Jump to content
panoramix

Coronavirus

Vaccino  

75 members have voted

  1. 1. Sei vaccinato?

    • 68
    • No e non mi vaccinerò
      1
    • No, ma potrei vaccinarmi se assolutamente necessario
      6
  2. 2. Se sei vaccinato, quale hai fatto?

    • Astrazeneca
      3
    • Moderna
      7
    • Pfizer
      52
    • Johnson
      3
    • Misto
      2
    • Non sono vaccinato
      8
  3. 3. Farai la terza dose?

    • Sì, il prima possibile
      5
    • Sì, ma con calma più avanti
      0
    • No, non la farò
      0


Recommended Posts

4 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

 

Vi ripubblico lo studio su Vo'.

 

Il 2,5% di positivi su tutta la popolazione, mi sembra una percentuale piuttosto bassa. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dallo studio del mio paese risulta che la fascia 85+ è quella meno colpita, anzi non ci sono stati positivi da noi. Quella è la fascia che rimane in casa.

Mentre ad essere contagiati sono proprio gli anziani che hanno si un'età elevata, ma girano comunque, vuoi per andare al bar a giocare a carte, vuoi per andare al mercato, vuoi per far due chiacchiere al circolo per anziani.

Quindi dallo studio si evince che se si resta a casa, il rischio si annulla quasi.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, effe ha scritto:

Io parlavo proprio.dei decessi.

Nel senso che i contagiati in Corea saranno piu giovani dei nostri, perché magari sono stati attenti a non appestare i nonni che di sicuro non l'hanno preso in giro, dato che a quell'età sei quasi sempre chiuso in casa. Noi invece li abbiamo appestati.

 

Magari è una questione anche culturale: qui c'è l'abitudine ai pranzi e alle cene di famiglia, per esempio, e immagino che in Corea non sia così. Anche nella mia famiglia c'è l'abitudine a radunarsi almeno una volta a settimana in 20 persone circa allo stesso tavolo per cenare assieme, ed è un'abitudine che neanche l'ebola riuscirà a cancellare. Nel mio piccolo io e la mia famiglia ci sottraiamo a quest'abitudine, in questo periodo, ma per gli altri tutto continua come niente fosse. Ed è una cosa che mi fa abbastanza incazzare, personalmente.

Edited by rimatt

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, rimatt ha scritto:

 

Il 2,5% di positivi su tutta la popolazione, mi sembra una percentuale piuttosto bassa. 

 

Questo perché, scoppiata l'epidemia, si è chiuso tutto e messo in quarantena tutti da subito, senza proroghe. Al venerdì pomeriggio è scoppiato il caso, sabato mattina era già tutto chiuso e non girava più nessuno.

Inoltre si sa per certo che il contagio è partito tutto dal bar del paese, quindi chi ha frequentato assiduamente quel posto, si è messo subito in quarantena volontaria. Il modello di Vo' è stato drastico, ma ha funzionato. Il problema è che non puoi replicarlo a tutto il paese.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, effe ha scritto:

Io parlavo proprio.dei decessi.

Nel senso che i contagiati in Corea saranno piu giovani dei nostri, perché magari sono stati attenti a non appestare i nonni che di sicuro non l'hanno preso in giro, dato che a quell'età sei quasi sempre chiuso in casa. Noi invece li abbiamo appestati.

ah ho capito cosa intendi

 

bisognerebbe guardare la distribuzione in età dei morti in Corea, da una veloce ricerca non l'ho trovata, però onestamente non mi aspetto che sia molto differente dalla nostra, anche perché se lì avesse ucciso una percentuale significativa di giovani penso che si sarebbe saputo con un certo clamore visto che sarebbe una notizia rimarchevole

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto c'è da registrare il primo caso di positività anche nel Sachsen-Anhalt. Ora cominciano a tremare anche in naziskin.

