Jump to content
Sign in to follow this  
ClaudioMuse

[Verità cubitali] Gonde statista per caso

Recommended Posts

concordo con gli ultimi post. salvini si è dato la zappa sui piedi stavolta.

in ogni caso il panorama italiano non cambia, sta al pd ora capire cosa fare per risalire e offrire una proposta seria e concreta, visto che il m5s è moribondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dovrebbe iniziare a fare qualcosa di sinistra, se vuole qualche voto

Share this post


Link to post
Share on other sites

dicono che proveranno ad abbassare le aliquote e il cuneo e a far rientrare parte del sommerso, vedremo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma sí, ancora altri soldi ai "lavoratori" dipendenti, mentre gli autonomi (ovvero i produttori di ricchezza per l'intero Paese) sono ormai allo stremo. È evidente che il primo nemico dell'Italia è il Pd.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, MartinM ha scritto:

Ma sí, ancora altri soldi ai "lavoratori" dipendenti, mentre gli autonomi (ovvero i produttori di ricchezza per l'intero Paese) sono ormai allo stremo. È evidente che il primo nemico dell'Italia è il Pd.

 

senza i dipendenti che pagano automaticamente le tasse l'italia oggi sarebba a capa sotto, basta scrivere fesserie

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Beyond ha scritto:

 

senza i dipendenti che pagano automaticamente le tasse l'italia oggi sarebba a capa sotto, basta scrivere fesserie

 

Grazie Gabriele, grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minutes ago, Beyond said:

dicono che proveranno ad abbassare le aliquote e il cuneo e a far rientrare parte del sommerso, vedremo.

 

Parlavo di qualcosa di coraggiosamente di sinistra, tipo ius soli, matrimoni tra persone dello stesso sesso, politiche immigrazioniste più umane.

Magari risveglierebbero tanti elettori schifati dal PD attuale che è una specie di destra più centrista.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

I dipendenti NON pagano le tasse, gliele pagano i datori di lavoro. I dipendenti possono addirittura evitare di presentare il 730 o Unico nel caso in cui non abbiano detrazioni. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, ClaudioMuse ha scritto:

 

Parlavo di qualcosa di coraggiosamente di sinistra, tipo ius soli, matrimoni tra persone dello stesso sesso, politiche immigrazioniste più umane.

 

ma a chi importano ste cose? sono del tutto secondarie rispetto a riforme economiche e per il lavoro

2 minuti fa, MartinM ha scritto:

I dipendenti NON pagano le tasse, gliele pagano i datori di lavoro. I dipendenti possono addirittura evitare di presentare il 730 o Unico nel caso in cui non abbiano detrazioni. 

 

te la riformulo: se ci fossero solo imprenditori e zero dipendenti da cui lo stato ricava buona parte delle tasse, l'italia sarebbe a gambe all'aria

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, Beyond said:

 

ma a chi importano ste cose? sono del tutto secondarie rispetto a riforme economiche e per il lavoro

 

Importanto a tanta gente che non vota più PD a causa della rincorsa a politiche di destra degli ultimi anni.

Se poi ti interessa la politica che importa alla gggente, c'è già la Lega.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
50 minuti fa, ClaudioMuse ha scritto:

 

Importanto a tanta gente che non vota più PD a causa della rincorsa a politiche di destra degli ultimi anni.

Se poi ti interessa la politica che importa alla gggente, c'è già la Lega.

 

la gente non vota pd perchè ha avuto una deriva pessima, con politiche poco chiare e lontane dai veri problemi.

non certo per lo ius soli che è l'ultimo dei pensieri in un paese con problemi strutturali seri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minutes ago, Beyond said:

 

la gente non vota pd perchè ha avuto una deriva pessima, con politiche poco chiare e lontane dai veri problemi.

non certo per lo ius soli che è l'ultimo dei pensieri in un paese con problemi strutturali seri.

 

Non capisco perché farne sempre una questione di benaltrismo, degno del miglior capitano.

Si possono fare le riforme che chiedi tu in contemporanea a quelle di cui parlo io, le risorse non mancano. E poi il governo attuale dovrebbe avere ancora circa 3 anni di tempo.

