Jump to content
Sign in to follow this  
KimiSanton

2019.20 | Gran Premio del Brasile - Interlagos [Gara - Commenti]

Recommended Posts

47 minuti fa, SebMat ha scritto:

Non si può parlare di chiusura di Vettel, semmai di progressivo accompagnamento. Pienamente legittimo dato che era il più veloce ed aveva la macchina davanti. Era Leclerc che doveva adattarsi ed evitare il contatto, contatto che per definizione non può essere stato procurato da Vettel con la ruota posteriore. :asd: Anche fosse rimasto a filo d'erba, Leclerc avrebbe continuato a stringerlo il più possibile e abbiamo visto come in questi casi basta un piccolo sforamento per causare danni indicibili.

 

Guardate Bottas e Hamilton in USA: Lewis non stringe per niente, Bottas pur di evitare guai va nettamente sullo sporco (con tanto di Vanzini che lo fa notare in telecronaca) e lo sorpassa agevolmente. 

Non così difficile. 

 

Non molliamo mat, siamo in evidente inferiorità, ma la verità prenderà il sopravvento :sebdito:

Share this post


Link to post
Share on other sites

La vettura di Bottas si è fermata su un bump, rendendo lo spostamento impossibile per i commissari.

 

Avessero usato la gru senza VSC o SC sarebbe stato il finimondo al contrario.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, VincenzoFerrari ha scritto:

 

Non molliamo mat, siamo in evidente inferiorità, ma la verità prenderà il sopravvento :sebdito:

Hey ci sono anch'io a darvi manforte..

Non molliamo di un centimetro. :thumbsup:

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, KimiSanton ha scritto:

La vettura di Bottas si è fermata su un bump, rendendo lo spostamento impossibile per i commissari.

 

Su un bump?  :rage:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiedere a Bottas come ha fatto :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oddio quando è andato sull'erba sembrava al rally di Montecarlo da tanto che ballava.

Probabile che non riuscisse a metterla in folle per qualche motivo.

Da lì in poi se entra la gru SC praticamente sempre secondo le ultime direttive, e ci può stare dai..

Meglio un po' di spettacolo falsato che un nuovo Bianchi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, SuperScatto ha scritto:

Oddio quando è andato sull'erba sembrava al rally di Montecarlo da tanto che ballava.

Probabile che non riuscisse a metterla in folle per qualche motivo.

Da lì in poi se entra la gru SC praticamente sempre secondo le ultime direttive, e ci può stare dai..

Meglio un po' di spettacolo falsato che un nuovo Bianchi.

 

Il direttore di gara Michael Masi ha aspettato e vedendo i commissari in crisi (erano due giri che non riuscivano a mettere in sicurezza la macchina) ha chimato la Safety Car. Sarebbe bastata una VSC ma il direttore credo non abbia voluto correre nessun rischio.

 

In ogni caso torniamo al fatto che sono i piloti a dover regolarsi. E' inutile piantare una SC o VSC per ogni piccola cavolata. La bandiera gialla è gialla e si rallenta. Basta.

 

Lo stesso dicasi con le ripartenze. Lo dico dal 2000, da quando Schumacher provocò l'uscita di Button. Lo spettacolo del primo fermo in mezzo alla pista e tutti quanti dietro col rischio di tamponarsi, è un'idiozia. Bisogna trovare una regola. Una velocità minima e una zona di ripartenza. Lo spettacolo del parto e non parto è vomitante e pericoloso.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza una safety car che vada a velocità decente sarà sempre così. Il primo deve rallentare per non ritrovarsi la sc tra i piedi.

Ovviamente provano anche a cogliere di sorpresa gli altri, ma fa parte del gioco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dovrebbero fare tipo partenza lanciata nel wec, la safety rimane fino all'ultimo, poi si sposta e rimangono allineati fino alla linea del traguardo, poi possono dare gas.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La SC risolve anche il problema della presenza costante di vetture nella zona dei lavori di rimozione, compattando il gruppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chicca per chiudere: l'ultimo giro di Timo Glock in Brasile, 2008.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×