Jump to content
Sign in to follow this  
Spa_83

Piloti fenomeni che non sono stati campioni del mondo?

Recommended Posts

Per me ce ne sono diversi. Chris Amon, Stirling Moss, Ronnie Peterson, Gilles Villeneuve (stava maturando, dai). Forse anche Patrick Depailler e Stefan Bellof.

Share this post


Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, Corracar ha scritto:

Per me ce ne sono diversi. Chris Amon, Stirling Moss, Ronnie Peterson, Gilles Villeneuve (stava maturando, dai). Forse anche Patrick Depailler e Stefan Bellof.

Secondo me no. In Brasile aveva la macchina per vincere e fece una cappella colossale.

 

Peterson era molto forte effettivamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, chatruc ha scritto:

Secondo me no. In Brasile aveva la macchina per vincere e fece una cappella colossale.

 

Peterson era molto forte effettivamente.

 

Ok. Però se pensi che Pironi rimase in lizza fino alla fine nonostante le gare saltate, il mondiale '82 era comunque alla sua portata. Quella stagione poi in tanti fecero errori e Rosberg vinse il titolo con un solo GP vinto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, chatruc ha scritto:

Secondo me no. In Brasile aveva la macchina per vincere e fece una cappella colossale.

 

Peterson era molto forte effettivamente.

Non ho capito... in qual GP del Brasile Villeneuve aveva la macchina per vincere? 

Quello dell'incidente con Piquet che aveva la macchina sottopeso di 50 kg?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Beyond ha scritto:

Scusate ma il topic parla di fenomeni o di piloti veloci? 

 

Perché oggettivamente di fenomeni che dal 50 ad oggi non hanno vinto il mondiale credo ci sia solo Stirling Moss. 

Tutti gli altri citati non si possono definire fenomeni aka tra i top di sempre 

Non sono d'accordo. A Paterson dovettero mettere il guinzaglio e dargli una macchina vecchia per far vincere il mondiale con lo stesso team ad Andretti, che non era proprio una mezza sega.

Ne cito uno, ma ce ne sono stati "molti"

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, andycott ha scritto:

Non ho capito... in qual GP del Brasile Villeneuve aveva la macchina per vincere? 

Quello dell'incidente con Piquet che aveva la macchina sottopeso di 50 kg?

 

Esatto, in quella gara, la Ferrari era forte (come in tutto il 1982 d'altronde) e lui fece una pirlata mentre era secondo credo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leggendo le cronache dell'epoca, Alesi. Rovinato da una scelta dettata dal cuore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Mito Ferrari ha scritto:

Leggendo le cronache dell'epoca, Alesi. Rovinato da una scelta dettata dal cuore.

 

Alesi fenomeno? ma non diciamo fesserie, basta aver parlato con qualcuno che ci ha lavorato insieme.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era sul livello di un Berger, veloce ma molto grezzo, certo non un possibile campione del mondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eppure si dice che se avesse mantenuto il contratto con Williams lo sarebbe diventato

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Mito Ferrari ha scritto:

Eppure si dice che se avesse mantenuto il contratto con Williams lo sarebbe diventato

 

campione del mondo non è sinonimo di campione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, chatruc ha scritto:

 

Esatto, in quella gara, la Ferrari era forte (come in tutto il 1982 d'altronde) e lui fece una pirlata mentre era secondo credo.

 

 

Dal minuto 1:50 circa. Strana uscita di pista. Io non ricordo. Sembra che Piquet, in sorpasso su di lui, l'abbia "costretto" a stringere la curva e lui mettendo due ruote sull'erba abbia perso goffamente il controllo della vettura. Forse si sono pure toccati...

 

Punti persi, ma non si sa quanti. Ad inizio 1982 la Ferrari era ancora alla ricerca del bilanciamento giusto, da accoppiare al grande motore. Questo arrivò soprattutto con il passaggio (finalmente) al pull rod anteriormente, al posto dela sospensione a bilanciere.

Edited by crucco
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, Mito Ferrari ha scritto:

Eppure si dice che se avesse mantenuto il contratto con Williams lo sarebbe diventato

 

 

Mi autocito:

"Era molto bravo e spettacolare, e uno dei migliori sul bagnato ma non era della pasta dei veri campioni secondo me.

Se fosse passato in Williams nel 91 ho l'impressione che Patrese avrebbe avuto ottime chance di laurearsi campione, fermo restando che per stessa ammissione dei tecnici Williams per lo sviluppo della macchina, che sarebbe diventata una delle più dominanti della storia, furono decisive le indicazioni di setting di Mansell"

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Mito Ferrari ha scritto:

Leggendo le cronache dell'epoca, Alesi. Rovinato da una scelta dettata dal cuore.

 

Alesi l'ho amato all'epoca e continuo ad amarlo tutt'ora, ma fenomeno non lo è mai stato. Aveva un talento incredibile, perché sul bagnato, ma anche in alcune occasioni su asciutto, fece vedere cose straordinarie, specialmente se rapportato al mezzo che guidava. Ma era grezzo, troppo impulsivo e scarso nella messa a punto.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Montoya.

Quello del.periodo Williams mi faceva tirare il.ciccio come Maria Ozawa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, chatruc ha scritto:

 

Esatto, in quella gara, la Ferrari era forte (come in tutto il 1982 d'altronde) e lui fece una pirlata mentre era secondo credo.

La pirlata che intendi tu fu cercare di resistere a Piquet, giusto? 

Certo tirare le staccate a uno che ha la macchina sottopeso è difficile, soprattutto se ti spinge nell'erba. Adesso una cosa simile sarebbe da penalizzazione...

 

Comunque la 126 C2 era una buona macchina perchè finalmente avevano deciso di fare una monoscocca come gli inglesi dando il progetto a Postletwhaite, ma a inizio anno era ancora acerba e vinse solo a Imola dove corsero da soli. Inoltre nelle prime gare gli inglesi correvano con le macchine sottopeso di 40-50kg perchè sfruttavano un buco del regolamento che consentiva di rabboccare i liquidi a fine gara, prima della pesatura.

E a Long Beach Villeneuve arrivò terzo ma venne squalificato per l' alettone sdoppiato: approvato dai commissari il venerdì e squalificato la domenica (dopo la gara).

 

00-Villeneuve-Long-Beach-1982-770x470.jp

 

2 ore fa, Spa_83 ha scritto:

arnoux avrebbe meritato un titolo?

Secondo me no

Edited by andycott
  • Like 1
  • Fernandello 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×