Jump to content
Sign in to follow this  
Illy

11 Settembre - Tutto un complotto?

Recommended Posts

Mha...questo si fa 30 minuti di viaggio (l'aereo era partito praticamente da una pista vicina al pentagono...ed invece di dirottarlo subito ha aspettato che andasse in una rete di traffico spaventosa (e sperdersi nel west virginia)..arriva sopra in pentagono...ed invece di buttarsi a fionda decide di fare una spirale discendente di 3.000 metri e 270 gradi...guidando praticamente rasoterra a quelle velocità...mha...e non era in grado di pilotare un cesna monomotore 

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, Vincenzo ha scritto:

Mha...questo si fa 30 minuti di viaggio (l'aereo era partito praticamente da una pista vicina al pentagono...ed invece di dirottarlo subito ha aspettato che andasse in una rete di traffico spaventosa (e sperdersi nel west virginia)..arriva sopra in pentagono...ed invece di buttarsi a fionda decide di fare una spirale discendente di 3.000 metri e 270 gradi...guidando praticamente rasoterra a quelle velocità...mha...e non era in grado di pilotare un cesna monomotore 

 

E' presumibile che avessero un preciso orario, per far scattare l'operazione, questo indipendentemente dalla posizione.

Comunque lo dici anche tu, ha aspettato di finire nella fitta rete di traffico e poi ha spento il trasponder, sparendo dal radar secondario, chiamalo scemo uno così.

Tralasciate un particolare. Nessun pilota fu ucciso, per me possono benissimo aver minacciato i piloti di far girare l'aereo e indirizzarlo verso Washington, per poi prendere i comandi poco prima della fine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realtà è sempre stato sotto controllo dai controllori di volo

1 ora fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Tralasciate un particolare. Nessun pilota fu ucciso, per me possono benissimo aver minacciato i piloti di far girare l'aereo e indirizzarlo verso Washington, per poi prendere i comandi poco prima della fine.


scusa ma sta parte è inverosimile. Nessun pilota lo farebbe, oltre ad essere ben addestrati in queste situazioni. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In che senso nessun pilota lo farebbe?

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, Vincenzo ha scritto:

In realtà è sempre stato sotto controllo dai controllori di volo


scusa ma sta parte è inverosimile. Nessun pilota lo farebbe, oltre ad essere ben addestrati in queste situazioni. 

 

Ma mica hanno detto "andiamo a schiantarci", avranno detto gira l'aereo e riportalo a Washington, è in atto un dirottamento.

 

Comunque hai ragione, è più verosimile che un B-1B o un B52 sia decollato ed abbia lanciato un AGM 86 contro il pentagono, versione modificata, che è penetrato, senza esplodere, facendo crollare la facciata e sviluppato un incendio.

Edited by Aviatore_Gilles

Share this post


Link to post
Share on other sites

La facciata comunque non è caduta subito eh 

 

tra l'altro abbiamo un foro di uscita circolare ma non un foro di entrata 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Vincenzo ha scritto:

La facciata comunque non è caduta subito eh 

 

tra l'altro abbiamo un foro di uscita circolare ma non un foro di entrata 😂

 

 

Ah si, scusa.

Allora viene preparato un AGM86, senza carica esplosiva, ma solo con rinforzo della testa e con materiale infiammabile all'interno, in modo che entri, bruci tutto ed esca. Viene incaricato un equipaggio di decollare, allontanarsi di circa 900km da Washington, in direzione di Indianapolis più o meno e di lanciare il missile contro lo stesso palazzo per il quale lavora. Torna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah bho, non mi competono altre teorie

se però mi dicono che esistono asini volanti io tenderei comunque a non crederci molto

 

Altrimenti cominciamo a credere anche alla terra piatta che è sicuramente un qualcosa di più logico rispetto, ad esempio, ad un aereo che cade in una campagna creando una buca ridicola che si richiude su se stessa non creando neanche la classica colonna di fumo (ma bensì una a 'fungo')

Tra l'altro non capisco la tua ironia

ho solo riportati fatti

 

una facciata rimasta in piedi, dove non ci sono tracce, non ci sono fori di entrata..ma crea un bel foro di uscita circolare

 

avrà senso

Share this post


Link to post
Share on other sites
53 minuti fa, Vincenzo ha scritto:

Ah bho, non mi competono altre teorie

se però mi dicono che esistono asini volanti io tenderei comunque a non crederci molto

 

Altrimenti cominciamo a credere anche alla terra piatta che è sicuramente un qualcosa di più logico rispetto, ad esempio, ad un aereo che cade in una campagna creando una buca ridicola che si richiude su se stessa non creando neanche la classica colonna di fumo (ma bensì una a 'fungo')

Tra l'altro non capisco la tua ironia

ho solo riportati fatti

 

una facciata rimasta in piedi, dove non ci sono tracce, non ci sono fori di entrata..ma crea un bel foro di uscita circolare

 

avrà senso

 

 

Tu dici che li dentro non si è infilato un'aereo. Benissimo, allora cosa si è infilato?

