Jump to content
Sign in to follow this  
KimiSanton

2019.21 | Gran Premio di Abu Dhabi - Yas Marina [Presentazione]

Recommended Posts

bju6HyOy_o.png

 

Informazioni sul circuito (immagine 2018):

 

f12018-c21-abu-dhabi.png?itok=25THEzL4

 

Albo d'oro:

 

smseX3ks_o.png

 

Vittorie (pilota): Lewis Hamilton (4); Sebastian Vettel (3); Kimi Räikkönen, Nico Rosberg, Valtteri Bottas (1)

 

Vittorie (costruttori): Mercedes (5); Red Bull (3); Lotus, McLaren (1)

 

Podi: Sebastian Vettel, Lewis Hamilton (7); Jenson Button, Nico Rosberg (3)

 

Pole position: Lewis Hamilton (4); Sebastian Vettel, Nico Rosberg (2)

 

Qualifiche 2018:

 

z4mrz2ck3b021.jpg

 

 

 

 

Gara 2018:

 

gp4Fbvc5_o.png

 

 

 

Scelta gomme:

 

EJuPlTrX0AA1FSU?format=jpg&name=4096x409

 

Orari GP:

 

mLkLLNVF_o.png

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siamo giunti alla conclusione.

Poi ci sarà una lunga pausa per noi appassionati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mai visto un GP a dicembre, ma ho chiesto a Mazzoni e mi ha detto che qualche GP in Sudafrica negli anni 60 si corse dopo Natale.

Chiudiamo anche un decennio con poche soddisfazioni e nemmeno lo straccio di un titolo, il prossimo decennio sarà quello buono.

Lo chiudiamo in bellezza sul tracciato più suggestivo (cit.) e amato del mondial...ah, no. :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finalmente è finita

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, Aerozack ha scritto:

Finalmente è finita

ogni anno stessa storia 

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco la storia di questo storico GP.

 

Fonte Wikipedia

 

Parte di Abū Dhabī venne colonizzata già nel III secolo a.C. Nella storia antica i nomadi si adattarono a vivere di pastorizia e di pesca, modelli tipici di tutta la regione. Nel VII secolo l'area era cristiana e recenti scavi archeologici, iniziati nel 1992, hanno portato alla luce i resti murari di un monastero cristiano preislamico, probabilmente nestoriano, sull'isola di Sin B. Yās, che si pensa risalga al VII secolo e che probabilmente ospitava una comunità di 30-40 monaci,[5][6] ma dal secolo successivo l'Islam divenne la religione dominante in quell'area, rimanendo tale fino ai giorni nostri.

L'origine attuale di Abū Dhabī è connessa all'ascesa di un'importante confederazione tribale, quella dei Banu Yas, che alla fine del XVIII secolo prese il controllo di Dubai.

Fino alla metà del XX secolo l'economia di Abū Dhabī era basata quasi interamente sull'allevamento di dromedari, la produzione di datteri e verdure, prodotte nelle oasi dell'interno di al-ʿAyn e Līwā, sulla pesca e la ricerca delle perle nella costa della città di Abū Dhabī, occupata principalmente durante i mesi estivi. La maggior parte delle costruzioni degli insediamenti di Abū Dhabī era costituita da foglie di palma, mentre le famiglie ricche vivevano in capanne di fango. La crescita dell'industria della perla nel corso del XX secolo rese più difficile la vita degli abitanti di Abū Dhabī, giacché la perla era la materia di maggior esportazione e frutto di un enorme guadagno per i pochi ricchi locali.

