Vai al contenuto
chatruc

2019 Monster Energy NASCAR Cup Series

Messaggi raccomandati

Apro questa nuova stagione che sta per cominciare.

 

Iniziamo dalle novità. Talladega sta facendo un grosso lavoro di aggiornamento della parte interna della pista con dei garage che potranno essere visitati dal pubblico. Un'idea fenomenale per consentire ai team di lavorare in pace e al pubblico di osservarli da vicino. Interessante come nella NASCAR, i circuiti investano un sacco di soldi proprio nel momento di peggiore flessione del pubblico.

Ecco come tra 2017 e 2018 la ISC ha ridotto ancora la capacità delle sue piste.

 

ISC track seating

Track Previous Current Reduction
Chicago 55,000 47,000 8,000
Darlington 58,000 47,000 11,000
Kansas 64,000 48,000 16,000
Martinsville 55,000 44,000 11,000
Michigan 71,000 56,000 15,000
Phoenix 51,000 42,000 9,000
Richmond 59,000 51,000 8,000
Total 413,000 335,000 78,000

Per la cronaca, a Talladega, due certi del posto, Donnie Allison e Red Farmer, hanno visitato la pista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco la tabella di quando pubblicavano i dati

 

ace Track,
Location,
Lap Distance,
Year Opened
Permanent
Seating

(as of 2013)
2012
Announced
Attendance

1st race
2nd race
2011
Announced
Attendance

1st race
2nd race
2010
Announced
Attendance

1st race
2nd race
2009
Announced
Attendance

1st race
2nd race
2008
Announced
Attendance

1st race
2nd race
2007
Announced
Attendance

1st race
2nd race
Atlanta Motor Speedway
Hampton, GA
1.54 miles
1960
71,000
[99,000 and 124,000]
90,300 29,700 (G)(H11) 85,000
93,200
94,400
111,300
100,000
80,000
105,000
100,000
Auto Club Speedway
Fontana, CA
2 miles
1997
68,000 [was 81,000 and 92,000] 90,000 88,000 (F) 72,000
70,000
78,000
70,000
25,000(a)
71,000

70,000
87,000
85,000
Bristol Motor Speedway
Bristol, TN
0.533-mile
1961
146,000
[was 153,000 and 158,000]
102,000
145,000
120,000
156,000
138,000
155,000
160,000
160,000
160,000
160,000
160,000
160,000
Charlotte Motor Speedway
Concord, NC
1.5 miles
1960
89,000
[was 146,000 and 156,000]
132,000 (all-star)
140,000
100,000
125,000 (all-star)
145,000
105,000
125,000 (all-star)
140,000
103,000
145,000 (all-star)
100,000 (A)
160,000

105,000
147,000 (all-star)
160,000
160,000
145,000(all-star)
175,000
165,000
Chicagoland Speedway
Joliet, IL
1.5 miles
2001
55,500 [was 69,000 and 73,000] 65,000 42,000 (I11) 67,500 70,000 80,000 80,000
Darlington Raceway
Darlington, SC
1.366 miles
1950
58,000
[was 60,000 and 65,000]]
63,000 61,000 67,000 72,000 75,000 70,000(b)
75,000
Daytona International Speedway
Daytona Beach, FL
2.5 miles
1959
101,000
[was 147,000 and 159,000]
140,000 (A12)
115,000
82,000
(Shootout)
180,000
115,000
80,000
(Shootout)
175,000
115,000
85,000
(Shootout)
180,000
115,000
80,000
(Shootout)
190,000
125,000
?
(Shootout)
185,000
150,000
?
(Shootout)
Dover International Speedway
Dover, DE
1 mile
1969
96,000 [was 113,000, 133,000 and 135,000] 85,000
85,000
82,000
83,000
88,000
88,000
100,000
110,000
133,000
133,000
90,000
145,000(a)

137,000
Homestead-Miami Speedway
Homestead, FL
1.5 miles
1995
46,000
[was 56,000 & 63,000]
76,000 73,000 67,000 70,000 80,000 80,000
Indianapolis Motor Speedway
Indianapolis, IN
2.5 miles
1909
235,000
[was 257,325]
125,000 138,000 140,000 180,000 240,000 270,000
Kansas Speedway
Kansas City, KS
1.5 miles
2001
74,000
[was 80,000]
75,000
78,000
80,000
82,000
100,000 100,000 100,000 110,000
Kentucky Speedway
Sparta, KY
1.5 miles
2011
107,000 105,000 107,000        
Las Vegas Motor Speedway
Las Vegas, NV
1.5 miles
1996
123,000
[was 131,000]
150,000 152,000 150,000 140,000 153,000 156,000
Martinsville Speedway
Martinsville, VA
0.526-mile
1947
55,000
[was 63,000]
63,000
60,000
60,000
62,000
40,000 (E)
58,000

