Jump to content

Recommended Posts

ciao ragazzi, tutto bene?

breve flash da parma.

Intensiva  e rianima vuote. 

qualche caso di polmonite ma non interstiziale.

ho avuto modo di sentire mio cugino e suoi clienti ( ha una macelleria a cremona )

medici e infermieri dicono che anche a CR nulla da segnalare.

giusto per dovere di cronaca.

il gruppo FCA aveva messo su una linea per la produzione di mascherine

 

sappiate che è anti costituzionale coprirsi il volto.

se vi vogliono fare la multa, prendetele e consegnate all' avvocato.

non vi potranno fare nulla.

giusto per chi ha 2' di tempo...

 

https://www.brocardi.it/costituzione/parte-ii/titolo-i/sezione-ii/art78.html  

 

per ora la legge costituzionale è questa.

eccovi spiegato perchè il M5S voleva apportare delle modifiche

 

auguri per chi ha figli

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, panoramix ha scritto:

è anti costituzionale coprirsi il volto

 

quale articolo della costituzione indica questo divieto? :mmm:

Share this post


Link to post
Share on other sites
58 minuti fa, panoramix ha scritto:

 

sappiate che è anti costituzionale coprirsi il volto.

se vi vogliono fare la multa, prendetele e consegnate all' avvocato.

non vi potranno fare nulla.

giusto per chi ha 2' di tempo...

 

https://www.brocardi.it/costituzione/parte-ii/titolo-i/sezione-ii/art78.html  

 

per ora la legge costituzionale è questa.

eccovi spiegato perchè il M5S voleva apportare delle modifiche

 

auguri per chi ha figli

 

Sì infatti negli ultimi 20 inverni mi hanno fatto un sacco di multe perchè portavo la sciarpa sopra il naso :baraldi:

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, panoramix ha scritto:

ciao ragazzi, tutto bene?

breve flash da parma.

Intensiva  e rianima vuote. 

qualche caso di polmonite ma non interstiziale.

ho avuto modo di sentire mio cugino e suoi clienti ( ha una macelleria a cremona )

medici e infermieri dicono che anche a CR nulla da segnalare.

giusto per dovere di cronaca.

il gruppo FCA aveva messo su una linea per la produzione di mascherine

 

sappiate che è anti costituzionale coprirsi il volto.

se vi vogliono fare la multa, prendetele e consegnate all' avvocato.

non vi potranno fare nulla.

giusto per chi ha 2' di tempo...

 

https://www.brocardi.it/costituzione/parte-ii/titolo-i/sezione-ii/art78.html  

 

per ora la legge costituzionale è questa.

eccovi spiegato perchè il M5S voleva apportare delle modifiche

 

auguri per chi ha figli

 

Quando hai finito di dire puttanate fai un fischio.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, effe ha scritto:

Quando hai finito di dire puttanate fai un fischio.

hiihihihihih

 

 

cmq per rianima vuote è vero

per ora nulla davvero da segnalare

 

 

Aviatore, io la tengo su anche sul posto di lavoro nonostante abbiamo tutti i pannelli di plexiglass divisori

a me sinceramente non pesa affatto e mi dicono di indossarla, lo faccio e stop.

nulla però mi vieta di pensare che ci stanno marciando dentro non poco 

e che questo cov. alla fine, farà comodo a qualcuno.

nel mondo sta facendo ancora macelli , qui per ora sembra tutto tranquillo

 

 

Edited by panoramix
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Alex_Ferrari ha scritto:

Sì infatti negli ultimi 20 inverni mi hanno fatto un sacco di multe perchè portavo la sciarpa sopra il naso :baraldi:

saresti però sanzionabile per la legge italiana

poi che non lo facciano è altro discorso

 

4 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Però ragazzi dobbiamo fare pace con noi stessi. Lo stato ci dice "mettetevi la mascherina" è stupido, è scemo, tutto quello che volete , ma come potrei dirvi che sciocco rispettare i limiti di velocità, frodare il fisco, picchiare una persona, ma se lo stato dice che non puoi farlo, tu non DEVI farlo.

Adesso concordo con voi che sia inutile la mascherina mentre passeggio, magari isolato e per i ca**i miei, ma facciamolo e basta, non ci costa niente, siamo in pace con noi stessi e siamo in pace con la legge. Non stiamo la sempre a discutere su tutto, perché conosco tante persone criticone, che fanno i fighi, ma che magari sono i primi a fottere alla prima occasione, magari vantandosene poi.

