Jump to content
Sign in to follow this  
Illy

11 Settembre - Tutto un complotto?

Recommended Posts

Ho cercato invano video della buca rinchiusa su sé stessa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oppure spiegami questo video 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Entro a difesa di Vincenzo....non ho letto bene tutte le varie argomentazioni e fatti che vi siete scritti in questi giorni, ma ad esempio, porsi dei dubbi sulla questione video del Pentagono, non penso facciano di lui un complottista...non sta mica dicendo che nessun aereo si è schiantato sulle Torri Gemelle ed erano missili anche quelli (cosa che ho sentito:asd:) . Credere al complotto, come credere ciecamente alla versione ufficiale (di quelli che si sono letteralmente inventati le prove di armi di distruzione di massa per invadere l'Iraq) penso sia un atteggiamento ugualmente miope.

 

 

Ad esempio in questo video, un pilota, quindi non io che a stento guido una macchina, dice chiaramente che bastano poche ore per capire la strumentazione degli aerei etc., ma da 3:30 anche lui esprime dubbi su cosa effettivamente abbia colpito il Pentagono.

 

Purtroppo poi non ho trovato il video singolo, quindi utilizzo lo spezzone di un video di quelli complottisti. Guardate solo da 7:10 fino a 9:00:

 

 

Anche qua si esprimono molti dubbi sulla effettiva possibilità che l'attentato al pentagono sia andato come è stato descritto dalla versione ufficiale, che racconta di una manovra effettivamente illogica compiuta dal dirottatore e poi di centinai di metri percorsi a volo radente con un boeing....quando sarebbe molto più logico schiantarsi dall'alto.

 

Io penso che la questione sia molto meno complicata di quello che è...semplicemente la versione ufficiale, per motivi che non sappiamo, non racconta tutta la verità di quello che è successo quel giorno. E io sono uno di quelli che pensa che a volte sia giusto che un governo non racconti tutte le verità. Inutile dannarsi l'anima....non sapremo mai quello che è realmente successo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

Credere al complotto, come credere ciecamente alla versione ufficiale (di quelli che si sono letteralmente inventati le prove di armi di distruzione di massa per invadere l'Iraq) penso sia un atteggiamento ugualmente miope.

 

Ma non è mica la stessa cosa! Che in Iraq si pensava che ci fossero armi di distruzioni di massa è stato detto, ma è stato detto anche che in realtà non ne sono state trovate! E qui vien fuori un'altra incoerenza bella grossa: un governo così infame (secondo alcuni) come quello statunitense, disposto a sacrificare le vite di migliaia di cittadini americani solo per poter ottenere il "permesso" di scorrazzare liberamente per il Medio Oriente (ce ne fosse stato bisogno...), non avrebbe potuto falsificare qualche prova e far miracolosamente apparire un bel bunker pieno di armi di armi chimiche, bombe atomiche ecc. ecc? Che ci sarebbe voluto, in fin dei conti? Sarebbe stata una cosetta da nulla, in confronto alla titanica messinscena dell'11 settembre. E invece no, è stato pacificamente ammesso fin da quasi subito che di armi di distruzione di massa, in Iraq, non ce n'erano proprio. La cosa è emersa già nel 2003, come si può vedere dall'articolo che linko.

 

http://www.repubblica.it/online/esteri/iraqattaccotrentadue/wolfowitz/wolfowitz.html

 

E quindi, come la mettiamo? Schizofrenia made in USA?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, rimatt ha scritto:

 

Ma non è mica la stessa cosa! Che in Iraq si pensava che ci fossero armi di distruzioni di massa è stato detto, ma è stato detto anche che in realtà non ne sono state trovate! E qui vien fuori un'altra incoerenza bella grossa: un governo così infame (secondo alcuni) come quello statunitense, disposto a sacrificare le vite di migliaia di cittadini americani solo per poter ottenere il "permesso" di scorrazzare liberamente per il Medio Oriente (ce ne fosse stato bisogno...), non avrebbe potuto falsificare qualche prova e far miracolosamente apparire un bel bunker pieno di armi di armi chimiche, bombe atomiche ecc. ecc? Che ci sarebbe voluto, in fin dei conti? Sarebbe stata una cosetta da nulla, in confronto alla titanica messinscena dell'11 settembre. E invece no, è stato pacificamente ammesso fin da quasi subito che di armi di distruzione di massa, in Iraq, non ce n'erano proprio. La cosa è emersa già nel 2003, come si può vedere dall'articolo che linko.

 

http://www.repubblica.it/online/esteri/iraqattaccotrentadue/wolfowitz/wolfowitz.html

 

E quindi, come la mettiamo? Schizofrenia made in USA?