56,000
63,000
64,000
63,000
64,000
66,500
66,500
Michigan International Speedway
Brooklyn, MI
2 miles
1968
71,000
[was 84,000, 108,000 & 137,243]
82,000
83,000
88,000
81,000
95,000
105,000
90,000
103,000
115,000
125,000
145,000
40,000
145,000(a)
New Hampshire Motor Speedway
Loudon, NH
1.058 miles
1990
88,000
[was 96,000]
95,000
98,000
95,000
95,000
91,000
95,000
101,000
101,000
101,000
101,000
101,000
101,000
Phoenix International Raceway
Avondale, AZ
1 mile
1964
51,000
[was 76,812]
76,000
87,000
75,000
85,000
70,000
75,000
80,000
90,000
100,000
100,000
105,000
105,000
Pocono Raceway
Long Pond, PA
2.5 miles
1968
70,000 100,000
85,000
90,000
85,000
105,000
100,000
105,000
80,000
(B) 105,000
105,000
100,000
105,000
130,000
Richmond International Raceway
Richmond, VA
0.750-mile
1946
71,000
[was 91,000, 110,000]
88,000
89,000
90,000
88,000
93,000
95,000
110,000
108,000
112,000
110,000
112,079(b)
100,000

112,079
Sonoma*
Sonoma, CA
1.99 mile
1968
47,000 91,000 93,000 90,000 93,500 100,000 102,000
Talladega Superspeedway
Talladega, AL
2.66 miles
1969
78,000
[was 108,000 & 143,000]
108,500
88,000
115,000
105,000
123,500
110,000
142,000
127,500
156,000
145,000
160,000
155,000
Texas Motor Speedway
Fort Worth, TX
1.5 miles
1997
137,000 159,000
146,000
168,400
151,000
92,200 (D)
156,000
176,300
167,000
190,000
165,000
191,000
183,500
Watkins Glen International*
Watkins Glen, NY
2.45 miles
1948
33,000
[was 35,000]
90,000 85,000 (G11) 90,000 80,000
(C) 85,000
87,000 90,000

Questi i dati attuali

1 – Daytona International Speedway … 147,000
2 – Bristol Motor Speedway … 146,000
3 – Texas Motor Speedway … 137,000
4 – Las Vegas Motor Speedway … 123,000
5 – Kentucky Speedway … 107,000
6 – Dover International Speedway … 96,000
7 – Charlotte Motor Speedway … 89,000
8 – New Hampshire Motor Speedway … 88,000
9 – Talladega Superspeedway … 78,000
10 – Kansas Speedway … 74,000
11 – Atlanta Motor Speedway … 71,000
12 – Michigan International Speedway … 71,000
13 – Richmond International Raceway … 71,000
14 – Auto Club Speedway … 68,000
15 – Darlington Raceway … 58,000
16 – Chicagoland Speedway … 55,500
17 – Martinsville Speedway … 55,000
18 – Phoenix International Raceway … 51,000
19 – Sonoma Raceway … 47,000
20 – Homestead-Miami Speedway … 46,000
21 – Watkins Glen International … 33,000

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bruttissime notizie per gli appassionati. Jaysky e i suoi due collaboratori sono stati licenziati da ESPN e il sito non viene più aggiornato da fine gennaio. Il sito scomparirà.

 

 

http://www.espn.com/jayski/pages/story/_/id/18713689/contact-jayski

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Avevo letto pochi giorni fa mentre cercavo le livrea 2019. Peccato davvero, ma non può recuperare il vecchio sito e Aggiornarlo? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti ho scritto loro una mail pregando per rifare un sito nuovo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mamma la nascar cade a pezzi, serve una revolution

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, sterla ha scritto:

mamma la nascar cade a pezzi, serve una revolution

 

Perchè dici che cade a pezzi?

 

Da notare che dopo Daytona e Phoenix, anche a Talladega stanno facendo dei grossi lavori di aggiornamento dell'autodromo. Questi investono seriamente. Molto spesso abbiamo criticato la NASCAR ma quando fanno bene le cose, bisogna fare i complimenti. Investire in tempi di crisi è quello che fanno i veri imprenditori (cosa che a Monza non hanno mai fatto).

da vedere assolutamente

https://www.nascar.com/video/franchise/all-videos/explore-nascars-beginnings-lap-around-original-daytona-course/

 

In più si lavora per le vetture di settima generazione in vista del 2021.

https://www.nascar.com/news-media/2019/02/03/generation-7-nascar-date-2021/

 

Tra le nuove regole, si tornerà alle squalifiche per le macchine non in regola a fine gara lasciando da parte la vecchia regola di lasciare la vittoria ma togliere punti e applicare multe. L'ultimo squalificato fu Brian Vickers una decina di anni fa ma per superare in superspeedway sotto la riga gialla. Squalifiche vere e proprie non ricordo da quando seguo la categoria. La prima gara in assoluto della Monster Cup fu vinta da Glen Dunnaway ma fu squalificato premiando Jim Roper.

https://www.nascar.com/news-media/2019/02/04/nascar-rules-disqualification-2019-inspection-track/

 

Segnalo pure che dopo Bill France Sr. e i figli Bill Jr. e Jim, i nipoti Brian e la sorella Lesa, ora entra il pronipote Ben Kennedy (figlio di Lesa) a gestire il settore competizione.

