Jump to content
PheelD

MotoGP 2019

Recommended Posts

1 ora fa, M.SchumyTheBest ha scritto:

Sfida a 3 Marquez, Dovi, Vinales.

 

Lorenzo secondo me le prenderà di brutto; spero in qualche sua vittoria, ma per me si buscherà le mezze piste.

Dovi avrà il missile e il compagno tappetino, a meno che non vada in tilt mentale (possibile, visto che sarà una prima guida da 7 sacchi l'anno senza più scuse, e già quest'anno ha piantato diverse craniate) si può giocare il titolo.

Vinales per me è l'unico che con una yamaha a posto può essere lì davanti. Rossi ti fa la sfilza di quarti posti, ma di più non ne ha.

 

Lorenzo guiderà una moto inferiore e nettamente più difficile a quella guidata in questi 2 anni....

Lo vedo proprio male 

58 minuti fa, maxilrosso ha scritto:

Presi da chi poi

 

Da uno che ha la spalla dilaniata e che deve farsi operare

Share this post


Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, PheelD ha scritto:

Rossi ormai ha dato per me, ma non lo darei del tutto per morto il vecio. Dubito che in un campionato tirato possa fare la differenza, ma mai dire mai...

Sicuramente non è ai livelli migliori, ma, ridendo e scherzando, quest'anno ha fatto meglio di Vinales che di certo non è un fermo ed ha 23 anni

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con le giuste condizioni qualche gara la può ancora vincere, è continuo (a parte le ultime due), ma per il Mondiale serve costanza ad altissimi livelli. Rossi, e posso anche capirlo, non la ha più. Comunque, il livello che sta tenendo giustifica la presenza. Certo, avesse una personalità meno ingombrante sarebbe meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque su Lorenzo non sarei troppo pesante. Ha girato a 6 decimi dal compagno, che non solo è fortissimo, ma conosce anche a menadito quella moto. Inoltre non credo che Lorenzo abbia mai fatto un time attack, a differenza del 93. Diciamo che non ha avuto un esordio alla Stoner 2010, ma non ha fatto tanto schifo quanto Rossi con la Ducati sempre nel 2010.

Share this post


Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, F.126ck ha scritto:

Ma non dovevano eliminarle quelle inguardabili alette?

 

Separate dalla carena sì... queste sono legate al cupolino in un certo modo... è ovviamente un'interpretazione del regolamento, sta di fatto che non sono state eliminate

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, PheelD ha scritto:

Comunque su Lorenzo non sarei troppo pesante. Ha girato a 6 decimi dal compagno, che non solo è fortissimo, ma conosce anche a menadito quella moto. Inoltre non credo che Lorenzo abbia mai fatto un time attack, a differenza del 93. Diciamo che non ha avuto un esordio alla Stoner 2010, ma non ha fatto tanto schifo quanto Rossi con la Ducati sempre nel 2010.

 

 

Però Lorenzo fece un'impressione migliore nei primi test con Ducati, si dimostrò subito veloce e al passo con Dovizioso. Poi in campionato fece schifo. Magari questa volta succede il contrario :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorenzo nel suo primo test ducati a valencia. non è andato oltre al decimo posto, e non ha fatto altro lamentarsi per la posizione di guida. e non si sentiva bene sulla moto. 

 

lamentela detta fino al mugello 2018.

2 ore fa, F.126ck ha scritto:

Ma non dovevano eliminarle quelle inguardabili alette?

 

hanno eliminato  quelle con attacchi esterni si possono staccare in un contatto, quelle  attuali fanno parte della carena e in caso di contatto con una gamba  non si staccano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il team petronas non  sa ancora quale moto userà morbidelli. non hanno ancora raggiunto un accordo con yamaha. se è una moto del 2019. ma poi i vari aggiornamenti devono pagarli di tasca propria come era in tech3.

 

oppure usano per entrambi la moto del 2018.  con il motore 2018. per es ieri morbidelli ha usato  le yamaha  erano di tech3.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il team Petronas sta usando per queste prove le moto 2018. Però, parola di Jarvis, il Morbido avrà una M1 quasi ufficiale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

si si ma anche zarco aveva la moto quasi ufficiale a inizio anno.  prima di passare in ktm. il quasi ufficiale vuol dire  alla prima gara hai la moto 2019, poi se vuoi i sviluppi devi pagare.. e non tutti i sviluppi saranno girati al team satellite. perché magari sono mirati a un componente preciso, il tema satellite non monta perché è di un altra marca. tipo tutto il lavoro  ha la honda  sulla ciclistica e sospensioni sul team cecchinello non sono mai arrivati perché hanno due marche di sospensioni diversi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A Zarco hanno tarpato le ali dopo la decisione di andare in KTM.

Questa scelta gli costerà cara. I miracoli non li fanno le bibite energetiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque a me Morbidelli lo scorso anno non ha impressionato, ma guidava comunque una moto difficile e poco aggiornata. Non il massimo per un deb.

@Aviatore_Gilles: a Valencia 2016 Lorenzo ottenne il terzo posto a 1 decimo da Vinales il primo giorno, per poi chiudere settimo la seconda giornata, a 7 decimi dal pilota Yamaha, 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Massimo ha scritto:

A Zarco hanno tarpato le ali dopo la decisione di andare in KTM.

Questa scelta gli costerà cara. I miracoli non li fanno le bibite energetiche.

 

E cos'altro poteva fare? la Yamaha "stranamente" non lo ha cercato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma solo a me Zarco non pare sto gran pilota? In prova fortissimo, poco da dire, ma in gara spesso e volentieri finiva ben distante dai due ufficiali Yamaha...

8 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Zarco deve solo stare tranquillo e cercare di lavorare bene e con metodo. Forzare i tempi per dimostrare di essere il migliore non porta a nulla.

KTM crescerà, di questo sono sicuro. Comunque aveva tentato anche di prendere il posto di Pedrosa in HRC.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un fenomeno non lo è di certo, ma siamo comunque davanti ad un buon pilota, sui livelli di Crutchlow a mio avviso.

Lo scorso anno fece vedere belle cose, quest'anno meno, complice anche una moto abbastanza complicata (correva comunque per un team privato).

Vediamo con KTM come andrà, è la sua prima esperienza con una casa ufficiale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×