Jump to content
Sign in to follow this  
Illy

11 Settembre - Tutto un complotto?

Recommended Posts

1 ora fa, Beyond ha scritto:

sul pentagono ci sono sicuramente cose poco chiare,  ma sei tu che parli di complotto, devi dirmelo tu dove è sparito l'aereo incriminato

 

 

Questo però non lo condivido del tutto. Anche io dico che sul Pentagono ci sono cose poco chiare, ma di certo non spetta a me dare la spiegazione di cosa è successo. Mi limito ad osservare che la versione ufficiale non dice tutta la verità. 

Se il suo dubbio, che è anche legittimo, è che non sia stato quel Boeing a schiantarsi sul Pentagono, non implica che tocchi a lui spiegare cosa abbia colpito il Pentagono e dove sia finito il Boeing. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

 

Questo però non lo condivido del tutto. Anche io dico che sul Pentagono ci sono cose poco chiare, ma di certo non spetta a me dare la spiegazione di cosa è successo. Mi limito ad osservare che la versione ufficiale non dice tutta la verità. 

Se il suo dubbio, che è anche legittimo, è che non sia stato quel Boeing a schiantarsi sul Pentagono, non implica che tocchi a lui spiegare cosa abbia colpito il Pentagono e dove sia finito il Boeing. 

 

scusa ma se non porta delle prove e delle spiegazioni molto chiare e plausibili, i dubbi restano aria fritta...

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

 

 

Falso! 

I caccia c'erano, ma bisogna pensare a com'era il mondo prima dell'11 settembre.

Prima di tutto gli scramble erano pensati e studiati per minacce che arrivavano all'esterno degli spazi aerei e non dall'interno. Seconda cosa, la procedura di scramble era pensata su una specifica catena di comando, che doveva passare attraverso specifici passaggi tra enti di controllo (macchinosa si pensa ora, ma in quegli anni era così). Terza cosa, fino a quel momento i dirottamenti aerei erano sempre avvenuti in maniera lineare, ovvero il dirottatore minacciava i piloti, questi avvisavano via radio e si identificavano con il trasponder che avvisava gli enti di controllo di essere sotto minaccia. A questo punto i caccia decollavano e scortavano l'aereo all'aeroporto di destinazione; ma tieni presente che i dirottamenti avevano il solo scopo di ottenere qualcosa, non erano una diretta minaccia per la nazione e quindi si aveva il tempo di pensare e si agire.

Nel caso dell'11 settembre si verificò invece una situazione totalmente nuova, prima di tutto gli attentatori uccisero i piloti e si sostituirono a loro e poi spensero radio e trasponder, diventando di fatto invisibili al controllo del traffico aereo. Se si va a leggere le tempistiche si scopre che dal momento del dirottamento, al momento dello schianto, passarono circa 15 minuti, troppo pochi per consentire ai caccia di decollare ed intercettare una minaccia di fatto invisibile. Quando un caccia decolla su scramble, ha bisogno del controllo a terra che lo guidi sul dove andare e chi intercettare. Ma il controllo del traffico, non sapendo che cosa stesse succedendo veramente, tardò a dare l'allarme al comando militare. I caccia decollarono su scramble anche in tempi rapidi, ma ormai era tardi. Le basi intorno allo stato di washington sono due, relativamente vicine, ma troppo lontane per i tempi stretti a cui furono sottoposte.

La difesa reagì anche abbastanza prontamente, non appena venne dato l'allarme, ma i tempi erano troppo stretti per fare qualsiasi cosa, specialmente verso una cosa totalmente nuova, alla quale non erano preparati.

Nel caso specifico del volo verso il pentagono, i caccia si alzarono rapidamente nel momento in cui ricevettero l'allarme, ma ebbero meno di 10 minuti per raggiungere il boeing 757. Difatto non riuscirono ad arrivare in tempo.

 

Pensa che qualche anno fa decollarono su allarme due Eurofighter da Grosseto, per intercettare un volo di linea che non si era correttamente identificato. Quando arrivarono sulla zona, il volo aveva già lasciato lo spazio aereo italiano, mancando l'intercettazione. Questo è successo dopo l'11 settembre, con gli apparati militari addestrati alle nuove minacce e con la difesa aerea perennemente in guardia. Ecco prova a pensare ad uno spazio aereo intasato da centinaia e centinaia di voli come quello di washington, con una cosa mai provata prima e non sapendo bene cosa andare ad intercettare.

