Jump to content
PheelD

MotoGP 2019

Recommended Posts

Guardate che il problema Yamaha in uscita di curva non è dato dal motore... È una questione di meccanica. Non di motore. 

Sulla top speed, può essere un problema, però Yamaha è sempre stata molto veloce al Mugello, pista ove la velocità serve parecchio, quindi credo sia un problema relativo a questa pista...

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, Aviatore_Gilles ha scritto:

Concordo con Pheed, contro questo Marquez la vedrei dura con qualsiasi avversario, Rossi incluso. Marc primo o poi ti piega, ma non con lotte psicologiche stupide, non ne ha bisogno, lui ti mastica in pista e poi ti sputa.

 

Esatto, contro questo Marquez, alla lunga, non ci sarebbe scampo nemmeno per Rossi e Stoner dei tempi d'oro...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@F.126ck Quartararo da quanto ho letto in giro ha la Yamaha 2018, ma non escludo uno scambio di moto con il compagno che ha la 2019(e che ieri comunque gli è arrivato davanti, idem a Austin).

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nono ha la moto 2019 ma con meno aggiornamenti.

1 ora fa, PheelD ha scritto:

Guardate che il problema Yamaha in uscita di curva non è dato dal motore... È una questione di meccanica. Non di motore. 

Sulla top speed, può essere un problema, però Yamaha è sempre stata molto veloce al Mugello, pista ove la velocità serve parecchio, quindi credo sia un problema relativo a questa pista...

 

Il guidato del Mugello va incontro alle caratteristiche della Yamaha. Ma poi perde comunque molto sul rettilineo a livello di potenza, scie a parte. Il problema è l’accelerazione in uscita dalle curve lente, dove perdono troppo. Sul rettilineo comunque sono più lenti, quindi anche lì hanno un gap importante dato che vanno quanto le Suzuki

Edited by VincenzoFerrari

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, VincenzoFerrari ha scritto:

Che la Yamaha sia inferiore e paghi di top speed e di accelerazione in uscita dalle curve lente è palese. Poi possiamo pure dire che la moto è al livello della Honda ed è Marquez che fa la differenza umiliandolo. Possiamo eh, ma non è la realtà.

 

Sì giusto... e ad Austin con quel mega rettilineo chi c'era dietro a Marquez quando è caduto? Una Ducati?

E chi ha gabbato la Yamaha e Rossi alla fine? Una moto supermegavelocissima o era una Suzuki?

 

Di sicuro la velocità massima è un handicap, ma non lo è tanto quanto lo si vuol far credere, dipende molto dal circuito. La moto veloce aiuta, ma poi ci sono le curve, la storia Ducati insegna.

Edited by andycott

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, PheelD ha scritto:

Guardate che il problema Yamaha in uscita di curva non è dato dal motore... È una questione di meccanica.

Esatto. dipende dal link della sospensione posteriore, che per anni ha fatto scuola, ma che ora con la gestione elettronica più avanzata di Ducati e Honda risulta un po' datato.

E comunque dipende dalle curve, dalle gomme, dalla temperatura, a volte è proprio nella prima fase, quella del primo tocco di gas che Rossi fa la differenza, uscendo più veloce degli altri. Poi magari nell'allungo perde, ma non così tanto.

Inoltre una moto efficace in curva stanca molto meno il pilota, e per uno di 40 anni è una caratteristica che vale oro.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque ho letto due cose interessanti...

La prima è che HRC ha deciso di fare una moto con un motore di livello superiore perché lo scorso anno Marquez stressava parecchio le gomme tirando staccate furibonde per non farsi infilare dalle Ducati. Ora, potendo contare su un motore più forte, può staccare meno duramente. E così facendo, può permettersi anche di usare gomme più morbide in gara.

L'altra è che Quartararo, nel giro in cui ha superato Rins, ha premuto il pulsante della mappatura time-attack, fregandosene della tenuta delle gomme. Stavolta gli è andata bene, ma più avanti... Chissà.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, PheelD ha scritto:

L'altra è che Quartararo, nel giro in cui ha superato Rins, ha premuto il pulsante della mappatura time-attack, fregandosene della tenuta delle gomme. Stavolta gli è andata bene, ma più avanti... Chissà.

Ha fatto bene1 Chi non risica non rosica

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, andycott ha scritto:

Di sicuro la velocità massima è un handicap, ma non lo è tanto quanto lo si vuol far credere, dipende molto dal circuito. La moto veloce aiuta, ma poi ci sono le curve, la storia Ducati insegna.

 

La storia Ducati insegna che fino alla fine del 2006 il motorone non serviva a un cavolo, nel 2007 è diventato fondamentale, dal 2008 è tornato ad essere inutile fino a qualche anno fa :asd:

 

Il giro veloce, Domenica,  lo ha fatto una Yamaha:asd:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, F.126ck ha scritto:

 

La storia Ducati insegna che fino alla fine del 2006 il motorone non serviva a un cavolo, nel 2007 è diventato fondamentale, dal 2008 è tornato ad essere inutile fino a qualche anno fa :asd:

 

Il giro veloce, Domenica,  lo ha fatto una Yamaha:asd:

Il GPV però non serve a molto se per il resto della gara giri molto più lento :asd:

Il supermotore può avere senso per la cosa detta prima riguardante Marquez... Solo che Ducati fa fatica, e tanta, in percorrenza curva. Non è una novità :asd: Vediamo se riusciranno a migliorare nel corso dell'anno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
56 minuti fa, PheelD ha scritto:

Il GPV però non serve a molto se per il resto della gara giri molto più lento :asd:

 

Ma rende poco credibili i tanto decantati problemi della Yamaha.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quartararo era così veloce perché ha girato da un certo punto in avanti in modalità qualifica, sperando di arrivare alla fine con gomme ancora a posto. Non è un'indicazione totalmente realistica.

