Jump to content
panoramix

Coronavirus

Vaccino  

68 members have voted

  1. 1. Sei vaccinato?

    • 62
    • No e non mi vaccinerò
      1
    • No, ma potrei vaccinarmi se assolutamente necessario
      5
  2. 2. Se sei vaccinato, quale hai fatto?

    • Astrazeneca
      3
    • Moderna
      7
    • Pfizer
      47
    • Johnson
      2
    • Misto
      2
    • Non sono vaccinato
      7


Recommended Posts

21 minuti fa, rimatt ha scritto:

 

Non so come funziona da altre parti ma dove lavoro io siamo in due per stanza, e con rare eccezioni ci alterniamo in ufficio (uno lavora in presenza e l'altro in smart working). Ammalarsi qui è quasi impossibile. Ma a prescindere dalla decisione di rendere obbligatorio il green pass, mi dà fastidio la palese ipocrisia con la quale si sostiene di farlo per ragioni sanitarie, quando è chiaro che si tratta di una decisione puramente politica.

 

Ma non è così. Le ragioni sanitarie ci sono eccome perché il vaccino, per ora, da solo non basta ad arginare l'epidemia dato che c'è un buon 40% della popolazione ancora non vaccinato. Quando la copertura sarà decente, si potranno eliminare anche mascherina e distanziamenti, mi pare scontato. Poi immagino che l'azienda voglia anche tutelarsi a livello legale. Se tu sei uno dei pochi casi bucati dal vaccino (ricordo che c'è comunque uno scarso 1% di persone vaccinate che possono beccarsi una forma grave di Covid 19), poi puoi fare causa all'azienda per non avere applicato le norme di sicurezza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottimo quindi anche rimatt si vaccina.:fer5m:

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Ferrarista ha scritto:

Ma non è così. Le ragioni sanitarie ci sono eccome perché il vaccino, per ora, da solo non basta ad arginare l'epidemia dato che c'è un buon 40% della popolazione ancora non vaccinato. Quando la copertura sarà decente, si potranno eliminare anche mascherina e distanziamenti, mi pare scontato. Poi immagino che l'azienda voglia anche tutelarsi a livello legale. Se tu sei uno dei pochi casi bucati dal vaccino (ricordo che c'è comunque uno scarso 1% di persone vaccinate che possono beccarsi una forma grave di Covid 19), poi puoi fare causa all'azienda per non avere applicato le norme di sicurezza.

 

Certo che il distanziamento è motivato da ragioni sanitarie, infatti è proprio la necessità di implementare il green pass "per ragioni sanitarie" che io contesto. Il green pass è stato reso obbligatorio per questioni puramente politiche e di immagine.

 

1 ora fa, Beyond ha scritto:

Ottimo quindi anche rimatt si vaccina

 

In realtà ancora non lo so, la mia situazione personale impone una certa prudenza, quindi vedrò che fare nelle prossime settimane. Intanto almeno per un po' mi tocca andare avanti a tamponi. :rage:

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, rimatt ha scritto:

green pass è stato reso obbligatorio per questioni puramente politiche e di immagine.

Non capisco questa affermazione.

Il gp è stato introdotto esclusivamente per costringere quante più persone possibile a vaccinarsi, che questione di immagine intendi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Alex_Ferrari ha scritto:

il primo settembre vogliono bloccare i treni, come si fa a permettere certe cose non lo so

 

Ho sbagliato solo di un paio di settimane :sisi:

Il 12/8/2021 Alle 15:36, White Star ha scritto:

Alla fine è una scusa in più per fare un conveniente sciopero domani in sostituzione del ferragosto che sfortunatamente cade di domenica. Con un paio di colpi di tosse lunedì prossimo si può fare un gran bel weekend :up:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Beyond ha scritto:

Non capisco questa affermazione.

Il gp è stato introdotto esclusivamente per costringere quante più persone possibile a vaccinarsi, che questione di immagine intendi?

 

Specifico che quanto scritto sopra, nel post che hai in parte quotato, si riferiva alla mia personale realtà lavorativa, nella quale appunto il green pass è stato reso obbligatorio per questioni d'immagine più che per reale necessità sanitaria, con buona pace delle motivazioni ufficiali esplicitate (lavoro nel settore pubblico, e al momento la situazione è tale per cui negli uffici la possibilità di contagiarsi è pari più o meno allo zero: mascherine, distanziamento, una sola persona per stanza ecc.).

