Jump to content

Recommended Posts

Posted (edited)
3 ore fa, Antonio91 ha scritto:

E che la Svezia, esaltatissima dai fan nostrani delle aperture, adesso ha il peggior rapporto morti/abitanti?

 

Altra fandonia diffusa dalla stampa, preoccupatissima dal giustificare il modello italiano e dall'affossare gli altri. Poi in realtà se si va a leggere si scopre che la Svezia ha avuto il peggior rapporto morti/abitanti... Per un solo, singolo giorno. Cioè, in quel giorno in Svezia sono morte più persone, in rapporto alla popolazione, che nel resto dei paesi europei. Ma si parla di poco fa, ovvero di un periodo in cui in quasi tutta Europa i decessi sono in calo e sono abbastanza limitati. 

 

Edit: l'articolo è così ben scritto che nel titolo dice una cosa e nel testo un'altra, quindi non si capisce se il "primato" riguardi un singolo giorno o una settimana. Ma il discorso cambia poco, perché si tratterebbe comunque della settimana scorsa, vale a dire di un periodo in cui i contagi nel resto d'Europa sono in forte calo. 

Edited by rimatt
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

 

 

Capisco il tuo punto di vista, ma io sono abbastanza tranquillo.

Con la bella stagione, il caldo, la gente che sta all'aria aperta, il sistema immunitario più pronto, secondo tutto contribuisce a limitare o bloccare la diffusione, secondo me non si torna come prima. Può essere che ci sia un lieve aumento, ma credo sarà limitato.

Quanti di voi si sono ammalati, in tutta la vostra vita, nel periodo maggio/giugno - settembre/ottobre?

 

Io non mi ammalo mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, crucco ha scritto:

 

Io non mi ammalo mai.

E fu così che del crucco si perse ogni traccia :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche mia moglie si bullava di essere una roccia e lo scorso anno le ha avute tutte :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ormai è assodato che nei paesi in cui non c'è stata la chiusura come da noi, ad esempio olanda e svezia, non c'è stata la temuta catastrofe.

sarà molto utile studiare questi dati per capire come si diffonde oggi una epidemia. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
1 ora fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Anche mia moglie si bullava di essere una roccia e lo scorso anno le ha avute tutte :asd:

 

Ma lei, essendo femmina, appartiene al sesso debole. 

 

1 ora fa, effe ha scritto:

E fu così che del crucco si perse ogni traccia :asd:

 

A parte il fatto che non sarebbe una grave perdita, per il pianeta :asd: ... spero proprio di no.

 

1 ora fa, Beyond ha scritto:

ormai è assodato che nei paesi in cui non c'è stata la chiusura come da noi, ad esempio olanda e svezia, non c'è stata la temuta catastrofe.

sarà molto utile studiare questi dati per capire come si diffonde oggi una epidemia. 

 

Io continuo a nutrire dei dubbi sull‘organizzazione, sull‘efficienza... in poche parole sulla bontà del sistema sanitario nazionale italiano.

 

Soprattutto considerando la durata dell'epidemia. Il grave livello (contagi e decessi) raggiunto al picco è una cosa (molto grave), ma la lentezza nel far appiattire la curva è per me un mistero, che non saprei spiegare altrimenti.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

non esiste un sistema sanitario nazionale italiano, ma 20 sistemi regionali diversi, alcuni con caratteristiche talmente differenti (Lombardia e Veneto) che è difficile parlare a titolo unico nazionale, ogni Regione ha reagito in modo diverso ottenendo risultati diversi nella lotta all'epidemia

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

a proposito

 

Rinascente, Brico, Decathlon & C, A rischio più di 220mila posti nelle grandi catene in Italia

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, crucco ha scritto:

 

Ma lei, essendo femmina, appartiene al sesso debole. 

 

 

A parte il fatto che non sarebbe una grave perdita, per il pianeta :asd: ... spero proprio di no.

 

 

Io continuo a nutrire dei dubbi sull‘organizzazione, sull‘efficienza... in poche parole sulla bontà del sistema sanitario nazionale italiano.

 

Soprattutto considerando la durata dell'epidemia. Il grave livello (contagi e decessi) raggiunto al picco è una cosa (molto grave), ma la lentezza nel far appiattire la curva è per me un mistero, che non saprei spiegare altrimenti.