 

https://www.motorsport.com/motogp/news/quartararo-time-attack-mode-yamaha/4392260/

3 ore fa, PheelD ha scritto:

Comunque ho letto due cose interessanti...

La prima è che HRC ha deciso di fare una moto con un motore di livello superiore perché lo scorso anno Marquez stressava parecchio le gomme tirando staccate furibonde per non farsi infilare dalle Ducati. Ora, potendo contare su un motore più forte, può staccare meno duramente. E così facendo, può permettersi anche di usare gomme più morbide in gara.

L'altra è che Quartararo, nel giro in cui ha superato Rins, ha premuto il pulsante della mappatura time-attack, fregandosene della tenuta delle gomme. Stavolta gli è andata bene, ma più avanti... Chissà.

 

Tenuto per tutta la gara da li in avanti :up:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, F.126ck ha scritto:

 

Ma rende poco credibili i tanto decantati problemi della Yamaha.

@KimiSanton mi ha anticipato. Resta strano il fatto che le Michelin abbiano retto così a lungo...

6 minuti fa, KimiSanton ha scritto:

Quartararo era così veloce perché ha girato da un certo punto in avanti in modalità qualifica, sperando di arrivare alla fine con gomme ancora a posto. Non è un'indicazione totalmente realistica.

 

https://www.motorsport.com/motogp/news/quartararo-time-attack-mode-yamaha/4392260/

 

Tenuto per tutta la gara da li in avanti :up:

Grazie mille

Share this post


Link to post
Share on other sites

In questo forum l’anti rossissimo fa dire cose irreali. La prossima gara leggeremo che la Yamaha è superiore alla Honda, o che quest’ultima sia una moto di m*.

Inoltre si continua a parlare di motore. Io non ho detto che sia quello il problema principale, seppur in rettilineo è un handicap.

Il maggior problema della Yamaha è l’accelerazione in uscita da curve lente. In alcuni circuiti viene a galla in modo palese, in altri è contenuto vedi Mugello dove la Yamaha dovrebbe andare molto bene seppur su quel mega rettilineo perderà 15 km orari :asd: Fortuna che nel guidato hanno un fenomeno che a Le Mans è arrivato a meno di un secondo dalla moto più dominante di sempre.

Edited by VincenzoFerrari

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, PheelD ha scritto:

Piccolo OT: @VincenzoFerrari, guarda che F. 126 non è antirazzista. Ho visto di peggio sul forum, davvero.

 

Sìsì lo so. Poi dai a volte lo dico in modo ironico. :asd:

 

Di peggio? Ho un nome a caso che non si fa più vedere :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, VincenzoFerrari ha scritto:

 

Sìsì lo so. Poi dai a volte lo dico in modo ironico. :asd:

 

Di peggio? Ho un nome a caso che non si fa più vedere :asd:

Va beh :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, PheelD ha scritto:

L'altra è che Quartararo, nel giro in cui ha superato Rins, ha premuto il pulsante della mappatura time-attack, fregandosene della tenuta delle gomme. Stavolta gli è andata bene, ma più avanti... Chissà.

 

E’ una cosa che però devono studiare e capire. Perché potrebbe tornare molto utile anche agli ufficiale, perché onestamente le gomme si sarebbero dovute sgretolare.

Quest’anno comunque uno dei due problemi Yamaha è stato risolto, ossia la gestione gomme a fine gara.

Rossi a fine gare spinge come ai vecchi tempi. L’anno scorso doveva abbassare i tempi di un secondo e passa.

A Jerezho riguardato il suo passo gara e i tempi nel finale. Peccato per la qualifica, perché altrimenti avrebbe potuto fare secondo, e sicuramente prendersi il podio.

Edited by VincenzoFerrari

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, VincenzoFerrari ha scritto:

 

E’ una cosa che però devono studiare e capire. Perché potrebbe tornare molto utile anche agli ufficiale, perché onestamente le gomme si sarebbero dovute sgretolare.

Quest’anno comunque uno dei due problemi Yamaha è stato risolto, ossia la gestione gomme a fine gara.

Rossi a fine gare spinge come ai vecchi tempi. L’anno scorso doveva abbassare i tempi di un secondo e passa.

A Jerezho riguardato il suo passo gara e i tempi nel finale. Peccato per la qualifica, perché altrimenti avrebbe potuto fare secondo, e sicuramente prendersi il podio.

Su Jerez sono d'accordo... Avesse fatto un secondo run decente in Q1 avrebbe potuto fare meglio sia in griglia sia in corsa. Occasione gettata nel cesso.

Per il resto, vediamo. Secondo me hanno tagliato tanta potenza per migliorare a livello di usura gomme...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, F.126ck ha scritto:

 

La storia Ducati insegna che fino alla fine del 2006 il motorone non serviva a un cavolo, nel 2007 è diventato fondamentale, dal 2008 è tornato ad essere inutile fino a qualche anno fa :asd:

 

Il giro veloce, Domenica,  lo ha fatto una Yamaha:asd:

 

quanta verità in una sola frase... 

mi ricordo "eh povero capirossi che deve guidare una moto così potente è come guidare un cavallo imbizzaritto".... sta facendo i miracoli....

poi ci sale LUI e BOOOOOMMMMMMMMM improvvisamente quella moto era un missile  :asd: 

come improvvisamente è diventata un missile la Honda dal 2011...  :asd: 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

×