Jump to content
Sign in to follow this  
Spa_83

I piloti più scorretti e arroganti in F1!

Recommended Posts

26 minuti fa, crucco ha scritto:

Io non ritengo Hamilton fra i più scorretti, ma sicuramente non fra i più corretti e, come già scritto, provocatore.

Una manovra che però vedo sempre come "soprattutto spettacolare" ma non pericolosa, fu il famoso zig zag davanti a Petrov in Malesia, importato dalle moto. Non pericolosa in quanto Petrov non venne chiuso in nessun momento di quella lunga azione, Hamilton cercava solo di toglierselo dalla scia. Cosa mai vista in F1, fatta in maniera così eclatante. Probabilmente sono quasi il solo a pensarla così, lo so...

 

 

 

Io ho sempre sostenuto che quei cambi di traiettoria non erano scorretti, lui si muoveva e Petrov lo seguiva, rimanendo in scia. Per me niente di pericoloso o scorretto.

 

Più che altro Hamilton è bravissimo nel mettersi nelle condizioni da solo per poter subire presunte scorrettezze in modo da lamentarsi e far penalizzare un avversario, tipo Canada quast'anno quando si è infilato fra Vettel e il muro invece che alzare il piede e incrociare a sinistra, o a Monza quando ha provato a passare Leclerc alla roggia in un pertugio sapendo che Leclerc non è palmer (ma stavolta se l'è presa in c*lo)

  • Fernandello 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

senza dubbio la scorrettezza più grande dell'epoca moderna è stata quella di senna su prost nel 90, un'azione da squalifica totale che solo il clima teso del tempo potè far sì che si lasciasse correre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella di Senna credo sia la peggiore mai fatta, brutta per il gesto in se, ma anche per l'estrema pericolosità. 

In effetti tra i moderni ho dimenticato Magnussen, molto scorretto in alcune manovre, specialmente perché difende dei tredicesimi, quattordicesimi posti. Dio solo sa cosa sarebbe in grado di fare per difendere un primo posto :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Beyond ha scritto:

senza dubbio la scorrettezza più grande dell'epoca moderna è stata quella di senna su prost nel 90, un'azione da squalifica totale che solo il clima teso del tempo potè far sì che si lasciasse correre.

Per certi versi è un tentato omicidio e sono serio 

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

Per certi versi è un tentato omicidio e sono serio 

 

Io a quel tempo avevo la massima stima per Ayrton Senna (come pilota anche ora). La cosa che mi fece più male fu il fatto che il suo gesto fu (non nei tempi e nei modi) annunciato e questo praticamente dalla gara giapponese della stagione precedente dove subì la porcata fattagli da Prost e dalla FIA.

 

Ma il momento scelto per il fallo e la pericolosità della manovra, data dalla velocità in quel punto, mi fecero venire i brividi.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, crucco ha scritto:

 

Io a quel tempo avevo la massima stima per Ayrton Senna (come pilota anche ora). La cosa che mi fece più male fu il fatto che il suo gesto fu (non nei tempi e nei modi) annunciato e questo praticamente dalla gara giapponese della stagione precedente dove subì la porcata fattagli da Prost e dalla FIA.

 

Ma il momento scelto per il fallo e la pericolosità della manovra, data dalla velocità in quel punto, mi fecero vennere i brividi.

 

Concordo su tutto, a parte l'ultima frase. :asd: :gnurant:

 

Riguardo all'episodio del 90, per fortuna ancora non seguivo la F1, perchè da ferrarista mi sarei incazzato doppiamente: il risultato finale di quella lotta interna tra piloti McLaren è stato un titolo a testa per i piloti (parlo di 89 e 90, quando i titoli furono decisi da scorrettezze) e l'unica a prenderlo in c..o fu la Ferrari che non vinse alcun mondiale. Col senno di poi avrebbero dovuto invertire i titoli a tavolino: 89 a Senna e 90 a Prost.

Edited by White Star

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, White Star ha scritto:

 

Concordo su tutto, a parte l'ultima frase. :asd: :gnurant:

 

Riguardo all'episodio del 90, per fortuna ancora non seguivo la F1, perchè da ferrarista mi sarei incazzato doppiamente: il risultato finale di quella lotta interna tra piloti McLaren è stato un titolo a testa per i piloti (parlo di 89 e 90, quando i titoli furono decisi da scorrettezze) e l'unica a prenderlo in c..o fu la Ferrari che non vinse alcun mondiale. Col senno di poi avrebbero dovuto invertire i titoli a tavolino: 89 a Senna e 90 a Prost.

 

aaaaaaaaaaaarrrrrrrrrrgggggggghhhhh! :asd: Cosa ho scritto!!! Ingredddibbile!"