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, rimatt ha scritto:

 

 

 

In realtà ancora non lo so, la mia situazione personale impone una certa prudenza, quindi vedrò che fare nelle prossime settimane. Intanto almeno per un po' mi tocca andare avanti a tamponi. :rage:

 

Scusami ma no, ci sono evidenze (studi pubblicati, non le opinioni dei virologi né le mie) sul fatto che i soggetti immunizzati riducano comunque il tempo e la possibilità di riproduzione del virus e di contagio. Semplicemente, finchè la vaccinazione non sarà completata, vaccino e mascherina saranno entrambe necessarie ed è giusto imporre il green pass.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, Ferrarista ha scritto:

Scusami ma no, ci sono evidenze (studi pubblicati, non le opinioni dei virologi né le mie) sul fatto che i soggetti immunizzati riducano comunque il tempo e la possibilità di riproduzione del virus e di contagio. Semplicemente, finchè la vaccinazione non sarà completata, vaccino e mascherina saranno entrambe necessarie ed è giusto imporre il green pass.

 

Hai quotato un messaggio in cui spiegavo perché al momento non mi vaccino quindi il commento non c'entra. Detto questo, invece di fare riferimento a studi che non conosco posta qualche link, così mi acculturo anch'io che l'argomento mi interessa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 26/8/2021 Alle 19:45, Aerozack ha scritto:

Pfizer? in tal caso è presto... attendi almeno 12 ore

 

Ognuno reagisce alla sua maniera. Io con la seconda dose (Pfizer, la prima fu Astrazeneca) non ho avuto alcun fastidio. Mi sarei aspettato di morire, vecio e fuori forma come sono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, rimatt ha scritto:

 

Hai quotato un messaggio in cui spiegavo perché al momento non mi vaccino quindi il commento non c'entra. Detto questo, invece di fare riferimento a studi che non conosco posta qualche link, così mi acculturo anch'io che l'argomento mi interessa.

 

Sarà fatto, più tardi li cerco e posto i link.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La ‘tua’ libertà no vax finisce quando mancano i ‘nostri’ posti in terapia intensiva

 

Giusto per rimarcare in modo definitivo che non c'è cittadinanza né tasse pagate che tengano. Tra l'altro mi dispiace che si sia spento il dibattito sull'obbligo vaccinale dopo che se n'era parlato giusto per un paio di giorni. E se molti under 60 saranno, bene o male, costretti a vaccinarsi dai propri datori di lavoro, tocca trovare qualcosa per obbligare anche i pensionati over 60 (la cosa più scontata che mi viene in mente è l'obbligo di green pass per accedere a prestazioni sanitarie ambulatoriali, tanto un over 60 qualche malattia da curarsi ce l'ha sempre).

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Ferrarista ha scritto:

 

Ma insomma, a me 'sto discorso per cui c'è gente che avrebbe diritto più di altri a essere curata ha rotto er ca**o da mo'.

 

Ora, capisco che questo discorso potesse avere una qualche presa quando non c'era il vaccino, ma a tutt'oggi si è superato il 70% di vaccinati con almeno una dose e il 60% con entrambe le dosi, e a detta di Figliuolo a fine settembre saremo sull'80%.

 

Davvero l'Italia rischia di vedere esplodere le terapie intensive quando a non essere vaccinato, a inizio autunno, sarà sì e no il 20% della popolazione? Percentuale in continuo calo, oltretutto? Non sarà semmai che il numero di posto in TI in Italia è ridicolmente basso? Chi ha un minimo di memoria storica ricorda che il mantra delle terapie intensive che stanno per esplodere si sente un inverno sì e uno no, ed era noto ben prima dell'arrivo del covid. Su questo stesso topic un utente ha postato articoli che parlavano di TI traboccanti in anni del tutto normali, ben precedenti al 2020.

 

Ora non mi si venga a dire che una decina di milioni di non vaccinati, in grande maggioranza appartenenti alle fasce di popolazione meno a rischio, dovrebbero intasare da soli le terapie intensive italiane. Un po' di serietà, su. Non dovrebbe nemmeno essere contemplata la possibilità. Altrimenti, lo dico per l'ennesima volta, mettiamoci a fare la tara ai comportamenti di ognuno, e magari anche ai contributi versati alla sanità con le tasse pagate, e stiliamo una lista di chi ha diritto a entrare in ospedale e chi no.

