Jump to content
Sign in to follow this  
Pennyy

Notre Dame brucia

Recommended Posts

Sbellof ovviamente i due gargoyle bruciati è un'iperbole in risposta all'assurda aria da tragedia greca veicolata da tv e giornali.

Semplicemente c'è stato un incendio in un sito storico di grande importanza, fortunatamente non mancano ne la voglia ne i soldi per rimettere le cose a posto, cosa che si farà quanto prima con gran giubilo delle anime inconsolabili, e  mi dispiace la retorica del sublime simbolo della civiltà con cui anche tu ti trastulli ho l'impressione che sia più frutto della faccia contrita di Mentana al tg che di genuino sentimento delle persone.

Ecco quest'epoca sommamente idiota io la identifico molto di più è questo spirito da telenovelas per qualunque evento fuori dall'ordinario, questa partecipazione indotta,esagerata e quasi mai sincera, questa voglia di esserci, con i selfie, con i social, con le frasette lasciate in bacheca per commentare qualsiasi evento, mostrandosi ovviamente tristi o felici alla bisogna.

Possono fottersi tutti, per quanto mi riguarda.

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Leno ha scritto:

Sbellof ovviamente i due gargoyle bruciati è un'iperbole in risposta all'assurda aria da tragedia greca veicolata da tv e giornali.

 

 

 

 

Quotone.

 

Ragazzi dispiace, e comunque la chiesa si è salvata e la mettono a posto. Non si è fatto male nessuno (a parte un pompiere che spero si riprenda presto). 

 

Pensassimo invece a tirar su di nuovo il ponte di Genova, che quello vecchio è crollato con 43 persone sopra...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

E se vi dicessi che avete ragione entrambi e che ci sono persone e persone identificabili in entrambe le categorie?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, io veramente non riesco a vedere la tragedia, probabilmente perché semplicemente non c'è.

Il senso della misura, questo sconosciuto.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggettivamente è una tragedia artistica incommensurabile... Non è una tragedia umana, questo no... Se bruciasse il duomo di milano sarebbe la stessa cosa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Aerozack ha scritto:

E se vi dicessi che avete ragione entrambi e che ci sono persone e persone identificabili in entrambe le categorie?

 

E' arrivato il democristiano :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, Aerozack ha scritto:

E se vi dicessi che avete ragione entrambi e che ci sono persone e persone identificabili in entrambe le categorie?

 

Anche secondo me hanno ragione entrambi, Bellof sull'epoca idiota e Leno sulla tragedia greca :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, Leno ha scritto:

Si, io veramente non riesco a vedere la tragedia, probabilmente perché semplicemente non c'è.

Il senso della misura, questo sconosciuto.

 

ma cosa distingue la tragedia dall'ordinario? se fosse crollata tutta la chiesa sarebbe tragedia per te o il fatto che una cosa si possa "rifare uguale" è sufficiente?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come ho detto è ovviamente una cosa fuori dall'ordinario ma non è una tragedia.

Non lo sarebbe manco se fosse crollata tutta la chiesa secondo me, l'altrettanto iconico campanile di Piazza San Marco si sbriciolò nel 1902, dieci anni dopo era di nuovo in piedi identico a quello di prima, ora ben pochi sanno che non è quello "originale",  ci son un sacco di opere fatte, rifatte, aggiustate, son cose che capitano nel corso dei secoli se qualcosa ha la fortuna di durare tanto a lungo, capisco la notizia, non capisco l'esagerazione.

Ripeto, quello che manca è il senso della misura e quello che dà fastidio è il voler creare per forza questa commozione e partecipazione indotta e lacrimevole.

Edited by Leno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io concordo con Leno. 


A parte il tetto la chiesa praticamente non ha subito danni. Il tetto in legno, seppur originale, non era una delle caratteristiche della chiesa, in quanto le volte murarie celavano la struttura lignea. All'esterno erano tegole di piombo con qualche decoro, ma nulla di artisticamente eccezionale. 
La guglia crollata era di fine 1800, pregevole si, ma comunque non una struttura originale per cui disperarsi eccessivamente. 
In Francia ci sono numerose cattedrali più belle di Notre Dame, che trae celebrità più dal fatto di essere a Parigi che nella sua fattura.Per esempio Chartres per me è notevolmente più affascinante. 

La perdita architettonica/artistica non è assolutamente proporzionale al clamore mediatico fatto. In Italia abbiamo perso beni ben più inestimabili per via di incuria o terremoti e dopo 2 giorni ci eravamo già dimenticati. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, se parliamo di cattedrali gotiche Notre Dame non è certo tra le più belle, grande fama dall'essere a Parigi ma soprattutto dal libro di Victor Hugo e da tutto quello che ne è conseguito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma di quale tragedia state parlando? State facendo più tragedie voi, qui, a discutere...

 

Peggio sarebbe se crollasse le Pont du Gard, peggio sono state molte distruzioni dell'isis, peggio è il modo in cui noi curiamo tutti i nostri beni culturali, peggio è quello che combinano la Ferrari e la Juve.

 

Io penso semplicemente - comunque - che l'incendio sia un fatto grave, perché evitabile con controlli più frequenti durante i lavori (eh lo so: sossoldi per il personale, che aumenterebbe) e perché parte della chiesa sarà sostituita, perdendo l'originalità (un Ötzi in fibra di vetro non sarebbe la stessa cosa).

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, Kimimathias ha scritto:

Dona 2€ alla ricostruzione della cattedrale di Notre-Dame inviando un SMS al numero 123456

 

Ah... I veri problemi!

Fatto 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, S. Bellof ha scritto:

(degna conclusione di secoli di materialismo, determinismo, positivismo e spazzatura consimile)

 

Devo darti una brutta notizia: no, non è ancora la conclusione :nope:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sullo spirito da telenovela Leno ha ragione, ma non è che ciò diminuisca la portata dell'evento.

 

Comunque per fortuna è successo nella celeberrima Notre Dame, per cui tutti i nababbi sono subito intervenuti, e non (per esempio) ad Orvieto, che chissà quanti si sarebbero cagati di striscio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però fa ridere che chi narri in modo così sensazionalistico, parlando di simbolo della civiltà francese ed europea siano gli stessi giornalisti iper-globalisti per cui le nazioni, i confini e la cultura europea siano da cancellare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hanno già raccolto 1 miliardo e passa per rifare tutto.

Non si è fatto male nessuno e c'è gente che muore di fame. Aiutassero i bambini malati. Frega un ca**o di notre dame

Share this post


Link to post
Share on other sites

queste donazioni mi danno il voltastomaco, solo pubblicità e questioni fiscali

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×