Jump to content
Sign in to follow this  
Beyond

L'opaca Ferrari SF90

La Ferrari 2019  

42 members have voted

This poll is closed to new votes
  1. 1. Riuscirà a conquistare il titolo mondiale piloti?



Recommended Posts

Tutto giusto, non si può certo dipingere la Ferrari come una povera vittima delle circostanze. Però, cercando di essere obiettivi, bisogna anche dire che un'auto già l'anno scorso sembrava gestire meglio degli altri le nuove coperture, e che quindi quest'auto è stata avvantaggiata quando è stato deciso che le coperture del 2019 sarebbero state le famigerate 0.4. Per la Mercedes, in soldoni, c'era già dal 2018 la certezza di aver imboccato la strada giusta, mentre per la Ferrari è stato tutto un po' più difficile, e c'è stato un po' più di lavoro da fare. Questo, senza per forza tirare in ballo complotti e senza vittimismi, lo vogliamo concedere? Poi della Pirelli penso tutto il male possibile, sia chiaro, e non vedo l'ora che sparisca da questa F1 per non tornarci più. 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto quello che vuoi rimatt, però dobbiamo ricordare anche che l'introduzione delle -0.4 non è stata imposta alla Ferrari, ma è la Ferrari, come le altre scuderie, che ha dato la sua approvazione.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente. Come è stato per altre cose...il regolamento delle PU turbo ibride ad esempio, o i motori V8 praticamente standard del 2006 e l'abolizione dei test...ma qui il discorso si allargherebbe a macchia d'olio. La conclusione è che il peso politico della Ferrari non è più quello di una volta...

Share this post


Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, ogil ha scritto:

Tutto quello che vuoi rimatt, però dobbiamo ricordare anche che l'introduzione delle -0.4 non è stata imposta alla Ferrari, ma è la Ferrari, come le altre scuderie, che ha dato la sua approvazione.

 

Non so bene come sono andate le cose, ma non è stato scritto da qualche parte che la decisione di passare alle -0.4 è stata presa unilateralmente dalla Pirelli? Comunque la cosa mi interessa relativamente, può essere stata anche la Ferrari a chiedere in ginocchio alla Pirelli di portare le -0.4 per tutto il 2019, stavo solo constatando che la mossa si è probabilmente trasformata in un'ulteriore agevolazione per la Mercedes (come se ce ne fosse bisogno).

Edited by rimatt

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque è un fatto che le 0.4 sono state introdotte ufficialmente per risolvere un problema inesistente (quello del blistering), è un fatto che con queste gomme hanno ristretto la finestra di utilizzo anziché allargarla, è un fatto che tutti si stiano lamentando delle gomme tranne la squadra che l'anno scorso ha lobbyzzato a favore della loro introduzione; poi ognuno può tirare le conclusioni/interpretazioni che crede

1 ora fa, ogil ha scritto:

Tutto quello che vuoi rimatt, però dobbiamo ricordare anche che l'introduzione delle -0.4 non è stata imposta alla Ferrari, ma è la Ferrari, come le altre scuderie, che ha dato la sua approvazione.

non è vero

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/5/2019 Alle 12:23, ForzaFerrari88 ha scritto:

Qualche news:

 

1) Motore:

pare che i problemi di resistenza di quel pezzo siano risolti (al banco), quindi quando verrà introdotto, si spera sarà possibile utilizzare mappature più spinte per più tempo. Le componenti sono state deliberate, ma è molto difficile che si riesca a portarle per sabato prossimo dato che i pezzi nuovi vanno prodotti; va fatto un controllo qualità; assemblati per verificare che funzionino al banco e poi portati in pista (non so preciso in che modo funziona, ma tipo: produco 3 motori identici con i pezzi della stessa partita di produzione: 1 va testato e gli altri 2 poi vengono deliberati in modo definitivo). Qualche piccola speranza di portarle resta dato che il gp è in Spagna e non fuori dall'Europa. 

In ogni caso sono tranquilli di poter usare questo motore per i prox due gp dato che è stato abbondantemente risparmiato in Australia e il gp di Monaco non è troppo impegnativo.

 

Quindi la Ferrari va su 4 motori, o continuano a utilizzare quello attuale? 

Il 3/5/2019 Alle 12:23, ForzaFerrari88 ha scritto:

 

3) confronto con Mercedes:

Mi ha detto una cosa molto banale se vogliamo...cioè: la Ferrari è una buona macchina e se si riesce ad aumentare questa finestra di funzionamento il Mondiale non è ancora chiuso. Allo stesso tempo ha detto anche che: al momento noi stiamo provando a correggere degli errori, mentre loro non hanno particolari problemi e andranno avanti con aggiornamenti e miglioramenti di prestazioni. 

