Jump to content
Sign in to follow this  
KimiSanton

2019.04 | Gran Premio d'Azerbaijan - Baku [Gara - Commenti]

Recommended Posts

4 minuti fa, Nemesis ha scritto:

 

Che abbiano un asso nella manica?

 

Assi nella manica non so, pali nel c... però ne hanno parecchi. A mio modo di vedere sono quelle interviste con risate più isteriche che di gioia (anche perché cosa c'è da gioire da 4 pere prese?). Elkann non sa di cosa parla e non gliene frega niente, fa presenza ogni tanto; Vettel oramai sa che non ha speranze di vincere il titolo e spara qualche banalità d'ordinanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi piacerebbero pneumatici con ampio working range, che resistessero ad una piccola spiattellata senza diventare esagonali, e che in mescola morbida andassero più forte della dura.

 

Ah già, c'erano

 

In un mondo normale Leclerc su soft nuove avrebbe dovuto mangiarsi gli altri al ritmo di 2s al giro.

Edited by red27

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, S. Bellof ha scritto:

 

Dillo a Vanzini, che sta cercando disperatamente un pretesto per fingere che il mondiale sia apertissimo e che la Ferrari possa vincere in qualsiasi momento.

Fa quello che il suo lavoro gli chiede. Niente di male, basta capirlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Kimimathias ha scritto:

Oggi è stata scritta una pagina di storia della F1. Mai nessuno ha portato a casa quattro doppiette nei primi quattro GP stagionali. 

Grande Bottas perché 

le doppiette si fanno in due!

Sono curioso di vedere se tiene questo ritmo per tutto il campionato. :up:

La.Williams del 92 però aveva piu margine, restando alle prime gare, poi vedremo. Vincevano con Mansell 40enne e Patrese entrambi con il braccio fuori dal finestrino. Qui la lotta mi sembra ben piu tirata ed, in parte, demerito degli avversari che hanno regalato qualcosa in queste prime gare.

 

Detto questo gara noiosella.

Resto in attesa che il figlio del violento (quello che guida una lattina) abbia una macchina per giocarsela. Secondo me è lui il vero fenomeno di questi ultimi anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il figlio del violento deve sperare che a Hamilton venga una sbornia di titoli e si ritiri per prenderne il posto alla Mercedes, è l'unico modo per arrivare a una vettura da mondiale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ni.

In modo poco convinto, perché accendo una miccia senza avere voglia di accenderla, lo scorso anno gli sarebbe "bastata" una Ferrari

Share this post


Link to post
Share on other sites

E se mi mettessi a seguire la pallanuoto? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Verstappen lo vorrei vedere con Hamilton. 

Così potrei finalmente capire se è un fenomeno o un ottimo pilota. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, red27 ha scritto:

Mi piacerebbero pneumatici con ampio working range, che resistessero ad una piccola spiattellata senza diventare esagonali, e che in mescola morbida andassero più forte della dura.

 

Ah già, c'erano

 

In un mondo normale Leclerc su soft nuove avrebbe dovuto mangiarsi gli altri al ritmo di 2s al giro.

 

Con le gomme tenere, Leclerc ha volato ma la durata era limitata.

 

La scelta gomme per la Pirelli è molto difficile. Quando Ecclestone chiese ampio gap, le gomme duravano pochi giri e certe mescole si montavano per dovere di regolamento, un giro a fine gara, oppure un giro in safety car. Poi la Pirelli si stufò delle polemiche (le gomme erano criticate ma a loro avevano chiesto quello) e passarono al gap ridotto. Il problema era lo stesso. In tantissime gare, con gomme diverse, i tempi erano uguali. Ora credo che siano a un buon livello. I tempi sul giro cambiano e la durata pure ma non troppo. Qui a Baku di più ma su altre piste di meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

5JsJV7lj_o.png

 

eipIxGJ7_o.png

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Asfaltati...

Share this post


Link to post
Share on other sites

pezzo interessante di Mark Hughes

 

How could the performance tables have turned so in just two weeks? The answer to that was the low-downforce aero packages Baku demands. In the first three races everyone was running their medium downforce packages – and the Mercedes simply has a lot more downforce which buys it more lap time than the Ferrari’s lower drag and greater engine power. At those sorts of tracks. The Mercedes is intrinsically a higher downforce/higher drag car than the Ferrari.

