Jump to content
Sign in to follow this  
KimiSanton

2019.09 | Gran Premio d'Austria - Spielberg [Presentazione]

Recommended Posts

ZZNrxYad_o.png

 

Informazioni sul circuito:

 

Altro circuito costruito a cavallo tra gli anni '60 e gli anni '70, l'odierno Red Bull Ring nasce con l'intento di sostituire l'ormai obsoleto circuito situato nella base aerea di Zeltweg. L'Österreichring, aperto nel 1970, si presenta come un circuito molto veloce in uno scenario spettacolare e unico per i tempi, in mezzo alle montagne della Stiria. Tutte curve da 3 o 4 marcia a seconda dei rapporti utilizzati, da medio alta velocità con vari cambi di elevazione all'interno dello stesso giro, fino a 65m di dislivello tra punto più alto e punto più basso. Il circuito, noto per essere molto impegnativo per motori e gomme, venne considerato piuttosto pericoloso viste le alte velocità registrate. Con l'avvento dei motori turbo si registrò una velocità di 344 km/h (Derek Warwick, 1986, Brabham BMW) giusto prima dell'ingresso della Bosch Kurve, una curva a 180 gradi verso destra, in discesa, con relativamente poca via di fuga.

 

La presenza di limitate vie di fuga è stata causa anche di vari incidenti, di cui alcuni piuttosto seri. La morte di Mark Donohue nel 1975 ha portato all'introduzione, nel 1977, di una chicane chiamata Hella-Licht al posto di una lunga curva a destra chiamata Vost-Hugel. Il GP del 1975 rimarrà nella storia per il fortissimo aquazzone che condizionò la gara, vinta da Vittorio Brambilla.

 

Il circuito rimase parte del calendario F1 dal 1970 al 1987, anno in cui Nelson Piquet fece segnare il secondo giro più veloce di sempre per l'epoca (255,756 km/h di media), dietro solamente al giro segnato da Keke Rosberg a Silverstone nel 1985. Gli standard di sicurezza dell'impianto vennero giudicati inferiori a quelli richiesti dalla Federazione. Ciò portò all'abbandono dell'Osterreichring dopo il 1987.

 

Tra il 1995 e il 1996 l'architetto tedesco Hermann Tilke mise mano al layout del circuito per renderlo conforme agli standard FIA e garantire così un possibile rientro nel calendario F1. Il tracciato cambiò completamente forma, perdendo gran parte delle curve veloci che lo contraddistinguevano e limitando molto quelle rimaste. Il nome divenne A1-Ring dato lo sponsor con sede a Spielberg (la quale divenne anche il sito "ufficiale" del circuito). Il Mondiale tornò in Austria nel 1997 e ci rimase fino al 2003. Celebre l'edizione 2002, con Rubens Barrichello che fu costretto a cedere la prima posizione dopo l'ultima curva a Michael Schumacher in base ad un team order arrivato dal muretto Ferrari.

 

Nel 2004 le tribune principali e gli edifici della pitlane vennero abbattuti, rendendo impossibile ogni evento motoristico. Acquistato da Red Bull, il circuito venne ristrutturato nel 2008 per una cifra che si aggira sui 70 milioni di euro. Il DTM ha immediatamente espresso il desiderio di tornare sul tracciato, con la prima edizione svoltasi nel 2011 (e presente ancora oggi). Rinominato Red Bull Ring, ritornò a far parte del Mondiale F1 dal 2014.

 

Circuito molto corto e veloce per le F1 attuali, si può considerare un circuito di motore visti i tre rettilinei (partenza, tra curva 1 e curva 3, tra curva 3 e curva 4) presenti. La sezione centrale e finale sono però costituite da curve da medio alta velocità. Un compromesso di setup è quindi necessario per ottimizzare il giro.

 

Il record sul giro nella configurazione attuale è stato segnato da Kimi Räikkönen con un tempo di 1:06.957. Il giro più veloce effettivo, considerando anche le qualifiche, è invece di Valtteri Bottas, sempre l'anno scorso, con un 1:03.130.