Succo del discorso: speriamo che si riesca a risolvere il problema della finestra di funzionamento al più presto, così che si possa spingere sugli aggiornamenti. 

Questo è qualcosa a cui, soprattutto per quanto riguarda il motore, ho pensato anche io. Possibile che in Ferrari riescano ad aumentare la potenza del proprio motore, mentre ne risolvono i problemi? Boh io spero di no :asd: in ogni caso mi conforta vedere che ora la Mercedes è leggermente più veloce ma decisamente più consistente tra affidabilità e sfruttamento gomme 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cerco di riassumere introducendo anche la mia opinione su Pirelli e il loro comportamento 2018-2019.

 

Già dai test pre-stagionali a Barcellona si era riscontrata la presenza di un forte blistering sulle varie gomme, specialmente quelle posteriori, (questo articolo sui test ne parla proprio per Ferrari, qui invece si parla di Mercedes e di Haas). Quindi non è vero che il problema del blistering non ci fosse, è stato invece accentuato forse più del dovuto. La caratteristica principale di Barcellona per il 2018 era un nuovo asfalto che avrebbe generato sicuramente molto più grip ma anche basso degrado, facendo si che le temperature delle gomme arrivassero a valori più elevati e quindi a possibile blistering. Gli altri due circuiti in calendario che presentavano la medesima caratteristica (vedasi nuovo asfalto) erano Paul Ricard e Silverstone. 

 

In primis, punterei il dito verso la scarsezza in qualità del materiale fornito da Pirelli. Una gomma dovrebbe si avere una durata diversa in base alla morbidezza della mescola, ma non problemi di tal genere (e in Spagna, vedasi test pre-stagionali e post-gara, si è visto come fosse evidente). Spesso nemmeno il criterio della durata è rispettato, anche se posso concedere che costruire pneumatici in base alle richieste schizofreniche della FIA non sia nemmeno così facile.

 

Detto questo, il rimedio trovato da Pirelli è stato quello di portare gomme con battistrada ribassato di 0.4mm non solo in Spagna (dove vi erano prove oggettive della necessità) ma anche negli altri due circuiti precedentemente citati, al fine di evitare possibili episodi simili. Tutto questo anche in assenza di test che provassero la teoria (e secondo me questo è l'errore, introdurre gomme diverse nella grandezza del battistrada senza dati ha poco senso e quantomeno ). O meglio, in questo articolo viene affermato che tale soluzione sia stata testata precedentemente, più precisamente l'anno precedente. Il battistrada ribassato, secondo il fornitore, avrebbe permesso di ridurre le temperature mantenendo la stessa performance. Nella pratica, il team che ha più beneficiato del cambio è stato Mercedes, specialmente in Spagna. Ed è anche vero che se c'è stato un team ad aver spinto per l'introduzione di queste coperture, questo è stato proprio Mercedes.

 

La procedura è la seguente: il fornitore di pneumatici esprime una richiesta alla Federazione, la quale a sua volta deve approvare. Non è specificato però chi all'interno della Federazione voti per l'approvazione. Se parliamo del World Motor Sport Council, che è un organo all'interno della Federazione atto proprio alle decisioni, vi posso dire che all'interno di questo (qui i componenti 2019, purtroppo non ho trovato quelli 2018, dovrebbero essere uguali visto che si parla di term) vi è il Presidente della Commissione dei Costruttori FIA o il rappresentante di Ferrari SpA. Certo, è un voto, ma esso è presente, proprio come membro di diritto. 

 

Ammetto però di non sapere se sia stato il Consiglio ad approvare la richiesta oppure Todt (o chi per lui) in persona. Quello che è certo è che il fornitore non può portare da un giorno all'altro delle gomme diverse da quelle approvate senza che venga dato l'ok.

 

Oltretutto, questa è una cosa che non sapevo, il medesimo caso di gomma ribassata si era già verificato già nel 2011 e nel 2012, precisamente per i GP del Belgio e d'Italia, per un totale di 4 GP. Capisco però perché abbia fatto molto più clamore oggi :asd:

 

Ricordo comunque che nei test seguenti il GP vennero fatte delle prove di comparazione tra le due coperture e i risultati furono abbastanza netti, tanto che lo stesso Vettel diede l'approvazione al cambiamento gomme in Spagna.

 

In conclusione, secondo me il grosso errore per la stagione 2018 fu quello di accettare delle gomme diverse in circuiti dove non c'era stato alcun segnale di necessità appunto visti gli 0 km percorsi. Ferrari vinse uno di questi tre GP, anche grazie a qualche episodio avvenuto in gara (fece persino doppio podio a Silverstone).