I numeri ci dicono che i ricoveri e le TI stanno aumentando, di poco, ma stanno aumentando. Zaia ha detto che in Veneto non c'è ancora una vera e propria emergenza, ma ci dice di stare attenti. Se i numeri aumentano a poco a poco, dopo un po' i numeri diventano grandi e cominceremo prima o poi ad avere gli stessi problemi del passato, nessun posto in ospedale e la gente a morire come CANI a casa da soli, perché questo ho visto qualche mese fa.

Non c'è una cura per il covid, ci sono delle terapie di supporto che migliorano la degenza, ma questa richiede tanti giorni di ospedale e quindi posti che rimangono occupati per diverso tempo. Se poi uno finisce in TI campa cavallo.

Potete attaccarvi al fatto che sia anticostituzionale coprirsi il volto, però è una grande mancanza di rispetto verso chi sta male e magari ci lascia le penne...come dicevo, non è che ce ne dobbiamo sbattere il ca**o se muoiono i vecchi o chi ha malattie pregresse. 

Ripeto, fate pace con voi stessi, se pensate sia anticostituzionale, andate in Francia o in Spagna, che la si sta meglio.

 

 

andrei volentieri in svizzera

rispecchia di piu il mio carattere.

 

spagna lascio andare voi.

ci vado solo da turista

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

🔴 #Coronavirus, 12/10/20

• Attualmente positivi: 82.764
• Deceduti: 36.205 (+39, +0,11%)
• Dimessi/Guariti: 240.600 (+891, +0,37%)
• Ricoverati: 5.273 (+334)
• di cui in Terapia Intensiva: 452 (+32)
• Tamponi: 12.265.155 (+85.442)

Totale casi: 359.569 (+4.619, +1,3%)

1 ora fa, panoramix ha scritto:

hiihihihihih

 

 

cmq per rianima vuote è vero

per ora nulla davvero da segnalare

 

 

Aviatore, io la tengo su anche sul posto di lavoro nonostante abbiamo tutti i pannelli di plexiglass divisori

a me sinceramente non pesa affatto e mi dicono di indossarla, lo faccio e stop.

nulla però mi vieta di pensare che ci stanno marciando dentro non poco 

e che questo cov. alla fine, farà comodo a qualcuno.

nel mondo sta facendo ancora macelli , qui per ora sembra tutto tranquillo

 

 

Beh Pano, però le Terapie Intensive si stanno riempiendo nuovamente... Speriamo bene. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh diciamo che al 10 ott, in lombardia le terapie intensive erano 44, cioè molto poche ancora

Edited by sterla

Share this post


Link to post
Share on other sites

torniamo dopo lungo tempo a scrivere su questa pagina per cercare di fare un po’ di chiarezza su quanto sta avvenendo nel nostro paese nel corso delle ultime settimane. Come saprete, purtroppo, a partire da fine agosto l'Italia ha visto una lenta risalita (seppur non esponenziale) dei casi di positività al nuovo coronavirus (SARS-CoV-2), crescita alla quale non ha però fortunatamente fatto seguito un aumento dei casi gravi della malattia ad esso associata (Covid-19) ed all’occupazione dei posti di terapia intensiva. In figura 1 potete vedere in blu i nuovi casi giornalieri di positività ed in rosso il numero di pazienti in terapia intensiva; si nota subito come all’aumentare dei nuovi casi rilevati, oramai giunti ad un numero confrontabile rispetto al picco di marzo, non si osservi un aumento altrettanto rapido dei casi di pazienti che necessitano di terapie d’urgenza. La motivazione però, a nostro parere, non sta nella modificata pericolosità del virus (non esistono al momento evidenze scientifiche di una avvenuta modifica del patogeno verso forme meno dannose) come annunciato in pompa magna da alcune parti del mondo politico, medico o mediatico né tantomeno comprovati effetti dovuti alla variazione delle temperature nel periodo estivo (che in ogni caso ci stiamo lasciando alle spalle). Questa ipotetica differenza di severità della malattia, infatti, è probabilmente semplicemente fittizia e intimamente legata al nostro modo di individuare i nuovi positivi.

