Jump to content
Sign in to follow this  
Natural Blonde Killer

Fernando Alonso verso l'immensità e oltre

Recommended Posts

21 ore fa, KimiSanton ha scritto:

Non tu, effe. Mi interessava sapere l'opinione attuale su questa categoria (e sulle altre in cui lo spagnolo si è cimentato/si vuole cimentare).

Come ho sempre detto per me l'automobilismo è fatto dal pilota, per cui una competizione dove il risultato dipende anche da come altri guidano la tua macchina non mi ispira grande simpatia, ma per contro sono abituato alla f1 dove conta solo la macchina e l'unica differenza il.pilota puo farla con il compagno di squadra.

La copertura mediatica in chiaro è inesistente, ma ormai vale anche per la f1, dove o paghi o ti vedi delle repliche.

Tornando alla ciccia, 

 non ho mai amato le gare endurance, così come non ho mai amato il rally o le gare sugli ovali. Il problema è definire la 24 ore, la 500 miglia o il rally di Montecarlo delle "categorie minori". Perché non lo sono, tutto li.

Le categorie minori sono altre.

1 ora fa, chatruc ha scritto:

 

In F1 non lo voleva più nessuno. Aveva le porte chiuse in Ferrari, Mercedes e Red Bull. Per quanto sia bravo, si è fatto terra bruciata attorno.

La McLaren era pronta a rinnovare alle solite cifre astronomiche, cifre che non si guadagnano  fuori dalla f1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, chatruc ha scritto:

 

In F1 non lo voleva più nessuno. Aveva le porte chiuse in Ferrari, Mercedes e Red Bull. Per quanto sia bravo, si è fatto terra bruciata attorno.

 

11 minuti fa, effe ha scritto:

 

La McLaren era pronta a rinnovare alle solite cifre astronomiche, cifre che non si guadagnano  fuori dalla f1

 

Ma ormai la McLaren era arrivata al livello di una Manor qualsiasi :asd:

Nessuna squadra, neanche di centro gruppo, voleva più questo soggetto il cui pessimo e distruttivo carattere sovrasta le sue grandi doti di pilota. 

Cmq quest'anno la McLaren rischia seriamente di tornare competitiva :fersad2:

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, effe ha scritto:

Come ho sempre detto per me l'automobilismo è fatto dal pilota, per cui una competizione dove il risultato dipende anche da come altri guidano la tua macchina non mi ispira grande simpatia, ma per contro sono abituato alla f1 dove conta solo la macchina e l'unica differenza il.pilota puo farla con il compagno di squadra.

La copertura mediatica in chiaro è inesistente, ma ormai vale anche per la f1, dove o paghi o ti vedi delle repliche.

Tornando alla ciccia, 

 non ho mai amato le gare endurance, così come non ho mai amato il rally o le gare sugli ovali. Il problema è definire la 24 ore, la 500 miglia o il rally di Montecarlo delle "categorie minori". Perché non lo sono, tutto li.

Le categorie minori sono altre.

 

 

Perfetto. Ti do inoltre assolutamente ragione sul grassetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, maxilrosso ha scritto:

Nel 2009 era da solo però 

 

Proprio per quello fu bravo. Finalmente potè indirizzare la squadra verso scelte tecniche a lui più consone. Un collaudatore eccezionale dal talento immenso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, crucco ha scritto:

 

Proprio per quello fu bravo. Finalmente potè indirizzare la squadra verso scelte tecniche a lui più consone. Un collaudatore eccezionale dal talento immenso.

da massa avrebbe preso legnate

Share this post


Link to post
Share on other sites
53 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

mi domando perché togliere ore di test ai due esordienti in McLaren che ne avrebbero bisogno più di Alonso, che per altro come collaudatore fa pena

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
51 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

“Ovviamente Fernando è un talento immenso con una straordinaria esperienza – ha spiegato il CEO della McLaren – sicuramente nel box ci mancherà, ma noi abbiamo due talenti eccezionali”

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

mi domando perché togliere ore di test ai due esordienti in McLaren che ne avrebbero bisogno più di Alonso, che per altro come collaudatore fa pena

:fersit:

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, Ruberekus ha scritto:

mi domando perché togliere ore di test ai due esordienti in McLaren che ne avrebbero bisogno più di Alonso, che per altro come collaudatore fa pena

Masochismo allo stato puro. Per sentire poi la solita fesseria che è la “miglior macchina della sua esistenza”.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Ruberekus ha scritto:

mi domando perché togliere ore di test ai due esordienti in McLaren che ne avrebbero bisogno più di Alonso, che per altro come collaudatore fa pena

 

forse vuole togliersi il dubbio che pure questa mclaren è un cesso 

Share this post


Link to post
Share on other sites

"La miglior mezza giornata di test prestagionali della mia carriera"

:fersit:

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, lucaf2000 ha scritto:

 

forse vuole togliersi il dubbio che pure questa mclaren è un cesso 

Probabilmente prospetta un ritorno in caso di improvviso boom... Non quello della PU ovviamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Aerozack ha scritto:

Probabilmente prospetta un ritorno in caso di improvviso boom... Non quello della PU ovviamente

 

McLaren 2019 terza forza del Mondiale. Alonso torna nel 2020 e la McLaren ritorna nelle ultime posizioni :asd: 

Share this post


Link to post
Share on other sites

alonso dirà sicuramente che la macchina è nettamente migliore di quelle che ha guidato lui gli anni scorsi

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mauricio Pochettino, allenatore del Tottenham, squadra di calcio militante in Premier League, ha paragonato l’attuale situazione della sua squadra all’ultima stagione vissuta da Fernando Alonso in Formula Uno.

Nonostante l’ottimo campionato fin qui disputato, che vede gli Spurs al secondo posto in classifica distanti pochi punti dalla capolista Liverpool, il tecnico argentino ambisce a qualcosa di più della piazza d’onore. Così come il due volte campione del mondo, che ha salutato il Circus dopo la gara di Abu Dhabidisputata lo scorso 25 novembre, avrebbe voluto battagliare per piazzamenti importanti se solo avesse avuto a disposizione una monoposto competitiva.

Quando lavori nel calcio vuoi vincere, puoi essere un vincente ma se non hai gli strumenti per vincere è difficile riuscirci – ha sottolineato Pochettino -. Così come quando un pilota ha l’auto vincente e riesce a vincere. Se hai la macchina di quello bravo, allora uno vincerà e l’altro. Prendiamo l’esempio di Fernando Alonso e confrontiamolo con Hamilton: se la scorsa stagione mettevi Hamilton in McLaren e Alonso in Mercedes il risultato non cambiava. Hamilton navigava in fondo alla classifica, Alonso in testa”.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×