Jump to content

Recommended Posts

2 ore fa, rimatt ha scritto:

 

Difficile da spiegare questa sproporzione, anche considerando la vicinanza della Corea del Sud al primo epicentro dell'epidemia. Possibile che in Italia ci siano 20 volte i contagiati della Corea? Vorrebbe dire 150.000 contagi circa, a tutt'oggi. Se così fosse, bisognerebbe poi capire in che modo è possibile che in Italia il virus si sia propagato 20 volte più in fretta che in Corea (e no, non è una cosa che si possa spiegare solo con "gli italiani son più co****ni, i coreani sono ligi al dovere"). 

 

150.000 mi sembra un dato realistico, in Lombardia un tampone su tre è positivo, dato abbastanza sconcertante direi.

Teniamo conto che la Lombardia ha una densità di popolazione superiore a quella della provincia di Hubei, 50% più del Veneto, lì il virus sembra proprio aver trovato l'ambiente ideale per prosperare.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

La densità di popolazione certamente aiuta. Non avevo mai tenuto conto, erroneamente, di questo fattore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Belgio annunciata sospensione delle lezioni (ma scuole aperte per chi i genitori che non possono prendersi cura dei figli durante la giornata), attività ricreazionali cancellate, bar e ristoranti chiusi, solo negozi con servizi essenziali resteranno aperti anche nel weekend, gli altri dovranno chiudere. Gli asili nido funzioneranno e i trasporti pubblici non si fermeranno.

 

Valide da oggi fino al 3 aprile

 

https://www.brusselstimes.com/all-news/art-culture/100094/coronavirus-belgium-cancels-school-classes-closes-bars/

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, KimiSanton ha scritto:

 

Provincie come Bergamo e Brescia hanno un tasso mortalità superiore al 10%... o davvero i contagiati sono 10/20 volte tanti oppure i dati di Cina e Corea sono tarocchi (fermo restando che i nostri siano veri)

 

Avere qualche dato in più però adesso sarebbe indispensabile, almeno età e condizione clinica dei deceduti/ricoverati… se il virus è entrato in qualche casa di riposo, ad esempio, immagino abbia fatto una strage

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, KimiSanton ha scritto:

La densità di popolazione certamente aiuta. Non avevo mai tenuto conto, erroneamente, di questo fattore.

 

Io insisto anche sul fattore climatico: i virus si diffondono in maniera molto maggiore dove le temperature sono tra un certo range (superiore a 0° e inferiore a 10°) e dove c'è un alto tasso di umidità, in pratica le condizione della pianura padana a febbraio / marzo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

la moglie del premier canadese Justin Trudeau è positiva

 

anche in Germania scuole chiuse, hanno fatto i brillanti ma ora la merda la beccano pure loro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vedo l'ora che 'sto thread venga chiuso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' sconcertante la passività degli altri stati occidentali nonostante l'esempio dell'Italia.

E dirò di più...Credo che alla fine il 38enne, il "paziente 1", in qualche modo ci ha "fatto un piacere", mettendo luce su una situazione sulla quale saremmo stati inattivi per altri 10-15 gg, facendoci quindi guadagnare un po' di tempo.

 

Purtroppo siamo ancora in fase di aumento...

Speriamo che l'aumento dei casi inizi a rallentare fra una settimana e soprattutto che la situazione non esploda qui al Sud (grazie tante a voi che siete fuggiti dal nord fregandovene degli effetti negativi che potevate causare)

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

E' sconcertante la passività degli altri stati occidentali nonostante l'esempio dell'Italia.

E dirò di più...Credo che alla fine il 38enne, il "paziente 1", in qualche modo ci ha "fatto un piacere", mettendo luce su una situazione sulla quale saremmo stati inattivi per altri 10-15 gg, facendoci quindi guadagnare un po' di tempo.

 

 

la cosa sarebbe esplosa comunque perché le terapie intensive si sono subito riempite, non ci sarebbe voluto molto per fare 2+2

 

però sì, fa specie pensare che è partito tutto quasi per caso dal 38enne

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Ruberekus ha scritto:

la cosa sarebbe esplosa comunque perché le terapie intensive si sono subito riempite, non ci sarebbe voluto molto per fare 2+2

 

però sì, fa specie pensare che è partito tutto quasi per caso dal 38enne

 

Sai che non sono convinto?

Secondo me una parte delle persone ricoverate sarebbe rimasta a casa lo stesso perché non ci si sarebbe preoccupati allo stesso modo. Idem per tanti malati terminali o che già hanno altre malattie che spesso vengono lasciati morire in casa...

Forse non 15 gg, ma un 7-10 giorni in cui non ci si sarebbe resi conto della situazione si....E non sono pochi

Share this post


Link to post
Share on other sites

eh ma il problema non è chi rimane a casa ma chi finisce in terapia intensiva, quando hai i posti letti che da un'occupazione media del 10% salgono al 60-70% nei giro di pochi giorni qualche allarme scatta per forza

Share this post


Link to post
Share on other sites

Speriamo solo che almeno noi l'abbiamo preso in tempo per evitare l'esplosione della situazione anche al Sud.

Al Nord probabilmente ci sarà ancora un bell'aumento, mentre qui i casi sono ancora pochi...Se si esce dalla curva esponenziale si può sperare fra un paio di settimane di dirottare dei casi di terapia intensiva dal Nord verso il Sud

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

 

Ottimo!

 

Da 0:26 a 0:29 si vede un sanitario italiano che si abbassa la mascherina per comunicare con i colleghi cinesi. Non avrebbe dovuto e potuto evitarlo? Chiedo agli esperti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, crucco ha scritto:

 

Ottimo!

 

Da 0:26 a 0:29 si vede un sanitario italiano che si abbassa la mascherina per comunicare con i colleghi cinesi. Non avrebbe dovuto e potuto evitarlo? Chiedo agli esperti.

Sì in effetti ha fatto una gaffe bella grossa e l'avranno pensato tutti quelli che gli stavano di fronte... probabilmente era coperto dal rumore dei motori dell'aereo in fase di spegnimento e non riusciva a farsi sentire...le FFP2-3 ovattano un sacco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh ma ce ne sono di gaffe, come i carabinieri intervistati, che fanno il cazziatone al personaggio di turno, il tutto senza guanti e mascherina e poi parlando con il giornalista a pochi cm.

Share this post


Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, Alex_Ferrari ha scritto:

Spero che Zaia & co. non abbiano modo di usufruirne :baraldi:

 

Occhio che se muoiono i veneti poi vi tocca iniziare a lavorare. 

  • Like 1
  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×