Come già fatto notare il 23 marzo su questa pagina (https://www.facebook.com/CoronaVerus2020/posts/118616606422445) il numero di positivi individuato durante la prima ondata risulta probabilmente molto sottostimato (di almeno 7-8 volte) a causa dell’incapacità del nostro sistema politico/sanitario, in quel momento, di produrre il numero di tamponi necessario ad individuare una larga parte dei soggetti positivi; ciò comportava una sottostima del numero reale di contagiati e quindi una sovrastima del indice di letalità della malattia, arrivato intorno a marzo a valori compresi tra il 10-15%. Pertanto, all'epoca, ci era parsa una buona idea utilizzare un valore di indice di letalità più realistico, pari al 1.3%. Questo valore era ottenuto utilizzando i dati ottenuti tra i passeggeri della “Diamond Princess” (nave da crociera messa in isolamento all’inizio della pandemia sulla quale era stato possibile effettuare più di un tampone a tutti i passeggeri). Utilizzando tale valore, il numero di decessi giornalieri e retrodatando l’infezione a 16 giorni prima del momento del decesso (valore ottenuto sommando il tempo medio tra infezione ed ospedalizzazione ed ospedalizzazione e decesso nei pazienti italiani) era stato possibile stimare un valore del numero reale di contagiati (leggete il post linkato in precedenza per maggiori dettagli).

Riprendendo tale approccio ed applicandolo ai dati odierni (figura 2) si ottengono alcune indicazioni interessanti. Nel grafico sono riportati in blu i nuovi positivi giornalieri individuati dalla protezione civile mentre in nero il numero totale di positivi ottenuti ipotizzando un indice di letalità dell’1.3%. Osserviamo che mentre nel mese di marzo quest’ipotesi mostrava una profonda differenza tra i numeri rilevati e quelli (presunti) reali dell’epidemia (valori, aggiungiamo, in accordo con le indagini sierologiche a campione di ISS/ISTAT (https://www.istat.it/.../ReportPrimiRisultatiIndagineSier...)), i numeri attuali mostrano come il servizio sanitario nazionale sia riuscito, almeno fino a fine Settembre, a tracciare tutti o una buona parte dei reali positivi; le due linee infatti sono quasi sovrapposte per i trend da fine agosto a metà settembre.

Questo si può facilmente leggere alla luce del fatto che mentre nel periodo del picco i tamponi somministrati raggiungevano una quota di circa 30000, tale valore si era assestato a settembre intorno ai 100000, segno di una più potente attività di tracciamento.

Si nota inoltre come, visto il brusco aumento dei casi dell’ultima settimana, sarà necessario un enorme sforzo del sistema di tracciamento e di rivelamento dei positivi tramite campagna massiccia di tamponi e tracciamento contatti per riuscire a continuare ad avere una fotografia della situazione reale dell'epidemia.

 

121513115_178795400404565_24194461878017121454138_178795403737898_75314664670592

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Più brevemente: i numeri riprendono a salire, lentamente ma costantemente.

 

Cerchiamo di farli rallentare, 'ché è meglio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esatto. Non sembra esserci una brusca impennata, ma una lenta salita. Questo magari ci fa gestire meglio la cosa, ma è meglio non perdere troppo tempo o scherzarci su.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'importante è essere responsabili: ovvero rispettare le regole per proteggerci da un luoco lockdown che sarebbe un disastro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

min**ia che wall of text.

Leggerò.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono Vigili, sappiamo che non brillano certo per intelligenza

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Ruberekus ha scritto:

 

Robe da mentecatti. Gente a dozzine che se ne fotte delle mascherine (vengano a farsi un giro in zona università, e intendo QUALSIASI zona università, e raccattano i milioni) e poi rompono il ca**o a una che si abbassa la mascherina per fumare. O vietano direttamente di fumare all'aperto, oppure mi spiegano come si fa a fumare con una mascherina indosso.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Beyond ha scritto:

torniamo dopo lungo tempo a scrivere su questa pagina per cercare di fare un po’ di chiarezza su quanto sta avvenendo nel nostro paese nel corso delle ultime settimane. Come saprete, purtroppo, a partire da fine agosto l'Italia ha visto una lenta risalita (seppur non esponenziale) dei casi di positività al nuovo coronavirus (SARS-CoV-2), crescita alla quale non ha però fortunatamente fatto seguito un aumento dei casi gravi della malattia ad esso associata (Covid-19) ed all’occupazione dei posti di terapia intensiva. In figura 1 potete vedere in blu i nuovi casi giornalieri di positività ed in rosso il numero di pazienti in terapia intensiva; si nota subito come all’aumentare dei nuovi casi rilevati, oramai giunti ad un numero confrontabile rispetto al picco di marzo, non si osservi un aumento altrettanto rapido dei casi di pazienti che necessitano di terapie d’urgenza. La motivazione però, a nostro parere, non sta nella modificata pericolosità del virus (non esistono al momento evidenze scientifiche di una avvenuta modifica del patogeno verso forme meno dannose) come annunciato in pompa magna da alcune parti del mondo politico, medico o mediatico né tantomeno comprovati effetti dovuti alla variazione delle temperature nel periodo estivo (che in ogni caso ci stiamo lasciando alle spalle). Questa ipotetica differenza di severità della malattia, infatti, è probabilmente semplicemente fittizia e intimamente legata al nostro modo di individuare i nuovi positivi.

