Jump to content
Sign in to follow this  
Ruberekus

Vettel-Ferrari: che fare ?

Vettel-Ferrari: quale soluzione ?  

56 members have voted

  1. 1. Cosa dovrebbe fare la Ferrari con Vettel ?

    • Andare avanti con lui nel 2020 come da contratto
    • Rescindere il contratto e ingaggiare un altro pilota
  2. 2. Cosa dovrebbe fare Vettel ?

    • Restare in Ferrari nel 2020
    • Rescindere il contratto e cercare un'altra squadra
    • Ritirarsi dalle corse a fine anno


Recommended Posts

23 minuti fa, Giovy_1006 ha scritto:

1 -  Hamilton non guida mai oltre il limite, nessuno lo fa costantemente in gara ma solo in determinati momenti dove serve.

 

2 - All'Ascari c'è entrato proprio scodando. 

 

3 - Passi l'errore di Monza, ma Silverstone? Anche lì colpa del posteriore se canna totalmente la staccata?

 1 - Hamilton non ha bisogno di guidare oltre il limite poiché A si trova nel guidarla B la sua monoposto è un astronave

 

2 - in quel frangente stava stra-spingendo per recuperare sui primi 3, era oltre il limite della monoposto 

 

3 - che c'azzecca. A Silverstone fu proprio un errore suo. Quì l'errore è dovuto alla foga di recuperare sui primi 3 che lo ha fatto andare oltre il limite della monoposto.

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

1 - Hamilton non ha bisogno di guidarla sopra al limite ma quando lo fa (e lo ha fatto) non l'ho mai visto girato alla Roggia all'Ascari. Che la monoposto sia un astronave non è in discussione ma mica si guida da sola.

 

2 - E qui allora non fa valere la sua esperienza. Si è girato al 5° giro, ne aveva 48 davanti per recuperare Bottas e il ritmo ce l'aveva. Non ha senso rischiare così grosso ad inizio gara.

3 - Come che c'azzecca? :asd: Ha buttato al vento dai 15 ai 12 punti.

Se proprio dobbiamo dirla tutta, tra Bahrain che sarebbe stato MINIMO secondo posto dopo il problema di Leclerc, Silverstone e Monza, ha buttato in aria 42 punti (18+12+12).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho visto una gara in cui aveva un paio di decimi i in meno di Leclerc e il muretto è andato su una strategia sbagliata. 

Poi ho visto una gara dove aveva forse un paio di decimini più di Leclerc ma ha fatto la sua solita cappella. 

Sta invecchiando, la velocità forse non è più la stessa del 2015 o 2017, però resta sempre uno forte. 

Con un'auto più congeniale al suo stile di guida sarebbe probabilmente più veloce di Leclerc 

Le sue cappellate le vediamo già da un anno e mezzo. Centinaia di punti buttati nel cesso. 

Mi sembra il solito Vettel. 

Se un Ferrari lo tengono è perché gli va bene così. 

Per me gli propongono anche un rinnovo. 

Rifiuterà perché fra 2 anni Leclerc sarà cresciuto e lui sarà invecchiato. 

Personalmente ritengo che se non avesse tutti i problemi che ha adesso in questo momento a livello di velocità pura è ancora nell'olimpo dei migliori. 

Come attacca le curve lui nessun altro. 

È innegabile la decadenza però. 

Per me sarà sempre peggio, in Ferrari lo terranno comunque. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, Giovy_1006 ha scritto:

1 - Hamilton non ha bisogno di guidarla sopra al limite ma quando lo fa (e lo ha fatto) non l'ho mai visto girato alla Roggia all'Ascari. Che la monoposto sia un astronave non è in discussione ma mica si guida da sola.

 

2 - E qui allora non fa valere la sua esperienza. Si è girato al 5° giro, ne aveva 48 davanti per recuperare Bottas e il ritmo ce l'aveva. Non ha senso rischiare così grosso ad inizio gara.

3 - Come che c'azzecca? :asd: Ha buttato al vento dai 15 ai 12 punti.

Se proprio dobbiamo dirla tutta, tra Bahrain che sarebbe stato MINIMO secondo posto dopo il problema di Leclerc, Silverstone e Monza, ha buttato in aria 42 punti (18+12+12).

 

Errori ripetuti e ben distribuiti nell‘arco della stagione. E l‘uscita dal tunnel non si vede ancora. Non capisco come si possa dare la responsabilità alla vettura (che non è la migliore, lo ammetto).