 

Per il 2019, è vero che la gomma presenti un battistrada -0.4mm, ma sono variate mescole e costruzioni quindi il solo ribassamento non è la causa principale dei vari problemi. Anche io sono comunque rimasto perplesso dalla decisione di usare questo tipo di coperture in tutti i GP. Avrei ritenuto eventualmente più accettabile mantenere le -0.4mm nei circuiti con asfalto nuovo (se necessario, adesso i dati li hanno e possono anche determinare se le altre gomme avrebbero potuto avere problemi). Direi che più che la finestra di funzionamento (che in realtà è più ampia come temperature del 2018) il problema sia duplice:

 

a) portare le gomme in temperatura, e qui il problema è solo del team;

b) mantenere le gomme all'interno della finestra. Mi spiego, il problema che mi è parso di vedere è quello di un vero e proprio drop-off repentino anche con poco (mi viene in mente Raikkonen in Cina, è bastato un lungo ed è uscito totalmente dalla finestra senza più rientrarci oppure Verstappen a Baku, ottimo fino alla VSC e poi disperso (anche per i problemi occorsi a Gasly che lo han costretto a preservare le componenti, va detto). Oppure, ma rientra sempre nel caso, Haas che riesce ad avere una buona velocità nel giro secco ma che poi perde passo in gara per l'incapacità di mantenere le gomme in finestra. Ossia, le gomme hanno si temperature di esercizio più ampie, ma che la temperatura stessa possa variare con troppa facilità. Questo può essere un problema duplice: sia dell'auto, che non riesce a mantenere le gomme "attive" per setting sbagliati; sia della gomma, troppo passibile di variazioni repentine di temperatura, anche verso l'overheating.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il blistering ai test non conta niente, si corre con temperature completamente diverse da quelle delle stagione e le gomme si comportano a ca**o, è una cosa che si vede a ogni test di ogni anno

 

infatti durante la stagione non si è visto blistering se non in casi super isolati che non giustificano l'adozione delle 0.4 su tutte le piste del 2019. 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma se una tipologia di gomma crea problemi in 5 piste su 21 e un'altra in 0 su 21, perché utilizzare la prima? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'unico circuito in cui c'è sempre stato del blistering preoccupante è quello austriaco. Nel 2018 ma sopratutto nel 2017.

Share this post


Link to post
Share on other sites

in sintesi cosa concludiamo?

la FIA è cattiva e vuole favorire Mercedes e sfavorire Ferrari?

a questo punto perchè Ferrari non copia Mercedes in tutto, in modo da usare gli pneumatici nuovi come loro?

non sono in grado di farlo oppure c'è un segreto, stile cerchi forati del 2018?

 

sarebbe così clamoroso dire che in Mercedes sono più bravi e hanno imparato subito a usare i nuovi pneumatici?

ah già, c'è chi dice che Pirelli abbia creato i pneumatici attuali su indicazione di Mercedes :sisi:

Edited by JLP

Share this post


Link to post
Share on other sites

vabe questo lo stai dicendo tu

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho letto di tutto ormai...

dietrologie infinite per scusare l'incapacità di un team che non vince da più di 10 anni... :doh:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Indubbiamente sulle gomme dello scorso anno sono stati commessi degli errori da parte della Pirelli, non perché spinti da qualche scuderia ma per via delle esperienze degli anni passati, 2013 in primis. C'era un problema di blistering e si è deciso di correre ai ripari in fretta e furia senza considerare che:

- Il blistering non è un problema, c'è stato svariate volte in altri gp e ha reso le gare più imprevedibili e spettacolari.

- Così facendo si insinua il sospetto che la modifica sia stata fatta per alcuni, cosa puntualmente avvenuta.

In conclusione la Pirelli come fornitore unico è riuscita nell'impresa di fornire gomme delicate come cristallo e di far parlare negativamente di se quando l'unico scopo della monofornitura è di evitare ciò, concentrando il tema tecnico sulle vetture.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, JLP ha scritto:

sarebbe così clamoroso dire che in Mercedes sono più bravi e hanno imparato subito a usare i nuovi pneumatici?

 

Sono così bravi che avevano la macchina perfetta per questi pneumatici già da prima che venissero introdotti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

1 ora fa, EffettoSuolo ha scritto:

Indubbiamente sulle gomme dello scorso anno sono stati commessi degli errori da parte della Pirelli, non perché spinti da qualche scuderia ma per via delle esperienze degli anni passati, 2013 in primis. C'era un problema di blistering e si è deciso di correre ai ripari in fretta e furia senza considerare che:

- Il blistering non è un problema, c'è stato svariate volte in altri gp e ha reso le gare più imprevedibili e spettacolari.