But come to the demands of a track with a Monaco middle sector sandwiched by two Monza sectors and you ideally need a low downforce/low drag car as you put on your low downforce package. Mercedes had to trim back the wing areas front and rear. Ferrari added wing area front and rear (but had them on flat settings). The Mercedes still had more downforce, but at Baku the greater engine power and lower drag of the Ferrari was worth more lap time – so long as its tyres could be kept in the right temperature window, of course. Should these two cars compete in a session where the track temperatures are taking the tyres out of their window, the one with the greater downforce will be less adversely affected. So the conditions, thanks to the delays caused by Kubica and Leclerc, absolutely played to Mercedes' advantage – even disregarding the fact that the faster Ferrari driver here wasn’t around to contest Q3. The swing between a straightforward, accident-free session running on time to what we got was probably over 1sec against Ferrari and in favour of Mercedes.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosa intende dire nell'ultima frase?

5 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

pezzo interessante di Mark Hughes

 

How could the performance tables have turned so in just two weeks? The answer to that was the low-downforce aero packages Baku demands. In the first three races everyone was running their medium downforce packages – and the Mercedes simply has a lot more downforce which buys it more lap time than the Ferrari’s lower drag and greater engine power. At those sorts of tracks. The Mercedes is intrinsically a higher downforce/higher drag car than the Ferrari.

But come to the demands of a track with a Monaco middle sector sandwiched by two Monza sectors and you ideally need a low downforce/low drag car as you put on your low downforce package. Mercedes had to trim back the wing areas front and rear. Ferrari added wing area front and rear (but had them on flat settings). The Mercedes still had more downforce, but at Baku the greater engine power and lower drag of the Ferrari was worth more lap time – so long as its tyres could be kept in the right temperature window, of course. Should these two cars compete in a session where the track temperatures are taking the tyres out of their window, the one with the greater downforce will be less adversely affected. So the conditions, thanks to the delays caused by Kubica and Leclerc, absolutely played to Mercedes' advantage – even disregarding the fact that the faster Ferrari driver here wasn’t around to contest Q3. The swing between a straightforward, accident-free session running on time to what we got was probably over 1sec against Ferrari and in favour of Mercedes.

Parlo di questa parte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dice che con queste gomme dalla finestra ridottissima, avere più carico aerodinamico aiuta a tenerle dentro o vicine alla finestra, e la Mercedes ha più carico della Ferrari 

 

in qualifica i ritardi dovuti agli incidenti hanno fatto abbassare le temperature portando le gomme fuori finestra, e la Mercedes riesce meglio della Ferrari a riportarle in finestra, secondo lui la cosa ha spostato gli equilibri di 1s. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Ruberekus ha scritto:

dice che con queste gomme dalla finestra ridottissima, avere più carico aerodinamico aiuta a tenerle dentro o vicine alla finestra, e la Mercedes ha più carico della Ferrari 

 

in qualifica i ritardi dovuti agli incidenti hanno fatto abbassare le temperature portando le gomme fuori finestra, e la Mercedes riesce meglio della Ferrari e riportarle in finestra, secondo lui la cosa ha spostato gli equilibri di 1s. 

Grazie mille 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti la Ferrari non è una cattiva vettura ma non è costante. E' veloce nelle condizioni ideali, ma appena cambiano alcuni parametri (vedi Australia) va in pappa. La Mercedes ha più carico ma soprattutto riesce a correlare alla perfezione i valori della messa a punto a tavolino in base ai diversi parametri della pista. La Ferrari è più vecchio stile: va bene quando prova e costruisce l'assetto. La Mercedes invece riesce a ottenerlo grazie a Qualcomm. Come detto da altri, il motore sembra meglio quello della Ferrari.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Ruberekus ha scritto:

dice che con queste gomme dalla finestra ridottissima, avere più carico aerodinamico aiuta a tenerle dentro o vicine alla finestra, e la Mercedes ha più carico della Ferrari 

 

in qualifica i ritardi dovuti agli incidenti hanno fatto abbassare le temperature portando le gomme fuori finestra, e la Mercedes riesce meglio della Ferrari a riportarle in finestra, secondo lui la cosa ha spostato gli equilibri di 1s. 

 

Diciamo che si era capito che la Ferrari purtroppo ha difficoltà a mantenere le gomme nella giusta finestra....Cosa che mi era stata detta anche dalla persona che conosco. 

