Vai al contenuto
Beyond

Buon Buon Buonanno

Messaggi raccomandati

2 minuti fa, Il Ferrarista ha scritto:

Basta con questa storia che le tasse vanno pagate....le tasse non devono essere pagate perché è tutto una truffa compreso il denaro, che è carta straccia, informatevi su con viene creato il denaro e su come le banche pretendono il debito solo perché scrivono due numeri al compiuter" per inviarli sul tuo conto senza muovere mezzo centesimo, ma tu devi dargli denaro VERO guadagnato con il sudore... informatevi sulla Sovranità individuale.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oggi vettel .... beh boh bah .... tatatatata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
42 minuti fa, Fan F1 ha scritto:

oggi vettel .... beh boh bah .... tatatatata

c'e' troppa m_e_r_d_a su questo forum perche' io partecipi a sezioni che siano differenti dallo spam. Per non parlare dei sedicenti moderatori di cacca liquida

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, Il Ferrarista ha scritto:

c'e' troppa m_e_r_d_a su questo forum perche' io partecipi a sezioni che siano differenti dallo spam. Per non parlare dei sedicenti moderatori di cacca liquida

argumentative

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
24 minuti fa, Il Ferrarista ha scritto:

c'e' troppa m_e_r_d_a su questo forum perche' io partecipi a sezioni che siano differenti dallo spam. Per non parlare dei sedicenti moderatori di cacca liquida

La Porsche 917 non ha MAI avuto timore della 512 (n? della S, n? della M). La superiorit? del mostro tedesco (nelle versioni LH e K) ? sempre stata tale da ridicolizzare le Ferrari. L'unica vittoria significativa che la Ferrari sia riuscita a cogliere ? stata la 12H di Sebring, perch? le Porsche ufficiali erano state attardate da problemi mentre cpmducevano la gara. Enzo Ferrari aveva deciso di investire il ricavato dalla vendita del 50% delle azioni Ferrari alla Fiat nella costruzione di 25 Ferrari 512, al fine di vincere a Le Mans (la sua gara preferita) e risollevare la Ferrari dopo lo smacco subito ngli anni precedenti dalla Ford. Sia nel 1970 che nel 1971 le Porsche 917, troppo superiori rispetto alle Ferrari 512, hanno dominato il campionato, lasciando agli altri solo qualche briciola. La Ferrari nel 1971, constatata l'inutilit? di combattere contro le superiori 917 con le 512M(anch'esse impotenti), decise di concentrarsi sulla 312P, vettura che rispondeva ai regolamenti che sarebbero entrati in vigore l'anno successivo, proprio per arginare lo strapotere Porsche.

Gli stessi piloti che ebbero modo di guidare le due vetture definirono la 917 un mostro, la 512 bella da vedere quanto impotente nel fronteggiare la rivale.

A riprova di ci?, basti pensare che nel 1971 il team Penske, che gareggiava con una 512M, realizz? una versione del telaio della Ferrari basata sul parabrezza della 917, al fine di apportare miglioramentiaerodinamici alla vettura. Il tutto fu, ovviamente, vano.

 

Nel 1972 i regolamenti furono modificati e la 917 fu costretta ad emigrare negli USA, dove fu modificata e trasformata in barchetta per prendere parte alcampionato Can-Am, inizialmente come 917/10.

Nel 1973 fu evoluta nella versione 917/30, la pi? potente auto della storia delle competizioni: dotata di un flat-12 da 5.4 litri, doppio turbocompressore, erogava una potenza mostruosa, pari a 1100 cv in assetto da gara, 1560 in assetto da qualifica. Domin? il campionato, aggiudicandosi tutte le gare previste in calendario ed infliggendo distacchi mostruosi alle avversarie. Fu costretta, al termine del 1973, ad abbandonare la Can-Am perch? l'organizzazione decise di penalizzare la Porsche, capace di ridicolizzare le auto "made in USA" ed uccidere il campionato.

Le prestazioni della vettura, in assetto da gara, erano le seguenti (le ho pescate su un sito dedicato alle 917):

 

0-100 km/h in 2"1

0-160 km/h in 3"9

0-320 km/h in 13"9

Vel. Max. 390 km/h (in circuito, durante le prove ha toccato i 422 km/h sul rettilineo del Mistral, al Paul Ricard)

Peso in condizioni di gara: 750 kg

 

Giusto per capirci, le F1 turbocompresse toccarono il proprio apice di potenza con il motore BMW da 1,5l turbo, capace di erogare in assetto da qualifica 1300 cv. Le F1 turbo, sul Mistral arrivavano a circa 340 km/h (le pi? veloci).