 

Ma guarda che io non sto parlando mica di titanica messinscena dell'11 settembre.

Dico una cosa molto più banale: la versione ufficiale non racconta tutta la verità ed è legittimo che ci possano essere dubbi su alcune cose. Non penso che questa cosa faccia di me un complottista no?

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

questo è pacifico ma non mi pare che vincenzo stia sostenendo questo, lui afferma che è stato tutto architettato e gli stessi aerei ad esempio sono stati fatti schiantare apposta.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

Io penso che la questione sia molto meno complicata di quello che è...semplicemente la versione ufficiale, per motivi che non sappiamo, non racconta tutta la verità di quello che è successo quel giorno. E io sono uno di quelli che pensa che a volte sia giusto che un governo non racconti tutte le verità. Inutile dannarsi l'anima....non sapremo mai quello che è realmente successo.

 

Su questo sono d'accordo, ci sono punti per cui il governo potrebbe preferire farti credere che ci sia stato un complotto, piuttosto che ammettere errori o carenze specifiche. Ho letto ad esempio che non ci fossero abbastanza aerei militari a disposizione per intercettare gli aerei dirottati... immagina se tali aerei fossero a terra per mancanza di benzina o piloti (ad esempio), se io fossi il responsabile di tale errore avrei tutto l'interesse a darti spiegazioni vaghe. Ti lascerei volentieri credere che l'11 settembre è stato un complotto organizzato dal governo (o qualsiasi cosa tu voglia credere senza riuscire a provare), piuttosto che ammettere che gli USA non siano clamorosamente stati in grado di difendersi.

 

Secondo me la verità sull'11 settembre sta tutta qui: la versione ufficiale è quella vera, le lacune che presenta sono generate dal fatto che chi governa(va) gli USA non volesse ammettere del tutto il fallimento nel difendere lo stato più militarizzato del mondo da un branco di terroristi.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti secondo me una spiegazione plausibile potrebbe essere che la versione ufficiale sia stata "apparecchiata" in modo tale da nascondere la totale negligenza e incompetenza di tutti gli apparati dell'amministrazione Bush. Ripeto...quello che è successo realmente quel giorno non lo sapremo mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualcuno sostiene che gli aerei in realtà non hanno mai colpito le torri e sono tutti fotomontaggi. Che ne pensi beyond? 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Illy ha scritto:

Qualcuno sostiene che gli aerei in realtà non hanno mai colpito le torri e sono tutti fotomontaggi. Che ne pensi beyond? 

 

che ti sospendo per 1 mese al prossimo post di spam in qualunque topic del forum

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

 

Ma guarda che io non sto parlando mica di titanica messinscena dell'11 settembre.

Dico una cosa molto più banale: la versione ufficiale non racconta tutta la verità ed è legittimo che ci possano essere dubbi su alcune cose. Non penso che questa cosa faccia di me un complottista no?

 

Tu no, ma c'è chi l'ha fatto, e comunque l'aggettivo "titanica" ce l'ho messo io, gli altri hanno semplicemente parlato di messinscena. :asd: Ho approfittato del tuo post per evidenziare una delle (moltissime) incoerenze che vengono sollevate dalle teorie complottiste.

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

Infatti secondo me una spiegazione plausibile potrebbe essere che la versione ufficiale sia stata "apparecchiata" in modo tale da nascondere la totale negligenza e incompetenza di tutti gli apparati dell'amministrazione Bush. Ripeto...quello che è successo realmente quel giorno non lo sapremo mai.

 

 

Bhe hanno nascosto malissimo, perché proprio da questa versione apparecchiata che si è dimostrato come la difesa Americana fosse completamente assente e a zonzo. Tutti i caccia vennero mandati a fare esercitazioni e richiamati solo dopo due ore e mezza. Il pentagono è lo spazio più difeso al Mondo, come è stato possibile attaccarlo? Perché i caccia sono stati richiamati solo due ore dopo? 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che il Pentagono non sia stato colpito da un 747 mi sembra evidente...

 

Quelli che hanno colpito le torri gemelle hanno fatto un buco enorme a forma di --o-- e distrutto due grattacieli enormi, quello nel Pentagono ha fatto un buchetto più piccolo a livello del terreno e basta. Minimo avrebbe dovuto schiantare 2/3 dei cerchi concentrici che compongono l'edificio

 

4eeb3a3d67df959ab9a1831b51fb25f7.jpg

Edited by andycott

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

1 ora fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

Anche qua si esprimono molti dubbi sulla effettiva possibilità che l'attentato al pentagono sia andato come è stato descritto dalla versione ufficiale, che racconta di una manovra effettivamente illogica compiuta dal dirottatore e poi di centinai di metri percorsi a volo radente con un boeing....quando sarebbe molto più logico schiantarsi dall'alto.

