che se vanno a Dubai, Tailandia e Seychelles si beccano la malattia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Ferrarista ha scritto:

Ma mi pare ovvio che i piloti si contagino in questo periodo. A differenza di altri sport che si praticano in inverno, loro sono in vacanza e quindi fanno il ca**o che gli pare. Ovvio che se vanno a Dubai, Tailandia e Seychelles si beccano la malattia.

Esatto.

Tra poco con la ripresa del mondiale avranno pochi spazi personali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quanto sono stanco di questa pandemia!

Edited by Berrion

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ne sono stanchi tutti, me incluso benché sia abituato a vivere quasi sempre in casa.
Il problema non è tanto il virus quanto la gente stessa. Persone convinte che il 5G causi la pandemia, che Trump salvi i bambini dai poteri forti, che il virus non esiste e che il vaccino serve per farci inserire i microchip. Tutto questo perché si sentono delusi e scontenti della vita al punto da sfogarsi contro un nemico invisibile in cerca di fama e importanza.
Se si credesse meno a ciò che si legge sul web e non creare disinformazione (che certi giornali ci lucrano pure), avremo potuto avere il pubblico da un paio di mesi come ha già fatto il Giappone che ora ospita i propri show di wrestling con gente che rispetta le regole (e non è poca).

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Li'l Pipsqueak ha scritto:

Ne sono stanchi tutti, me incluso benché sia abituato a vivere quasi sempre in casa.
Il problema non è tanto il virus quanto la gente stessa. Persone convinte che il 5G causi la pandemia, che Trump salvi i bambini dai poteri forti, che il virus non esiste e che il vaccino serve per farci inserire i microchip. Tutto questo perché si sentono delusi e scontenti della vita al punto da sfogarsi contro un nemico invisibile in cerca di fama e importanza.
Se si credesse meno a ciò che si legge sul web e non creare disinformazione (che certi giornali ci lucrano pure), avremo potuto avere il pubblico da un paio di mesi come ha già fatto il Giappone che ora ospita i propri show di wrestling con gente che rispetta le regole (e non è poca).

E' esattamente quello che penso io.

 

Io sono profondamente triste perchè i dementi complottisti sarebbero dei dementi circoscritti al web, ma purtroppo diversi media tradizionali danno spazio a questi.

 

Ad esempio: il buon Bobbiese fa un ottimo programma di motori, ma a inizio lockdown ha cominciato a fare delle puntate complottistiche degne del cervello di un ragazzino di 12 anni. Poi c'è Cruciani della Zanzara, che è tutt'altro che un webete complottista ed è il primo cagarsi addosso per la pandemia e a rinchiudersi in casa e a lavarsi le mani, ma che lucra nel proprio programma urlando "libertà" e dando voce a centinaia di frustrati.

 

La verità è che parecchia gente segue molto correttamente le regole, ma tanti altri se ne fregano.

 

Arrivo da una settimana di trasferta in un corso dove su un campione di dieci persone, un paio erano leggermente allergici alla mascherina mentre un terzo starnutiva quasi senza coprirsi la bocca e tirava su col naso. Al mio lavoro la proporzione è quella. Al 80 % piuttosto ligi alle regole, poi un 20 % che semplicemente se ne frega perchè si sentono al di sopra delle regole senza capire che il loro comportamento non compromette la loro salute ma quella degli altri.

 

A Udine, la sera prima del passaggio ad arancioni, il centro era pieno zeppo come se fosse l'ultimo dell'anno e la gente in piazza a festeggiare. Sabato sono andato a fare il pieno dal benzinaio e nell'ufficetto dove vai a pagare, c'erano il titolare e altri quattro in uno spazio di 6 metri quadri a bere vino tutti senza mascherine (dei presenti, solo due hanno avuto il coraggio di coprirsi al mio arrivo). Quelle stesse persone poi piangono per le limitazioni e la mancanza di lavoro.

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 4/2/2021 Alle 20:48, chatruc ha scritto:

E' esattamente quello che penso io.

 

Io sono profondamente triste perchè i dementi complottisti sarebbero dei dementi circoscritti al web, ma purtroppo diversi media tradizionali danno spazio a questi.

 

Ad esempio: il buon Bobbiese fa un ottimo programma di motori, ma a inizio lockdown ha cominciato a fare delle puntate complottistiche degne del cervello di un ragazzino di 12 anni. Poi c'è Cruciani della Zanzara, che è tutt'altro che un webete complottista ed è il primo cagarsi addosso per la pandemia e a rinchiudersi in casa e a lavarsi le mani, ma che lucra nel proprio programma urlando "libertà" e dando voce a centinaia di frustrati.

 

La verità è che parecchia gente segue molto correttamente le regole, ma tanti altri se ne fregano.

 

Arrivo da una settimana di trasferta in un corso dove su un campione di dieci persone, un paio erano leggermente allergici alla mascherina mentre un terzo starnutiva quasi senza coprirsi la bocca e tirava su col naso. Al mio lavoro la proporzione è quella. Al 80 % piuttosto ligi alle regole, poi un 20 % che semplicemente se ne frega perchè si sentono al di sopra delle regole senza capire che il loro comportamento non compromette la loro salute ma quella degli altri.

 

A Udine, la sera prima del passaggio ad arancioni, il centro era pieno zeppo come se fosse l'ultimo dell'anno e la gente in piazza a festeggiare. Sabato sono andato a fare il pieno dal benzinaio e nell'ufficetto dove vai a pagare, c'erano il titolare e altri quattro in uno spazio di 6 metri quadri a bere vino tutti senza mascherine (dei presenti, solo due hanno avuto il coraggio di coprirsi al mio arrivo). Quelle stesse persone poi piangono per le limitazioni e la mancanza di lavoro.

 

Per non parlare di quelli che gridano alla "Dittatura sanitaria" quando dovrebbero essere grati che il nostro sistema sanitario non segua quello americano dove non ti curano se non paghi o se non hai l'assicurazione, altrimenti ci saremmo ridotti quanto la Grecia post-troika.

 

Ma in generale ci siamo capiti. Vogliono che si torni alla normalità senza fare nulla per limitare i danni psico-socio-economici che sta facendo il virus con una ipocrisia pari ai ricconi di Wall Street che si stanno lamentando di Reddit da quando ha iniziato a monopolizzare la borsa applicando la stessa legge del "libero" mercato.

Edited by Li'l Pipsqueak
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

non sapevo che il sistema sanitatorio nazionale sia finanziato dalla beneficienza dello stato italiano verso i suoi cittadini

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

#CanadianGP: Governmental decision in next 1-2 weeks. Several possible scenarios, but difficult decision due to sanitary, economic, vaccination, etc issues. Postponing to autumn is complicated by busy calendar. Let's keep hoping! / #F1 #F1MTL

Share this post


Link to post
Share on other sites

corro

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Ruberekus ha scritto:

A pieno carico?

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, ClaudioMuse ha scritto:

corro

 

Quella è esclusiva di @Ruberekus

Share this post


Link to post
Share on other sites

ahaha e imola si è fatta infonocchiare ancora, che geni

intanto si fottono i nostri soldi quegli infami

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma non è un problema di Imola, in Spagna per esempio bar e ristoranti sono aperti

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Ruberekus ha scritto:

ma non è un problema di Imola, in Spagna per esempio bar e ristoranti sono aperti

 

ma si sapeva che sarebbe stato chiuso tutto ad aprile

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×