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Rio Nero ha scritto:

 1 - Hamilton non ha bisogno di guidare oltre il limite poiché A si trova nel guidarla B la sua monoposto è un astronave

 

2 - in quel frangente stava stra-spingendo per recuperare sui primi 3, era oltre il limite della monoposto 

 

3 - che c'azzecca. A Silverstone fu proprio un errore suo. Quì l'errore è dovuto alla foga di recuperare sui primi 3 che lo ha fatto andare oltre il limite della monoposto.

Ok. Il terzo errore non è un errore suo. È un errore della foga... mi mancava...

1 ora fa, rimatt ha scritto:

 

Questo è un commento profondamente ingiusto, però. Vettel ha portato alla vittoria una Red Bull che fino a quel momento aveva visto solo qualche sporadico podio, ha vinto 4 mondiali consecutivi con una vettura che non è MAI stata dominante come la Mercedes di questi anni e con cui il suo compagno di scuderia (uno poco solido ma di certo non un fermo) non è MAI arrivato secondo... e dici che nelle vittorie non ci ha MAI messo nemmeno l'1%? Scusa eh, ma è un'affermazione che non sta né in cielo né in terra. 

 

E non che in Ferrari abbia fatto sempre schifo, oltretutto. Tra 2015 e 2017 ha mostrato sprazzi di classe purissima. Ora si è perso, e chissà se riuscirà mai a ritrovarsi, ma Vettel è stato un grandissimo. 

Sua maestà la verità, non oso contraddirla.  

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Rio Nero ha scritto:

 1 - Hamilton non ha bisogno di guidare oltre il limite poiché A si trova nel guidarla B la sua monoposto è un astronave

 

2 - in quel frangente stava stra-spingendo per recuperare sui primi 3, era oltre il limite della monoposto 

 

3 - che c'azzecca. A Silverstone fu proprio un errore suo. Quì l'errore è dovuto alla foga di recuperare sui primi 3 che lo ha fatto andare oltre il limite della monoposto.

 

proprio domenica Hamilton ha fatto 20 giri di fila a meno di un secondo da Leclerc, se non è quello spingere al massimo... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque....

Seb resterà un grande pilota a prescindere 

se resterà in ferrari, dovrà dare il 120% di se

per combattere contro un pilota altrettanto veloce

ma che gode di stima nel team e non dimentichiamoci 

che come manager ( procuratore ) ha solo il figlio del presidente della FIA

robetta lo so ma in questo mondo non crediate che vince sempre il pilota migliore o piu veloce

il marcio c'è ovunque, non crediate che c'è solo in mercedes e/o in pirelli, ecc...

la ferrari non fa eccezioni e Seb ne sta pagando sulla propria pelle.

io spero resti in ferrari ma se troveranno un accordo , penso si faccia tentare dalla mercedes

con LH che vedrebbe di nuovo la possibilità di chiudere carriera in ferrari

mah...

alcune mosse sono già in atto

stiamo a vedere se queste insistenti e talvolta assordanti voci, saranno veritiere

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, panoramix ha scritto:

comunque....

Seb resterà un grande pilota a prescindere 

se resterà in ferrari, dovrà dare il 120% di se

per combattere contro un pilota altrettanto veloce

ma che gode di stima nel team e non dimentichiamoci 

che come manager ( procuratore ) ha solo il figlio del presidente della FIA

robetta lo so ma in questo mondo non crediate che vince sempre il pilota migliore o piu veloce

il marcio c'è ovunque, non crediate che c'è solo in mercedes e/o in pirelli, ecc...

la ferrari non fa eccezioni e Seb ne sta pagando sulla propria pelle.

io spero resti in ferrari ma se troveranno un accordo , penso si faccia tentare dalla mercedes

con LH che vedrebbe di nuovo la possibilità di chiudere carriera in ferrari

mah...

alcune mosse sono già in atto

stiamo a vedere se queste insistenti e talvolta assordanti voci, saranno veritiere

 

 

 

Il marcio dal 2013 ad oggi è tutto Merceds/Pirelli/FIA.

Se ci sarà del marcio più avanti lo verremo a commentare senza problemi.

