Jump to content
Sign in to follow this  
M.SchumyTheBest

Come fermare la Mercedes ?

Recommended Posts

ma al di là dei motivi, è scontato che un dominio di vari anni sia "noioso" per lo spettatore, e il fatto che a giocarsi il titolo sia uno solo, due compagni o due piloti di due squadre incida sul giudizio.

tuttavia va ripetuto che nei 5 anni di vittorie ferrari vi sono stati 2000 e 2003 che sono stati anni di normale lotta in pista, quindi solo 2001, 02 e 04 furono anni dominati. idem per la rb, solo il 2011 e la seconda parte del 2013 furono dominati. la mercedes invece ha corso da padrona per 3 anni di fila, e il 4 anno ha cmq disposto della vettura leggermente migliore, facendo incetta incredibile di risultati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ingenuamente non mi ricordo oltre a singapore (che tra l'altro lui è stato toccato perchè altri 2 si sono toccati.. ma va beh), Vettel abbia buttato via gli altri 25 punti in partenza.. giusto per capire.

Poi il fatto che Bottas sia li a giocarsi il secondo posto.. avvalora la tesi che la mercedes era parecchio avanti nel complesso (ma so che gli assiomi possono cambiare percezione). Anche perché Raikkonen che non è l'ultimo degli piloti (e dubito che sia inferiore a Bottas) sia così indietro in classifica (al netto anche delle sue sfortune ovviamente).

 

e ricciardo è davanti a raikkonen, questo cosa avvalora? red bull superiore a ferrari? Bottas è stato costantemente a 40-50 punti da Vettel in classifica prima di singapore, poi sappiamo quello che è successo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avvalora la tesi che Raikkonen sia stato eliminato anche fin troppe volte per colpa non sua :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io continuo a pensarla così, almeno Mercedes ci ha dato la lotta tra due piloti e mondiali chiusi due volte su tre all'ultima gara.

Con loro non abbiamo mai avuto mondiali chiusi con 4 gare ancora da correre.

La Ferrari è arrivata a chiudere i giochi in estate, con 6 (sei) gare ancora da disputare.

Se non era un dominio soporifero quello, dove nonostante la superiorità non lasciavano vincere il secondo pilota neanche in quelle due volte a stagione in cui poteva farlo, alzo le mani.

Se poi i discorsi devono essere "a Monaco Hamilton era ancora in vacanza"...pace.

E, ancora, la Redbull prima di loro ha faticato di piu (in due stagioni su 4, 2011 e 2013 è stata una passeggiata con filotti interminabili di vittorie) per un pilota di punta ancora acerbo (2010), e per circostanze fortuite nel 2012, anno nel quale appena le sfighe sono finite sono tornate a fare i filotti.

A me pare sempre la stessa storia, e questa non mi sembra peggiore delle precedenti, se non per il fatto che in tre anni su quattro hanno avuto due piloti che potevano vincere, sia per capacità che per "concessioni" del team, a differenza della Ferrari (mai) e della Redbull (solo nel 2010).

Sta di fatto che, come ben ricordavo, era molto piu noioso e scontato nei primi anni 2000.

Sei gare ancora da correre e mondiale assegnato, ma non ho mai letto qualcuno che si lamentasse di questo....

Share this post


Link to post
Share on other sites

In tutto ciò, a parte i famosi due casi in Austria, quante volte ci siamo persi spettacolari duelli tra Schumacher e Barrichello?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto che quella frase l'ho detto io.. Cerco di capire.

Dunque si può dire che vettel ha fatto tantissimi errori e poi invece sono 2 all'incirca, Ma non si può dire che la prima parte del campionato Hamilton sia stato al top... Di conseguenza il livello della macchina non veniva messo in evidenza. Poi so che questa cosa mette in maggiore In mostra le prestazioni di vettel e della ferrari e può dare fastidio... Ma insomma, non é giusto far finta di niente.

Citi il 2013 come super dominante redbull... In realtà lo é stato dopo qualche gara ( penso si possa considerare Silverstone lo spartiacque), fino ad allora la redbull non era la migliore macchina Ma lo era la Ferrari. In classifica c'era vettel In testa perché semplicemente fino a quel momento ( e anche dopo, ma era più facile esserlo quindi non lo considero). Alonso non aveva raccolto quello che poteva raccogliere in Australia e In Malesia ha fatto un errore di valutazione. E comunque il distacco nel 2011 era In effetti alto, così come la seconda parte del 2013, Ma negli altri anni tutti i team avevano pregi e difetti. Nel 2010 ferrari molto affidabile Ma altalenante nelle prestazioni ( partita molto bene, si é un pò persa e poi ha recuperato, Ma comunque ha fatto molti piazzamenti importanti), McLaren forse la più veloce per alcuni periodi ma anche la più inaffidabile e poi la redbull che non era troppo affidabile Ma sempre piuttosto veloce. I piloti di tutte le scuderie furono protagonisti di diversi errori.

