Jump to content
Sign in to follow this  
andycott

Auto elettriche o ibride: pareri e impressioni

Recommended Posts

22 ore fa, andycott ha scritto:

In che senso problematica?

 

Di problema c'è che il mio amico usava un app che gli dava TUTTI i punti di ricarica sul suo percorso, per cui si programmava le soste in modo da non pagare quasi nulla, sfuttando le ricariche gratuite. Ora la app è stata acquistata da Shell e dà solo le ricariche della loro consociata che vende EE e quindi fare la pianificazione diventa più difficile

 

Nel senso che finché non fanno colonnine in mille punti della città e danno un caricatore apposito ai singoli utenti non si potrà diffondere a sufficienza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 7/10/2019 Alle 15:52, chatruc ha scritto:

Se lo sapessi, sarei già un premio Nobel.

 

Pochi anni fa scrissi all'ing.Massimo Clarke su Motosprint a proposito di ibrido, elettrico e combustibile alternativi.

 

La sua soluzione era limitare i consumi (di tanto).

 

Invece se si vuole tutto elettrico, l'unica alternativa è l'energia nucleare, che dal punto di vista climatico è ecocompatibile. Il nuclerare è stato un po' messo da parte non per questioni ambientali ma per i costi eccessivi di costruzione e dismissione delle centrali. Come energia invece, è inesauribile.

 

E per sicurezza, dopo Chernobyl e Fukujima.

—-

Se si vuole acquistare un‘ibrida, secondo me la Hyundai Ioniq è una buona soluzione, attualmente. Più economica e con migliori prestazioni della Kia Niro. Oppure, vista la fama, si va su Toyota Prius (o altro).

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh ma la Ioniq è sia full electric che ibrida, che plug-in, la Niro è Ibrida.

E' la Kona che ha le stesse caratteristiche ma in versione crossover.

 

 

Comunque il gruppo Kia-Hyunday sta lavorando tantissimo su queste motorizzazioni, ho visto che su Sportage e Tucson c'è il sistema Mild Hybrid che utilizza un motore diesel invece che benzina, affiancato al motore elettrico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Della nuova Peugeot 208 elettrica qualcuno ha notizie?

 

 

Edited by andycott

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse Beyond.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, andycott ha scritto:

Beh ma la Ioniq è sia full electric che ibrida, che plug-in, la Niro è Ibrida.

E' la Kona che ha le stesse caratteristiche ma in versione crossover.

 

 

Comunque il gruppo Kia-Hyunday sta lavorando tantissimo su queste motorizzazioni, ho visto che su Sportage e Tucson c'è il sistema Mild Hybrid che utilizza un motore diesel invece che benzina, affiancato al motore elettrico

 

Io ho guardato alcuni confronti fra le varianti ibride. Tecnica uguale ma prestazioni migliori per la Ioniq.

 

Il diesel qui viene combattuto, non so se abbia senso. Non conosco la situazione italiana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, crucco ha scritto:

 

Io ho guardato alcuni confronti fra le varianti ibride. Tecnica uguale ma prestazioni migliori per la Ioniq.

Hai un link? Mi interessa parecchio

 

10 ore fa, crucco ha scritto:

Il diesel qui viene combattuto, non so se abbia senso. Non conosco la situazione italiana.

Anche qui. 

A Milano con Euro4 con antiparticolato di 1a gen non entri in città (zona B) col benzina basta Euro1 (!!!!), peccato che dopo 2 settimane che non piove è già allerta polveri sottili. Ovviamente il riscaldamento delle case non c'entra niente...

 

https://www.comune.milano.it/aree-tematiche/mobilita/area-b/area-b-veicoli-che-non-possono-entrare

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, andycott ha scritto:

Hai un link? Mi interessa parecchio

 

Anche qui. 

A Milano con Euro4 con antiparticolato di 1a gen non entri in città (zona B) col benzina basta Euro1 (!!!!), peccato che dopo 2 settimane che non piove è già allerta polveri sottili. Ovviamente il riscaldamento delle case non c'entra niente...

 

 

Ahahah, ho trovato un altro link in cui vince la Niro...:wacko2:

 

https://www.boucherkia.com/clp-2018-kia-niro-hybrid-vs-2018-hyundai-ioniq-hybrid

 

Mi riferivo a questo:

 

 

Sorry per la confusione.

—-

Io fra poco non potrò entrare a Stoccarda, con una diesel Euro 5.

Edited by crucco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sulle prestazioni penso che influisca lunghezza e aerodinamica migliore della IoniQ (simile a Toyota Prius e Honda Insight).

Sul prezzo: qui in Italia è più conveniente la Niro

 

IoniQ

3151m.png

 

Niro

3151n.png

La Plug-in è sui 35k

Edited by andycott

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 4/1/2020 Alle 00:43, andycott ha scritto:

Della nuova Peugeot 208 elettrica qualcuno ha notizie?

 

 

 

Ho visto l'auto in concessionaria, secondo me è bella sia fuori che dentro. 

L'elettrica se ben ricordo arriva a breve, ma non saprei quali sono gli incentivi per comprarla

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

mi chiedo per quale motivo i pompieri buttino acqua su un'auto elettrica...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è per abbassare la temperatura delle batterie ed evitare combustioni? Chiedo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse non si erano accorti che fosse elettrica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vado in giro da oltre 3 anni con Yaris Hybrid... il risparmio alla pompa di una full hybrid rispetto ad una benzina standard è evidente (ed il nuovo modello promette consumi ancora migliori), ma avendo guidato anche una i10 GPL per altrettanti anni, devo dire che quest'ultima alla pompa fa risparmiare ancora di più.

