Jump to content
Sign in to follow this  
Beyond

La mercedosissima Racing Point RP20

Il 2020 della Racing Point  

13 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Che annata sarà?

    • Lotterà stabilmente per posizioni di rilievo
    • Farà punti a seconda delle gare
    • In difficoltà nella parte bassa della classifica


Recommended Posts

La Racing Point fa bene a presentare l'appello.

Fin quando ci saranno questi dannati regolamenti che si possono interpretare in 100 modi diversi,  sarà sempre così. 

Io mi domando cosa ci vuole per scriverli in modo limpido e chiaro, bah!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Rio Nero said:

Io mi domando cosa ci vuole per scriverli in modo limpido e chiaro, bah!!!

 

I regolamenti si interpretano da 70 anni (e parliamo solo di f1). È sempre stato così e fa parte del gioco, altrimenti non avremmo avuto minigonne, doppio telaio, fan car, ecc.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, ClaudioMuse ha scritto:

 

I regolamenti si interpretano da 70 anni (e parliamo solo di f1). È sempre stato così e fa parte del gioco, altrimenti non avremmo avuto minigonne, doppio telaio, fan cül, ecc.

 

:netiq:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanto teatro su sta faccenda ma di riffa e di raffa a me non pare che questa racing point sia poi un’ira di dio.

 

in passato già senza il progetto girato avevano dimostrato di saper stare lì come 4/5 a forza 


quest’anno poi è tutto molto alterato dal fatto che Ferrari abbia completamente cannato il progetto ed è comunque a 1 punto oltre al fatto che la McLaren sta correndo con un sainz in difficoltà. Sennò starebbero dietro pure a loro 

 

poi oh, a livello regolamentare non so quale sia la linea ma in solido sta mercedossissima macchina rimane una monoposto da centro classifica 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Entra anche in gioco il team, bravo a sfruttare occasioni con un'auto "normale", non così forse in grado di gestire un'auto nettamente più performante (ma forse anche più complicata da mettere a punto al 100%).

 

Oltretutto, Perez e Stroll (soprattutto) non sono Hamilton, Verstappen, Leclerc, Vettel quando presente. Un gradino sotto e si vede, per quanto il messicano rimanga un ottimo pilota.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

“Ci aspettavamo una sanzione coerente con altre sanzioni che abbiamo visto in passato, l’ultima delle quali lo scorso anno a Suzuka – ha affermato Abiteboul – In quella circostanza, siamo stati trovati in violazione del regolamento sportivo (e non di quello tecnico) ed esclusi da quell’evento perdendo tutti i nostri punti. Non ci fu uno sconto per la Renault, quindi non capisco perché ci debba essere ora per la Racing Point. Dovrebbero essere tolti tutti i punti per gli eventi in cui abbiamo avanzato una protesta“.

 

Abiteboul non capisce il perché gli stewards abbiano consentito alla Racing Point di continuare a utilizzare gli elementi contestati, continuando a dar loro una reprimenda dopo ogni gara: “Ci troveremo in una situazione un po’ strana in cui dopo ogni singolo evento Otmar Szafnauer verrà convocato in Direzione Gara, ricevendo un richiamo perché i suoi condotti dei freni non sono cambiati rispetto alle gare contestate. Anche su questo vorremo più chiarezza: non dico necessariamente che devono essere esclusi dal campionato, ma vogliamo che sia spiegato perché una vettura che vìola costantemente il regolamento riceve solo rimproveri e continua a guadagnare punti. Pensiamo sia un po’ imbarazzante“.

 

 

Osservazioni giuste di Abiteboul. Non ricordavo l'episodio del 2019 ma se c'è un procedente hanno sacrosanta ragione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che figura che ci sta facendo la FIA 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ennesima dimostrazione della collusione fia mercedes

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non cen'era bisogno.....sta storia ha nauseato tutti,  eppure nessuno fa niente, nonostante ci siano tutte le condizioni per fare qualcosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da Wikipedia GP Suzuka 2019:

 

Decisioni della FIA

Al termine della gara, la Racing Point presenta un reclamo contro la Renault, per una presunta violazione delle regole tecniche e sportive della Formula 1, in particolare riguardante i freni delle vetture di Daniel Ricciardo e Nico Hülkenberg, che avrebbero una specie di ripartitore di frenata automatico che agisce in funzione della posizione.