 

f12018-c09-austria_0.png?itok=hFVaymQN

 

Albo d'oro:

 

EYUkzHuz_o.png

 

Vittorie (piloti): Alain Prost (3), Ronnie Peterson, Alan Jones, Mika Häkkinen, Michael Schumacher, Nico Rosberg (2)

 

Vittorie (costruttori): McLaren (6), Ferrari (5), LotusMercedes (4)

 

Podi: David Coulthard (5), Jacques Laffite, Nelson Piquet, Michael Schumacher, Rubens Barrichello (4)

 

Pole position: Niki Lauda, René Arnoux, Nelson Piquet (3)

 

Qualifiche 2018:

 

Dg8e4ncWsAAap3J?format=jpg&name=medium

 

 

 

 

Gara 2018:

 

2018-Austrian-Grand-Prix-Result.jpg

 

 

 

Scelta gomme:

 

1920_09-at-selected-sets-per-driver-it-7

 

Orari GP:

 

kPWCKL3f_o.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

dal vivo è uno spettacolo grazie alla conformazione dell'area e la possibilità di spostarsi in più punti.

gli esperti mi dicono che qua la ferrari potrebbe andar meglio, ma credo si beccherà mezzo secondo nel t3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi aspetto una Ferrari competitiva spero come il Bahrein o il Canada, il layout del circuito è favorevole

4 minuti fa, Beyond ha scritto:

dal vivo è uno spettacolo grazie alla conformazione dell'area e la possibilità di spostarsi in più punti.

gli esperti mi dicono che qua la ferrari potrebbe andar meglio, ma credo si beccherà mezzo secondo nel t3

Io spero che nel T3 il ritardo sia di 2-3 decimi, e che si possano compensare col t1 e il t2.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pista che è una boccata d'ossigeno e che mi è sempre piaciuta, grazie ai suoi saliscendi e al contorno verde, e che spesso dà vita a belle gare. Weekend solitamente godibile, anche se quest'anno sarà probabilmente un'altra doppietta Mercedes.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa pista è l'opposto del Ricard. È bruttissima anzi oscena da guidare. 

Ma la più bella da vedere con il verde il toro percorsi non piatti.

 

Le curve del t3 non sono velocissime la Ferrari può piazzare due macchine davanti in qualifica. Stavolta me lo gioco easy

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Beyond ha scritto:

dal vivo è uno spettacolo grazie alla conformazione dell'area e la possibilità di spostarsi in più punti.

gli esperti mi dicono che qua la ferrari potrebbe andar meglio, ma credo si beccherà mezzo secondo nel t3

Ci sono troppe curve di quelle indigeste alla ferrari. Non so da cosa nasce la convinzione che si possa andare bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dalla disperazione 

  • Like 1
  • Fernandello 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Essendo circuito le curve sono obbligatorie altrimenti non si chiude :asd: se 2 curve sono troppe le ultime due si fanno sul cordolo larghissimo quasi non cambiando direzione

 

 

Cmq qui si rischia di fare a preve una pole sotto al minuto.  Quest'anno a 1:02. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Doppiati dal quinto giro insomma

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi è sempre piaciuta, peccato non essere riuscito ad organizzare la trasferta.
Vediamo quanto blistering avrà Mercedes col caldo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io avevo previsto di andarci, ma non ci sarò. Forse l'anno prossimo

Share this post


Link to post
Share on other sites

ecco cos'era Zeltweg.

  • Lewisito 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri mi sono visto la gara della IndyCar a Elkhart Lake e pensavo di quanto bravi sono gli americani: è come se l'attuale F1 corresse ancora all'Osterreichring. Spa è la dimostrazione che una pista vecchia può rimanere aggiornata senza snaturarla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordiamo anche questo bell'episodio, risalente al 1985...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pronostichiamo quanto le Ferrari perderanno nel t3?

Alla fine del rettilineo in salita hanno tolto l'erba all'esterno curva con asfalto 

Per fortuna hanno tenuto la ghiaia subito dopo

 

Ci sono altri piccoli dettagli modificati

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse se la giocano Ferrari e Mercedes, ma l'ultima curva mi ricorda l'ultima curva della Cina, dove perdevamo un botto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, NeoN ha scritto:

Pronostichiamo quanto le Ferrari perderanno nel t3?

In Francia Leclerc in qualifica ha perso esattamente 2 decimi nel t3, per me in Austria si avrà il medesimo distacco, 2 o al max 3 decimi. Però i primi due settori dovrebbero essere favorevoli alla Ferrari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dove trovo i tempi per ogni settore in qualifica dello scorso anno?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×