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

il problema non è nei contagi ma nei decessi, Italia e Corea hanno più o meno stesso numero di contagi ma l'Italia ha 10 volte i decessi della Corea 

 

probabilmente la Corea non conta i morti come li contiamo noi 

 

a quanto pare però la Corea sta tamponando tutta la popolazione a tappeto, in Italia solo quelli che presentano sintomi: ovvio che così facendo la percentuale contagiati/deceduti diventa molto più alta

Se ne deduce anche che il numero di contagiati in Italia è probabilmente molto più alto di quello della Corea

Edited by Red 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, Red 5 ha scritto:

 

a quanto pare però la Corea sta tamponando tutta la popolazione a tappeto, in Italia solo quelli che presentano sintomi: ovvio che così facendo la percentuale contagiati/deceduti diventa molto più alta

Se ne deduce anche che il numero di contagiati in Italia è probabilmente molto più alto di quello della Corea

eh ma il problema ormai non è nella percentuale ma proprio nei numeri assoluti dei decessi che differiscono di un ordine di grandezza pur essendo i due paesi simili da un punto di vista demografico 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si valuta di bloccare i mezzi pubblici (non ho ben capito quali e come ma entro oggi dovrebbero decidere)

Share this post


Link to post
Share on other sites
53 minuti fa, rimatt ha scritto:

 

Magari è una questione anche culturale: qui c'è l'abitudine ai pranzi e alle cene di famiglia, per esempio, e immagino che in Corea non sia così.

 

Mah guarda, parlavo giusto ieri con una ex compagna di corso di lingue, coreana (del Sud). Mi diceva che da loro sì non esistono le cene e i pranzi di famiglia, in compenso esistono degli incontri/tornei di famiglia di Taekwondo (lo sport nazionale coreano) nei quali solitamente si arriva ad una combattutissima finale tra consuoceri per dirimere le più scottanti questioni familiari. 

 

Dunque come vedi, paese che vai usanze che trovi. 

Edited by Asturias
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Asturias ha scritto:

 

Mah guarda, parlavo giusto ieri con una ex compagna di corso di lingue, coreana (del Sud). Mi diceva che da loro sì non esistono le cene e i pranzi di famiglia, in compenso esistono degli incontri/tornei di famiglia di Taekwondo (lo sport nazionale coreano) nei quali solitamente si arriva ad una combattutissima finale tra consuoceri per dirimere le più scottanti questioni familiari. 

  

 Dunque come vedi, paese che vai usanze che trovi. 

 

 

Fico :shock:

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, effe ha scritto:

Peccato che essere laureati non significhi essere intelligenti o avere una coscienza.

Un buon 80% delle persone che conosco sono laureate e di queste piu della metà (per difetto, senza esagerare) sono dei cerebrolesi ed hanno la coscienza di un lombrico.

Bastasse un pezzo di carta a fare di una persona un essere senziente sarebbe festa grande.

Hai ragione, infatti imponevo laurea (conoscenze) più esame di stato all'abilitazione del diritto elettorale (buonsenso). Come dici tu, la laurea non basta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minutes ago, Asturias said:

 

Mah guarda, parlavo giusto ieri con una ex compagna di corso di lingue, coreana (del Sud). Mi diceva che da loro sì non esistono le cene e i pranzi di famiglia, in compenso esistono degli incontri/tornei di famiglia di Taekwondo (lo sport nazionale coreano) nei quali solitamente si arriva ad una combattutissima finale tra consuoceri per dirimere le più scottanti questioni familiari. 

 

Dunque come vedi, paese che vai usanze che trovi. 

 

Si e poi si tirano il kimchi negli occhi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pranzi e cene di famiglia fatti solo a Natale, praticamente :asd:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andando a curiosare in giro: la corea del sud è una potenza ed ha creato montagne di tamponi usati subito a tappeto.

In soldoni, in Italia i contagiati sarebbero molti piu di quelli ufficiali. Detto questo il dato della mortalità, vista l'età media ed il fatto che quei poveretti non uscivano di casa, dipende sicuramente anche dall'idiozia degli italiani che l'hanno portata a casa a genitori e nonni senza nessun tipo di precauzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto sembra che anche in Spagna i numeri salgano abbastanza velocemente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ryanair ha cancellato tutti i voli da e verso l'Italia fino al 9 aprile. Cancellati anche i collegamenti nazionali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×