Jump to content
Sign in to follow this  
Aviatore_Gilles

Rifiuti e scorie: un problema attuale

Recommended Posts

basta spam

Share this post


Link to post
Share on other sites

credevo fosse una domanda seria

In teoria non si dovrebbe pisciare sotto la doccia perché le acque chiare vengono trattate diversamente dalle nere

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'acqua della doccia in teoria è acqua nera (come quella del bidet e lavandino).

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Le acque nere si distinguono in:

  • Acque di scarico industriale
  • Acque fecali, ossia quelle provenienti dai sanitari del bagno
  • Acque bionde, ossia quelle di docce, bidet, vasche e lavandini dei bagni (no cucina)
  • Acque grigie, ossia quelle provenienti dalle cucine o dalle lavanderie
  • Acque saponate grasse, ossia quelle con presenza di olio e detersivi che provengono dalle cucine

Le acque bianche, invece, sono quelle prodotte dalla natura o usate dall’uomo al loro stato naturale. Si dividono in:

  • Acque di raffreddamento, ossia quelle che provengono da impianti industriali
  • Acque utilizzate per lavare le strade
  • Acque superficiali, ossia quelle pluviali o meteoritiche di dilavamento

Share this post


Link to post
Share on other sites

Articolo di qualche giorno fa. Qui  a Napoli se ne sta parlando tanto, come nel 2014 quando vennero divulgate le dichiarazioni dell’ex boss (morto qualche anno dopo per una caduta in casa :asd:) sullo smaltimento di rifiuti tossici e nucleari sotto i terreni. Da allora poco è stato fatto, e si sono aggiunti i roghi (con la grande partecipazione dei rom).

 

Terra dei fuochi, il grande allarme dei biologi: «A rischio la conservazione della specie umana»

 

Nella «Terra dei fuochi» è a «rischio il principio base della biologia: quello della conservazione della specie. E parliamo della specie umana». Lo ha detto Vincenzo D'Anna, presidente dell'Ordine nazionale dei Biologi. 

 

I relatori intervenuti, provenienti dai principali atenei italiani, hanno presentato relazioni incentrate sull'inquinamento ambientale dovuto ai metalli pesanti, ma anche ai pesticidi ed al doloso smaltimento illegale dei rifiuti. Purtroppo, ha aggiunto ancora il presidente dell'ONB, paghiamo lo scotto di «leggi scellerate come la 99 del 1992 che ha consentito di spargere sui terreni agricoli i fanghi prodotti dai depuratori: un concentrato di diossine, metalli pesanti, polveri, nanoparticelle e prodotti chimici che poi rappresentano il vulnus per lo sviluppo di patologie cancerogene, modificazioni genetiche ed epigenetiche».

 

Uno degli aspetti più preoccupanti venuto fuori da questa «grave situazione», ha proseguito D'Anna «è proprio l'infertilità maschile e femminile». Ebbene, ha osservato il presidente dell'ONB: «per disinquinare l'ambiente occorreranno anni. Bisogna allora prima 'disinquinarè l'uomo procedendo con una massiccia operazione sul campo cominciando dalle enclavi più a rischio, facendo dei mineralogrammi, degli esami del liquido seminale». Per D'Anna: «È tempo che si avvii una campagna di rilevazione sullo stato tossico delle popolazione e poi si adottino terapie nutrigeniche e nutrizionali adeguate che comprendano l'assunzione di grani antichi ed altre sostanze ricche di selenio in grado di 'legarè i metalli pesanti depurando, così, il nostro organismo da questi elementi patogeni».
 

Edited by VincenzoFerrari

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' chiaro che meritiamo l'estinzione. Se siamo talmente furbi da avvelenare pesantemente la terra dove viviamo, solo per 4 soldi, che ci fanno vivere forse 10 anni in più, allora non ci meritiamo niente.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 12/17/2019 at 2:02 PM, The-Flying-Finn said:

L'acqua della doccia in teoria è acqua nera (come quella del bidet e lavandino).

 

On 12/17/2019 at 3:01 PM, crucco said:

 Le acque nere si distinguono in:

  • Acque di scarico industriale
  • Acque fecali, ossia quelle provenienti dai sanitari del bagno
  • Acque bionde, ossia quelle di docce, bidet, vasche e lavandini dei bagni (no cucina)
  • Acque grigie, ossia quelle provenienti dalle cucine o dalle lavanderie
  • Acque saponate grasse, ossia quelle con presenza di olio e detersivi che provengono dalle cucine

Le acque bianche, invece, sono quelle prodotte dalla natura o usate dall’uomo al loro stato naturale. Si dividono in:

  • Acque di raffreddamento, ossia quelle che provengono da impianti industriali
  • Acque utilizzate per lavare le strade
  • Acque superficiali, ossia quelle pluviali o meteoritiche di dilavamento

 

Giuro che lo ignoravo, grazie cla per avermi istruito

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, ClaudioMuse ha scritto:

 

 

Giuro che lo ignoravo, grazie cla per avermi istruito

 

Principalmente l‘ho fatto per me. Lo ignoravo quanto te. :asd: 

 

Comunque: prego cla.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×