Jump to content
Sign in to follow this  
KimiSanton

Notizie Varie 2019

Recommended Posts

Che senso ha fare il giro veloce in gara?

In 70 anni circa di F1, il gpv ha sempre contato meno di zero.

Non capisco l'utilità. 

Potevo farmi una ragione se avessero dato un punto alla Pole ma al gpv no.

È un assurdità mai vista!

Edited by Rio Nero

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, spamilrosso ha scritto:

inizio a provare vergogna per i giornalisti che lo intervistano e si fanno vomitare addosso sempre le solite puttanate 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ultimamente sta piangendo troppo.

Questa cosa mi fa propendere ad una sicurezza che ha sulla Mercedes. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il punto sulla pole, decisivo o meno, lo penso più "giusto" rispetto al GPV. Al netto che, visto quanto effettivamente conti la pole oggi, non lo darei. 

 

La mia impressione è che tra qualche anno, in America-style, si arrivi al punto aggiuntivo per chi rimane in testa per la maggior parte della gara. In Indycar ci potrebbe stare, qui molto meno, a mio modo di vedere. Toh, se proprio si volesse, si potrebbe assegnare qualcosa a chi fa un Gran Chelem, che è realmente difficile da compiere.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Madre mia che cagata hanno partorito. Tanta tristezza per questa pagliacciata americana.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono potenzialmente 20 punti in palio che possono fare la differenza, soprattutto in ottica costruttori per i team di media fascia. 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Proviamo a vedere i campionati decisi all'ultimo come sarebbero finiti con la regola dei giri veloci, dal 1994 in avanti. In corsivo la classifica aggiornata con l'aggiunta dei GPV.  Non son stato a controllare la posizione del pilota, è un calcolo molto alla buona, prendetelo come un piccolo esempio.

 

1994: Schumacher 92, Hill 91 -> Schumacher 100, Hill 97

1997: Villeneuve 81, Schumacher 78 (non considero la squalifica) -> Villeneuve 84, Schumacher 81

1999: Hakkinen 76, Irvine 74 -> Hakkinen 82, Irvine 75

2003: Schumacher 93, Raikkonen 91 -> Schumacher 98, Raikkonen 94

2007: Raikkonen 110, Hamilton 109, Alonso 109 -> Raikkonen 116, Alonso 112, Hamilton 111

2008: Hamilton 98, Massa 97 -> Massa 100 (6W), Hamilton 100 (5W)

2010: Vettel 256, Alonso 252 -> Vettel 259, Alonso 257

2012: Vettel 281, Alonso 278 -> Vettel 287, Alonso 278

2016: Rosberg 385, Hamilton 380 -> Rosberg 391, Hamilton 383

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, red27 ha scritto:

Quindi Giovinazzi, undicesimo, rientra al penultimo giro e mette soft solo per togliere il punto a Hamilton o Verstappen.

Buono

Una roba del genere la può pensare solo un tifoso italiano che segue assiduamente pure il calcio e vede le combine anche nei tornei di bocce in pineta.

 

In un mondo normale no, quello che dici te non è possibile. L' unica strategia fattibile è quella di usare una delle due macchine per fare un punto extra qualora il cambio di gomme non comporti perdita della posizione.

Edited by L.Costigan

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, KimiSanton ha scritto:

Proviamo a vedere i campionati decisi all'ultimo come sarebbero finiti con la regola dei giri veloci, dal 1994 in avanti. In corsivo la classifica aggiornata con l'aggiunta dei GPV.  Non son stato a controllare la posizione del pilota, è un calcolo molto alla buona, prendetelo come un piccolo esempio.

 

1994: Schumacher 92, Hill 91 -> Schumacher 100, Hill 97

1997: Villeneuve 81, Schumacher 78 (non considero la squalifica) -> Villeneuve 84, Schumacher 81

1999: Hakkinen 76, Irvine 74 -> Hakkinen 82, Irvine 75

2003: Schumacher 93, Raikkonen 91 -> Schumacher 98, Raikkonen 94

2007: Raikkonen 110, Hamilton 109, Alonso 109 -> Raikkonen 116, Alonso 112, Hamilton 111

2008: Hamilton 98, Massa 97 -> Massa 100 (6W), Hamilton 100 (5W)

2010: Vettel 256, Alonso 252 -> Vettel 259, Alonso 257

2012: Vettel 281, Alonso 278 -> Vettel 287, Alonso 278

2016: Rosberg 385, Hamilton 380 -> Rosberg 391, Hamilton 383

 

Secondo me non ha molto senso fare questi calcoli. Quei mondiali sono stati disputati senza la regola, quindi nessun pilota in nessuna gara ha mai cercato il giro veloce di proposito. Col proposito di fare un punto intendo.