 

TUTTAVIA... una full hybrid (almeno riferendomi a Toyota) rispetto ad una gpl stravince ad ora di manutenzione per una serie  di motivi: niente frizione, niente cambio (o meglio, il cambio è un e.cvt, praticamente indistruttibile) niente motorino d'avviamento, niente cinghia servizi, niente cinghia distribuzione (ma catena, che nel caso specifico nasce e muore con l'auto), le parti elettriche non richiedono manutenzione alcuna, senza contare che le pastiglie dei freni si usurano pochissimo grazie alla frenata rigenerativa (al tagliando dei 45.000 km avevo le pastiglie all'80%). Di contro, una gpl richiede una manutenzione da benzina standard, con in più la manutenzione dell'impianto da effettuare a parte.

 

alla fine della fiera i costi sono li, ma solo se la vettura gpl è affidabile, l'ibrido toyota è affidabile per definizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il ceo di Toyota: «L’auto elettrica? Business immaturo con costi energetici e sociali insostenibili»

La rincorsa all'auto elettrica non convince uno dei manager dell'auto più potenti al mondo, Akio Toyoda. Ma con chi sembra avercela il ceo di Toyota? Con quanti sostengono a spada tratta l'auto a batteria senza valutarne il reale impatto ambientale che è molto lontano dall'essere zero. Il problema sta tutto nelle emissioni di anidride carbonica ottenute dalla produzione di elettricità che alimenta le auto sia da quella necessaria per produrre le batterie, le stesse che secondo Toyoda dimostrano di avere un impatto sull'ecosistema, ma soprattutto sui costi sociali della transizione energetica che oltretutto non sarebbero ricompensati da benefici climatici.


Gli strali del presidente di Toyota sembrano rivolgersi in particolare all'attuale rete elettrica giapponese che non sarebbe in grado di sostenere un parco circolante composto interamente da auto a batteria senza contare che attrezzare il Paese del Sol Levante con la rete capillare di infrastrutture necessaria costerebbe degli investimenti fino a 300 miliardi di euro. “Quando i politici fanno sapere di volersi liberare di tutte le auto che usano benzina - spiega Toyoda – capiscono cosa significherebbe tutto questo?”. In realtà il messaggio è poi rivolto ai costruttori più impegnati nella rivoluzione elettrica.


Il top manager spiega senza mezzi termini che “più veicoli elettrici produciamo, più salgono le emissioni di anidride carbonica”. E tutto ciò sembra essere legato in particolare alle batterie che, soprattutto in fase di produzione, fanno quasi raddoppiare le emissioni totali di CO2 di un'auto elettrica rispetto a quelle generate per la fabbricazione di un'auto termica o ibrida. Da qui la due priorità suggerite caldamente dal ceo di Toyota: innanzitutto di rendere più green la produzione di elettricità e poi in seconda battuta di adeguare le infrastrutture. E non di puntare soltanto sulle vendite di vetture ad emissioni zero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d‘accordo e lo sostengo da sempre: l‘auto elettrica non è la soluzione. Anzi: non abbiamo alcuna possibilità di uscire dalla nostra triste situazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lo sanno tutti che non è sostenibile sostituire il parco auto intero con l'elettrico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io vado oltre: qui non si tratta del parco auto, siamo nella mer.da e ci piace pure, visto che gli sforzi necessari per uscirne latitano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 19/12/2020 Alle 17:52, Beyond ha scritto:

lo sanno tutti che non è sostenibile sostituire il parco auto intero con l'elettrico.

 

In Norvegia non la pensano come te e Crucco...

 

La Norvegia, uno dei maggiori produttori di petrolio al mondo, taglia per prima il traguardo intermedio della mobilità sostenibile: la vendita delle auto elettriche nel Paese scandinavo lo scorso anno hanno superato quelle delle auto a propulsione tradizionale (benzina, diesel e anche ibrido). 

Le BEV rappresentano il 54,3 per cento delle nuove auto vendute nel 2020 (era il 42,4% nel 2019 e appena l’1% un decennio fa), con una punta del 66,7% del mercato nel mese di dicembre. Al contrario, le vendite di auto diesel in Norvegia sono crollate dal 75,7% del market share nel 2011 ad appena l’8,6 per cento lo scorso anno. L’obiettivo è di uscire completamente dal mercato delle auto a benzina e diesel entro il 2025

 

https://motori.corriere.it/motori/21_gennaio_08/norvegia-sorpasso-elettriche-piu-un-auto-due-spina-02dd54d0-50f4-11eb-a017-fd5e98d313bc.shtml

Share this post


Link to post
Share on other sites
58 minuti fa, andycott ha scritto:

In Norvegia non la pensano come te e Crucco...

 

difficile fare confronti con un paesucolo come la norvegia, che ha il parco auto del solo piemonte ed è caratterizzata da piccoli centri. più complicato, per fare il paragone, pensare di elettrificare un'intera città come torino, senza contare il problema di come caricarle queste auto visto che moltissimi le lasciano in strada.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×