 

L'udienza, tenutasi a Ginevra il successivo 23 ottobre, accoglie il ricorso presentato dalla Racing Point. I commissari, dopo aver esaminato tutti i dati raccolti, hanno riscontrato che il sistema frenante delle due vetture francesi non fosse pre-impostato e dipendente dai diversi tratti della pista. Alla luce di ciò, viene infranto il regolamento sportivo e gli steward decidono per l'esclusione di entrambi i piloti, arrivati al traguardo rispettivamente in sesta e decima posizione, dalla classifica finale del gran premio.[24] La scuderia di Enstone decide di non ricorrere alla Corte d'Appello, accettando il giudizio dei commissari sportivi.[27]

Edited by L.Costigan

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, ggr ha scritto:

Non cen'era bisogno.....sta storia ha nauseato tutti,  eppure nessuno fa niente, nonostante ci siano tutte le condizioni per fare qualcosa.


Il problema è che Fia e Liberty media stanno con le pezze al culo. Non si possono permettere di squalificare una scuderia in questo contesto socio-economico. Haas è già con un piede fuori dalla porta, Williams è praticamente fallita, pure McLaren non è poi così sana e Renault ogni anno "valuta le opzioni per il futuro".
Stroll è entrato e ha di fatto salvato Force india dal fallimento ora sta portando dentro Aston Martin con un ruolo centrale, non si possono permettere di fare la voce grossa con uno che se gli gira in 24h stacca la spina al team. 

Stanno cercando il modo di salvare capra e cavoli, uscendone però come al solito da incapaci.

La situazione attuale è sostanzialmente appesa ad un filo e non ci sono team pronti ad entrare a sostituire eventuali uscenti. Queste sentenze sono solo ed esclusivamente politica. Una federazione seria avrebbe sequestrato la vettura alla presentazione, analizzato tutto millimetro per millimetro, confrontato con la vettura "copiata" ed emesso un verdetto prima ancora che qualcuno potesse pensare ad un reclamo. 

In questo momento la FIA è un professore di scienze delle medie che prova a correggere i progetti della NASA. Non hanno la forza, le risorse e probabilmente nemmeno le tecnologie necessarie a verificare questa categoria. 
 

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

in sintesi dei buffoni incapaci :baraldi:

 

per paura di rompere il giocattolo lo lasciano com'è anche se totalmente difettoso...

 

vedremo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Bigmeu ha scritto:


Il problema è che Fia e Liberty media stanno con le pezze al culo. Non si possono permettere di squalificare una scuderia in questo contesto socio-economico. Haas è già con un piede fuori dalla porta, Williams è praticamente fallita, pure McLaren non è poi così sana e Renault ogni anno "valuta le opzioni per il futuro".
Stroll è entrato e ha di fatto salvato Force india dal fallimento ora sta portando dentro Aston Martin con un ruolo centrale, non si possono permettere di fare la voce grossa con uno che se gli gira in 24h stacca la spina al team. 

Stanno cercando il modo di salvare capra e cavoli, uscendone però come al solito da incapaci.

La situazione attuale è sostanzialmente appesa ad un filo e non ci sono team pronti ad entrare a sostituire eventuali uscenti. Queste sentenze sono solo ed esclusivamente politica. Una federazione seria avrebbe sequestrato la vettura alla presentazione, analizzato tutto millimetro per millimetro, confrontato con la vettura "copiata" ed emesso un verdetto prima ancora che qualcuno potesse pensare ad un reclamo. 

In questo momento la FIA è un professore di scienze delle medie che prova a correggere i progetti della NASA. Non hanno la forza, le risorse e probabilmente nemmeno le tecnologie necessarie a verificare questa categoria. 
 

Discorso sensato e sono anche d'accordo. 

Ma c'è una cosa che stona. 

Perché la fia non può permettersi di bastonare la Racing point mentre mette al bando il punto di forza dell'unica scuderia che è da sempre in F1? 

Perché Ferrari glielo lascia fare in virtù del 38 % degli introiti? Che poi quanti sono in soldoni? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, JLP ha scritto:

in sintesi dei buffoni incapaci :baraldi:

 

per paura di rompere il giocattolo lo lasciano com'è anche se totalmente difettoso...

 

vedremo...

 

I presupposti per un'implosione ci sono tutti, prima o poi succederà.

