Jump to content
Sign in to follow this  
Kimimathias

Pre Pre destinato

Recommended Posts

17 minuti fa, Alex_Ferrari ha scritto:

Ci sono 47 ippopotami che noleggiano un autobus per andare a Gardaland, però l'autobus è rosso, allora vanno dal gestore e gli dicono "Ma noi l'autobus l'avevamo prenotato nero, non rosso" e il gestore gli fa "Eh sapete, con Salvini i tempi vanno così"

comicone

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, Alex_Ferrari ha scritto:

Ci sono 47 ippopotami che noleggiano un autobus per andare a Gardaland, però l'autobus è rosso, allora vanno dal gestore e gli dicono "Ma noi l'autobus l'avevamo prenotato nero, non rosso" e il gestore gli fa "Eh sapete, con Salvini i tempi vanno così"

Parli sempre del tuo ex
Che è astemio 
ca**o me ne frega a me
Bestemmio

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Ruberekus senti questa

Ci sono due penne, una blu e una rossa che vengono messe nell'astuccio da uno scolaro, questo scolaro va a scuola e c'è il compito in classe: "C'è un fattore, ha 4 mele, ne mangia 2", a quel punto suona la campanella, arriva il custode " Ragazzi c'è un problema, dobbiamo fare un evacuazione antincendio" gli alunni escono dalla classe non sapendo se l'incendio è vero o falso, ma questo non interessa al custode perchè questo custodisce, appunto, un grande segreto.

Torna a casa dalla moglie che sta morendo in un letto, attaccata a dei cavi, "oggi c'è stata un'esercitazione pazzesca a scuola" e la moglie gli fa "ca**o io sono contenta che comunque tu continui a credere a questo tuo lavoro nonostante io stia morendo, è importante che tu porti il pane perchè quando mancherò io come faremo col figlio" a quel punto il figlio arriva, 20 anni, disoccupato, "babbo ma sei tornato, come mai sei tornato prima?" "eh abbiamo avuto un'esercitazione, sono uscito prima ecc ecc." e il figlio "senti a proposito di questo babbo ti voglio dire una cosa, ho visto un bambino oggi che giocava nel cortile e aveva un astuccio con una penna rossa e una blu e voglio trovare il modo di contattarlo perchè quella penna rossa io la riconosco, è la penna di nonna" "come la penna di nonna? la cerchiamo da una vita, come fa ad averla lui?"

Allora il custode prende la macchina e a un certo punto però c'è un problema, il custode distratto dalla voglia di recuperare la penna della nonna, attraversa col rosso e c'è questo incidente pazzesco. Il custode muore e dalla macchina che l'ha ucciso esce una ragazza bellissima che dalla disperazione scappa con la macchina.

A quel punto si ferma in un motel mentre la polizia la sta cercando e riceve una telefonata misteriosa, alza la cornetta e dall'altra parte del telefono c'è il bimbo che possiede la penna della nonna e fa "Ehi, stavano venendo da noi vero?" "Sì capo" "Beh, adesso non ci daranno più problemi, la penna rossa rimarrà solo mia" "Hai pensato a tutto fin dall'inizio eh? "Mh sì perchè io sono il signore della penna rossa e nessuno potrà prenderla, la nonna era una grande fattucchiera e si chiamava Skretlak e lei ha racchiuso il suo potere magico all'interno di questo inchiostro rosso e adesso io con questa penna rossa ho il potere di comandare la Terra, grazie" "Ma tutti mi stanno cercando, la polizia è alle mie calcagna, come farò?" "Non è più un problema mio, hai ucciso chi dovevi, adesso vattene."

Ma a quel punto dalla penna rossa emerge qualcosa, la penna rossa scoppia ed emerge proprio la fattucchiera Skretlak che gli fa "In realtà io non sono solo la fattucchiera Skretlak, all'interno di me c'è lo spirito della moglie del custode che è morta in questo momento, adesso siamo fuse, ti dirò di più io sono la nonna, la famosa nonna, adesso sono uscita e ho anche lo spirito di mia figlia e sono potentissima" "Nooo" e colui che voleva conquistare il mondo viene polverizzato.

A quel punto, dopo aver usato tutti i suoi poteri, la fattucchiera Skretlak muta e diventa un uomo perchè nella sua famiglia, chi decide di usare tutti i poteri magici per uccidere, diventa un uomo, un uomo sempre assetato. A quel punto l'uomo sempre assetato esce di casa per procurarsi un liquame, del liquido, dell'acqua, per cercare di venirne fuori ed entra in un caffè, splash.

 

Ebbene sì ragazzi, questa è la versione estesa della barzelletta del caffè.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×