Jump to content
Sign in to follow this  
Beyond

L'affidabile McLaren MCL34

La McLaren 2019  

26 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Che vettura sarà?

    • Continuerà ad essere poco competitiva
    • Sarà stabile in top10
    • Farà il salto verso le migliori posizioni dopo i primi


Recommended Posts

C'é un articolo di Marca su Seidl, il nuovo team manager.

 

La descrizione é da Ron Dennis 2.0.

 

Beve solo acqua tedesca portata da casa per non rischiare intossicazioni alimentari, pretende che ogni ingegnere abbia 3 laptop sempre aggiornati e connessi con la fabrica (1 principale, 1 back up, 1 privato), vietava agli ingegneri di andare a lavoro in bici/moto 15 giorni prima di Le Mans per evitare incidenti. Una volta Jani non rispettó un team order e gli fece saltare le qualifiche alla gara successiva.

 

Bel personaggio cazzuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

1 laptop di backup, manco vent'anni fa :asd: 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seidl, "Mister Perfection" arriva alla McLaren

 

"Prende l'acqua della Germania in modo che nessuno si ammali bevendo quello del paese in cui siamo". È solo un piccolo dettaglio che definisce la personalità di Andreas Seidl, il nuovo capo della McLaren - e, quindi, di Carlos Sainz - dal 1 ° maggio. Una squadra principale ossessionata dai dettagli e che richiede il massimo, che non sposa nessuno e che non scuote le gambe quando prende decisioni drastiche, ma allo stesso tempo si diverte e si chiude con lo staff che è al comando. E la sua ricetta funziona, poiché nei quattro anni in cui ha guidato il programma di resistenza Porsche ha vinto tre Coppa del Mondo e tre 24 Ore di Le Mans , gestendo anche un budget da svariati milioni di dollari, senza molto da invidiare alla McLaren. Precedentemente era un ingegnere motorista presso la BMW Sauber F1 e responsabile delle operazioni su pista per la squadra tedesca.

 

Coloro che hanno lavorato con lui lo definiscono come "perfezione mister". Non ammette errori, specialmente quelli che vanno oltre il livello di 'errore umano': " Noi ingegneri ci hanno comprato tre laptop: uno per lavorare, un secondo che doveva essere sempre sincronizzato nel caso in cui il principale si rompesse e un terzo fosse riservato Se non avessi i due computer sempre aggiornati, ti butterei fuori " , dice a MARCA Roberto Gómez , che era il suo ingegnere durante tutto il periodo Porsche.

 

Tuttavia, i suoi ex dipendenti mantengono un grande ricordo di Seidl: "È il miglior capo che abbia mai avuto, perché era altrettanto esigente nei confronti di se stesso e ti ha motivato." Quando hai fallito, ti ha tenuto un discorso completo. argomenti, tirando fuori i numeri, ma senza alzare la voce, e hai lasciato la riunione in polvere, sapendo che avevi fallito.

 

Ciò non aumenta la voce non significa che non ha una mano forte. Alla Porsche, non ha esitato a "scendere" dal programma LMP1 a quello GT a piloti con molta influenza sul marchio, nonostante il fatto che venisse dalla BMW, e ha persino punito Neel Jani, il migliore, senza girare nelle sessioni di qualifica. ritorno di tutta la squadra, per non aver obbedito agli ordini di squadra in una gara.

 

Non solo è intransigente con gli errori dei piloti, ma anche con quelli del resto del personale: "Gli ingegneri, ad esempio, ci hanno impedito di andare in bicicletta quindici giorni prima di Le Mans per non rimanere feriti " , ricorda Gómez. "Ha controllato tutto: se ci sono stati tre giorni di test, ha affittato il circuito per altri due giorni nel caso in cui ... e avesse i voli sorvegliati, era l'unico della squadra che aveva una maglietta e dei pantaloni nello zaino. Se hai perso la valigia ... Volevo avere soluzioni per tutto ciò che poteva accadere. "

 

Andre Lotterer , ex pilota Porsche, ha condiviso solo un anno con Seidl, ma ha anche lasciato un segno: "Era uno zio ossessivo con la preparazione, ti parla in modo molto diretto, non gli importa della politica, non ha lasciato nulla al caso, ma Mi è piaciuto lavorare con lui, ha supportato molto i suoi piloti ed è un personaggio divertente, gli piaceva organizzare cene per fare gli ananas ", dice MARCA.

 

Ah. E la sua relazione con Fernando Alonso è molto buona. In effetti, è stato il principale sostenitore di incorporare lo spagnolo in Porsche di fronte a Le Mans 2015 in un accordo fallito all'ultimo minuto ma molto, molto vicino a materializzarsi ...