- Così facendo si insinua il sospetto che la modifica sia stata fatta per alcuni, cosa puntualmente avvenuta.

In conclusione la Pirelli come fornitore unico è riuscita nell'impresa di fornire gomme delicate come cristallo e di far parlare negativamente di se quando l'unico scopo della monofornitura è di evitare ciò, concentrando il tema tecnico sulle vetture.

Pirelli non accetta  il blistering visto che per loro è un danno di immagine. 

Resta il fatto che sia vergognoso che buona parte della griglia abbia problemi del genere.

 

Poi questo problema per via dell'asfalto nuovo a Barcellona potrebbe anche non verificarsi, e la Ferrari magicamente riesce a tornare competitiva.

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, Rocky ha scritto:

Quindi la Ferrari va su 4 motori, o continuano a utilizzare quello attuale? 

 

Questo è qualcosa a cui, soprattutto per quanto riguarda il motore, ho pensato anche io. Possibile che in Ferrari riescano ad aumentare la potenza del proprio motore, mentre ne risolvono i problemi? Boh io spero di no :asd: in ogni caso mi conforta vedere che ora la Mercedes è leggermente più veloce ma decisamente più consistente tra affidabilità e sfruttamento gomme 

 

1) Troppo presto per dirlo, dipende da troppi fattori. Come ho detto, è molto difficile che si riesca ad introdurre la PU2 in Spagna. 

 

2) Al momento si sono concentrati sull'affidabilità del motore. In caso di riscontri positivi anche in pista e non solo al banco, si potrà tornare a parlare di aumentare la potenza. In ogni caso il discorso che facevo io era sugli aggiornamenti della vettura. Mercedes ha il vantaggio di poter andare avanti con gli sviluppi. In Ferrari invece bisogna risolvere prima il problema della finestra di utilizzo delle gomme per poi parlare di reali sviluppi della macchina. E se ciò non avviene a breve, il Mondiale sarà definitivamente chiuso.

Edited by ForzaFerrari88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda Pirelli e il blistering e il graining e il danno di immagine etc. etc., sono tutte scuse...Se uno ha dei problemi a gestire la gomma...si attacca al tram. Si modifica l'assetto e si va più piano.

 

 

 

Purtroppo non caricava le immagine e quindi ho messo dei video....

Comunque, quando la Ferrari si ritrovò in queste condizioni a Silverstone nel 2017, si parlò di danno di immagine della Pirelli, pericoli per la sicurezza e richieste di cambio gomme? o di Ferrari che sbagliò l'assetto?

Chissà quale sarà la risposta giusta...

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

Per quanto riguarda Pirelli e il blistering e il graining e il danno di immagine etc. etc., sono tutte scuse...Se uno ha dei problemi a gestire la gomma...si attacca al tram. Si modifica l'assetto e si va più piano.

 

 

 

Purtroppo non caricava le immagine e quindi ho messo dei video....

Comunque, quando la Ferrari si ritrovò in queste condizioni a Silverstone nel 2017, si parlò di danno di immagine della Pirelli, pericoli per la sicurezza e richieste di cambio gomme? o di Ferrari che sbagliò l'assetto?

Chissà quale sarà la risposta giusta...

Il problema è che a Silverstone solo la Ferrari ebbe problemi, il che non deresponsabilizza la Pirelli (che nel caso di Raikkonen non riuscì a ricostruire la causa del problema), ma rende la situazione ben diversa da un caso come Austria 2018 dove 8 team su 10 hanno avuto problemi di blistering.

Per il resto sono d'accordo con te: se hai problemi con le gomme, cambi l'assetto, vai più piano e ti attacchi al tram: Ferrari attaccati! :asd:

 

Comunque ti ringrazio per la risposta precedente :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Rocky ha scritto:

Il problema è che a Silverstone solo la Ferrari ebbe problemi, il che non deresponsabilizza la Pirelli (che nel caso di Raikkonen non riuscì a ricostruire la causa del problema), ma rende la situazione ben diversa da un caso come Austria 2018 dove 8 team su 10 hanno avuto problemi di blistering.

Per il resto sono d'accordo con te: se hai problemi con le gomme, cambi l'assetto, vai più piano e ti attacchi al tram: Ferrari attaccati! :asd:

 

Comunque ti ringrazio per la risposta precedente :)

 

Peccato che invece una scuderia a caso non si è attaccata a niente :asd:

 

Prego :up:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×