Tutto il circus si basa ormai su fondamenta alquanto traballanti, costruite sulle menzogne e sui privilegi. In uno sport non ha senso di stare in piedi una situazione così, magari non succederà nulla questo giro, ma prima o poi ci sarà la famosa goccia e tutto crollerà inesorabilmente.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

@_Fred_ Beh intanto se ci fai caso la Ferrari non è stata penalizzata, nonostante a questo punto è evidente che il motore di legale non avesse quasi nulla. 

Poi, proprio perché Ferrari è in F1 da sempre, non pensa a ritirarsi se gli azzoppi una stagione o la squalifichi. Così come non ci ha pensato Mclaren al tempo delle fotocopie.  

Il problema è che la F1 non è in salute, se saltano un team o due rischia di saltare il banco, soprattutto dopo il covid. E ci sono team a cui bisogna dedicare più attenzione che ad altri.  
Cosa pensi accadrà con Mercedes quando smetterà di trarne beneficio di marketing o dovesse smettere di vincere per un paio di anni? Torneranno a fare i motoristi senza pensarci due volte. 

Non sto dicendo che Fia fa bene a trattare con riguardo certi team rispetto che altri, purtroppo però sono state fatte delle concessioni ad alcuni e adesso Fia non si può permettere di fare il pugno duro imparziale perché rischierebbe veramente di far crollare il castello 
 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La f1 soffre di spese folli, date da una tecnologia inutile.

Per sostenere le spese, sono state vietate cose che erano l'essenza della f1, test e possibilità di sviluppo. Cosi chi ha più soldi e lavora meglio, resta perennemente in vantaggio.  Inoltre, l'estrema complessità di questi motori, rende impossibile controllarne la regolarità,  con tutto quello che sappiamo.  Mettiamo gli ingegneri che teleguidano i piloti dal box,  la pirelli che non è un mostro di imparzialità,  ed ecco servito il marciume attuale.

Semplificare si può,  motori aspirati, libertà di usare le gomme che si vuole, possibilità di fare test. C'è il tetto del budget,  ognuno lo può spendere come vuole, e se vuole spenderlo in test, lo fa. Azzeramento dei tempi radio, escluso situazioni di pericolo.

Tolto il motore, le altre cose possono essere implementate da domani, a costo zero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

puntuale è arrivata l'ennesima reprimenda per la Racing Reprimand Point 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vedo @jeremy.clarkson intervenire nel topic RP, e penso subito ad una mega squalifica per le pantere rosa a fronte di un mini cavillo di una qualche riga del regolamento. 

 

Ci manchi Jeremy, spero tornerai per il grande cambio di regolamenti del 2022. :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 16/8/2020 Alle 13:06, ggr ha scritto:

La f1 soffre di spese folli, date da una tecnologia inutile.

Per sostenere le spese, sono state vietate cose che erano l'essenza della f1, test e possibilità di sviluppo. Cosi chi ha più soldi e lavora meglio, resta perennemente in vantaggio.  Inoltre, l'estrema complessità di questi motori, rende impossibile controllarne la regolarità,  con tutto quello che sappiamo.  Mettiamo gli ingegneri che teleguidano i piloti dal box,  la pirelli che non è un mostro di imparzialità,  ed ecco servito il marciume attuale.

Semplificare si può,  motori aspirati, libertà di usare le gomme che si vuole, possibilità di fare test. C'è il tetto del budget,  ognuno lo può spendere come vuole, e se vuole spenderlo in test, lo fa. Azzeramento dei tempi radio, escluso situazioni di pericolo.

Tolto il motore, le altre cose possono essere implementate da domani, a costo zero.

 

se ricordo bene dicevano che l'abolizione dei test era stata decisa per "ridurre i costi e dare più opportunità ai piccoli team"

le PU erano state "standardizzate" in questo modo per lo stesso motivo e per l'idea del presidente FIA dell'ibrido...

 

le cose sono due: o ci prendono per scemi o gli scemi sono loro che modificano il regolamento per ottenere del risparmio e ottengono l'esatto opposto...

Edited by JLP

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma non serve più risparmiare. C' è il budget stabilito.  Occorre che ogni team lo possa spendere come vuole. Test compresi. Basta non superare il budget.

Poi che questi motori costino poco, è la balla del secolo.

Edited by ggr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×