Penso che la Mercedes di suo abbia più carico anche per via della scelta di avere poco rake, cosa che si è vista quando lo scorso anno arrivò la pioggia provvidenziale nel periodo in cui sembravano effettivamente dietro di noi. 

E penso che quanto detto dia ancora maggiori conferme a quanto sto dicendo da un pò di tempo. Ribadisco che la Mercedes, forse proprio perchè ha più carico, surriscaldava le gomme. Questo non accade più perchè si è passati alle 0.4 e i fori sono stati ritenuti legali.

Inoltre, secondo me, si sta confermando che il cambio di regolamento andava a sfavorire chi utilizzava un assetto rake....Probabile che la perdita di carico per Ferrari sia stata maggiore rispetto a quella subita da Mercedes.

In ogni caso entrambe queste cose sono colpe politiche della dirigenza Ferrari.

 

Sulle gomme stendiamo un velo pietoso. Fanno schifo; il gommista è uno dei maggiori partner commerciali della Mercedes; hanno fatto test segreti con Mercedes e invece di essere cacciati a calci in culo, stanno ancora qua e resteranno fino al 2023.

Poi è anche vero che fu la Federazione a chiedere loro ste gomme fuffa con 10mila mescole per creare spettacolo in modo artificiale.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ferrari aveva il carico aerodinamico al posteriore, nel 2017. Poi piano piano lo hanno perso (almeno nei confronti di Mercedes).

Share this post


Link to post
Share on other sites

4 doppiette su 4, per volta nella storia della Formula 1... considerando che questo dovrebbe essere l'anno del riscatto, abbiamo iniziato malino, anche perché una doppietta avremmo potuto farla noi, e quelli sono punti persi davvero pesanti!
al solito: Mercedes prima fila = doppietta, ala ferrari no.

nel passato più o meno recente, altre auto avevano più margine, tipo la McLaren del 1988, Williams 92 e 93, Ferrari 2002 e 2004, però questa perfezione Mercedes (zero problemi, zero errori piloti, zero errori muretto box) fa e deve far paura

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Pietro ha scritto:

4 doppiette su 4, per volta nella storia della Formula 1... considerando che questo dovrebbe essere l'anno del riscatto, abbiamo iniziato malino, anche perché una doppietta avremmo potuto farla noi, e quelli sono punti persi davvero pesanti!
al solito: Mercedes prima fila = doppietta, ala ferrari no.

nel passato più o meno recente, altre auto avevano più margine, tipo la McLaren del 1988, Williams 92 e 93, Ferrari 2002 e 2004, però questa perfezione Mercedes (zero problemi, zero errori piloti, zero errori muretto box) fa e deve far paura

 

Infatti ti stai rispondendo da solo. Negli anni 1988, 1992 e 1993 le rotture erano più probabili quindi non conta, ma nel 2002 e 2004 la Ferrari era fortissima ma tiratissima all'estremo, quindi rischiava di rompere, in particolare con Barrichello che era la cavia dei pezzi nuovi. In questo 2019 non c'è un dominio così netto ma la Ferrari si fa male da sola. In Barhein la doppietta era sicura. Qui a Baku forse Leclerc si giocava il secondo posto.

 

Però la fortuna non esiste. Guardate bene la partenza: Hamilton parte meglio di Bottas e ormai lo affianca quasi completamente ma alla staccata frena una frazione prima che consente a Bottas di fare la traiettoria esterna e ripartire meglio. Se Hamilton fosse stato un minchione, avrebbe tirato la staccata con il rischio di finire lungo o toccarsi con il compagno. Invece ha ragionato in meno di 50 millesimi di secondo e ha lottato ma non a vita o morte. Così si è giocato la vittoria e forse senza VSC la otteneva. In ogni caso un secondo posto in saccoccia. Con piste più tradizionali, dove sbagliare è consentito grazie all'asfalto delle vie di fuga, Hamilton tornerà davanti a tempo pieno. In situazioni analoghe, Vettel è franato addosso a Raikkonen (tre volte, Hamilton due volte, Verstappen, Bottas, Ricciardo...).

 

Adesso su facebook (posto vomitevole) dicono che Hamilton è una pippa perchè il compagno di squadra gli tiene testa e che Senna è migliore per quello...lasciamo stare. Ci si mette pure il cazzzone di Turrini a dire quelle fesserie.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×