 

Sinceramente non so da dove hai preso questa valanga di inesattezze. Poi ho letto che spegnendo i trasponder gli aerei divennero invisibili, e ho capito tutto. 

Ti prego vatti ad informare sulla questione trasponder, smentita dagli stessi controllori di volo dell’11/09

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

 

Questo però non lo condivido del tutto. Anche io dico che sul Pentagono ci sono cose poco chiare, ma di certo non spetta a me dare la spiegazione di cosa è successo. Mi limito ad osservare che la versione ufficiale non dice tutta la verità. 

Se il suo dubbio, che è anche legittimo, è che non sia stato quel Boeing a schiantarsi sul Pentagono, non implica che tocchi a lui spiegare cosa abbia colpito il Pentagono e dove sia finito il Boeing. 

 

Scusa ma è una spiegazione un po' bislacca. Cioè se non credi ad una cosa, il minimo che puoi fare è fornirmi la tua versione dei fatti e non limitarti a dire "è una balla", altrimenti, passami il termine, sono solo cagate (non li dico direttamente a te, parlo sempre in generale)

3 minuti fa, VincenzoFerrari ha scritto:

 

Sinceramente non so da dove hai preso questa valanga di inesattezze. Poi ho letto che spegnendo i trasponder gli aerei divennero invisibili, e ho capito tutto. 

Ti prego vatti ad informare sulla questione trasponder, smentita dagli stessi controllori di volo dell’11/09

 

Non volevo entrare troppo nello specifico, con invisibili intendo che nello schermo radar principale non ha più il markers che lo identifica e sparisce dagli occhi dell'operatore atc.

Allora avanti con la tua versione.

 

Edited by Aviatore_Gilles
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Beyond ha scritto:

 

scusa ma se non porta delle prove e delle spiegazioni molto chiare e plausibili, i dubbi restano aria fritta...

La versione ufficiale porta prove e spiegazioni molto chiare?.

No, appunto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, effe ha scritto:

La versione ufficiale porta prove e spiegazioni molto chiare?.

No, appunto.

 

per carità, ma questo in che modo implicherebbe che sia tutta una montatura?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Provo con un esempio: ti prende fuoco la macchina, diversi testimoni dicono di avermi visto poco prima da un benzinaio con una tanica, altri dicono di avermi visto gironzolare attorno alla tua macchina poco prima che prendesse fuoco, i pompieri dichiarano che non era partito tutto.dal motore, i periti parlano di incendio doloso, non puo essere stato un corto, io poi avevo motivo di volerti male ma...sono il fratello del sindaco, e la versione ufficiale sarà che la macchina è bruciata per un difetto di fabbrica o simili.

In che modo tutto quanto detto sopra indicherebbe che è tutta una montatura se la versione ufficiale dice che avevi una macchina di m***a?

 

Ma lasciamo perdere, questo è un giochetto che lascia il tempo che trova, parliamo dei fatti, di come ci sono stati venduti, delle persone implicate, delle testimonianze che non avevano motivo di dire una cosa per un'altra, dei vantaggi, delle discrepanze, di tutto.

E poi dimmi: tu credi sia andata come ci hanno raccontato?

Io no.

Edited by effe

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, effe ha scritto:

Provo con un esempio: ti prende fuoco la macchina, diversi testimoni dicono di avermi visto poco prima da un benzinaio con una tanica, altri dicono di avermi visto gironzolare attorno alla tua macchina poco prima che prendesse fuoco, i pompieri dichiarano che non era partito tutto.dal motore, i periti parlano di incendio doloso, non puo essere stato un corto, io poi avevo motivo di volerti male ma...sono il fratello del sindaco, e la versione ufficiale sarà che la macchina è bruciata per un difetto di fabbrica o simili.

In che modo tutto quanto detto sopra indicherebbe che è tutta una montatura se la versione ufficiale dice che avevi una macchina di m***a?

 

Ma lasciamo perdere, questo è un giochetto che lascia il tempo che trova, parliamo dei fatti, di come ci sono stati venduti, delle persone implicate, delle testimonianze che non avevano motivo di dire una cosa per un'altra, dei vantaggi, delle discrepanze, di tutto.

