Jump to content
Sign in to follow this  
Spa_83

Piloti fenomeni che non sono stati campioni del mondo?

Recommended Posts

1 hour ago, chatruc said:

 

La controprova non c'è. Secondo me no, ma è un parere. Sono pure convinto che Schumacher avrebbe asfaltato Senna nel 1994 ma pure lì non posso dimostrare nulla.

 

Mi sono andato a leggere i post di dieci anni fa in questo forum, se questa convinzione tu la avessi espressa allora, probabilmente saresti stato bannato e denunciato. Tipo URSS di Stalin.

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, MartinM ha scritto:

 

Mi sono andato a leggere i post di dieci anni fa in questo forum, se questa convinzione tu la avessi espressa allora, probabilmente saresti stato bannato e denunciato. Tipo URSS di Stalin.

L'ho sempre sostenuta, così come che nel 2010 Lorenzo avrebbe battuto (ma non per forza asfaltato) Rossi.

 

Su una cosa ho cambiato idea. Fino ad un anno fa ero straconvinto, come l'ing.Stirano d'altronde, che Senna fosse uscita per aver spanciato. Ora sono convinto dello sterzo oppure di entrambe le cose insieme.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me, passando ai rally, Toivonen avrebbe meritato almeno un Mondiale, anche se morì in quello che poteva essere il suo anno.
Tra i recenti direi che a Neuville un po' manca la corona, ma ha le sue colpe.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In NASCAR ci sarebbero Junior Johnson, Mark Martin e Denny Hamlin.

Share this post


Link to post
Share on other sites

tornando all'anno /domini /sfiga 1982,nonostante la  concentrazione abnorme dell'ultima che si accanì con la rossa (oltre a gilles e didier ci si mise pure la schiena di tambay) riuscì a vincere il costruttori,a conferma del missile che era la  126C2.

ps: comunque per me il titolo lo avrebbe vinto pironi 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Ferrari era  nettamente più forte, si aggiudicò il costruttori nonostante complessivamente abbia corso la metà dei gran premi in calendario (sommando i due piloti). Certo, Tambay poi si difese bene, ma non era un fulmine. Comunque avrebbe vinto lui se fosse stato ingaggiato subito dopo Zolder.

Comunque per come si erano messe le cose dopo l'uscita di scena di Pironi, Watson sembrava il favorito.

Edited by MartinM

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tambay se non sbaglio ebbe problemi di schiena, proprio per via dello scarso allenamento e delle prestazioni eccezionali delle vetture. Se pensate che con appena 5/6 gare finì a 19 punti dal primo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà Tambay corse mezzo campionato, comunque tenendo quella media per tutto il campionato lo avrebbe vinto.

La cosa incredibile, a dimostrazione della superiorità Ferrari quell'anno, è che Pironi con un solo secondo posto in più (e consideriamo che saltò sei gare visto che a Zolder la Ferrari non schierò vetture) sarebbe stato campione

Share this post


Link to post
Share on other sites

E la pole a Monza di Mario, che arrivò in aereo il giovedì, fece la pole ed in gara arrivò terzo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se Reutemann non si fosse ritirato dopo il Brasile, lo vinceva lui.

825reutemannwilliamsfw0ub2-1189x500.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, crucco ha scritto:

E la pole a Monza di Mario, che arrivò in aereo il giovedì, fece la pole ed in gara arrivò terzo?

 

Quanto tempo era che non saliva su una F1?

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, F.126ck ha scritto:

 

Quanto tempo era che non saliva su una F1?

 

Pochi mesi. Aveva corso con la Williams a Long Beach dopo il ritiro di Reutemann.

 

E prima ancora, aveva corso a Las Vegas a fine 1981 con l'ALFA Romeo.

Andretti era il Roberto Moreno degli anni '70 e primi anni '80.

 

open-uri20120929-32705-mp64tx.jpg

 

9a0e962781e1a213a8e8490a41d59661.jpg

  • Like 1
  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah già! ora ricordo, comunque grande adattabilità Mario, d'altronde quando sei dotato di piedone...

 

Bellissima la foto con l'Alfa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco Andretti da cosa è partito (siamo nel 1964 ma le vetture del 1958 erano circa uguali)

38aa10b83b1fd6aed800f0ffadf17d6b.jpg

 

e cosa ha guidato alla fine (prove Indy 500 del 2003).

mario-andretti-drives-the-team-7eleven-a

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Recentemente son stato a Montona in Istria, sua città natale, la gente del posto dice che viene almeno 2/3 volte all'anno e lo descrivono come un vero gentiluomo.

Ho incrociato anche la sua fenomenale Maserati targata proprio Montona ma sicuramente non c'era lui al volante perché quella domenica era al gran premio di Austin.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 29/11/2019 Alle 20:01, Leno ha scritto:

Recentemente son stato a Montona in Istria, sua città natale, la gente del posto dice che viene almeno 2/3 volte all'anno e lo descrivono come un vero gentiluomo.

Ho incrociato anche la sua fenomenale Maserati targata proprio Montona ma sicuramente non c'era lui al volante perché quella domenica era al gran premio di Austin.

 

Grandissimo. Io vado spesso in Croazia e passo lì vicino, ma non sono mai stato per non uscire dall'autostrada. Dovrei passare un giorno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Merita sicuramente una visita, magari fuori stagione, posto molto ameno e rilassante, ottima cucina.

Intorno ci sono paesini anche più belli e meno turistici però.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grandissimo Marione, ha praticamente guidato tutto ciò che aveva un motore, credo esistano pochi piloti al mondo eclettici come lui. Ha guidato ogni genere di prototipo, indy, cart, dalle f1 a forma di sigaro, alle prime aerodinamiche, da alle vetture ad effetto suolo a quelle turbo.

Ricordo ancora un bellissimo servizio su Grand Prix a fine 1994, quando annunciò il suo ritiro dalle competizioni e corse la sua ultima gara a Laguna Seca, a 54 anni suonati. Un grande.

Personalmente non l'ho mai conosciuto, ma dalle interviste è sembrato sempre signorile, pacato nei toni, gentile e mai fuori luogo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 29/11/2019 Alle 18:22, chatruc ha scritto:

e cosa ha guidato alla fine (prove Indy 500 del 2003).

mario-andretti-drives-the-team-7eleven-a

 E che volo che ha fatto con questa: 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi ricordo la sua ultima vittoria a Phoenix nel 1993 con Mansell out per incidente in prova.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×