Pensare che la mancanza di civiltà e diritti non sia un problema strutturale serio è poi quantomeno divertente :asd:

Poi, ripeto, il partito che fa le cose che vuole la gente è dall'altra parte. Mi auguro che qualcuno abbia il coraggio di andare un po'oltre. in teoria quelli al potere dovrebbero essere un pelino meglio della gente, altrimenti si potrebbe governare tramite sondaggi.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Atteniamoci ai fatti, sennò si fa la fine dei tifosi di Senna.

 

1) Il costo di un dipendente (stipendio, tasse, contributi) è interamente pagato dal datore di lavoro. Il dipendente è un mero contribuente pro forma.

 

2) Nonostante il lavaggio del cervello operato dal Pd e dai suoi lacché giornalisti, l'irpef versata dai lavoratori dipendenti (che comunque non versano alcunché) è percentualmente inferiore a quella versata dei lavoratori autonomi. Il fatto che complessivamente i dipendenti versino più irpef degli autonomi deriva solo ed esclusivamente dal fatto che i dipendenti sono circa 18 milioni e gli autonomi circa 5. E' molto facile da capire che una platea quasi quadrupla produca un gettito maggiore. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, MartinM ha scritto:

l'irpef versata dai lavoratori dipendenti (che comunque non versano alcunché) è percentualmente inferiore a quella versata dei lavoratori autonomi. Il fatto che complessivamente i dipendenti versino più irpef degli autonomi deriva solo ed esclusivamente dal fatto che i dipendenti sono circa 18 milioni e gli autonomi circa 5. E' molto facile da capire che una platea quasi quadrupla produca un gettito maggiore. 

 

mio caro, ca nisciun è fess.

è scontato che l'irpef media pagata dagli autonomi sia superiore a quella dei dipendenti, sarebbe assurdo del resto che un commerciante paghi quanto il suo dipendente no? tuttavia come hai sottolineato i dipendenti sono la netta maggioranza per cui il paese si appoggia a loro per sopravvivere. come certamente concorderai, dal momento che gli autonomi nel complesso non pagano quanto effettivamente dovrebbero in quanto dichiarano di meno, ecco che parlare di povere piva e poveri commercianti è un poco fuori luogo.

poi che le tasse siano alte, è un fatto conclamato ma vale per tutti, dipendenti e autonomi

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, ClaudioMuse ha scritto:

 

Non capisco perché farne sempre una questione di benaltrismo, degno del miglior capitano.

Si possono fare le riforme che chiedi tu in contemporanea a quelle di cui parlo io, le risorse non mancano. E poi il governo attuale dovrebbe avere ancora circa 3 anni di tempo.

Pensare che la mancanza di civiltà e diritti non sia un problema strutturale serio è poi quantomeno divertente :asd:

Poi, ripeto, il partito che fa le cose che vuole la gente è dall'altra parte. Mi auguro che qualcuno abbia il coraggio di andare un po'oltre. in teoria quelli al potere dovrebbero essere un pelino meglio della gente, altrimenti si potrebbe governare tramite sondaggi.

 

non è benaltrismo, ho spiegato che il motivo per cui il pd ha perso una marea di voti non è relativo ai diritti civili ecc, penso sia una cosa palese, basta pensare al travaso di voti verso il m5s che di certo non ha fatto dello ius soli, matrimoni gay ecc il loro cavallo di battaglia in questi anni.

sono riforme da fare ma non sono quelle che hanno causato la crisi della sinistra attuale. del resto non mi pare ci sia stata una crescita dei partiti minori che lottano per questi temi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Beyond said:

ma a chi importano ste cose? sono del tutto secondarie rispetto a riforme economiche e per il lavoro

 

35 minutes ago, Beyond said:

non certo per lo ius soli che è l'ultimo dei pensieri in un paese con problemi strutturali seri.

 

Ecco il benaltrismo, peraltro cavalcato meglio di te da un professionista:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minutes ago, Beyond said:

1) sarebbe assurdo del resto che un commerciante paghi quanto il suo dipendente no?

2) gli autonomi nel complesso non pagano quanto effettivamente dovrebbero in quanto dichiarano di meno

3) che parlare di povere piva e poveri commercianti è un poco fuori luogo.

4) poi che le tasse siano alte, è un fatto conclamato ma vale per tutti, dipendenti e autonomi

 

1) In realtà esistono molti casi, che conosco anche in prima persona, in cui a fine anno il datore di lavoro si mette in tasca meno del suo dipendente.

