Jump to content
Sign in to follow this  
KimiSanton

Formula 2 2019

Recommended Posts

8 minuti fa, mscwin ha scritto:

 Ok, secondo te è normale rimanere in traiettoria sapendo che dietro ti arrivano missili a oltre 270 all'ora?

 

Ma penso che il problema sia stato piuttosto il fatto che l'abbia persa lui ad Eau Rouge per primo e ha cercato di recuperarla, Hubert se lo sia trovato davanti (e li è cieca la visuale, non vedi) e abbia cercato di evitarlo, andando però verso le barriere. Rimbalzando Correa lo centra in pieno.

 

Fermo restando che la forza dell'impatto lo avrebbe comunque fatto rimbalzare a prescindere dalla via di fuga.

Edited by KimiSanton

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, mscwin ha scritto:

Mi chiedo cosa sarebbe successo a Schumacher 20 anni fa alla Stowe se ci fosse stato l'asfalto. Probabilmente faceva la fine di Zanardi.

 Ok, secondo te è normale rimanere in traiettoria sapendo che dietro ti arrivano missili a oltre 270 all'ora?

 

Arrivò a oltre 100 orari con 200 metri di sabbia, senza sarebbe arrivato al doppio e potevano giusto preparargli il funerale. Le vie di fuga in asfalto nulla hanno a che fare con la sicurezza, per 1 caso dove sono vantaggiose ce ne sono 10 dove non lo sono; è stato fatto per impedire che qualcuno si ritirasse per un errore o un contatto, visto che già partono in 4 gatti.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, ducati999 ha scritto:

 

se ti riferisci era senza freni a Silverstone con l'asfalto non  rallentava per niente e poteva essere sicuramente  più grave. nelle moto per es  salom s  Barcellona se la via di fuga non era asfaltata, non sarebbe arrivato in quel  modo addosso alla moto.

Esattamente, togliessero sta m***a di asfalto nelle vie di fuga che fa schifo sia per la sicurezza, sia per gli errori che vengono perdonati ai piloti, in grado di rientrare comodamente in pista e di riprendere il ritmo in pochissimo tempo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Mito Ferrari ha scritto:

Fox sport dice che Hubert e Correa sono coscienti e sono stati portati in ospedale 

praticamente era già morto quando hanno battuto questa notizia, bel giornalismo di merda

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, KimiSanton ha scritto:

 

Ma penso che il problema sia stato piuttosto il fatto che l'abbia persa lui ad Eau Rouge per primo e ha cercato di recuperarla, Hubert se lo sia trovato davanti (e li è cieca la visuale, non vedi) e abbia cercato di evitarlo, andando però verso le barriere. Rimbalzando Correa lo centra in pieno.

 

Fermo restando che la forza dell'impatto lo avrebbe comunque fatto rimbalzare a prescindere dalla via di fuga.

Grazie per la spiegazione Kimi, non avevo visto in diretta 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Notizia orribile, giusto per ricordare che la sicurezza totale nel motorsport non potrà mai esistere. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho appena notato che dalle immagini mandate in tv si vedono le gambe di Correa uscire dall'abitacolo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma un tempo li non c'era la ghiaia? Quando Villeneuve e Zonta nel 99 si ribaltarono per "scommessa" lì c'era tutta ghiaia mi pare di ricordare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, Alex_Ferrari ha scritto:

Ho appena notato che dalle immagini mandate in tv si vedono le gambe di Correa uscire dall'abitacolo...

già, accadde anche a Kubica nel botto in Canada del 2007.

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, _Fred_ ha scritto:

Ma un tempo li non c'era la ghiaia? Quando Villeneuve e Zonta nel 99 si ribaltarono per "scommessa" lì c'era tutta ghiaia mi pare di ricordare. 

è stata asfaltata tra il 2010 e 2014 più o meno.

1 ora fa, KimiSanton ha scritto:

 

Ma penso che il problema sia stato piuttosto il fatto che l'abbia persa lui ad Eau Rouge per primo e ha cercato di recuperarla, Hubert se lo sia trovato davanti (e li è cieca la visuale, non vedi) e abbia cercato di evitarlo, andando però verso le barriere. Rimbalzando Correa lo centra in pieno.