 

La soluzione meno ipocrita, a questo punto, sarebbe quella di imporre l'obbligo vaccinale, ma al tempo stesso lo Stato si dovrebbe assumere l'onere di provvedere in maniera adeguata tutti coloro che hanno avuto problemi documentati riconducibili alla vaccinazione. Altro che declinare ogni reponsabilità.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie @rimatt mi hai evitato una risposta spiacevole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, rimatt ha scritto:

 

Ma insomma, a me 'sto discorso per cui c'è gente che avrebbe diritto più di altri a essere curata ha rotto er ca**o da mo'.

 

 

Guarda che l'articolo dice proprio un'altra cosa, stai completamente fuori strada.

 

2 ore fa, rimatt ha scritto:

 

 

Davvero l'Italia rischia di vedere esplodere le terapie intensive quando a non essere vaccinato, a inizio autunno, sarà sì e no il 20% della popolazione? Percentuale in continuo calo, oltretutto? Non sarà semmai che il numero di posto in TI in Italia è ridicolmente basso? Chi ha un minimo di memoria storica ricorda che il mantra delle terapie intensive che stanno per esplodere si sente un inverno sì e uno no, ed era noto ben prima dell'arrivo del covid. Su questo stesso topic un utente ha postato articoli che parlavano di TI traboccanti in anni del tutto normali, ben precedenti al 2020.

 

Ad oggi le TI sono occupate al 13% comunque, non certo un dato confortante.

 

2 ore fa, rimatt ha scritto:

 

Ora non mi si venga a dire che una decina di milioni di non vaccinati, in grande maggioranza appartenenti alle fasce di popolazione meno a rischio, dovrebbero intasare da soli le terapie intensive italiane. Un po' di serietà, su. Non dovrebbe nemmeno essere contemplata la possibilità. Altrimenti, lo dico per l'ennesima volta, mettiamoci a fare la tara ai comportamenti di ognuno, e magari anche ai contributi versati alla sanità con le tasse pagate, e stiliamo una lista di chi ha diritto a entrare in ospedale e chi no.

 

 

Scusami ma no, l'occupazione attuale delle terapie intensive è ad una soglia di allarme e se, come emerge dai dati, oltre il 70-80% di questi proviene dalla popolazione non vaccinata, il problema c'è eccome.

 

2 ore fa, rimatt ha scritto:

 

La soluzione meno ipocrita, a questo punto, sarebbe quella di imporre l'obbligo vaccinale, ma al tempo stesso lo Stato si dovrebbe assumere l'onere di provvedere in maniera adeguata tutti coloro che hanno avuto problemi documentati riconducibili alla vaccinazione. Altro che declinare ogni reponsabilità.

 

Su questo concordo pienamente. Infatti il punto centrale dell'articolo è proprio quello: la libertà di non vaccinarsi finisce dove comincia la libertà altrui di condurre la propria vita, esercitare la propria professione etc etc.

Edited by Ferrarista

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, rimatt ha scritto:

 

Hai quotato un messaggio in cui spiegavo perché al momento non mi vaccino quindi il commento non c'entra. Detto questo, invece di fare riferimento a studi che non conosco posta qualche link, così mi acculturo anch'io che l'argomento mi interessa.

 

Intanto ti riporto un link con dati sulla ridotta trasmissibilità, anche se questo si riferisce a varianti precedenti alla delta. Ricordo comunque di aver letto studi pubblicati ad agosto con risultati nella stessa direzione anche sulle varianti più recenti.

 

COVID vaccines slash viral spread – but Delta is an unknown

 

Badare bene che l'articolo dice esplicitamente che i dati sulla delta non sono inclusi nei paper citati, non che la delta abbia una contagiosità più alta anche tra i vaccinati. In buona sostanza devo continuare a cercare per trovare anche l'articolo che parlava della variante delta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://www.repubblica.it/politica/2021/09/01/news/no_vax_proteste_stazioni_treni_manifestazioni-316079154/?ref=RHTP-BH-I315657642-P2-S1-T1

 

in Italia sono sempre tutti bravi a fare polemiche dal divano, poi quando c'è da protestare sul serio tutti a cuccia

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 31/8/2021 Alle 10:12, ForzaFerrari ha scritto:

Io non ho visto niente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' un po' che non scrivo qua perchè devo dire che mi sono abbastanza stancato di questa situazione, tra no-vax, no-pass, no-cazz, etc.