2) Tesi espressa dal governo Pd che nella relazione introduttiva al decreto fiscale fa riferimento ai commercianti come evasori. Credo non sia mai accaduto in nessuna parte del mondo che un governo (per quanto abusivo) associ la formula "comprtamenti illeciti" a una categoria di persone in un documento ufficiale. Poi però se un singolo cittadino attacca altre categorie allora è un razzista. Ah, che miseria...

3) Non è fuori luogo se si conosce la vita reale e non quella raccontata dai media.

4) Per gli autonomi sono altissime, per i dipendenti, a fronte dei servizi e delle tutele di cui godono, non lo sono affatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, MartinM ha scritto:

 

1) In realtà esistono molti casi, che conosco anche in prima persona, in cui a fine anno il datore di lavoro si mette in tasca meno del suo dipendente.

2) Tesi espressa dal governo Pd che nella relazione introduttiva al decreto fiscale fa riferimento ai commercianti come evasori. Credo non sia mai accaduto in nessuna parte del mondo che un governo (per quanto abusivo) associ la formula "comprtamenti illeciti" a una categoria di persone in un documento ufficiale. Poi però se un singolo cittadino attacca altre categorie allora è un razzista. Ah, che miseria...

3) Non è fuori luogo se si conosce la vita reale e non quella raccontata dai media.

4) Per gli autonomi sono altissime, per i dipendenti, a fronte dei servizi e delle tutele di cui godono, non lo sono affatto.

 

1) non è rilevante che tu conosca molti casi. nel complesso non è così per ovvi motivi

2) non è una tesi, è un fatto. tra gli autonomi c'è una percentuale elevata di persone che dichiarano meno di quanto dovrebbero. non sto facendo una stupida generalizzazione, è un semplice dato di fatto. e so bene che molti lo fanno per sopravvivere ma è anche pieno di imprenditori e professionisti che girano in bmw e dichiarano quanto me o degli idraulici che ti raddoppiano la tariffa se vuoi la ricevuta, e direi che non sono casi rari nemmeno visto che li viviamo tutti i giorni se andiamo dal dentista o ci serve un intervento a casa.

3) parli dei media come se stessi postando in un topic di creduloni, qua chi più chi meno avranno tutti in famiglia dipendenti ed autonomi quindi direi che un po' conosciamo lo stato delle cose.

4) senza dubbio le tasse sugli autonomi andrebbero ridotte. ma la stessa cosa dovrebbe accadere per tutti, visto che in italia sono troppo alte in generale. per quanto riguarda le tutele, beh mi sembra una cosa abbastanza normale in quanto dipendenti. chi fa l'imprenditore si assume dei rischi, è nella natura delle cose.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, ClaudioMuse ha scritto:

Ecco il benaltrismo, peraltro cavalcato meglio di te da un professionista

 

 

si ma che lo ius soli o altre vadano fatte cosa c'entra con la crisi della sinistra attuale?

mai sentito nessun commentatore sostenerlo.

il grosso dei votanti è andato altrove per altri motivi secondo me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Semplicemente i casi negativi in estremo li si può trovare in entrambe le categorie. Noi non è che stiamo mettendo alla gogna l'intera categoria degli autonomi, cosa che però tu fai con tutti i dipendenti. Qui già c'è un bell'errore di fondo.

 

Poi, definendo il governo attuale "abusivo" confermi la mia tesi che vuoi semplicemente flammare. Stupido io a risponderti la prima volta, ci dovevo pensare prima. Si tratta di semplice espressione in termini di seggi della volontà popolare espressa il 4 marzo 2018. Se prima la maggioranza parlamentare era composta da Lega + M5S, ora è composta da PD + M5S. E sia la prima sia la seconda sono legittime al 100%. Dovessimo votare ad ogni sentore di cambio, voteremmo una volta ogni sei mesi, molto probabilmente. Non funziona così, e per fortuna direi, visto che partirebbero 400 milioni a botta.

 

Salvini aveva praticamente il gioco in mano, con i 5S praticamente ammaestrati al suo comando. Ha voluto far saltare il banco, ha perso la scommessa. Ci ritornerà nella posizione di comando, e sono pure convinto che "via il dente, via il dolore", ma poteva giocarsela molto meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×