E poi dimmi: tu credi sia andata come ci hanno raccontato?

Io no.

 

l'esempio è fuorviante, poichè hai creato una situazione in cui tutti gli indizi per così dire vanno in una sola direzione, per cui la versione ufficiale è chiaro sia inventata.

nel caso del 11/9 invece le cose dubbie sono solo alcune, molte altre sono fandonie o casi creati ad hoc che si basano sul nulla o su supposizioni non verificabili.

 

che la versione ufficiale non contenga tutte le verità è pacifico e del resto non me lo aspetterei in italia figuriamoci negli usa. 

che invece sia stata tutta una grande mostruosa macchinazione con lo scopo di fare una guerra o di mettere la gente sotto controllo non ci credo affatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magari la macchinazione c'è solo per nascondere alcuni progetti ingegneristici fallaci che avrebbero dovuto funzionare ma di fatto non lo hanno fatto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, andycott ha scritto:

Che il Pentagono non sia stato colpito da un 747 mi sembra evidente...

 

Quelli che hanno colpito le torri gemelle hanno fatto un buco enorme a forma di --o-- e distrutto due grattacieli enormi, quello nel Pentagono ha fatto un buchetto più piccolo a livello del terreno e basta. Minimo avrebbe dovuto schiantare 2/3 dei cerchi concentrici che compongono l'edificio

 

4eeb3a3d67df959ab9a1831b51fb25f7.jpg

 

Questa apparente incongruenza ha una spiegazione molto semplice.

 

Le torri gemelle erano costruite da una struttura interna in acciaio con rivestita all'esterno con materiale leggero (vetri e altro). Di fatto i primi metri della facciata verso l'interno erano costituiti da materiale non portante. Quindi gli aerei hanno trafitto tale facciata quasi come un foglio di carta, lasciando un'impronta ben precisa. Come detto tante altre volte, le due torri hanno perfettamente sopportato l'impatto contro i due aerei e infatti non sono cadute (erano progettate per resistere a tali urti, si ipotizzava un ultraleggero o qualcosa del genere). La caduta delle torri è stata dovuta all'incendio causato dal fuel jet degli aerei, un combustibile dal potere calorifico inferiore molto alto che ha causato la ricristallizzazione dell'acciaio (non fusione che avviene a temperature ben più alte) e la conseguente perdita di proprietà meccaniche.

 

Il pentagono invece è un edificio costruito in calcestruzzo, materiale decisamente resistente (è una pietra di fatto) quindi l'aereo (costruito in leghe leggerissime) si è disintegrato.

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma dai e le ali si sono disintegrate contro il pentagono? Sembra che dove hanno colpito le ali sia intatto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, Illy ha scritto:

Ma dai e le ali si sono disintegrate contro il pentagono? Sembra che dove hanno colpito le ali sia intatto 

Dove sono finite le ali, l'edificio è danneggiato. Semplicemente nell'urto, tra le due parti hanno la peggio le ali. Inoltre, battendo prima la parte interna, la parte esterna tende a rientrare.

 

Segnalo a tutti (in particolare i giovani ma anche quelli che come me hanno seguito l'evento in diretta) di guardare i vari filmati CNN, Fox, NBC, ABC, CBS delle dirette non editate di quel giorno. Sembra incredibile (ma dovrebbe essere il contrario) che dopo il primo impatto, nessuno parla di terrorismo. A quel tempo a nessuno poteva passare in mente di un attentato di quel tipo. Dopo il secondo impatto, dove le telecamere fanno vedere chiaramente un aereo di linea che vola direttamente contro il secondo edificio si capisce che si tratta di un attacco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, Beyond ha scritto:

 

scusa ma se non porta delle prove e delle spiegazioni molto chiare e plausibili, i dubbi restano aria fritta...

 

16 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

 

Scusa ma è una spiegazione un po' bislacca. Cioè se non credi ad una cosa, il minimo che puoi fare è fornirmi la tua versione dei fatti e non limitarti a dire "è una balla", altrimenti, passami il termine, sono solo cagate (non li dico direttamente a te, parlo sempre in generale)

 

 

Capisco il vostro punto, ma quello che intendevo io è:

Dato che questo non è un processo e non stiamo parlando di un contesto in cui su Vincenzo, o chi per lui, ricade "l'onere della prova", ma stiamo parlando di un governo che ha fornito una versione ufficiale...Se in questa versione ufficiale si riscontrano delle incongruenze, perchè deve fornire Vincenzo una prova chiara e plausibile di come dovrebbe essere andata la vicenda? tra l'altro è evidentemente un'operazione impossibile per un comune cittadino, che tra l'altro vive a migliaia di km di distanza.