 

Fermo restando che la forza dell'impatto lo avrebbe comunque fatto rimbalzare a prescindere dalla via di fuga.

 

hubert è uscito per un contatto, non so se era con la vettura lenta. in alcuni siti  parlavano  dle figlio di  alesi.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho letto qui della tragedia di Hubert e ho visto le immagini sconvolgenti dell'incidente. Sono molto addolorata e shockata perché, con tutti i grandi passi avanti fatti per la sicurezza, speravo che drammi del genere fossero ormai brutti ricordi del passato o possibili solo per circostanze sfortunatissime come la pioggia e la gru che hanno ucciso Bianchi. Invece quello che è accaduto oggi a Hubert e Correa potrebbe davvero accadere a qualunque pilota di F1, F2 o altre categorie e scocca in carbonio, halo, rollbar etc. non sono e probabilmente non saranno mai sufficienti a salvare la vita di un pilota che subisce un simile impatto. Pur amando la F1 la consapevolezza di un rischio ancora così reale in agguato mi mette i brividi.

Però è anche evidente che le vie di fuga in asfalto SONO PERICOLOSE e bisogna fare qualcosa su questo fronte. Secondo voi se dopo una parte di via di fuga asfaltata ci fosse stata della sabbia, questa avrebbe potuto evitare che l'auto di Hubert rimbalzasse dopo l'urto con le barriere salvandolo dall'impatto fatale con Correa?

 

P.S. Da tifosa di Leclerc non ho più voglia di festeggiare la sua terza pole in carriera né di sperare nella sua prima vittoria domani, anzi sono convinta che per rispetto verso Hubert, Correa e le loro famiglie sarebbe giusto annullare la gara di F1 di domani.

Edited by Leclercherrimo

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Leclercherrimo ha scritto:

Ho letto qui della tragedia di Hubert e ho visto le immagini sconvolgenti dell'incidente. Sono molto addolorata e shockata perché, con tutti i grandi passi avanti fatti per la sicurezza, speravo che drammi del genere fossero ormai brutti ricordi del passato o possibili solo per circostanze sfortunatissime come la pioggia e la gru che hanno ucciso Bianchi. Invece quello che è accaduto oggi a Hubert e Correa potrebbe davvero accadere a qualunque pilota di F1, F2 o altre categorie e scocca in carbonio, halo, rollbar etc. non sono e probabilmente non saranno mai sufficienti a salvare la vita di un pilota che subisce un simile impatto. Pur amando la F1 la consapevolezza di un rischio ancora così reale in agguato mi mette i brividi.

Però è anche evidente che le vie di fuga in asfalto SONO PERICOLOSE e bisogna fare qualcosa su questo fronte. Secondo voi se dopo una parte di via di fuga asfaltata ci fosse stata della sabbia, questa avrebbe potuto evitare che l'auto di Hubert rimbalzasse dopo l'urto con le barriere salvandolo dall'impatto fatale con Correa?

 

al 100% perché correa  a velocità piena nella via di fuga. con la sabbia di una volta non era li. quindi l'impatto fatale è sicuro non c'era, se poi  con la sabbia  l'auto non rientrava  non si sa . secondo me no, ma non lo sapremo mai.

ho visto delle immagini della rai dove  si intravedeva una vettura  sporca di sangue quindi il pilota è stato perforato da qualcosa dopo l'impatto con le barriere o con la vettura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, ducati999 ha scritto:

 

al 100% perché correa  a velocità piena nella via di fuga. con la sabbia di una volta non era li. quindi l'impatto fatale è sicuro non c'era, se poi  con la sabbia  l'auto non rientrava  non si sa . secondo me no, ma non lo sapremo mai.

ho visto delle immagini della rai dove  si intravedeva una vettura  sporca di sangue quindi il pilota è stato perforato da qualcosa dopo l'impatto con le barriere o con la vettura.

 

Sì, ci fosse stata solo sabbia di sicuro non finiva così male, ma con metà via di fuga in asfalto e la metà più vicina alle barriere in sabbia? Sarebbe stato sufficiente questo compromesso per evitare il peggio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Leclercherrimo ha scritto:

 

Sì, ci fosse stata solo sabbia di sicuro non finiva così male, ma con metà via di fuga in asfalto e la metà più vicina alle barriere in sabbia? Sarebbe stato sufficiente questo compromesso per evitare il peggio?