Nel 1939 lo Shaykh Shakhbut II bin Sultan Al Nahyan rilasciò la prima concessione petrolifera, ma il primo rinvenimento di petrolio risale al 1958. All'inizio, i guadagni derivati dal petrolio ebbero uno scarso impatto sull'economia: furono costruiti pochi edifici e tutti non molto alti, mentre solo nel 1961 venne terminata la prima strada asfaltata. Shaykh Shakhbut, che nutriva dubbi circa il regolare versamento delle royalties derivanti dal petrolio, preferì adottare un atteggiamento cauto, risparmiando quel denaro piuttosto che spingere per un maggior sviluppo economico di Abū Dhabī. Suo fratello, Zayed bin Sultan Al Nahyan, vide che l'enorme quantità di ricchezza avrebbe garantito di apportare modifiche radicali ad Abū Dhabī e la famiglia al potere, gli Āl Nahayan, decise che Zayed dovesse diventare il nuovo Shaykh, sostituendo il fratello, portando così a compimento la sua idea di sviluppo economico della città.

La città di Abū Dhabī è una delle città più moderne del mondo, con una vivace edilizia che ha realizzato grattacieli sempre più alti.

 

Le parti da me evidenziate dovrebbero far riflettere.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene, siamo già a 11 anni di questa m***a

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Ruberekus ha scritto:

ogni anno stessa storia 

È un po'come la fine della scuola... Che l'anno vada bene o male cinsi sente sollevati del fatto che è finito...ovviamente cambiano le sfumature nei toni... In questo caso è il tono di chi non ne poteva più

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

è giusto che un mondiale così entusiasmante venga chiuso in questa pista da mille e una notte 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, chatruc ha scritto:

Le parti da me evidenziate dovrebbero far riflettere.

 

Era meglio se continuavano ad allevare dromedari. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

sono 5 anni che la mercedes qui domina, credo che sarà lo stesso. max possibile avversario, le ferrari non saranno della partita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una bella pista di *****.

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, rimatt ha scritto:

Una bella pista di *****.

 

non capisco puoi essere più chiaro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non finisce più sto campionato :blink:

 

Finalmente la Ferrari porta un set di bianche da provare.

Non la vedo così male la Ferrari, dato che è andata benissimo a Singapore e i rettilinei ovviamente aiutano. 

Red Bull tornerà terza forza perchè siamo a livello del mare

 

1 ora fa, rimatt ha scritto:

Una bella pista di *****.

 

Questa e Russia le peggiori senza alcun dubbio

Edited by Antonio91

Share this post


Link to post
Share on other sites

In quanto a puttanodromi, Dubai sembra molto più interessante. Sarà che non c'è la mano di Tilke:

 

800px-Dubai_Autodrome--Grand_Prix_Course

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, ClaudioMuse ha scritto:

In quanto a puttanodromi, Dubai sembra molto più interessante. Sarà che non c'è la mano di Tilke:

 

 

 

Effettivamente bella pista ma Tilke ripeto che non c'entra con le piste brutte. Il suo studio non fa altro che quello che gli viene richiesto. Se tu prendi un architetto e vuoi fare una casa a forma du cazzzzzo, l'architetto prima proverà a convincerti di non farla, poi ti accontenterà pur di non perdere il lavoro. Le piste moderne sono figlie di un format televisivo che prevede gare di 90/100 minuti e una superficie minima di cartellonistica garantita. Pensa che negli anni '90 c'era la tendenza a fare piste più corte per accontentare di più il pubblico presente sugli spalti (più passaggi davanti alle tribune).

 

Ecco le gare del campionato A1GP del 2005/2006.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

E´qui che si lecca il culo a Verstappen dicendo che è stocazzo, che ci farà un cuIo così e che ha l´auto migliore del Mondiale?

Share this post


Link to post
Share on other sites

hamilton ha già il sesto titolo in tasca. :fersit:e intanto domenica si tifa max.

ma prevedo doppietta mercedes. :maxnotme:

Share this post


Link to post
Share on other sites
48 minuti fa, Fan F1 ha scritto:

hamilton ha già il sesto titolo in tasca. :fersit:e intanto domenica si tifa max.

ma prevedo doppietta mercedes. :maxnotme:

Doppietta con Bottas che parte ultimo? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah è vero ….  comunque vince hamilton

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×