 

https://www.marca.com/motor/formula1/gp-espana/2019/05/08/5cd1a74b468aebc86c8b4609.html

Edited by joseki
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non dovesse vincere sarà considerato fuori di testa altrimenti un genio eccentrico...

 

(la prima potrebbe essere una descrizione corretta a prescindere :P )

Share this post


Link to post
Share on other sites

bella gara oggi anche se aiutati dalla SC....non pensavo che portassero a casa dei punti....e il motore renault non e' cosi' male come si dice se in rettilineo ha dato la paga alla toro rosso e alla haas anche se con il DRS.

Share this post


Link to post
Share on other sites

7-, qualifiche così così ma sono arrivati buoni punti. Per ora buon campionato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ancora una volta siamo il top team renault e il miglior team dietro le grandi...come hanno detto ieri in mclaren considerando quanto spendono le altre per il momento e' il massimo che si puo' fare aspettando il 2021 con un budget cap.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho capito la gara di Norris.

Partiva decimo, poi era tipo 15mo per tutta la gara e infine il botto.

Mah....

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, mclarenforever ha scritto:

ancora una volta siamo il top team renault e il miglior team dietro le grandi...come hanno detto ieri in mclaren considerando quanto spendono le altre per il momento e' il massimo che si puo' fare aspettando il 2021 con un budget cap.

 

dove l'hai visto il miglior team? oggi era la haas 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quarto team in classifica, ecco dove!!

 

Norris e' andato fuori pista alla partenza e ha perso diverse posizioni' poi a barcellona e' difficilissimo passare equindi li' e' rimasto fino al botto che per me' e' tutta colpa sua!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per l'incipit anche io l'avevo intesa "anche in questa gara". In questa gara c'era Haas, solo che portano a casa sempre meno di quanto dovrebbero portare a casa. McLaren tutto sommato bene con Sainz. Peccato che Norris abbia avuto una gara no. Sono comunque buoni. Non so quanto il cambio di filosofia all'anteriore abbia realmente influito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

srvywNZ.png

 

Ottimi pit.

 

 

 

 

Devo dire che mi piace l'approccio mentale di Seidl nel post gara, molto crucco nelle analisi.

 

ANDREAS SEIDL, Team Principal



“It was a great execution of the race today by the team because we have to acknowledge that Haas and Toro Rosso looked stronger than us in terms of pace. It was difficult for us in the race to move forwards in terms of positions, but thanks to great timing of the pit-stop when the Safety Car came out, we gained a position, and excellent strategy going onto Softs moved us into P8 in the end.

“Carlos did a great drive with good overtaking. Lando unfortunately had a difficult race when he lost positions in Turn Three after a good start, while the contact with Stroll, in my opinion, was a racing incident.

“Overall, in terms of performance, it was encouraging to see that we definitely got closer to the top cars in the midfield when we compare our pace this weekend with the pace we had on a track with similar characteristics like China. So, thanks also for the great work at the factory to bring the aero updates here.”

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come direbbe il Greg dal suo garagino, il solito tombino di macchina.

Non rompono piu ma l'idea è che siano andati indietro gli altei, piuttosto che aver progredito loro.

Oggi erano li con Renault, abbondantemente dietro ad haas e probabilmente anche agli indiani.

Poi ci sarebbe da capire cosa hanno combinato in toro rosso, perché secondo me anche loro erano davanti alla mecca oggi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi sa' che hai visto una gara diversa da me' allora.....oggi erano decisamente d'avanti alla renault che ha sudato 7 camicie per passare Sainz e in un paio di giri si e' fatta ripassare (e al volante c'era Riccardo che e' un diavolo nei sorpassi)...decisamente davanti a tutti gli altri tranne la haas di magnussen ma non di quella di grojoean come si e' visto.....poi arrivare a dire che forse anche la toro rosso fosse d'avanti e' il colmo...

 

La verita' e' che questa macchina e' buona ed e' competitiva nel gruppo di mezzo e gli aggiornamenti portati l'hanno migliorata ancora dire il contrario e solo trollare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che sia una buona macchina non c’è dubbio, però mi aspettavo un upgrade maggiore visto le potenzialità che hanno rispetto ai team minori escludendo la Renault, che però è allo sbando.

Comunque devono continuare ad investire. Nel 2021 devono obbligatoriamente ritornare al vertice. Magari, se Mercedes dovesse rimanere solo come motorista, potrebbe tornare a montare il loro motore e chissà avere qualche loro tecnico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Racing Point (se indiani sono loro) era di un bel po' dietro. È Sainz il riferimento per ieri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

è competitiva per stare nel gruppo appunto. non mi pare un grosso risultato, già lo faceva prima più o meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×