 

no  deve essere totalmente, e impedire ai piloti  di uscire dall'asfalto. fregandosene   se  si insabbiano al primo minuto delle libere e non possono girare. con  la prima parte in asfalto correa era esattamente dove  purtroppo è passato oggi e non cambiava niente. nella mia lettura. il problema è stato correa era fuori dalle linee della pista. era in piena via di fuga a 260/270 km/h.  se era tutta sabbia, correa  o rallentava per rimanere nei margini della pista  o  si girava pure lui, quindi l'impatto era sicuramente più basso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanti se, magari finiva male uguale, non si può calcolare un incidente con una dinamica simile. Purtroppo è una ruota, prima o poi fatti come questi ci vengono sbattuti in faccia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

puoi fare macchine sicure quanto vuoi ma questo tipo di dinamica non la puoi risolvere...più che altro mi chiedo è un caso che gli ultimi incidenti mortali nelle formule sia avvenuti in circuiti vecchia scuola?in Baharain poteva succedere secondo voi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Porca miseria mi dispiace proprio tanto...

 

Il lato terribile di questo bellissimo mondo

 

 

 

 

Edited by Antonio91

Share this post


Link to post
Share on other sites

non ci sono  curve cosi veloci in bahrein,. ma  ad Austin si. e anche paul richard  in alcuni punti è pericoloso  perhcè l'auto può ritornare in pista.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dinamica: Alesi sbanda e si gira al Radillon sbattendo leggermente a sinistra col posteriore e rientrando in pista lentamente. Per evitarlo i due che seguono scartano a destra e forse si toccano. Uno tira dritto, Hubert finisce contro le barriere e rimbalza rimanendo nella via di fuga. Correa arriva in pieno e percorre la via di fuga per evitare il rallentamento in pista ma trova in traiettoria Hubert, centrandolo e di fatto uccidendolo all'istante. Siamo circa alle 17:15. Il pilota di fatto è morto. Ciò che segue, è una normale prassi di rianimazione (unga e faticosa; mia cognata medico mi ha raccontato di parecchie) che deve durare circa un'ora per poter confermare la morte della persona (dicasi dignosi di morte, come avvenuto con Tomizawa e Simoncelli). Tempo di avvertire i familiari e le autorità e si fa l'annuncio ufficiale alle 18:35 (di fatto, chi ha scritto su wikipedia prima sapeva cosa fosse successo).

 

Con la via di fuga in ghiaia sarebbe potuto accadere questo:

 

1) Alesi rischiava di ribaltarsi o di fare la stessa cosa di oggi. A tale velocità non si sarebbe mai insabbiato. Guardate l'incidente simile di Zonta nel 1999 lì.

 

2) l'impatto di Hubert contro le barriere sarebbe stato simile. A tale velocità e con poco spazio, la vettura sale sopra la ghiaia.

 

3) invece è da capire cosa avrebbe fatto Correa. Con la sabbia, non sarebbe andato in pieno sulla via di fuga ma forse restando in pista avrebbe potuto centrare Alesi.

 

La mia conclusione è che i vantaggi introdotti dalla via di fuga in asfalto (frenare in caso di mancanza di controllo, mancato pericolo di ribaltamento) siano limitati in curve tanto veloci con spazi non enormi perchè le vetture utilizzano la via di fuga come pista e si avvicinano troppo alle barriere. E' quello che è successo oggi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

zonta se ricordo bene ha sbattuto a sinistra per poi andare a destra,  in quel punto ha fatto un incidente Villeneuve dove si è fermato nelle barriere, ma allora non c'era  l'uscita dei box in quel punto rientravano prima.

 

se  la tua teoria è hubert è andato  li per evitare alesi, con la ghiaia non ci andava o la massimo  ci arrivava a una velocità minore, correa  andava in ghiaia  ma non arrivava oltre lo scollinamento e colpire hubert lo avrebbe preso a velocità molto più basse.  prima dell'asfalto  prima c'era l'erba poi arrivava la ghiaia. toccando le protezioni le vetture rimanevano sempre  impiantate   difficilmente  rimbalzavano l'impatto anche se non frenava totalmente la vettura di certo non era a velocità piena.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×