Vai al contenuto
PheelD

Toro Rosso STR14

Messaggi raccomandati

Ste ali anteriori gigantesche fanno letteralmente vomitare :bad:

L'aggettivo che darei per questa Toro Rosso è: noiosa.

Finiranno penultimi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Infatti.

Secondo me saranno penultimi davanti solo alla Williams.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la forma della pancia dietro ricorda molto quella Red Bull dell'anno scorso

DzIbsZ3U0AAgmW2?format=jpg&name=large

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Retrovisori spostati verso l'esterno, come la Haas. Lo faranno in molti... non sono informato: non è una modifica voluta dal regolamento, vero?

 

La vettura si chiama  STR14, o sbaglio? In caso affermativo si potrebbe aggiornare il titolo del topic...

Modificato da crucco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, crucco ha scritto:

Retrovisori spostati verso l'esterno, come la Haas. Lo faranno in molti... non sono informato: non è una modifica voluta dal regolamento, vero?

 

La vettura si chiama  STR 14, o sbaglio? In caso affermativo si potrebbe aggiornare il titolo del topic...

Penso che la posizione sia dovuta alle dimensioni maggiori dell'ala posteriore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, Rio Nero ha scritto:

Spero per Vettel, che parta più avanti possibile,

La Ferrari sarà sempre in prima fila

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, Ruberekus ha scritto:

il motivo è che avendo ridotto gli elementi sull'ala hanno dovuto aumentarne la dimensione per non rendere troppo drammatica la diminuzione di carico

 

naturalmente il fatto che in tempo zero i team siano riusciti a recuperare tutto il carico e che queste ali salteranno come niente è del tutto trascurabile

 

praticamente ne hanno fatto solo una questione estetica. 

sempre più in forma alla FIA

alla fine vettura che affina quella passata, livrea come la passata molto bella.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, KimiSanton ha scritto:

Toro Rosso STR14

Cambiato il titolo 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Faccio un riassunto dell'analisi fatta da f1at:

 

Cosi come sulla Haas VF19, l'ala anteriore è davvero semplice, e rispetta appieno il nuovo regolamento tecnico: solo cinque macro elementi alari quindi e niente upper flap.
Come per Haas, nessuna importante novità per quanto riguarda il muso che mantiene la macro caratteristica della protuberanza centrale. Confermate le prese Naca di ingresso dell'S-Duct. L'uscita dell'S-Duct, al contrario della STR13, è esterna al muso (come sulla Ferrari SF71H).
La sospensione anteriore è di chiara ispirazione RedBull 2018. Le prese d'aria dei freni anteriori, sempre di chiara derivazione RedBull, sono semplici e adattate al nuovo regolamento tecnico.
Al contrario di Haas, i cerchi anteriori e posteriori non presentano novità degne di nota.
Il fissaggio degli specchietti retrovisori al telaio è  doppio, conformemente al nuovo regolamento tecnico: il primo supporto va a collegarsi a lato del cockpit con un profilo molto aerodinamico mentre il secondo si collega alla parte alta dell'ingresso pance, soluzione già utilizzata da RedBull e Force India nella passata stagione.
L'ingresso delle pance è una delle più importanti differenziazioni tra la STR13 e la STR14 2019; la scorsa stagione Toro Rosso utilizzava una specifica molto tradizionale, con forma triangolare simile a quanto utilizzato da Mercedes, mentre per la vettura che correrà la prossima stagione di F1 è stata pensata una soluzione più simile a quella portata in pista da Ferrari sulla SF70H che ha poi fatto enormemente scuola.
Passando al posteriore, nessuna novità sulle appendici aerodinamiche posizionate ai lati del condotto di raffreddamento dei freni posteriori, mentre se segnalare la grande rastremazione delle pance nella zona posteriore che metterà a dura prova l'affidabilità della Power Unit Honda.
Anche per quanto riguarda l'ala posteriore, Toro Rosso non ha voluto mostrarci granché; gli endplate sono semplicissimi e seguono alla lettera il nuovo regolamento tecnico.
Concludendo, la STR14 vista quest'oggi è una vettura molto semplice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il deflettore seghettato e la paratia dell'alettone anteriore concava: novità epocali. Presentazioni più noiose della storia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dal momento che sono italiani e hanno un pilota cresciuto a Roma(Kvyat, parla italiano meglio di tanti italiani), hanno il mio supporto. Spero si tolgano tante soddisfazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
37 minuti fa, PheelD ha scritto:

Dal momento che sono italiani e hanno un pilota cresciuto a Roma(Kvyat, parla italiano meglio di tanti italiani), hanno il mio supporto. Spero si tolgano tante soddisfazioni.

Meglio di me sicuramente 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ad un primo impatto visivo, la nuova vettura del team di Faenza ha mantenuto molti dei concetti tecnici presenti nella stagione scorsa: l’avantreno è figlio del nuovo regolamento tecnico che limita le superfici aerodinamiche dell‘ala anteriore. Questa, rispetto alla versione 2018, appare molto più semplice (seppur con diversi soffiaggi) e più larga per regolamento. Il muso è praticamente identico a quello della passata stagione, e presenta i classici soffiaggi sui piloni di sostegno.

Sempre per regolamento è possibile osservare le prese dei freni anteriori prive di qualsiasi elemento aerodinamico; esse infatti svolgeranno la “semplice” funzione di raffreddamento dei dischi in carbonio.

Per quanto riguarda lo schema sospensivo anteriore, sempre “push rod” a puntone, è possibile notare come i braccetti inferiori siano elementi distinti e non più uniti nella zona del mozzo come sulla STR13.

Rivoluzionate invece le pance, più alte nella zona delle bocche d’aria e rastremate e spioventi al retrotreno. Le bocche dei radiatori ricordano molto quelle di Ferrari e Haas, con una forma più squadrata e tagliata nella zona inferiore. Anche i deviatori di flusso ai fianchi delle pance hanno un design diverso e sono studiati appositamente per funzionare la nuova forma delle pance.

 

Da circusf1

Modificato da The-Flying-Finn

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×