Jump to content
Sign in to follow this  
ClaudioMuse

[Verità cubitali] Gonde statista per caso

Recommended Posts

E i marò?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, Alex_Ferrari ha scritto:

E i marò?

 

Sento i rumore dei denti che rosicano fino a qua

Share this post


Link to post
Share on other sites

veramente il pd mi sembra abbia proposto una sorta di tassa sull'eccedenza del reddito a partire da 80k

patrimoniale come dice la parola è una tassa sul patrimonio non sul reddito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Beyond ha scritto:

veramente il pd mi sembra abbia proposto una sorta di tassa sull'eccedenza del reddito a partire da 80k

patrimoniale come dice la parola è una tassa sul patrimonio non sul reddito.

Vabbè ma patrimoniale suona meglio. 

Ti pare che Salvini possa parlare di "eccedenza sul reddito"?

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://video.repubblica.it/edizione/palermo/coronavirus-l-eurodeputata-della-lega-donato-suona-il-clacson-contro-il-mes-interviene-la-polizia-in-diretta-fb/357955/358514?ref=RHPPTP-BS-I253430426-C12-P9-S1.4-T1

 

:rotfl:

 

fa il paio con quei tizi di Forza Nuova che volevano dar fuoco ad una bandiera UE... però la bandiera era ignifuga (come vuole la normativa UE)

Share this post


Link to post
Share on other sites

però non l'hanno multata 

Share this post


Link to post
Share on other sites

la lega vedo che manda in europa sempre le menti più acute per rappresentarci al meglio

Share this post


Link to post
Share on other sites

notevole

 

92816895_3070108616374005_92116786533839

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Hunaudieres ha scritto:

https://video.repubblica.it/edizione/palermo/coronavirus-l-eurodeputata-della-lega-donato-suona-il-clacson-contro-il-mes-interviene-la-polizia-in-diretta-fb/357955/358514?ref=RHPPTP-BS-I253430426-C12-P9-S1.4-T1

 

:rotfl:

 

fa il paio con quei tizi di Forza Nuova che volevano dar fuoco ad una bandiera UE... però la bandiera era ignifuga (come vuole la normativa UE)

Eheheheheheheh.

Share this post


Link to post
Share on other sites

93277976_2610304712545383_67073572726175

Share this post


Link to post
Share on other sites

:(

Immagine

Share this post


Link to post
Share on other sites

non smette mai di stupirci abbassando il livello

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'ho visto in diretta è stato fantastico

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Beyond ha scritto:

non smette mai di stupirci abbassando il livello

E la Lega è comunque primo partito :sweat:

Share this post


Link to post
Share on other sites

un annetto fa giorgetti diceva questo:

 

Giorgetti stava rispondendo a una richiesta del leader di Articolo Uno, Roberto Speranza, sui maggiori fondi necessari secondo lui per la sanità, e ha detto:

Caro Speranza, è vero, mancheranno 45mila medici di base nei prossimi cinque anni. Ma chi va più dal medico di base? Senza offesa per i medici di base anche qui presenti in sala. Nel mio piccolo paese vanno ovviamente per fare le ricette mediche, ma quelli che hanno meno di cinquant’anni vanno su internet, si fanno fare le autoprescrizioni su internet, cercano lo specialista. Tutto questo mondo qui, quello del medico di cui ci si fidava anche, è finita anche quella roba lì.

è normale che in mano a persone che pensano in questo modo l'italia vada sempre peggio negli aspetti pubblici fondamentali, dalla scuola alla sanità alla ricerca. pensano solo a come rimpinguare le tasche dei privati.

 

la mia paura è che anche dopo questa strage non cambierà niente, e in lombardia ad esempio vedremo continuare tutto come prima

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 12/4/2020 Alle 14:02, Alex_Ferrari ha scritto:

E la Lega è comunque primo partito :sweat:

https://forum.****.it/topic/65196-sondaggio-possibili-scenari-del-campionato-formula-1-2020/?tab=comments#comment-627302

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salvini è finito.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

edit.

 

Anzi no: meno vedo e sento Salvini, meglio è.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo stato del m5s

 

Balcanizzato. Polverizzato (rispetto ai consensi del 2018). Eppure fondamentale nei delicati equilibri politici di questa stagione d’emergenza. Il Movimento 5 Stelle si presenta così: diviso in mille rivoli e unito da due sole condizioni, il no al Mes e all’ipotesi di un governissimo. E anche chi tra i pentastellati non vede di buon occhio il premier Giuseppe Conte, è pronto a scommettere sulla tenuta dell’esecutivo. La fronda ribelle sulle nomine — capeggiata da Alessandro Di Battista — ha alimentato nuove tensioni interne, che il reggente Vito Crimi (in prima linea per tenere compatti i Cinque Stelle) sta facendo di tutto per placare.

C’è chi tra i vertici spinge per l’elezione di un nuovo capo politico «al più presto», prima della fine del lockdown, in modo da poter ripartire con un nuovo assetto. C’è chi, invece, vorrebbe dar vita a un nuovo soggetto che possa dare sostegno all’esecutivo. Beppe Grillo è lontano — secondo quanto sostengono nel M5S — intento a risolvere prima le questioni familiari. «Il Movimento non c’è più», dice un big, ma in realtà quello che rimane dei Cinque Stelle è suddiviso in almeno quattro macro-aree, a loro volta atomizzate in frazioni in grado pure di contendersi ruoli e temi all’interno di una stessa area.

 

Ci sono i progressisti — eredi in parte dell’ala ortodossa — che vedono di buon occhio l’alleanza di governo e vorrebbero anzi una coalizione più stabile e duratura, pur mantenendo un’identità indipendente (e se possibile con una forte connotazione ambientalista). Alcuni come Roberto Fico, Stefano Patuanelli e Federico D’Incà hanno ruoli istituzionali e di governo. C’è poi un fronte moderato, che di fatto rappresenta il nerbo di governo del Movimento. Frontman in questa fase sono lo stesso Crimi, il capo delegazione Alfonso Bonafede e il sottosegretario Riccardo Fraccaro, su cui sono piovuti oneri e onori di una gestione complessa, fatta di compromessi sempre più indigesti ai parlamentari. E se sulle nomine c’è chi parla di «autogol», questo rende ancora più intransigente la posizione sul Mes. Stella polare dei moderati è Luigi Di Maio, che rimane in questa fase regista nell’ombra, l’uomo della diplomazia e dei temi economici.

 

Sganciati ci sono i neo-pragmatici, anello di raccordo dialogante tra le varie sensibilità. Tra loro ci sono Emilio Carelli e Stefano Buffagni, considerato uomo «di garanzia» tra le diverse anime del M5S e che fa da ponte con le voci del Nord come i consiglieri regionali Dario Violi e Jacopo Berti. Nello scacchiere non potevano mancare i movimentisti, che sono dati in forte crescita (l’appello sulle nomine è stato condiviso da quasi il 20% degli eletti M5S), ma che raccolgono uno spettro che va dai terzomondisti ai sovranisti. E a loro volta hanno due profili differenti. Alessandro Di Battista con l’ex ministra Barbara Lezzi e l’europarlamentare Ignazio Corrao guida l’ala di piazza, che è pronta a scendere in campo per contendere la leadership. Poi ci sono i big storici riformisti con anima a sinistra come Nicola Morra, Paola Taverna e Max Bugani. Cinque Stelle sì, ma almeno quattro partiti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, Beyond ha scritto:

Luigi Di Maio, che rimane in questa fase regista nell’ombra, l’uomo della diplomazia e dei temi economici.

per dire

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×