Jump to content
Sign in to follow this  
Massimo

Puig avvisa Lorenzo e Crutchlow: "Con Honda zitto e corri"

Recommended Posts

Puig avvisa Lorenzo e Crutchlow: ''Con Honda zitto e corri''

Ieri, 23:18
lg.php?bannerid=0&campaignid=0&zoneid=3&
GettyImages-910922464-1-1080x611.jpg

Alberto Puig non vuole sentir parlare di una RC213V a misura di Marc Marquez. E risponde indirettamente alle lamentele di Jorge Lorenzo e Cal Crutchlow.


23 giugno 2019

Alberto Puig ha preso le redini in mano del box Repsol Honda dopo l’addio un po’ a sorpresa di Livio Suppo. HRC lo ha ingaggiato con un contratto triennale in scadenza il prossimo anno. Ha traghettato l’addio di Dani Pedrosa fuori dal team, ha gestito l’ingresso di Jorge Lorenzo. Ora ha il compito di preservare un certo equilibrio all’interno del box iridato, consapevole che Marc Marquez è il vertice della piramide.

Attivo nel mondo del motorsport da 35 anni, prima come pilota, poi come coach, consigliere e team manager. Ha esperienza e polso per gestire due galli nello stesso pollaio. “Come abbiamo detto l’anno scorso, non vi è alcun problema… Il mio compito è quello di essere coinvolto un po’ in tutto, per sapere cosa sta succedendo a 360 gradi nel team. Certo che non sono un tecnico – ha detto Puig a PecinoGP.com -. Non sono un ingegnere, ma è un bene che il team manager sappia un po’ cosa sta succedendo in ogni area del team, con i piloti e i meccanici“.
HONDA A MISURA DI MARQUEZ?

L’arrivo di Lorenzo sta però alzando una ‘disquisizione filosofica’ sulla RC213V e la differente capacità di adattamento tra Marquez e gli altri piloti. Il maiorchino, dopo il viaggio in Giappone, ha beneficiato di alcune novità ergonomiche. Ma Alberto Puig su un punto è stato chiaro: lo sviluppo della moto resta nelle mani del campione. “Ha richiesto molte cose alla Honda, e la Honda gliele ha fornite. Penso che Jorge sia arrivato a un punto in cui capisce che è giunto il momento, forse, di non provare così tanto. Ha provato tante cose, sono sicuro che sarà capace di mettere insieme tutte le cose per provare a fare la sua moto“.

Cal Crutchlow ad inizio stagione si è lamentato più volte di un cattivo feeling con l’avantreno. L’impressione generale è che con il nuovo motore più potente la RC213V sia più difficile da domare. Ma la tesi viene respinta da Alberto Puig. “Quando hai un pilota che vince quasi ogni weekend con la tua moto, non c’è niente da dire. Fine della conversazione. Quindi gli altri ragazzi che hanno questa moto, quest’anno o in passato, possono lamentarsi di ciò che vogliono. Ma c’è un tizio che sale sempre sul podio… Allora se sei un pilota e sai che non puoi guidare quella moto, non andare lì. Se vieni qui e hai questa moto… zitto e corri“.

https://www.corsedimoto.com/in-pista...zitto-e-corri/
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosi è e cosi è sempre stata :up: servirebbe un Puig anche in Yamaha.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo è il messaggio che dovrebbero seguire da Galbusera che sarà anche bravo, ma quando c'era Jarvis le M1 andavano bene.

E' stato sufficiente portare Forcada da Quartarano e Morbidelli per vedere delle Yamaha apposto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jarvis c'è ancora ed è il maggiore responsabile della situazione Yamaha (per me)

 

forse intendevi Jeremy Burgess

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh le Yamaha private, siamo OT, come passo sono sempre state dietro alle ufficiali. E a Barcellona per vedere Quartararo sul podio è caduto mezzo schieramento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, F.126ck ha scritto:

Jarvis c'è ancora ed è il maggiore responsabile della situazione Yamaha (per me)

 

forse intendevi Jeremy Burgess

Esatto proprio lui con i capelli bianchi scaricato dopo anni di collaborazione.

Sarà un caso che con Galbusera non trovano la quadra ed invece con Jeremy era sempre quasi tutto apposto?

3 ore fa, PheelD ha scritto:

E a Barcellona per vedere Quartararo sul podio è caduto mezzo schieramento.

Sai quanti piloti hanno vinto o perso per questa combinazione?

E qua salta sempre fuori Randy Mamola, 4 volte vicecampione del mondo e milioni di rospi ingoiati

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×