Infine, una F1 attuale riesce a coprire lo 0-100 in 2"3.

 

Conclusioni: considerando che la 917/30 disponeva di un cambio a 4 marce, era sprovvista di alcun ausilio elettronico (ABS, TC, Launch Control, Cambio elettroattuato, frizione elettroidraulica, ecc.) e che tutto, rispetto alle attuali F1 era delegato alla bravura del pilota, ne consegue che fu un'auto da competizione assolutamente MOSTRUOSA e che colui (nel caso, Donhaue) che si sedeva al volante, aveva degli attributi simili a quelli di un toro. Considerando infine il livello tecnico della F1 anni 70 (le potenze si aggiravano intorno ai 450 cv...) appare chiaro come la F1 fosse indietro tecnolo-gicamente rispetto alla categoria Sport che, in effetti, era la pi? seguita ed avanzata. Basti confrontare la differenza di 23" di differenza tra la 917K (Rodriguez o Siffert, non ricordo) e la pole in F1 all'epoca (1970-71) per avere un quadro delle forze in campo. Solo dalla seconda met? degli anni '80, per questioni economiche, la F1 ha preso il sopravvento, riuscendo a decretare (grazie a volgari manovre politiche) la fine delle mostruose Gruppo C.

 

Un'ultima precisazione: non ? mai esistita una Porsche denominata 937. Mi pare di capire, dal fatto che vionse a Le Mans nel 1985, che si tratti di una 956C. Era dotata non di un V8 da 6,7 litri biturbo, bens? di un flat-6 da 2,6 litri biturbo progettato in origine per la 500 miglia di Indianapolis. Anche in quel caso la 956C Porsche ridicolizz? letteralmente la concorrenza, comprese le Lancia LC2 dotate di propulsore Ferrari appositamente studiato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, Il Ferrarista ha scritto:

Letto tutto 

HO FINITO I +1 va*******

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
53 minuti fa, PheelD ha scritto:

La Porsche 917 non ha MAI avuto timore della 512 (n? della S, n? della M). La superiorit? del mostro tedesco (nelle versioni LH e K) ? sempre stata tale da ridicolizzare le Ferrari. L'unica vittoria significativa che la Ferrari sia riuscita a cogliere ? stata la 12H di Sebring, perch? le Porsche ufficiali erano state attardate da problemi mentre cpmducevano la gara. Enzo Ferrari aveva deciso di investire il ricavato dalla vendita del 50% delle azioni Ferrari alla Fiat nella costruzione di 25 Ferrari 512, al fine di vincere a Le Mans (la sua gara preferita) e risollevare la Ferrari dopo lo smacco subito ngli anni precedenti dalla Ford. Sia nel 1970 che nel 1971 le Porsche 917, troppo superiori rispetto alle Ferrari 512, hanno dominato il campionato, lasciando agli altri solo qualche briciola. La Ferrari nel 1971, constatata l'inutilit? di combattere contro le superiori 917 con le 512M(anch'esse impotenti), decise di concentrarsi sulla 312P, vettura che rispondeva ai regolamenti che sarebbero entrati in vigore l'anno successivo, proprio per arginare lo strapotere Porsche.

Gli stessi piloti che ebbero modo di guidare le due vetture definirono la 917 un mostro, la 512 bella da vedere quanto impotente nel fronteggiare la rivale.

A riprova di ci?, basti pensare che nel 1971 il team Penske, che gareggiava con una 512M, realizz? una versione del telaio della Ferrari basata sul parabrezza della 917, al fine di apportare miglioramentiaerodinamici alla vettura. Il tutto fu, ovviamente, vano.

 

Nel 1972 i regolamenti furono modificati e la 917 fu costretta ad emigrare negli USA, dove fu modificata e trasformata in barchetta per prendere parte alcampionato Can-Am, inizialmente come 917/10.

Nel 1973 fu evoluta nella versione 917/30, la pi? potente auto della storia delle competizioni: dotata di un flat-12 da 5.4 litri, doppio turbocompressore, erogava una potenza mostruosa, pari a 1100 cv in assetto da gara, 1560 in assetto da qualifica. Domin? il campionato, aggiudicandosi tutte le gare previste in calendario ed infliggendo distacchi mostruosi alle avversarie. Fu costretta, al termine del 1973, ad abbandonare la Can-Am perch? l'organizzazione decise di penalizzare la Porsche, capace di ridicolizzare le auto "made in USA" ed uccidere il campionato.