 

Però farei molta attenzione quando si parla di limitare il diritto alle cure etc. Perchè a quel punto si potrebbe prendere la brutta via dell'andare a sindacare anche i singoli comportamenti individuali. Fumi? allora le cure te le paghi. Ti droghi? allora puoi schiattare. Sei obeso? pazienza...ci pensavi prima.

 

Chiaramente l'impatto del virus è diverso, soprattutto come tempistiche, rispetto alle varie patologie che possono arrivare o che induciamo con eventuali nostri comportamenti sbagliati, ma chiedere di non curare le persone o imporre loro di pagarsi le cure, per quanto anche io a volte per "rabbia" ci penso, è qualcosa che rasenta la totale inciviltà.

 

Per quanto riguarda il green-pass, per me è semplicemente una cagata pazzesca di un governo (non solo il nostro), che non ha il coraggio di prendersi la responsabilità di mettere l'obbligo vaccinale.

Inoltre mi sto convincendo sempre più che è una cagata pazzesca perchè un asintomatico contagioso col green-pass, ma che ha comportamenti sbagliati (tipo non mettere la mascherina), è più pericoloso di un non vaccinato chiuso in casa a guardare la tv.

 

Dato che il vaccino riduce anche i contagi, anche se meno con la delta, l'unica cosa è mettere l'obbligo. Stop. Mettessero in conto i soldi dei risarcimenti per quei pochi che avranno effetti collaterali e amen.

 

Mi sono rotto il ca**o

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

https://www.repubblica.it/politica/2021/09/01/news/no_vax_proteste_stazioni_treni_manifestazioni-316079154/?ref=RHTP-BH-I315657642-P2-S1-T1

 

in Italia sono sempre tutti bravi a fare polemiche dal divano, poi quando c'è da protestare sul serio tutti a cuccia

 

Perché, il leader Forza Nuova? Minaccia tutti di cacciarli fuori se si fanno il green pass, ma lui si è fatto il green pass per andare a vedere la Roma :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

E' un po' che non scrivo qua perchè devo dire che mi sono abbastanza stancato di questa situazione, tra no-vax, no-pass, no-cazz, etc.

 

Però farei molta attenzione quando si parla di limitare il diritto alle cure etc. Perchè a quel punto si potrebbe prendere la brutta via dell'andare a sindacare anche i singoli comportamenti individuali. Fumi? allora le cure te le paghi. Ti droghi? allora puoi schiattare. Sei obeso? pazienza...ci pensavi prima.

 

Chiaramente l'impatto del virus è diverso, soprattutto come tempistiche, rispetto alle varie patologie che possono arrivare o che induciamo con eventuali nostri comportamenti sbagliati, ma chiedere di non curare le persone o imporre loro di pagarsi le cure, per quanto anche io a volte per "rabbia" ci penso, è qualcosa che rasenta la totale inciviltà.

 

Per quanto riguarda il green-pass, per me è semplicemente una cagata pazzesca di un governo (non solo il nostro), che non ha il coraggio di prendersi la responsabilità di mettere l'obbligo vaccinale.

Inoltre mi sto convincendo sempre più che è una cagata pazzesca perchè un asintomatico contagioso col green-pass, ma che ha comportamenti sbagliati (tipo non mettere la mascherina), è più pericoloso di un non vaccinato chiuso in casa a guardare la tv.

 

Dato che il vaccino riduce anche i contagi, anche se meno con la delta, l'unica cosa è mettere l'obbligo. Stop. Mettessero in conto i soldi dei risarcimenti per quei pochi che avranno effetti collaterali e amen.

 

Mi sono rotto il ca**o

 

Ma di negare le cure non ha mai parlato nessuno. Il punto è che la libertà di non vaccinarsi non è una libertà, è un attentato alla salute pubblica e quindi andrebbe sanzionato, sticazzi di chi paga le tasse o è cittadino di questo o quel paese. Per quanto mi riguarda, che si assicurino le cure ai no vax, ma il mancato accesso a bar, ristoranti e mezzi pubblici è forse una sanzione fin troppo leggera per chi si comporta in modo così irresponsabile.

 

Per quanto riguarda l'ultimo punto, è vero quello che dici, ma come mostra chiaramente l'articolo postato prima, il vaccino ha comunque una azione contro il contagio, quindi è molto più probabile beccarsi la malattia da un positivo senza vaccino che da un positivo con vaccino.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×