 

Si torna alla questione di prima, in cui bey non mi diede risposta. Se non fu l’aereo, cosa lapalissiana, cosa ha colpito il pentagono? E che fine ha fatto l’aereo incriminato?

2 minuti fa, andycott ha scritto:

Che il Pentagono non sia stato colpito da un 747 mi sembra evidente...

 

Quelli che hanno colpito le torri gemelle hanno fatto un buco enorme a forma di --o-- e distrutto due grattacieli enormi, quello nel Pentagono ha fatto un buchetto tondo a livello del terreno e basta. Minimo avrebbe dovuto schiantare 2/3 dei cerchi concentrici che compongono l'edificio

 

Danni completamente incompatibili. Tra l’altro la facciata era rimasta in “piedi” inizialmente

C’è anche un foro di uscita al terzo anello che molti dicono causato dal carrello :asd:

Edited by VincenzoFerrari

Share this post


Link to post
Share on other sites

sul pentagono ci sono sicuramente cose poco chiare,  ma sei tu che parli di complotto, devi dirmelo tu dove è sparito l'aereo incriminato

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, rimatt ha scritto:

 

Tu no, ma c'è chi l'ha fatto, e comunque l'aggettivo "titanica" ce l'ho messo io, gli altri hanno semplicemente parlato di messinscena. :asd: Ho approfittato del tuo post per evidenziare una delle (moltissime) incoerenze che vengono sollevate dalle teorie complottiste.

 

Il fatto è che l'evento è stato di tale portata (io direi che si possa tranquillamente parlare di un pre e post 2001 esattamente come si può parlare di un pre e post Muro di Berlino), che una versione ufficiale che presenta anch'essa molte incoerenze, per forza di cose ti porta, non solo a giusti dubbi, ma anche a teorie complottistiche.

 

36 minuti fa, VincenzoFerrari ha scritto:

 

 

Bhe hanno nascosto malissimo, perché proprio da questa versione apparecchiata che si è dimostrato come la difesa Americana fosse completamente assente e a zonzo. Tutti i caccia vennero mandati a fare esercitazioni e richiamati solo dopo due ore e mezza. Il pentagono è lo spazio più difeso al Mondo, come è stato possibile attaccarlo? Perché i caccia sono stati richiamati solo due ore dopo? 

 

 

Vabbè diciamo che era impossibile nascondere il disastro organizzativo che c'è stato in quel frangente. Sicuramente è vero in parte quello che dici...

Ma è anche vero che una cosa del genere in America non era mai successa; all'epoca le misure di controllo erano inferiori e che probabilmente le misure difensive erano più rivolte verso l'esterno.

Sicuramente per come è il mondo oggi, ci sembra surreale che un aereo dirottato possa scorrazzare "tranquillamente" nei cieli....probabile che verrebbe quasi immediatamente abbattuto. All'epoca non so se la "mentalità" fosse la stessa....

Poi io cmq la verità non la conosco. Per quello che ne so, può anche essere che i vertici del governo Usa abbiano deciso a tavolino di fare tutte queste esercitazioni in modo tale da lasciare deliberatamente scoperta la difesa interna e creare il caos e consentire l'esecuzioni di questi attentati. Ma sinceramente, se pure fosse questa la realtà, stai pur certo che non la verremo mai a sapere.

 

32 minuti fa, VincenzoFerrari ha scritto:

 

 

Si torna alla questione di prima, in cui bey non mi diede risposta. Se non fu l’aereo, cosa lapalissiana, cosa ha colpito il pentagono? E che fine ha fatto l’aereo incriminato?

 

Danni completamente incompatibili. Tra l’altro la facciata era rimasta in “piedi” inizialmente

C’è anche un foro di uscita al terzo anello che molti dicono causato dal carrello :asd:

 

Anche io mi pongo queste domande, ma allo stesso tempo penso che un'operazione di mistificazione tale che dovrebbe prevedere: un missile/chissà che aereo più piccolo che si schianta sul pentagono e un aereo con passeggeri teoricamente dirottato e poi fatto scomparire;  penso dovrebbe richiedere tantissime persone disposte a nascondere questi avvenimenti. Con tante persone coinvolte, come è possibile riuscirci? è molto difficile che nessuno abbia parlato.