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

 

 

Tu dici che li dentro non si è infilato un'aereo. Benissimo, allora cosa si è infilato?

:mansell1: lo sai già.

 

 

Io la penso così, o meglio non penso: sarà perché ho 14 anni e sono ancora piccolo, ma cosa mi cambia sapere se è stato un aereo o una bomba a fare quel buco? Forse sono ancora piccolo e mi sfugge qualcosa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Tonyilveneto ha scritto:

:mansell1: lo sai già.

 

 

Io la penso così, o meglio non penso: sarà perché ho 14 anni e sono ancora piccolo, ma cosa mi cambia sapere se è stato un aereo o una bomba a fare quel buco? Forse sono ancora piccolo e mi sfugge qualcosa...

A te niente però:

È stato un attentato terroristico con gli Stati Uniti   incolpevoli.

Gli USA hanno minato le torri ed hanno lasciato fare i terroristi. 

Sono due cose ben diverse quindi cambia molto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Aviatore_Gilles @Vincenzo

 

Ho un déjà vu :asd:

 

Vi ripropongo questo mio post del 2019:

 

 

Il 5/5/2019 Alle 16:13, ForzaFerrari88 ha scritto:

Entro a difesa di Vincenzo....non ho letto bene tutte le varie argomentazioni e fatti che vi siete scritti in questi giorni, ma ad esempio, porsi dei dubbi sulla questione video del Pentagono, non penso facciano di lui un complottista...non sta mica dicendo che nessun aereo si è schiantato sulle Torri Gemelle ed erano missili anche quelli (cosa che ho sentito:asd:) . Credere al complotto, come credere ciecamente alla versione ufficiale (di quelli che si sono letteralmente inventati le prove di armi di distruzione di massa per invadere l'Iraq) penso sia un atteggiamento ugualmente miope.

 

 

Ad esempio in questo video, un pilota, quindi non io che a stento guido una macchina, dice chiaramente che bastano poche ore per capire la strumentazione degli aerei etc., ma da 3:30 anche lui esprime dubbi su cosa effettivamente abbia colpito il Pentagono.

 

Purtroppo poi non ho trovato il video singolo, quindi utilizzo lo spezzone di un video di quelli complottisti. Guardate solo da 7:10 fino a 9:00:

 

 

Anche qua si esprimono molti dubbi sulla effettiva possibilità che l'attentato al pentagono sia andato come è stato descritto dalla versione ufficiale, che racconta di una manovra effettivamente illogica compiuta dal dirottatore e poi di centinai di metri percorsi a volo radente con un boeing....quando sarebbe molto più logico schiantarsi dall'alto.

 

Io penso che la questione sia molto meno complicata di quello che è...semplicemente la versione ufficiale, per motivi che non sappiamo, non racconta tutta la verità di quello che è successo quel giorno. E io sono uno di quelli che pensa che a volte sia giusto che un governo non racconti tutte le verità. Inutile dannarsi l'anima....non sapremo mai quello che è realmente successo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giratela come volete, ma la dentro si è infilato qualcosa di grosso e non è un oggetto esplosivo, perché niente di tutto quello che è successo porta sulla strada di un ordigno. 

Se non credete alla storia dell'aereo, ditemi voi cosa c'è entrato. 

Dire "io non credo alla versione ufficiale" è lecito, ma dovete portare una vostra idea, altrimenti parliamo per il ca**o. 

Cosa si è infilato la dentro me lo dovete dire voi e vi dico che non è un missile, una bomba o un qualsiasi altro evento esplosivo. 

Edited by Aviatore_Gilles

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Giratela come volete, ma la dentro si è infilato qualcosa di grosso e non è un oggetto esplosivo, perché niente di tutto quello che è successo porta sulla strada di un ordigno. 

Se non credete alla storia dell'aereo, ditemi voi cosa c'è entrato. 