Detto questo non capisco cosa avrebbe da guadagnarci Hamilton a passare in Ferrari, dal momento che guida la macchina migliore, aiutata in tutti i modi dal gommista e dalla federazione, e pure quando non vince gli assegnano le vittorie a tavolino (Canada). Alla storia di "vincere con la Ferrari" ecc... non ci crede nessuno, a lui interessa solo vincere facile (se possibile senza avversari come è quasi sempre stato) e con tutto l'aiuto possibile dai piani alti. Del resto non gliene importa nulla.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siamo un po' Ot però se dovesse ritenersi pago - ad esempio dopo avere eguagliato il record di MS - potrebbe essere tentato dall'avventura in rosso che, e inutile negarlo, ha un fascino indiscusso per tutti. Anche perché non avrebbe nulla da perdere ma solo la possibilità di entrare nella leggenda per avere riportato il titolo a Maranello (e a quel punto avere sconfitto il record di cui sopra) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

se leclerc è così forte la ferrari non ha bisogno di hamilton

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, rimatt ha scritto:

 

Questo è un commento profondamente ingiusto, però. Vettel ha portato alla vittoria una Red Bull che fino a quel momento aveva visto solo qualche sporadico podio, ha vinto 4 mondiali consecutivi con una vettura che non è MAI stata dominante come la Mercedes di questi anni e con cui il suo compagno di scuderia (uno poco solido ma di certo non un fermo) non è MAI arrivato secondo... e dici che nelle vittorie non ci ha MAI messo nemmeno l'1%? Scusa eh, ma è un'affermazione che non sta né in cielo né in terra. 

 

E non che in Ferrari abbia fatto sempre schifo, oltretutto. Tra 2015 e 2017 ha mostrato sprazzi di classe purissima. Ora si è perso, e chissà se riuscirà mai a ritrovarsi, ma Vettel è stato un grandissimo. 

 

Davvero ha fatto tutte queste cose? credevo avesse debuttato in Germania 2018. :asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Mishima ha scritto:

Siamo un po' Ot però se dovesse ritenersi pago - ad esempio dopo avere eguagliato il record di MS - potrebbe essere tentato dall'avventura in rosso che, e inutile negarlo, ha un fascino indiscusso per tutti. Anche perché non avrebbe nulla da perdere ma solo la possibilità di entrare nella leggenda per avere riportato il titolo a Maranello (e a quel punto avere sconfitto il record di cui sopra) 

 

arriverebbe in ferrari a 36/37 anni, dubito ancora a questi livelli e con solo da perdere o quasi.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hamilton non verrà mai in ferrari e mai ci vorrà andare non scherziamo.

 

E considerare Vettel un ex grande pilota lo trovo veramente un insulto non solo a lui ma alla formula uno moderna. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è la parola ex, ad essere fuori posto

  • Like 1
  • Fernandello 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, ggr ha scritto:

Non è la parola ex, ad essere fuori posto

 

Dio santo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo che definire un'astronave, rispetto alla concorrenza, la Mercedes delle ultime due stagioni (e mezza, perché anche nel 17 ci sarebbe da discutere)  mi sembra fuorviante. Spesso sono stati gli episodi a decidere le gare, Ferrari potrebbe averne vinte 4/5 invece che 2, e c'è la Redbull che sul guidato continua a fare scuola.

La Mercedes fino a qui è stata la macchina complessivamente migliore, ma fosse per Buotas (cit) i giochi sarebbero ancora aperti.

È la macchina giusta per vincere il mondiale, un'astronave è un'altra cosa, Hamilton spesso deve sudarsela.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, ggr ha scritto:

Non è la parola ex, ad essere fuori posto

 

Comincio a pensare che tu sia effe :fersit:

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, VincenzoFerrari ha scritto:

 

Comincio a pensare che tu sia effe :fersit:

Io che ru sia sebmatt

  • Trottolino 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, effe ha scritto:

Certo che definire un'astronave, rispetto alla concorrenza, la Mercedes delle ultime due stagioni (e mezza, perché anche nel 17 ci sarebbe da discutere)  mi sembra fuorviante. Spesso sono stati gli episodi a decidere le gare, Ferrari potrebbe averne vinte 4/5 invece che 2, e c'è la Redbull che sul guidato continua a fare scuola.

La Mercedes fino a qui è stata la macchina complessivamente migliore, ma fosse per Buotas (cit) i giochi sarebbero ancora aperti.

È la macchina giusta per vincere il mondiale, un'astronave è un'altra cosa, Hamilton spesso deve sudarsela.

 

 

La Mercedes è stata un'astronave dal 2014 al 2016, per metà 2017 e direi anche nel 2019 (credo che nessuno sano di mente abbia il minimo dubbio su quale sia la macchina nettamente migliore del lotto). Per parte del 2017 e più o meno per tutto il 2018 la Ferrari se l'è giocata, e fino alla metà dello scorso anno Vettel è stato all'altezza del proprio ruolo. Poi è successo quel che sappiamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×