Jump to content
Sign in to follow this  
Natural Blonde Killer

Fernando Alonso verso l'immensità e oltre

Recommended Posts

ma questi giornalisti stanno seguendo la stessa competizione?

 

DAKAR, DALLE STELLE ALLE STALLE

FLOP DAKAR, ORA FERNANDO ALONSO PUNTA TUTTO SULLA PROSSIMA SFIDA

Mentre sta disputando una deludente Dakar, Fernando Alonso pensa già al suo vero obiettivo per il 2020: la 500 Miglia di Indianapolis

 

Fernando Alonso continua a percorrere stage sempre più ad alto livello.

Il due volte campione del mondo di Formula Uno si sta ambientando alla grande

Dakar 2020, Alonso: 'E' stata la mia miglior tappa"

Share this post


Link to post
Share on other sites

in fondo ogni affermazione non nega le altre.

 

può essere la sua migliore prestazione ma a livello assoluto deludente.

oppure lui può dichiarare esser la sua miglior tappa ma a livello di risultati si sta solo ambientando ecc

 

poi sappiamo l'odio che ha generato in molti giornalisti italiani pro Ferrari :asd: 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oppure è la stessa cosa che dice per ogni singola cosa che fa :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque bisogna ammettere che per essere approdato al rally da pochissimo (la sua prima partecipazione è datata settembre 2019 in un rally minore in sudafrica) Alonso sta ottenendo ottimi risultati nel rally più importante del calendario.

Per ora si trova al 16° posto con un ritardo di 3 ore e 18 dalla vetta (ritardo accumulato soprattutto nelle primissime tappe).

 

"La verità è che sono estremamente contento per come sta andando, delle mie prestazioni. Al via di Gedda sapevo che mi aspettava una sfida grande nel rally più duro del pianeta, ma non sapevo quanto competitivo davvero sarei stato, soprattutto nelle tappe più lunghe. Poi arrivano tappe come quella di ieri di 470 chilometri e sto a 4’ da Nasser per me è totalmente incredibile. Mi sono tolto un po’ di dubbi. Sono tappe molto lunghe, però le forze in macchina sono minori rispetto a una F.1 o una vettura endurance. Quello che cambia è che qui a livello di concentrazione devi stare al 100% tutto il tempo, ci sono tanti trabocchetti e in questo è sì più esigente, e poi devi cercare in essere in forma per 12 giorni perché qualsiasi contrattempo può diventare un grosso problema Le difficoltà maggiori? I cambi costanti di terreno e ritmo, puoi fare 50 chilometri a tutto gas e poi andare pianissimo per altrettanti. E la visibilità, la polvere condiziona molto il ritmo, oltre ai pericoli che nasconde. Non so dove potrei stare. Qui conta solo vincere, e io ero cosciente che quest’anno non sarei stato in grado di farlo. Per cui la mia classifica mi importa relativamente, vorrei stare nei 10 e credo che me lo meriterei, anche se la cosa non mi ossessiona. Però mi piacerebbe provare a stare sempre tra i primi 5. Ho voglia di questa seconda settimana e sono curioso di vedere cosa faranno i tre davanti che stanno viaggiando a un gran ritmo. Questo spirito di sopravvivenza ma anche di amicizia che c’è tra i partecipanti, nella quale ciascuno si aiuta, mi piace molto. Non so se lo ripeterò, però venire qui è stata una sfida personale e comprimere tutto in 7 mesi è stato impegnativo. Non pensavo di essere così competitivo, i primi test non sapevo nulla su come guidare e seduto al fianco di De Villiers o Nasser mi dicevo che avrei impiegato anni ad arrivare a metà del loro livello. Se fossi meno competitivo forse me la gusterei di più, ma in ogni caso la trovo una gara fantastica, il bivacco, la carovana che si sposta, la gente che incontri nelle neutralizzazioni… è un gran bell’ambiente e quella che ho appena vissuto è stata una settimana fantastica“.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, KimiSanton ha scritto:

Oppure è la stessa cosa che dice per ogni singola cosa che fa :asd:

 

Quanto ci manca. Li a mangiare sabbia e noi ci becchiamo Bottas. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d’accordo sul fatto che si stia comportando piuttosto bene, in una categoria decisamente nuova. Lui si adatta sempre con facilità, è veramente un ottimo pilota, non vi sono dubbi.

 

L’unico problema, che non mi infastidisce a dire il vero è:

 

Chi si loda s'imbroda. Di questo non ha bisogno.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

punta su top 5? adesso  è secondo di tappa …. buono dai

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alla Dakar è stato il giorno di Fernando Alonso, brillante secondo nell'8/a tappa del Rally più famoso del mondo. L'ex iridato di F1, nel team Toyota Gazoo Racing con a fianco il 5 volte campione della Dakar Marc Coma, ha chiuso a soli 4'4" dai vincitori Mathieu Serradori e Lurquin Fabian (Srt Racing) che hanno chiuso l'ottava tappa della Dakar, con partenza e arrivo a Wadi Al Dawasir, in 3 ore 48' 23".
    Grazie al risultato odierno, l'ex ferrarista sale al 13mo posto in classifica generale con un ritardo di 3h10'51" dal leader della classifica, lo spagnolo Carlos Sainz.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Peccato abbia perso così tanto il secondo giorno.

Obbiettivo top 10 distante 4 minuti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me può sempre farcela a vincere

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Prostexi ha scritto:

Peccato abbia perso così tanto il secondo giorno.

Obbiettivo top 10 distante 4 minuti.

speriamo che non faccia più ca**ate :fertongue:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo pensare che Alonso fa i rally mentre Hamilton punta al settimo mondiale e Vettel guadagna 40 milioni fa impressione

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, MartinM ha scritto:

Certo pensare che Alonso fa i rally mentre Hamilton punta al settimo mondiale e Vettel guadagna 40 milioni fa impressione

 

Certo che pensare che Alonso debuttava in F1 quando Hamilton aveva appena fatto il debutto al liceo e Vettel aveva 12 anni e 40 milioni di brufoli fa altrettanto impressione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Bigmeu ha scritto:

 

Certo che pensare che Alonso debuttava in F1 quando Hamilton aveva appena fatto il debutto al liceo e Vettel aveva 12 anni e 40 milioni di brufoli fa altrettanto impressione. 

Hamilton ha 3 anni e mezzo di meno ed il liceo lo ha visto come in questo forum si vede sorca :asd: 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grande Alonso, continua cosi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 11/1/2020 Alle 18:27, Asturias ha scritto:

 

Quanto ci manca. Li a mangiare sabbia e noi ci becchiamo Bottas. 

 

diciamo che è lui a non voler stare al posto di Bottas

 

vorrebbe si la Mercedes, ma senza Hamilton o qualunque altro gli potrebbe dar minimamente fastidio

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, MartinM ha scritto:

Certo pensare che Alonso fa i rally mentre Hamilton punta al settimo mondiale e Vettel guadagna 40 milioni fa impressione

 

invece a me fa impressione che l'attuale vettel sia un quattro volte campione del mondo

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, MartinM ha scritto:

Certo pensare che Alonso fa i rally mentre Hamilton punta al settimo mondiale e Vettel guadagna 40 milioni fa impressione

 

Effettivamente pensiamo a quanto avrebbero vinto di più, e così anche Raikkonenbe Schumacher, se non ci fosse stato Alonso con i suoi colpi di culo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me sta facendo una gara piuttosto buona per essere alle prime armi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Matematicamente può vincere sia il campionato di formula uno 2020 che il mondiale WRC, e secondo me ce la farà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×