Jump to content
Sign in to follow this  
andycott

Auto elettriche o ibride: pareri e impressioni

Recommended Posts

io stavo pensando di cambiare il mio ferro vecchio diesel (che ormai non fanno entrare neppure al cesso) con un' ibrida abbastanza economica, non mi dispiacerebbe la suzuki swift, che ha un sistema , se ho capito bene, molto semplice tipo il kers

Edited by sterla

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, sterla ha scritto:

io stavo pensando di cambiare il mio ferro vecchio diesel (che ormai non fanno entrare neppure al cesso) con un' ibrida abbastanza economica, non mi dispiacerebbe la suzuki swift, che ha un sistema , se ho capito bene, molto semplice tipo il kers

 

come scelta non è male se presa a buon prezzo, esteticamente è davvero brutta però mi sembra un'auto concreta e accessoriata nel suo segmento.

come ibrido ha il mild cioè una batteria in modo da usarla come semplice generatore di corrente ed entrare automaticamente in funzione in certi casi. secondo me queste soluzioni saranno le più diffuse, specie in questi segmenti, nei prossimi anni

Share this post


Link to post
Share on other sites

andycott, a che punto sei con le tue valutazioni? Pausa di riflessione per mancanza di chiarezza nelle informazioni ricevute o per insufficiente offerta? Pausa di riflessione perché ti sei un po' rotto i foglioni? Oppure hai già stilato una classifica delle possibili candidate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cosa funziona su un'auto elettrica? La coppia

Cosa non funziona? Tutto il resto

 

Dal costo, all'autonomia, ai tempi di ricarica, per me è follia oggi avere un'elettrica. Forse tra 10 anni. Nel frattempo meglio un'ibrida.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 20/1/2019 Alle 18:07, crucco ha scritto:

andycott, a che punto sei con le tue valutazioni?

Pausa di riflessione per mancanza di chiarezza nelle informazioni ricevute o per insufficiente offerta?

Pausa di riflessione perché ti sei un po' rotto i foglioni?

Oppure hai già stilato una classifica delle possibili candidate?

Scusa Crucco, non avevo visto il tuo messaggio...

 

1. Sto peggio di prima perchè pensavo che l'ibrida fosse una candidata ideale e invece così ho più dubbi di prima: il benzina non mi piace; il diesel sarebbe l'ideale, ma c'è la tagliola del possibile ban europeo tra pochi anni; l'elettrico puro non l'ho mai considerato (troppo costoso); l'ibrido mi tenta ma faccio troppi km fuori città e forse non mi conviene; il gpl/metano? Boh forse, può darsi.

2/3. La pausa è dovuta a due fattori: a) non ho fretta di cambiare l'auto, ma ero curioso; b) sto cercando altre info, ma al momento non ho niente di risolutivo in un senso o nell'altro

4. Candidate al momento vedo Toyota e Kia. Toyota ha anche station, Kia solo crossover ma magari espandono la gamma. 

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io credo che tu sia in una buona condizione. La fretta è controproducente, fra qualche anno le cose saranno (forse, si spera) migliorate e l‘offerta più vasta e migliore.

 

Waitandsee...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao

 

ho trovato in rete questo video di David Pogue sulle batterie e sulla ricerca che si sta facendo in tutto il mondo in questo campo. Magari anche voi che conoscete l'inglese meglio di me potreste trovarlo interessante

 

 

 

A proposito... le batterie al Litio non sono esattamente innocue come sostiene il mio amico "elettrico" :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

guido yaris hybrid my2017 da un anno e mezzo, pienamente soddisfatto, urbano ed extraurbano 50/50, media 26km/l in estate, 23km/l in inverno (con il freddo il sistema perde un po d'efficienza, specie se si scende sotto i 10 gradi).

Share this post


Link to post
Share on other sites

hanno presentato la nuova peugeot 208 elettrica. sembra interessante, peccato per il prezzo che sarà sui 30k e quindi davvero alto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche VW ha in programma qualcosa (MEB) sullo stesso prezzo (base). :down: 

Volvo invece uscirà con un'automobile "alla Tesla", come prezzo e prestazioni. :down: 

 

ap-22831-bild06_neuvorstellung_polestar_

 

Polestar-2-Elektroauto.jpg

 

polestar-2-geneva-2019-19.jpg

 

5c75aec926289800ef22c3cd-750-563.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 11/2/2019 Alle 12:37, andycott ha scritto:

Scusa Crucco, non avevo visto il tuo messaggio...

 

1. Sto peggio di prima perchè pensavo che l'ibrida fosse una candidata ideale e invece così ho più dubbi di prima: il benzina non mi piace; il diesel sarebbe l'ideale, ma c'è la tagliola del possibile ban europeo tra pochi anni; l'elettrico puro non l'ho mai considerato (troppo costoso); l'ibrido mi tenta ma faccio troppi km fuori città e forse non mi conviene; il gpl/metano? Boh forse, può darsi.

2/3. La pausa è dovuta a due fattori: a) non ho fretta di cambiare l'auto, ma ero curioso; b) sto cercando altre info, ma al momento non ho niente di risolutivo in un senso o nell'altro

4. Candidate al momento vedo Toyota e Kia. Toyota ha anche station, Kia solo crossover ma magari espandono la gamma. 

 

 

Se fai molti km fuori città ti consiglierei o una diesel o una Gpl/metano.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Rio Nero ha scritto:

Se fai molti km fuori città ti consiglierei o una diesel o una Gpl/metano.

Il problema è proprio questo: faccio abbastanza strada ma non troppa, diciamo che sono sui 15/18mila l'anno e non uso l'auto per andare al lavoro (vado in moto). Al limite mia moglie la usa per andare in stazione a prendere il treno (circa 3km andare e 3 a tornare).