Modificato da chatruc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inizio un po' difficile per la Monster Energy NASCAR Cup Series che ha dovuto lottare per ben tre volte contro la pioggia, che ha interrotto tre volte la gara (l'ultima in modo definitivo). La gara è finita col botto. Johnson stava superando Menard (che aveva fin lì dominato) ma cercando di sidedraftare (cioè rallentare l'avversario con la propria vena fluida) lo ha toccato generando una carambola che ha coinvolto tutto il gruppo tranne quattro macchine. Così Johnson ha vinto davanti a Kurt, Logano, Blane e Bowman.

 

Subito dopo è tornata la pioggia e la gara si è conclusa.

 

 

https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=video&cd=4&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwiG76fclLPgAhWEi8MKHcArD0sQtwIIODAD&url=https%3A%2F%2Fwww.foxsports.com%2Fnascar%2Fvideo%2F1440358979995&usg=AOvVaw17dpQlqYfy8LAryt7AqCEm

 

Dal punto di vista dello spettacolo, non c'è stato tanto da guardare, un po' per le interruzioni, un po' perchè sui superspeedway ormai dopo pochi giri si fa la fila indiana. Per vedere se lo spettacolo sarà migliore, bisogna attendere la seconda gara.

 

A Daytona ci sono 42 iscritti, pochi, ma sempre due in più del 2018.

 

Per quanto riguarda Trackpass, con la fibra lo vedo in HD ma a volte scatta. In ogni caso fanno vedere solo Cup e Nationwide. Niente Truck. Niente ARCA. Niente qualifiche. Credo che nemmeno i Duel faranno vedere. Secondo me l'offerta è un filo povera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo una nota sulle livree che dico da un po'.

Parte la gara e so che Monster è Kurt, FedEx è Hamlin, Miller Lite è Keselowski, Pennzoil è Logano.

Poi vedo il 48 e mi ricordo che Ally ha preso il posto di Lowe's e mi ci dovrò abituare. Poi mi chiedo dove sia Kyle. Trovo il 18 e vedo una cacca marrone M&M's e non capisco perchè non sia giallo con i confetti. Poi scopro che Harvick è nero. Che sponsor sarà? Busch! Ma dei colori sociali della birra nessuna notizia. Così come Mountain Dew che sembra roba militare e così via.

Secondo me, gli sponsor dovrebbero restare fedeli ai loro colori sociali originali. Cosa diremmo di un cartellone Coca Cola fuxia o un McDonald's giallo?

Inoltre il cambio di sponsor continuo rende illeggibile la gara. Oggi riconoscevo Logano e Keselowski ma presto sarò lì a guardare la gara da mezz'ora per poi scoprire che "ecco dov'era!".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Mito Ferrari ha scritto:

Prima fila hendrick con Byron in pole davanti a Bowman

 

Dai Mito, visto che siamo in due, proviamo a elevare la qualità della discussione con messaggi meno sintetici.

 

Come al solito le qualifiche contano meno di nulla ma soprattutto le due batterie di qualifiche sono inutili visto che possono importare quattro gatti non qualificati d'ufficio. Vedere tre sessioni di prove, una di qualifica e due batterie per eliminare due macchine mi sembra troppo, soprattutto perchè fino a pochi anni fa partivano in 43.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

purtroppo più di questi messaggi sinteticii mi sa che riesco a fare. Non riesco/posso seguire la serie con continuità, al massimo posso vedere resoconti o spezzoni/highlights su youtube o sul loro sito. Non so se riuscirò a vedere in diretta la daytona 500, ci proverò (a tal proposito mia solita domanda annuale: a che ore inizia per noi in italia?C'è domenica?)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alle 20:00 in diretta su NASCAR TrackPass.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

… e si ricomincia!!!