Dire "io non credo alla versione ufficiale" è lecito, ma dovete portare una vostra idea, altrimenti parliamo per il ca**o. 

Cosa si è infilato la dentro me lo dovete dire voi e vi dico che non è un missile, una bomba o un qualsiasi altro evento esplosivo. 

 

Ma per me può benissimo essere un'aereo. 

Dico che non capisco il senso di raccontare questa manovra del tutto illogica e ai limiti dell'impossibile compiuta dall'attentatore...una manovra che è molto più probabile fallire che portare a compimento. Tutto qua

 

E dato che questa opinione è stata espressa da piloti veri e non da un pincopallo qualsiasi, penso che sia legittimo poi avere dei dubbi per me che sono un comune mortale.

 

Poi, come scrissi anche all'epoca, per me la vera verità non la sapremo mai :thumbsup:

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

- oggetto supersonico nei radar: Non c'è oggetto supersonico, di grosse dimensioni, che possa fare danni simili. L'unico potrebbe essere il Rockwell B-1B, ma è talmente costoso che non ce li vedo gli americani sacrificarlo. Potrebbe aver lanciato un missile cruise

 

Il sovietico DK, nel suo libro, sospetta fortemente che possa essersi trattato di un missile P-700 "Granit", un particolare missile cruise che era in servizio presso l'Unione sovietica e impiegato come arma anti-navale dai sottomarini, tipo il vecchio Kursk.

DK sospetta a tal proposito che potesse essere per l'appunto uno dei missili rubati dal vecchio sottomarino.

 

Questo tipo di missile può viaggiare a 2.5 Mach ed è pesante 7 tonnellate: come puoi ben immaginare era pensato per attaccare navi nemiche di grosse dimensioni.

 

La particolarità di questo missile è che può riconoscere determinati obiettivi preprogrammati e cambiare improvvisamente l'obiettivo da attaccare in base alla priorità.

Questo potrebbe spiegare la manovra strana e repentina che fece poco prima di colpire l'obiettivo: probabilmente era indirizzato verso una meta imprecisata, ma non appena "scorse" il pentagono nelle vicinanze potrebbe aver cambiato obiettivo in quello.

 

È un missile molto difficile da intercettare soprattutto per la sua velocità di manovra e attacco.

Può essere caricato con esplosivo convenzionale o con testate nucleari.

 

Naturalmente i suoi sono sospetti, come di consueto non ha prove schiaccianti per dimostrare la sua tesi, ma solo una serie di indizi o elementi ad esso riconducibili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Rhobar_III ha scritto:

 

Il sovietico DK, nel suo libro, sospetta fortemente che possa essersi trattato di un missile P-700 "Granit", un particolare missile cruise che era in servizio presso l'Unione sovietica e impiegato come arma anti-navale dai sottomarini, tipo il vecchio Kursk.

DK sospetta a tal proposito che potesse essere per l'appunto uno dei missili rubati dal vecchio sottomarino.

 

Questo tipo di missile può viaggiare a 2.5 Mach ed è pesante 7 tonnellate: come puoi ben immaginare era pensato per attaccare navi nemiche di grosse dimensioni.

 

La particolarità di questo missile è che può riconoscere determinati obiettivi preprogrammati e cambiare improvvisamente l'obiettivo da attaccare in base alla priorità.

Questo potrebbe spiegare la manovra strana e repentina che fece poco prima di colpire l'obiettivo: probabilmente era indirizzato verso una meta imprecisata, ma non appena "scorse" il pentagono nelle vicinanze potrebbe aver cambiato obiettivo in quello.

 

È un missile molto difficile da intercettare soprattutto per la sua velocità di manovra e attacco.

Può essere caricato con esplosivo convenzionale o con testate nucleari.

 

Naturalmente i suoi sono sospetti, come di consueto non ha prove schiaccianti per dimostrare la sua tesi, ma solo una serie di indizi o elementi ad esso riconducibili.

 

Ci rendiamo conto dell'assurdità della cosa?

I russi che si avvicinano alle coste americane, con un sottomarino o con un caccia torpediniere e lanciano una salva di missili cruise nel cuore dell'america? e nessuno se ne accorge?

Che poi lo ripeterò fino alla nausea, quel danno non è causato da un missile. Un missile cruise, programmato per distruggere un edificio, prima penetra all'interno e poi esplode. Il palazzo non sarebbe crollato dall'alto al basso, ma ci sarebbe un cratere enorme

ceBROKIF2uAjqmBv426Z0-kZKo49BB-YQLAV8AxS

 

Per me potete anche credere a tutte le teorie fantascientifiche, ma siete voi dalla parte sbagliata e dovete giustificare il perché siete li.