Nel 2012 situazione per certi aspetti anologa. 3 team con caratteristiche diverse che comunque si rubavano punti. McLaren a livello di velocità la più veloce ma più inaffidabile, redbull partita malino, si é ripresa, Ma comunque non al top In termini di affidabilità. E l'organizzazione del team era un pò così In redbull e McLaren ( ricordo errori di strategia o In qualifica con troppa poca benzina che hanno fatto perdere parecchi punti).

Come si può vedere, quel dominio con questo mercedes c'entra davvero poco. Poi come sempre, sono punti di vista... Ma sarebbe meglio rispettare anche quello degli altri

 

Avvalora la tesi che Raikkonen sia stato eliminato anche fin troppe volte per colpa non sua :asd:

questo sicuro.. E avvalora la tesi che Ricciardo é un pò più efficace In questo momento ( anche un pò più fortunato) e che tra redbull e ferrari non c'è tutto questo distacco... Ergo.. Essere lì a lottare con Mercedes é anche merito dell'altro pilota.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io continuo a pensarla così, almeno Mercedes ci ha dato la lotta tra due piloti e mondiali chiusi due volte su tre all'ultima gara.

Con loro non abbiamo mai avuto mondiali chiusi con 4 gare ancora da correre.

La Ferrari è arrivata a chiudere i giochi in estate, con 6 (sei) gare ancora da disputare.

Se non era un dominio soporifero quello, dove nonostante la superiorità non lasciavano vincere il secondo pilota neanche in quelle due volte a stagione in cui poteva farlo, alzo le mani.

Se poi i discorsi devono essere "a Monaco Hamilton era ancora in vacanza"...pace.

E, ancora, la Redbull prima di loro ha faticato di piu (in due stagioni su 4, 2011 e 2013 è stata una passeggiata con filotti interminabili di vittorie) per un pilota di punta ancora acerbo (2010), e per circostanze fortuite nel 2012, anno nel quale appena le sfighe sono finite sono tornate a fare i filotti.

A me pare sempre la stessa storia, e questa non mi sembra peggiore delle precedenti, se non per il fatto che in tre anni su quattro hanno avuto due piloti che potevano vincere, sia per capacità che per "concessioni" del team, a differenza della Ferrari (mai) e della Redbull (solo nel 2010).

Sta di fatto che, come ben ricordavo, era molto piu noioso e scontato nei primi anni 2000.

Sei gare ancora da correre e mondiale assegnato, ma non ho mai letto qualcuno che si lamentasse di questo....

 

di nuovo, parli dell'aspetto circostanziale (due compagni in lotta) ma la questione di fondo è quella tecnica (auto stradominante).

se invece di rosberg avessimo avuto bottas, a livello di spettacolo sarebbe stato pure peggio di quei tempi che citi.

nel 88-89 la mclaren dominava ma è ovvio che essendoci due alla pari si sia creato un bel duello. questo non toglie che quei due anni vincessero solo loro.

 

è scontato che all'appassionato non importa più di tanto se la terza macchina arriva a 40 secondi se i primi due se la battono, ma è un aspetto fondamentale lo stesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io trovo comunque molto importante distinguere 2014-2016 dal 2017, ok che i numeri possono sembrare simili, ma lamentarsi che la Mercedes 2017 sia stata un auto troppo forte per la concorrenza mi sembra quasi da bambini viziati, opinioni comunque.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ma per fortuna non abbiamo avuto Bottas, ma Rosberg, pilota sicuramente meno talentuoso di Hamilton, ma abbastanza bravo per tirare il mondiale alla fine.

Per cui, di fatto, questi mondiali sono stati meno noiosi e piu combattuti di quelli del dominio Ferrari-

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la sarebbe giocata anche bottas altroché. Quando male che va arrivi secondo con 30 secondi sul terzo può giocarselo chiunque il mondiale, soprattutto se hai meno infortuni del tuo compagno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' chiaro che annate come la 2002,2004,2011,2013 sono state meno interessanti che le 2014 o 2016, ma quello che intendo io è altro; la Mercedes, numeri alla mano, ha dominato per 3 anni in un modo (90% di pole e vittorie) che nessun team ha mai minimamente sfiorato (non per 3 stagioni almeno, tantomeno consecutive). E quest'anno è comunque su grandi numeri.

 

Resta in ogni caso la domanda originale: chi fermerà la Mercedes nei prossimi anni? La ferrari "oggi ci siamo domani chissà"? La red bull "iniziamo ad andare forte a fine stagione e comunque ci ritiriamo 8-10 volte l'anno"? La renault "mo' prima o poi arriviamo, dobbiamo solo recuperare 1 secondo e mezzo e non far rompere il motore ogni 3x2"?