 

Comunque mi sa che andrò di noleggio a lungo termine, così balzo l'eventuale problema del diesel, se poi trovo un'Auris SW ibrida a buon prezzo prenderò quella.

Share this post


Link to post
Share on other sites

auris non esiste più, si chiama corolla ora

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Beyond ha scritto:

auris non esiste più, si chiama corolla ora

La Toyota è affidabile sulle autovetture. 

La consiglio . 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo sia la stessa industria automobilistica a spingere sull'elettrico, hanno bisogno di un reboot, di vendere nuovamente macchine a tutti in un mercato saturo, ed a quanto pare, in accordo con i vari governi, lo stanno facendo con le maniere forti: costringere gli utenti a buttare le loro auto.

Molti, pensando che elettrico ed ibrido sono tecnologie ancora da scoprire per quanto riguarda i costi di manutenzione, e costose in fase di acquisto, stanno passando dal Diesel ad auto a benzina. Restando alla sola Italia, un Diesel euro 6 dovrebbe circolare ancora liberamente ovunque per cinque o sei anni, un benza euro 5 molto di piu.

Leggevo che sostituire (e le stanno gia sostituendo) il pacco batterie su una Golf GTE costa cifre attorno alle 7 mila euro.

Prima o poi toccherà a tutti passare a quel tipo di propulsori, ma per quanto mi riguarda lo farò quando una panda costerà....come una panda, quando cambiare il pacco batterie costerà cifre sostenibili per una famiglia normale, come puo essere oggi cambiare una frizione o un volano, e quando ci sapranno mettere le mani anche meccanici normodotati.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riuppo questo topic dato che con lo sciopero dei Fridays For Future di ieri ritorna di attualità.

 

Il mio amico che ha comprato la Hyunday Kona full electric qualche mese fa si dice pienamente soddisfatto della tecnologia e dell'uso del mezzo, tanto è vero che ha acquistato una Renault Zoe anche per la figlia diciannovenne. Non solo, ma sta rivedendo alcune strategie messe in atto all'inizio: vuol chiudere il contratto fatto per portare la corrente autonoma nel box per la ricarica perchè non la usa. Sul percorso classico casa-lavoro-casa non ha problemi perchè si tratta di una ventina di km e ricarica l'auto (gratis) quando è in ufficio. In generale la differenza è questa: al momento esistono vari punti comodi in cui può ricaricare l'auto a costo zero, quindi pensa (finchè non cambieranno le cose) di utilizzare quelli. Mi ha detto di aver fatto un viaggio di lavoro in Germania e aver percorso circa 2100 km spendendo solo 8 euro, il prezzo di una ricarica fatta in Trentino per cui non ha potuto usare i punti gratuiti e che ha pagato a forfait (esistono punti di ricarica che fanno pagare a kW, a KW+tempo, a forfait). Quindi lui sta usando l'auto ma con spese per l'energia irrisorie.

Inoltre mi ha spiegato che il sistema di recupero Hynday è avanzatissimo e anche superiore a Tesla, perchè con le palette al volante lui può in ogni momento decidere come e quando fare il recupero, mentre selle Tesla si può fare solo da display e quindi non può essere immediato e semplice come il suo. Peraltro è una tecnologia proprietaria, quindi Toyota e Tesla non ce l'avranno in tempi brevi.

 

Io al full-electric non ci penso, 44k euro sono fuori dal mio biudget, però sono ormai certo al 90% che andrò sull'ibrido. A questo proposito sono stato in Kia e mi hanno detto che la nuova Xceed, verso fine anno, avrà anche la motorizzazione ibrida della Niro

 

Kia_Xceed_SUV_foto_video_caratteristiche

 

Auto bellissima, a mio parere

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 30/4/2019 Alle 17:33, effe ha scritto:

Molti, pensando che elettrico ed ibrido sono tecnologie ancora da scoprire per quanto riguarda i costi di manutenzione, e costose in fase di acquisto, stanno passando dal Diesel ad auto a benzina. Restando alla sola Italia, un Diesel euro 6 dovrebbe circolare ancora liberamente ovunque per cinque o sei anni, un benza euro 5 molto di piu.

 

L'ho pensato anch'io ma il diesel nel prossimo futuro è destinato ad essere bersagliato di aumenti volti a renderlo anti-economico e a disincentivarlo per un uso familiare normale. I blocchi nelle città sono solo il primo passo.

 

Io non mi fido....

 

 

Edited by andycott

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema secondo me non è solo di costi ed emissioni, oltre che autonomia delle automobili.

 

Ben più importante è il bilancio globale della produzione di energia e delle scorie relative (intese come effetto del lavoro di cui sopra e materiali nocivi che vengono utilizzati e abbandonati a fine ciclo): il fabbisogno mondiale cresce, ma secondo me non si fa molto per ridurlo, anzi praticamente nulla.

 

Si ideano ottimi metodi e si sviluppano fantastiche tecnologie per ridurre i consumi, ma non si pensa a ridurre il numero delle cose che consumano energia, per cui il bilancio (consumi + scorie) peggiora in continuazione.

 

Siamo irrecuperabili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che siamo affamati di energia è sicuro, credo che il concetto di fondo sia che per l'energia elettrica sia disponibile anche attraverso le rinnovabili. Energia solare ed eolica da noi sono ancora sottoutilizzate, anche se per esempio, un comune che conosco bene, Varese Ligure, è passato in pochi anni da tre pale a una dozzina sul crinale del passo Centocroci.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fatto è che, allo stato attuale, non possono coprire il fabbisogno mondiale. :-(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×