 

si ricomincia con le prime 26 gare, che prese singolarmente sono quasi tutte entusiasmanti. la chase quest'anno mi sono ripromesso di non guardarla, troppo ridicola. infatti il problema della Nascar non sono le gare in se ma quello schifo alla fine. ci sara' un motivo se la indycar non ha scelto la stessa regola stupida, direi ignorante. Vi chiedo, qualcuno di voi durante l'anno guarda mai la classifica?? no, non serve a niente. considerando che chi vincera' la Daytona 500 di domenica potrebbe andare in ferie fino a settembre, cosi come chi vince ogni singola gara. e vi sembra normale che in un campionato la classifica non serva ad una mazza??? 

premetto che io non mi sono mai perso una gara, tranne paradossalmente quando sono negli stati uniti, spesso guardo anche le qualifiche e a volte anche le practice, quindi direi che sono un super appassionato e non solo perché sono andato la a vedermi ben 3 gare. ma questa cosa sta minando la mia passione, e capisco perché si perdono spettatori televisivi e sulle tribune. e dire che hanno introdotto sta cosa perché 15 anni fa un pilota ha vinto il titolo vincendo solo una o due gare durante l'anno. 15 anni dopo ho visto due piloti vincere 20 gare durante la stagione ma il titolo e' andato ad uno che ne ha vinte guarda caso……. 2 in tutto l'anno. OTTIMO PROGRESSO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, Zodiac ha scritto:

… e si ricomincia!!!

 

si ricomincia con le prime 26 gare, che prese singolarmente sono quasi tutte entusiasmanti. la chase quest'anno mi sono ripromesso di non guardarla, troppo ridicola. infatti il problema della Nascar non sono le gare in se ma quello schifo alla fine. ci sara' un motivo se la indycar non ha scelto la stessa regola stupida, direi ignorante. Vi chiedo, qualcuno di voi durante l'anno guarda mai la classifica?? no, non serve a niente. considerando che chi vincera' la Daytona 500 di domenica potrebbe andare in ferie fino a settembre, cosi come chi vince ogni singola gara. e vi sembra normale che in un campionato la classifica non serva ad una mazza??? 

premetto che io non mi sono mai perso una gara, tranne paradossalmente quando sono negli stati uniti, spesso guardo anche le qualifiche e a volte anche le practice, quindi direi che sono un super appassionato e non solo perché sono andato la a vedermi ben 3 gare. ma questa cosa sta minando la mia passione, e capisco perché si perdono spettatori televisivi e sulle tribune. e dire che hanno introdotto sta cosa perché 15 anni fa un pilota ha vinto il titolo vincendo solo una o due gare durante l'anno. 15 anni dopo ho visto due piloti vincere 20 gare durante la stagione ma il titolo e' andato ad uno che ne ha vinte guarda caso……. 2 in tutto l'anno. OTTIMO PROGRESSO

 

Me lo ricordo perfettamente. Nel 2003 Kenseth vinse il titolo con un solo successo, mentre Newman lo perse nonostante un sacco di successi. Al tempo nessuno ci faceva caso perchè le gare erano molto divertenti, le tribune così piene che ogni anno ne costruivano di nuove e molto spesso i campionati erano noiosi. Per assurdo, un campionato noiosissimo come quello del 2001, fu quello con le gare migliori, con più team e piloti vincenti diversi. Come successo poi da quel giorno, invece di risolvere il problema (sistema di punteggio troppo premiante per la costanza) decisero di introdurre quella porcheria che poi hanno modificato sempre in peggio.

 

Sugli spettatori è dura capire perchè hanno lasciato la categoria sia in tribuna che in TV. Gli anni della crisi hanno tagliato il pubblico sulle tribune ma allo stesso tempo lo spettacolo in pista è calato troppo. Se ci fosse una sola causa, sarebbe facile risolvere il problema. La questione degli sponsor non aiuta. Come fai a riconoscerti in un pilota/macchina che cambia colore ad ogni weekend.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No dai, non mi dire che il problema è quello... Hanno un numero enorme su tetto e portiere, e poi saranno al massimo tre e non per tutti i piloti. Il tempo dei giri pre start e sai già chi sono. Ti faccio l'esempio di Harvick mai visto con la macchina nera, però poi riconkacibilissima durante la gara. Magari fosse solo quello il problema!!! Ricordo quando ci lamentavano del punteggio qualche anno fa: 180 al vincitore, 175,170....... Non premiava per niente la voglia di arrivare l'ha davanti, e cos'hanno fatto gli scienziati? Hanno messo la chase. Per me è tutto lì il problema 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non intendevo dire che quello è il problema, tutt'altro. Dico solo che nella mia giovinezza associavo uno sponsor ad una macchina: Kodak a McGlure, Miller a Wallace, Texaco a Allison, Quaker State a Bodine, Hooters a Kulwicki, Dupont a Gordon, Goodwrench a Earnhardt e ora invece no.

 

Infatti concordo con te. Il sistema di punteggio e attribuzione del titolo è assurdo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×