 

Se la regola ci fosse stata le gare avrebbero avuto un corso diverso... Quindi ecco, siamo nel puro campo della speculazione più totale.

 

Ma non è un discorso contro di te KimiSanton. Ho preso il tuo post a titolo di esempio.

 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, KimiSanton ha scritto:

Il punto sulla pole, decisivo o meno, lo penso più "giusto" rispetto al GPV. Al netto che, visto quanto effettivamente conti la pole oggi, non lo darei. 

 

La mia impressione è che tra qualche anno, in America-style, si arrivi al punto aggiuntivo per chi rimane in testa per la maggior parte della gara. In Indycar ci potrebbe stare, qui molto meno, a mio modo di vedere. Toh, se proprio si volesse, si potrebbe assegnare qualcosa a chi fa un Gran Chelem, che è realmente difficile da compiere.

 

Ma infatti che lo diano alla pole non al giro veloce che con queste gomme è assolutamente privo di significato 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, L.Costigan ha scritto:

Una roba del genere la può pensare solo un tifoso italiano che segue assiduamente pure il calcio e vede le combine anche nei tornei di bocce in pineta.

 

In un mondo normale no, quello che dici te non è possibile. L' unica strategia fattibile è quella di usare una delle due macchine per fare un punto extra qualora il cambio di gomme non comporti perdita della posizione.

Eh gia, perchè i famosi "biscotti" furono di manifattura italiana...

Vorrei vedere ad Abudhabi, se un punto fosse determinante per il titolo, le porcate dall'una e dall'altra parte

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, L.Costigan ha scritto:

Una roba del genere la può pensare solo un tifoso italiano che segue assiduamente pure il calcio e vede le combine anche nei tornei di bocce in pineta.

 

In un mondo normale no, quello che dici te non è possibile. L' unica strategia fattibile è quella di usare una delle due macchine per fare un punto extra qualora il cambio di gomme non comporti perdita della posizione.

una roba del genere la Mercedes non esiterebbe a farla 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho voglia di leggere tutto ciò che avete scritto sul tema. Sorry! :-(

 

Domanda: chi è fuori dai 10 e fa il gpv non fa testo ed il suo gpv non conta?

 

Ho scoperto che nel 1958 Moss (l‘eterno secondo) perse il mondiale per un punto, a causa di 2 gpv di Hawthorne...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo è quello che penso di questa nuova trovata: :bad:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cagata per cagata, avrei dato il punto al poleman. Dove veramente si è tutti nella stessa condizione.

Con queste gomme poi il GPV è una roba indegna. Si sta andando verso una direzione che porterà questo sport ad un punto di non ritorno.

Edited by VincenzoIceman
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se tutto avviene in modo corretto senza "furberie" prevedo molte gomme sfasciate, se non rientrano a cambiarle, negli ultimi giri per aver spinto oltre il consueto per accaparrarsi il giro veloce. Potrebbe essere una variabile da considerare.

Edited by Rio Nero
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, VincenzoIceman ha scritto:

Cagata per cagata, avrei dato il punto al poleman. Dove veramente si è tutti nella stessa condizione.

Con queste gomme poi il GPV è una roba indegna. Si sta andando verso una direzione che porterà questo sport ad un punto di non ritorno.

 

Cagata per cagata, che vadano a cagare.

 

La direzione di cui parli è già stata presa tanti anni fa.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

rotfl, ciao codacons

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché non dare un punto a chi esce in pista per primo nelle Q1?

Perché non dare un punto a chi fa 2 pit stop invece di uno?

Perché non dare un punto a chi compie più sorpassi?

Perche non dare un punto a chi esegue alla perfezione gli ordini di squadra? 

Perche non dare un punto a chi gira di più in Q3?

 

Questi americani credono che la F1 sia un circo! :bastonate:

Edited by Rio Nero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche gioco fantasy F1 ha dei punti per chi azzecca il pilota che guadagna più posizioni in gara.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×