Share this post


Link to post
Share on other sites

a giudicare da come sono andate le cose quest'anno, l'avversario più credibile della mercedes per il 2018 dev'essere la Ferrari, seguita dalla Red Bull.

 

poi naturalmente va detto che nessuna delle due in questi anni è riuscita ad avere continuità tecnica, mentre la mercedes sì, anche con un importante cambio regolamentare, quindi non è peregrino pensare che la supremazia tedesca possa continuare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

 

 

Confronto con poca logica.

Se si parla di dominio di una scuderia vs. le altre, si dovrebbe fare riferimento al momento in cui la lotta per il mondiale si restringe ai piloti di quella scuderia soltanto.

Andiamo a vedere quanto presto è successo nelle scorse stagioni.

 

anche questa definizione è poco chiara, se si intende il momento in cui il mondiale è moralmente finito, allora lo erano quasi tutti intorno a melbourne. se si intende il momento in cui la matematica condanna tutti i piloti di altre scuderia, allora ha ancora meno senso visto che non si può certo paragonare la libertà e la velocità di Rosberg con quelle di Barrichello
il tutto per la solita regola secondo la quale il compagno di hamilton è un fenomeno che solo Luis può battere

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il 2011 e 2013 furono due esempi calzanti di come, senza Webber a rompere le scatole, con la Redbull concentrata a massimizzare Vettel, non ce ne fosse per nessuno.

Una stagione è già finita in partenza quando l'unico avversario è Button e su una macchina inferiore. Tra 2011 e 2013 un totale di 277 punti di distacco presi dall'inglese e Alonso.

Mi tengo Hamilton vs Rosberg con in mezzo qualche garona di Ricciardo tutta la vita.

Però rispetto al 2002 e 2004 probabilmente un pochino meglio i domini di Vettel con più gare spettacolari forse.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

non lo scopriamo oggi che Hamilton è uno dei top 4. Un fenomeno assoluto, certo. Io sono convinto che chiunque dei top 4 avrebbe vinto questo titolo con la mercedes. Però sarebbe interessante capire il viceversa: chi avrebbe vinto con la Ferrari questo mondiale.

 

 

Fossero stati immortali, Schumacher o Senna. Credo nessun altro.

A riprova di come le lamentele per il dominio Mercedes siano eccessive e di parte ho appena letto un articolo su formulapassion che ricorda perché il dominio Ferrari sia stato molto peggiore, come appunto ricordavo.

Schumacher chiuse i giochi per due anni con quattro gare di anticipo, e nel 2002 addirittura con sei gare di anticipo.

A confronto quella messa in pista negli ultimi anni dalla Mercedes è stata una lotta serrata, perché almeno hanno scelto la strada dei due piloti con pari opportunità, almeno fino allo scorso anno.

Negli anni di dominio rosso però si lamentavano in pochi.

Anche il dominio Redbull nel 2011 portò il mondiale al capolinea con quattro gare di anticipo.

Insomma, negli ultimi quattro anni non è successo nulla di così eclatante.

 

Mah, punti di vista. La differenza sta nel fatto che i compagni di squadra sono stati lasciati più liberi di rubarsi le vittorie a vicenda...e poi non si può comparare Barrichello a Schumacher che era un campione assoluto, a parte alcuni sprazzi non sarebbe mai riuscito a stargli davanti stabilmente. Invece, riferendoci al dominio tecnico delle vetture, non è che il dominio Ferrari 2002 e 2004 fosse maggiore di quello Mercedes 2014-16.

Condivido le opinioni di Beyond e Ruberekus in merito.

 

Chi riuscirà a fermare la Mercedes? Ferrari se continua su questa strada, ma anche Red Bull che sta tornando a far paura. Anche la McLaren si avvicinerà ma non credo che sarà da mondiale (con buona pace di Fernando).

Comunque Hamilton sta già mostrando segni di paura verso Verstappen per il 2018, sperticandosi in elogi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Halo sarà uguale per tutti, quindi non sarà una variabile tale da influenzare le prestazioni.

 

Certo, se qualcuno pensa che per fermare la Mer*edes serva tirarle oggetti addosso, allora Halo sarà un problema. :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci vorrebbe ancora Barrichello allora...Massa ne sa qualcosa.

La Mercedes avrà vita facile,a meno che la rossa non sforni un super motore nel 2018.

Share this post


Link to post
Share on other sites

halo potrebbe stravolgere le cose secondo voi?

 

No, sicuramente no... è un semplice roll bar montato sopra al pilota, non avrà alcuna funzione aerodinamica ( a parte qualche microaletta del cazo)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×