Pure oggi altri 150 morti... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

🔴 #Coronavirus, aggiornamento ore 18

• Attualmente positivi: 60.960
• Deceduti: 32.486 (+156, +0,5%)
• Dimessi/Guariti: 134.560 (+2.278, +1,7%)
• Ricoverati in Terapia Intensiva: 640 (-36, -5,3%)
• Tamponi: 3.243.398 (+71.679)

Totale casi: 228.006 (+642, +0,3%)

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Ruberekus ha scritto:

non esiste un sistema sanitario nazionale italiano, ma 20 sistemi regionali diversi, alcuni con caratteristiche talmente differenti (Lombardia e Veneto) che è difficile parlare a titolo unico nazionale, ogni Regione ha reagito in modo diverso ottenendo risultati diversi nella lotta all'epidemia

 

Ok, allora parliamo di Lombardia soprattutto e di quelle altre regioni che hanno sofferto il virus. Comunque sia, c‘è molto da migliorare, più che altrove.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
9 ore fa, The-Flying-Finn ha scritto:

La classica sagra degli idioti. 

Qua (zona Conegliano e Trieste) purtroppo sono tornati in massa i ciclisti del cavolo. Sempre in coppia, come i ********, e in doppia fila. Vedo anche tanti runner ma quelli non danno fastidio. 

Qua (zona Conegliano e Trieste) purtroppo sono tornati in massa i ciclisti del cavolo. Sempre in coppia, come i ********, e in doppia fila. Vedo anche tanti runner ma quelli non danno fastidio. 

Qua (zona Conegliano e Trieste) purtroppo sono tornati in massa i ciclisti del cavolo. Sempre in coppia, come i ********, e in doppia fila. Vedo anche tanti runner ma quelli non danno fastidio. 

 

Scusa Finn... non ho capito bene cosa succede nella tua zona tra Conegliano e Trieste.... :asd:

Edited by andycott

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosa vuoi che succeda? Un taj di ros, un taj di blanc, poi ancora di ros e poi di blanc. E così ti passa la giornata (in compagnia). Senza mascherina.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Niente, i porcai sono ancora chiusi. Avevo già spruzzato di panna il cappellotto e mi stavo spremendo le meningi sull'unica vera domanda: il soffiotto senza guanto o senza mascherina? Maaaa, niente, anche oggi si sbratta domani :lewcry:

Edited by effe

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, andycott ha scritto:

 

Scusa Finn... non ho capito bene cosa succede nella tua zona tra Conegliano e Trieste.... :asd:

Vivacchio tra Conegliano e Trieste. Potevo esprimermi meglio effettivamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://left.it/2020/05/13/il-modello-veneto-ha-funzionato-nonostante-zaia-non-grazie-a-lui/

 

Articolo che conferma un po' quello che mi è stato riportato da amici medici in ospedali veneti, cioè che Zaia ha fatto di tutto per mandarla in vacca, ma per fortuna c'è stato Crisanti che ha preso il controllo della situazione gestendola in modo impeccabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, Ruberekus ha scritto:

non esiste un sistema sanitario nazionale italiano, ma 20 sistemi regionali diversi, alcuni con caratteristiche talmente differenti (Lombardia e Veneto) che è difficile parlare a titolo unico nazionale, ogni Regione ha reagito in modo diverso ottenendo risultati diversi nella lotta all'epidemia

 

Tra l'altro proprio questa situazione ha dimostrato l'inefficacia di un tale sistema. Per me bisognerebbe tornare ad un vero sistema sanitario nazionale. Magari, con una gestione centralizzata del problema, in Lombardia non ci sarebbe stata questa ecatombe.

 

Riguardo quello che dice @crucco, un po' di verità però c'è. Il SSN paga il ruolo minore che ormai rivestono i medici di base in tutte le regioni d'Italia. Ormai è assodato che il segreto del successo tedesco è stata proprio la gestione sul territorio dell'epidemia.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, Ferrarista ha scritto:

 

Tra l'altro proprio questa situazione ha dimostrato l'inefficacia di un tale sistema. Per me bisognerebbe tornare ad un vero sistema sanitario nazionale. Magari, con una gestione centralizzata del problema, in Lombardia non ci sarebbe stata questa ecatombe.