Le prestazioni della vettura, in assetto da gara, erano le seguenti (le ho pescate su un sito dedicato alle 917):

 

0-100 km/h in 2"1

0-160 km/h in 3"9

0-320 km/h in 13"9

Vel. Max. 390 km/h (in circuito, durante le prove ha toccato i 422 km/h sul rettilineo del Mistral, al Paul Ricard)

Peso in condizioni di gara: 750 kg

 

Giusto per capirci, le F1 turbocompresse toccarono il proprio apice di potenza con il motore BMW da 1,5l turbo, capace di erogare in assetto da qualifica 1300 cv. Le F1 turbo, sul Mistral arrivavano a circa 340 km/h (le pi? veloci).

Infine, una F1 attuale riesce a coprire lo 0-100 in 2"3.

 

Conclusioni: considerando che la 917/30 disponeva di un cambio a 4 marce, era sprovvista di alcun ausilio elettronico (ABS, TC, Launch Control, Cambio elettroattuato, frizione elettroidraulica, ecc.) e che tutto, rispetto alle attuali F1 era delegato alla bravura del pilota, ne consegue che fu un'auto da competizione assolutamente MOSTRUOSA e che colui (nel caso, Donhaue) che si sedeva al volante, aveva degli attributi simili a quelli di un toro. Considerando infine il livello tecnico della F1 anni 70 (le potenze si aggiravano intorno ai 450 cv...) appare chiaro come la F1 fosse indietro tecnolo-gicamente rispetto alla categoria Sport che, in effetti, era la pi? seguita ed avanzata. Basti confrontare la differenza di 23" di differenza tra la 917K (Rodriguez o Siffert, non ricordo) e la pole in F1 all'epoca (1970-71) per avere un quadro delle forze in campo. Solo dalla seconda met? degli anni '80, per questioni economiche, la F1 ha preso il sopravvento, riuscendo a decretare (grazie a volgari manovre politiche) la fine delle mostruose Gruppo C.

 

Un'ultima precisazione: non ? mai esistita una Porsche denominata 937. Mi pare di capire, dal fatto che vionse a Le Mans nel 1985, che si tratti di una 956C. Era dotata non di un V8 da 6,7 litri biturbo, bens? di un flat-6 da 2,6 litri biturbo progettato in origine per la 500 miglia di Indianapolis. Anche in quel caso la 956C Porsche ridicolizz? letteralmente la concorrenza, comprese le Lancia LC2 dotate di propulsore Ferrari appositamente studiato.

 

Non so dove tu l'abbia ripescato né chi ne sia l'autore ma è un post interessante, anche sulla (purtroppo) superiorità Porsche.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, PheelD ha scritto:

La Porsche 917 non ha MAI avuto timore della 512 (n? della S, n? della M). La superiorit? del mostro tedesco (nelle versioni LH e K) ? sempre stata tale da ridicolizzare le Ferrari. L'unica vittoria significativa che la Ferrari sia riuscita a cogliere ? stata la 12H di Sebring, perch? le Porsche ufficiali erano state attardate da problemi mentre cpmducevano la gara. Enzo Ferrari aveva deciso di investire il ricavato dalla vendita del 50% delle azioni Ferrari alla Fiat nella costruzione di 25 Ferrari 512, al fine di vincere a Le Mans (la sua gara preferita) e risollevare la Ferrari dopo lo smacco subito ngli anni precedenti dalla Ford. Sia nel 1970 che nel 1971 le Porsche 917, troppo superiori rispetto alle Ferrari 512, hanno dominato il campionato, lasciando agli altri solo qualche briciola. La Ferrari nel 1971, constatata l'inutilit? di combattere contro le superiori 917 con le 512M(anch'esse impotenti), decise di concentrarsi sulla 312P, vettura che rispondeva ai regolamenti che sarebbero entrati in vigore l'anno successivo, proprio per arginare lo strapotere Porsche.

Gli stessi piloti che ebbero modo di guidare le due vetture definirono la 917 un mostro, la 512 bella da vedere quanto impotente nel fronteggiare la rivale.