 

Ad esempio, parlando di quelli che sono i miei dubbi:

1) la manovra illogica che ha fatto il dirottatore per schiantarsi sul Pentagono

2) I documenti dei dirottatori ritrovati

Come faccio a fornirti una spiegazione diversa e delle prove reali di come possa essere andata diversamente?

 

Semplicemente uno si limita ad avere dubbi e pensare che ci sia una realtà diversa. Ma il compito di spiegarla dovrebbe toccare comunque a chi ha fornito la versione ufficiale. Poi è chiaro che questo non accadrà mai.

Edited by ForzaFerrari88

Share this post


Link to post
Share on other sites

vabe ma i documenti sono una fesseria, li avranno creati ad hoc.

 

sulle incongruenze, sarebbe da capire quali sono effettivamente reali e quali hanno una spiegazione plausibile.

 

ma se crediamo al complotto, i due aerei del pentagono e dello schianto dove sono finiti? partiti e poi volatilizzati con qualche tecnica aliena?

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Beyond ha scritto:

vabe ma i documenti sono una fesseria, li avranno creati ad hoc.

 

sulle incongruenze, sarebbe da capire quali sono effettivamente reali e quali hanno una spiegazione plausibile.

 

ma se crediamo al complotto, i due aerei del pentagono e dello schianto dove sono finiti? partiti e poi volatilizzati con qualche tecnica aliena?

 

Vabbè sui documenti è ovvio che li hanno creati successivamente etc. Era un esempio banale per dire che, nonostante risulti evidente che non potevano essere effettivamente ritrovati e li hanno creati loro ad hoc, non ho nessuna prova che possa testimoniarlo e non spetta a me trovarla.

 

Sulle varie incongruenze ti rispondo boh. Anche lì non spetta a me spiegarle, anche perché non sarei neanche in grado :asd:

 

Sul fatto del complotto ho risposto in qualche post precedente. Mi risulta difficile credere che si riesca a realizzare un complotto di questa portata, che sicuramente quindi coinvolge tantissime persone, senza che nessuno poi confessi almeno qualcosa.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un complotto di quella portata è assolutamente impossibile, neanche in un film di james bond sarebbe realizzabile :asd:

Riguardo l'aereo sul pentagono, vorrei sapere qual'è questa manovra illogica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Un complotto di quella portata è assolutamente impossibile, neanche in un film di james bond sarebbe realizzabile :asd:

Riguardo l'aereo sul pentagono, vorrei sapere qual'è questa manovra illogica.

 

Ho messo dei video prima di piloti che esprimono dei dubbi sulla fattibilità della manovra.

Comunque tipo il dirottatore, invece di andare "semplicemente" a schiantarsi dall'alto sul pentagono, come sarebbe logico,  avrebbe eseguito una sorta di spirale verso il basso in un tempo molto rapido, per poi percorrere centinaia di metri a volo radente, con un boeing lanciato a oltre 800 Km/h. In pratica quasi una manovra acrobatica che penso si esegua difficilmente con un caccia militare....Sinceramente qualche dubbio mi viene...Poi magari sbaglio, ma dai video che ho postato prima, anche dei piloti dell'aeronautica esprimevano dubbi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma questa manovra come è stata calcolata? ci sono dei tracciati che la mostrano?

Edited by Aviatore_Gilles

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Ma questa manovra come è stata calcolata? ci sono dei tracciati che la mostrano?

 

Dovrebbe esser quello che ha riportato il Nist. Immagino seguendo qualche tracciato dei radar....

Sono sicuro del fatto che si parla di volo radente per centinaia di metri perchè si parla anche dei pali abbattuti lungo il percorso che avrebbe compiuto l'aereo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh come si spiegano i pali della luce tranciati? lo ha fatto il missile per miracolo?

e il fatto che ci sono testimoni nell'area che affermano di aver visto l'aereo che sfrecciava? Pagati per mentire?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×