 

 

Da mo che lo dico.

La Sanità gestita a livello regionale ha fallito. Ha creato diseguaglianze tra Nord e Sud ancora maggiori, è diventata la mangiatoia dei politici e i loro sistemi clientelari (da Nord a Sud eh. Perché al Sud si mangiano i pochi soldi che ci sono, al Nord ne ricevono di più quindi una parte se li mangiano e una parte la concedono generosamente ai cittadini. Basti pensare al "signor" Formigoni che ha una condanna a 47 milioni di euro per tangenti e ha dirottato 200 milioni di euro verso il San Raffaele).

Dopo 20 anni ancora si sta a parlare di costi standard. Quando non ci vorrebbe niente a risolvere il problema delle "siringhe che da una parte costano 10 e da un'altra 100".

La ripartizione dei fondi è imbarazzante. Parlo per la mia regione, la Campania, che riceve 350 milioni di euro in meno ogni anno perché si tiene conto solo dell'età anagrafica come criterio e non della situazione economica (la povertà causa evidentemente più problemi sanitari rispetto a chi è più ricco).

Dei LEP (livelli essenziali di prestazione) non se ne parla perché altrimenti altri fondi che vengono regalati al Nord andrebbero verso Sud.

La mobilità passiva dal Sud verso Nord dirotta altri 4.5 miliardi di euro da Sud verso Nord, perchè giustamente se uno ha problemi togliamoci anche altri soldi.

Per carità, ci sono situazioni di collusione e un sistema clientelare vergonoso al Sud, nessuno lo nega, ma si ritorna a quello che ho detto prima. Cioè che abbiamo visto che il sistema è simile anche al Nord, con la differenza che quando hai molti più soldi puoi sia rubare che accontentare i cittadini. Al Sud o fai uno o fai l'altro.

 

E, da uomo di sinistra, dico la colpa è esclusivamente dei partiti della sx che hanno realizzato questa riforma scellerata del Titolo V nel 2001 per rincorrere il consenso leghista.

La Sanità, come la Scuola, sono due settori che andrebbero direttamente gestiti dallo Stato centrale e non delegati alle Regioni.

Ormai è così la situazione, ma almeno bisogna prevedere i LEP, i costi standard e avere un riparto delle risorse equo. Poi chi è più bravo viene premiato, anche con alcuni trasferimenti di denaro in più. Chi gestisce male (forse) viene mandato a casa. Ma che almeno le risorse base per garantire i LEP siano le stesse.

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buoni numeri anche oggi. Forse il nemico si sta ritirando definitivamente?
🔴 #Coronavirus, aggiornamento ore 18

• Attualmente positivi: 59.322
• Deceduti: 32.616 (+130, +0,4%)
• Dimessi/Guariti: 136.720 (+2.160, +1,6%)
• Ricoverati in Terapia Intensiva: 595 (-45, -7%)
• Tamponi: 3.318.778 (+75.380)

Totale casi: 228.658 (+652, +0,3%)

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, The-Flying-Finn ha scritto:

Vivacchio tra Conegliano e Trieste. Potevo esprimermi meglio effettivamente.

Figurati, scherzavo... era solo che c'era lo stesso messaggio tre volte di seguito e mi ha fatto sorridere la cosa.

 

::thumbsup:

58 minuti fa, PheelD ha scritto:

Buoni numeri anche oggi. Forse il nemico si sta ritirando definitivamente?
🔴 #Coronavirus, aggiornamento ore 18

• Attualmente positivi: 59.322
• Deceduti: 32.616 (+130, +0,4%)
• Dimessi/Guariti: 136.720 (+2.160, +1,6%)
• Ricoverati in Terapia Intensiva: 595 (-45, -7%)
• Tamponi: 3.318.778 (+75.380)

Totale casi: 228.658 (+652, +0,3%)

 

Solo una volta sotto i 100 morti però, malgrado il calo.

E' l'unica cifra che continua a spiegarsi poco, abbiamo troppi morti in proporzione agli infetti

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×