Se mi dici che hanno lanciato un missile io ti dico che sono tutte ca**ate, quello non è un danno da missile.

Io vi dico che li si è infilato un aereo. Voi dite di no, bene adesso mi dite cosa si è infilato.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magari il pentagono aveva un sistema segreto di missili antiaerei che invece di distruggere l'aereo ha fatto cilecca e distrutto l'ala del pentagono stesso.

Nella versione ufficiale sarebbe stato troppo imbarazzante ammettere di avere un sistema segreto che non funziona, quindi diciamo che hanno fatto tutto i terroristi e buonanotte.

 

Io credo alla versione ufficiale, le sue lacune secondo me sono lì per coprire qualche negligenza o qualcosa di imbarazzante che non ha funzionato per la difesa USA.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, White Star ha scritto:

Magari il pentagono aveva un sistema segreto di missili antiaerei che invece di distruggere l'aereo ha fatto cilecca e distrutto l'ala del pentagono stesso.

Nella versione ufficiale sarebbe stato troppo imbarazzante ammettere di avere un sistema segreto che non funziona, quindi diciamo che hanno fatto tutto i terroristi e buonanotte.

 

Io credo alla versione ufficiale, le sue lacune secondo me sono lì per coprire qualche negligenza o qualcosa di imbarazzante che non ha funzionato per la difesa USA.

 

Per colpire un aereo usi un sistema terra aria, o aria aria, non un missile cruise. Missili di quel tipo non sono così grandi.

Fidati che non fanno cilecca, specialmente con bersagli così grandi, anche perché vengono sparati a salve di 3/4 missili. Al massimo, se un missile per la difesa aerea fallisce, non fa niente, perché la spoletta si arma solo in prossimità del bersaglio.

 

La cosa funziona così: la difesa aerea era addestrata contro obiettivi che venivano da fuori, al massimo con dirottamenti aerei, ma che non avevano finalità suicide, quindi c'era tutto il tempo di capire la situazione, far decollare gli aerei e affiancarli al bersaglio.

Quel giorno non c'hanno capito niente, si sono trovati minacce suicide multiple, che colpivano in un modo mai visto prima. La difesa non era preparata. Aveva una procedura lenta e farraginosa, con una catena di comando che aveva troppi passaggi.

Certe incongruenze sono capibili anche con errori di valutazione, dettate da fretta e panico.

Adesso siamo "preparati" (metto tra virgolette perché tutto è relativo), appena si perdono i contatti radio/radar/trasponder scatta lo scramble immediato, con aerei montati in allarme dislocati in posizioni strategiche. Ma è tutto da verificare se, eventi come l'11 settembre, siano davvero neutralizzabili in tempi brevi.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa ma lo dici tu che non immaginavano aerei dirottati sul suolo americano? Perché gli stessi uomini al comando hanno raccontato una storia diversa, e si aspettavano da anni un qualcosa del genere. Se non erro  ci fu anche un quasi attentato 5 anni prima sventato con le stesse modalità dell'11 settembre.

 

per non parlare di tutto il materiale uscito fuori dalla CIA e FBI che parlavano già 1 anno prima del rischio dirottamenti 

 

tra l'altro era proprio la FAA ad occuparsi dei dirottamenti dall'interno, e lo disse lo stesso ministro della difesa Rumsfeld

 

quindi non è assolutamente vero quello che hai scritto, perdonami

 

tutti gli uomini di comando quel giorno guardacaso o erano in permesso o non reperibili...che stranezza... Il livello di sicurezza fu abbassato guardacaso al livello più basso, il giorno prima... guardacaso quel giorno erano in programma tantissime esercitazioni dei caccia...in una esercitazione che guardacaso simulava proprio aerei che si schiantavano contro edifici che, come testimoniato, hanno creato il caos perché inizialmente si pensava fossero appunto delle esercitazioni le notizie proveniente da ny...in 2 ore e mezza neanche un caccia fu fatto tornare 

 

I CONTROLLORI DI VOLO HANNO SEMPRE TENUTI SOTTO CONTROLLI GLI AEREI CHE HANNO SPENTO IL TRASPONDER

tra l'altro un aereo lo

riaccese quasi subito, mentre un altro cambio solo codice identificativo 

 

parli della difesa americana manco fosse un paese bangla e su 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×