Come già fatto notare il 23 marzo su questa pagina (https://www.facebook.com/CoronaVerus2020/posts/118616606422445) il numero di positivi individuato durante la prima ondata risulta probabilmente molto sottostimato (di almeno 7-8 volte) a causa dell’incapacità del nostro sistema politico/sanitario, in quel momento, di produrre il numero di tamponi necessario ad individuare una larga parte dei soggetti positivi; ciò comportava una sottostima del numero reale di contagiati e quindi una sovrastima del indice di letalità della malattia, arrivato intorno a marzo a valori compresi tra il 10-15%. Pertanto, all'epoca, ci era parsa una buona idea utilizzare un valore di indice di letalità più realistico, pari al 1.3%. Questo valore era ottenuto utilizzando i dati ottenuti tra i passeggeri della “Diamond Princess” (nave da crociera messa in isolamento all’inizio della pandemia sulla quale era stato possibile effettuare più di un tampone a tutti i passeggeri). Utilizzando tale valore, il numero di decessi giornalieri e retrodatando l’infezione a 16 giorni prima del momento del decesso (valore ottenuto sommando il tempo medio tra infezione ed ospedalizzazione ed ospedalizzazione e decesso nei pazienti italiani) era stato possibile stimare un valore del numero reale di contagiati (leggete il post linkato in precedenza per maggiori dettagli).

Riprendendo tale approccio ed applicandolo ai dati odierni (figura 2) si ottengono alcune indicazioni interessanti. Nel grafico sono riportati in blu i nuovi positivi giornalieri individuati dalla protezione civile mentre in nero il numero totale di positivi ottenuti ipotizzando un indice di letalità dell’1.3%. Osserviamo che mentre nel mese di marzo quest’ipotesi mostrava una profonda differenza tra i numeri rilevati e quelli (presunti) reali dell’epidemia (valori, aggiungiamo, in accordo con le indagini sierologiche a campione di ISS/ISTAT (https://www.istat.it/.../ReportPrimiRisultatiIndagineSier...)), i numeri attuali mostrano come il servizio sanitario nazionale sia riuscito, almeno fino a fine Settembre, a tracciare tutti o una buona parte dei reali positivi; le due linee infatti sono quasi sovrapposte per i trend da fine agosto a metà settembre.

Questo si può facilmente leggere alla luce del fatto che mentre nel periodo del picco i tamponi somministrati raggiungevano una quota di circa 30000, tale valore si era assestato a settembre intorno ai 100000, segno di una più potente attività di tracciamento.

Si nota inoltre come, visto il brusco aumento dei casi dell’ultima settimana, sarà necessario un enorme sforzo del sistema di tracciamento e di rivelamento dei positivi tramite campagna massiccia di tamponi e tracciamento contatti per riuscire a continuare ad avere una fotografia della situazione reale dell'epidemia.

 

121513115_178795400404565_24194461878017121454138_178795403737898_75314664670592

 

 

Bey , i contagi saliranno sicuro.

andiamo sempre in contro alla stagione delle inflenze.

la cosa che però è da tenere sotto controllo, sono i ricoveri

a oggi, 13/10/2020 ( auguri Papà.. oggi compie 76 anni !!!! ) 

non c'è alcuna emergenza

la % dei ricoverati è in forte calo rispetto all' inizio della pandemia

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
41 minuti fa, rimatt ha scritto:

 

Robe da mentecatti. Gente a dozzine che se ne fotte delle mascherine (vengano a farsi un giro in zona università, e intendo QUALSIASI zona università, e raccattano i milioni) e poi rompono il ca**o a una che si abbassa la mascherina per fumare. O vietano direttamente di fumare all'aperto, oppure mi spiegano come si fa a fumare con una mascherina indosso.

 

Io aspetto che mi dicano come andare in bagno, senza tirarmi giù le mutande :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

 

Io aspetto che mi dicano come andare in bagno, senza tirarmi giù le mutande :asd:

 

Pappagallo perenne :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×