A riprova di ci?, basti pensare che nel 1971 il team Penske, che gareggiava con una 512M, realizz? una versione del telaio della Ferrari basata sul parabrezza della 917, al fine di apportare miglioramentiaerodinamici alla vettura. Il tutto fu, ovviamente, vano.

 

Nel 1972 i regolamenti furono modificati e la 917 fu costretta ad emigrare negli USA, dove fu modificata e trasformata in barchetta per prendere parte alcampionato Can-Am, inizialmente come 917/10.

Nel 1973 fu evoluta nella versione 917/30, la pi? potente auto della storia delle competizioni: dotata di un flat-12 da 5.4 litri, doppio turbocompressore, erogava una potenza mostruosa, pari a 1100 cv in assetto da gara, 1560 in assetto da qualifica. Domin? il campionato, aggiudicandosi tutte le gare previste in calendario ed infliggendo distacchi mostruosi alle avversarie. Fu costretta, al termine del 1973, ad abbandonare la Can-Am perch? l'organizzazione decise di penalizzare la Porsche, capace di ridicolizzare le auto "made in USA" ed uccidere il campionato.

Le prestazioni della vettura, in assetto da gara, erano le seguenti (le ho pescate su un sito dedicato alle 917):

 

0-100 km/h in 2"1

0-160 km/h in 3"9

0-320 km/h in 13"9

Vel. Max. 390 km/h (in circuito, durante le prove ha toccato i 422 km/h sul rettilineo del Mistral, al Paul Ricard)

Peso in condizioni di gara: 750 kg

 

Giusto per capirci, le F1 turbocompresse toccarono il proprio apice di potenza con il motore BMW da 1,5l turbo, capace di erogare in assetto da qualifica 1300 cv. Le F1 turbo, sul Mistral arrivavano a circa 340 km/h (le pi? veloci).

Infine, una F1 attuale riesce a coprire lo 0-100 in 2"3.

 

Conclusioni: considerando che la 917/30 disponeva di un cambio a 4 marce, era sprovvista di alcun ausilio elettronico (ABS, TC, Launch Control, Cambio elettroattuato, frizione elettroidraulica, ecc.) e che tutto, rispetto alle attuali F1 era delegato alla bravura del pilota, ne consegue che fu un'auto da competizione assolutamente MOSTRUOSA e che colui (nel caso, Donhaue) che si sedeva al volante, aveva degli attributi simili a quelli di un toro. Considerando infine il livello tecnico della F1 anni 70 (le potenze si aggiravano intorno ai 450 cv...) appare chiaro come la F1 fosse indietro tecnolo-gicamente rispetto alla categoria Sport che, in effetti, era la pi? seguita ed avanzata. Basti confrontare la differenza di 23" di differenza tra la 917K (Rodriguez o Siffert, non ricordo) e la pole in F1 all'epoca (1970-71) per avere un quadro delle forze in campo. Solo dalla seconda met? degli anni '80, per questioni economiche, la F1 ha preso il sopravvento, riuscendo a decretare (grazie a volgari manovre politiche) la fine delle mostruose Gruppo C.

 

Un'ultima precisazione: non ? mai esistita una Porsche denominata 937. Mi pare di capire, dal fatto che vionse a Le Mans nel 1985, che si tratti di una 956C. Era dotata non di un V8 da 6,7 litri biturbo, bens? di un flat-6 da 2,6 litri biturbo progettato in origine per la 500 miglia di Indianapolis. Anche in quel caso la 956C Porsche ridicolizz? letteralmente la concorrenza, comprese le Lancia LC2 dotate di propulsore Ferrari appositamente studiato.

+1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Il Ferrarista ha scritto:

c'e' troppa m_e_r_d_a su questo forum perche' io partecipi a sezioni che siano differenti dallo spam. Per non parlare dei sedicenti moderatori di cacca liquida

Saaaalve Marge. 

 

Saaaalve Marge.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, S. Bellof ha scritto:

 

Non so dove tu l'abbia ripescato né chi ne sia l'autore ma è un post interessante, anche sulla (purtroppo) superiorità Porsche.

È di un certo @Dario917, che oggi compie gli anni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Ruberekus ha scritto:

vai col giro max

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
57 minuti fa, The-Flying-Finn ha scritto:

Saaaalve Marge. 

 

Saaaalve Marge.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il, stai guardando la dottoressa Giò ?

44 minuti fa, maxilrosso ha scritto:

Che giro?

il giro dei +1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Visitatore
Questa discussione è chiusa.

×