 

Stessa cosa per le torri gemelle. Anche io sono sempre rimasto molto perplesso dal crollo in caduta libera e la quasi totale polverizzazione delle torri (però i documenti dei dirottatori li hanno trovati :asd:), ma....supponendo che abbiano minato le torri...come è possibile che sia stato fatto in totale segretezza e coinvolgendo così poche persone da poter avere la certezza che nessuno spifferasse la realtà?

Dato che della materia in questione non so nulla, non mi esprimo sul crollo delle torri pur restando perplesso. Vero che in tanti esperti hanno detto che non era possibile, ma altrettanti hanno detto il contrario...

Sul fatto che invece abbiano ritrovato i documenti, quello invece penso che sia chiaramente una delle varie cose che hanno "apparecchiato" nella versione ufficiale.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, crucco ha scritto:

Ho cercato invano video della buca rinchiusa su sé stessa.

 

@crucco vedo che continui a fregartene degli avvertimenti.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, VincenzoFerrari ha scritto:

 

 

Bhe hanno nascosto malissimo, perché proprio da questa versione apparecchiata che si è dimostrato come la difesa Americana fosse completamente assente e a zonzo. Tutti i caccia vennero mandati a fare esercitazioni e richiamati solo dopo due ore e mezza. Il pentagono è lo spazio più difeso al Mondo, come è stato possibile attaccarlo? Perché i caccia sono stati richiamati solo due ore dopo? 

 

 

 

Falso! 

I caccia c'erano, ma bisogna pensare a com'era il mondo prima dell'11 settembre.

Prima di tutto gli scramble erano pensati e studiati per minacce che arrivavano all'esterno degli spazi aerei e non dall'interno. Seconda cosa, la procedura di scramble era pensata su una specifica catena di comando, che doveva passare attraverso specifici passaggi tra enti di controllo (macchinosa si pensa ora, ma in quegli anni era così). Terza cosa, fino a quel momento i dirottamenti aerei erano sempre avvenuti in maniera lineare, ovvero il dirottatore minacciava i piloti, questi avvisavano via radio e si identificavano con il trasponder che avvisava gli enti di controllo di essere sotto minaccia. A questo punto i caccia decollavano e scortavano l'aereo all'aeroporto di destinazione; ma tieni presente che i dirottamenti avevano il solo scopo di ottenere qualcosa, non erano una diretta minaccia per la nazione e quindi si aveva il tempo di pensare e si agire.

Nel caso dell'11 settembre si verificò invece una situazione totalmente nuova, prima di tutto gli attentatori uccisero i piloti e si sostituirono a loro e poi spensero radio e trasponder, diventando di fatto invisibili al controllo del traffico aereo. Se si va a leggere le tempistiche si scopre che dal momento del dirottamento, al momento dello schianto, passarono circa 15 minuti, troppo pochi per consentire ai caccia di decollare ed intercettare una minaccia di fatto invisibile. Quando un caccia decolla su scramble, ha bisogno del controllo a terra che lo guidi sul dove andare e chi intercettare. Ma il controllo del traffico, non sapendo che cosa stesse succedendo veramente, tardò a dare l'allarme al comando militare. I caccia decollarono su scramble anche in tempi rapidi, ma ormai era tardi. Le basi intorno allo stato di washington sono due, relativamente vicine, ma troppo lontane per i tempi stretti a cui furono sottoposte.

La difesa reagì anche abbastanza prontamente, non appena venne dato l'allarme, ma i tempi erano troppo stretti per fare qualsiasi cosa, specialmente verso una cosa totalmente nuova, alla quale non erano preparati.

Nel caso specifico del volo verso il pentagono, i caccia si alzarono rapidamente nel momento in cui ricevettero l'allarme, ma ebbero meno di 10 minuti per raggiungere il boeing 757. Difatto non riuscirono ad arrivare in tempo.

 

Pensa che qualche anno fa decollarono su allarme due Eurofighter da Grosseto, per intercettare un volo di linea che non si era correttamente identificato. Quando arrivarono sulla zona, il volo aveva già lasciato lo spazio aereo italiano, mancando l'intercettazione. Questo è successo dopo l'11 settembre, con gli apparati militari addestrati alle nuove minacce e con la difesa aerea perennemente in guardia. Ecco prova a pensare ad uno spazio aereo intasato da centinaia e centinaia di voli come quello di washington, con una cosa mai provata prima e non sapendo bene cosa andare ad intercettare.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, F.126ck ha scritto:

 

@crucco vedo che continui a fregartene degli avvertimenti.

 

Scusa, hai ragione. Farò più attenzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto gli ultimi interventi, sembra strano da dire oggi ma quel giorno, tutti, abbiamo iniziato a chiederci cosa stava succedendo solamente dopo l'impatto del secondo aereo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×