 

È andata così:

 

ho scritto "mi vennero i brividi" / ho modificato aggiungendo "mi fecero" / ho fatto confusione :rotfl::rotfl: :rotfl:

Edited by crucco
  • Fernandello 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, White Star ha scritto:

 

Concordo su tutto, a parte l'ultima frase. :asd: :gnurant:

 

Riguardo all'episodio del 90, per fortuna ancora non seguivo la F1, perchè da ferrarista mi sarei incazzato doppiamente: il risultato finale di quella lotta interna tra piloti McLaren è stato un titolo a testa per i piloti (parlo di 89 e 90, quando i titoli furono decisi da scorrettezze) e l'unica a prenderlo in c..o fu la Ferrari che non vinse alcun mondiale. Col senno di poi avrebbero dovuto invertire i titoli a tavolino: 89 a Senna e 90 a Prost.

 

Con la differenza che quella di Prost fu una furbata al limite. Infatti se leggi il numero di Autosprint di quella gara, nessuno parla di scorrettezza, ma semplicemente di mestiere. Chiuse la traiettoria in anticipo. Al tempo fu vista così. Invece quella del 1990 fu veramente premeditata.

 

Se prima di quella gara, nel dualismo Senna Prost tenevo per il secondo, già da prima che il francese venisse in Ferrari, con quella partenza sono passato da ferrarista ad antisenniano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non dimentichiamo che dopo l'incidente di suzuka 89 causato da una manovra non pericolosa ma sicuramente scorretta di Prost il brasiliano fu squalificato per un ridicolo taglio di chicane dopo aver vinto la gara e durante l'inverno fu letteralmente perseguitato da Balestre che voleva umiliarlo in tutti i modi (lettera di scuse e str****te assortite) tanto che meditò il ritiro dalla formula 1.

Quindi sicuramente Senna fece una porcheria l'anno dopo ma certamente aveva subito prima un trattamento assolutamente indegno da parte della Fia.

La manovra fu comunque pericolosa ma il tentato omicidio lasciamolo da parte dai, l'unico fu quello di Coulthard su Schumacher a Spa98 in piena velocità e sul bagnato, il tedesco rischiò di rimetterci le gambe sul serio.

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella volta Balestre fu veramente vergognoso, la squalifica per taglio di chicane penso sia stata l'ingiustizia peggiore che sia mai stata fatta, un furto bello e buono. Penso che alla fine se ne sia reso conto anche lui, visto che non fece nulla dopo il contatto del 1990.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si appunto, bisogna ricordare tutta la storia altrimenti sembra che Senna sia uscito pazzo all'improvviso o abbia reagito solo alla manovra di Prost dell'anno prima, in realtà c'era molto di più, in quel periodo la tensione si tagliava col coltello e si sapeva che prima o poi il brasiliano avrebbe regolato i conti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

credo che nessuno metta in dubbio quanto successo nell'89....

ma la manovra dell'anno dopo è veramente indegna 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo però che c'erano modi e modi, Senna scelse il peggiore, perché fu una carognata un bel po' pericolosa, bastava sbagliare un attimo e si creava un aggancio tra le due vetture. Regolò i conti alla sua maniera, questo è sicuro. Mai capito comunque quell'accanimento di Balestre nei suoi confronti, ok il voler avvantaggiare Prost, ma si arrivò veramente al ridicolo tra l'89 e il 90.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, era tutto esagerato, come le personalità in campo del resto, la porcata di Senna fu effettivamente piuttosto pericolosa pur se ben studiata e ancora meglio eseguita.

Son cose oggi inimmaginabili ma a quei tempi l'ambiente era quello, erano tutti abbastanza borderline  e infatti la manovra di Senna fu accettata senza grossi scandali.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La squalifica del 1989 fu veramente indegna, ma la manovra di Senna dell'anno successivo fu davvero pericolosa, secondo me anche più di quella di Coulthard del 1998. Ricordiamoci che in quegli anni le auto erano quel che erano, vale a dire già piuttosto solide ma certo non robuste come quelle attuali. Fu una reazione sopra le righe, come sopra le righe era il personaggio Senna (a distanza di decenni, il suo lato mistico continua a sembrarmi a dir poco bizzarro). 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate, ma Mansell non fece la stessa cosa a Senna all'estoril, tra l'altro qualche giro dopo essere stato squalificato, nel 90?

Quella come la valutate?

Edited by Mito Ferrari

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mansell è Mansell, è come lamentarsi perché un uragano fa danni....

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Mito Ferrari ha scritto:

Scusate, ma Mansell non fece la stessa cosa a Senna all'estoril, tra l'altro qualche giro dopo essere stato squalificato, nel 90?

Quella come la valutate?

 

Edit. Spam

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, crucco ha scritto:

 

Ha fatto bene. Perché lo chiedi?

 

Cioè?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×