Jump to content
PheelD

MotoGP 2019

Recommended Posts

5 minuti fa, M.SchumyTheBest ha scritto:

Marquez secondo me vuole prima battere il numero di titoli di Rossi, e poi penserà a cambiare moto. Quindi imho rinnova con HRC anche per il 21-22. Dopo, a 30 anni, penserà ad altre strade.

 

Probabile...

Comunque se va avanti così a 9 titoli ci arriva il prossimo anno a 27 anni.....

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Marquez abbandonerà la Honda quando conquisterà il nono titolo Mondiale e a patto che Ducati resti competitiva come ora

Edited by VincenzoFerrari

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

 

Probabile...

Comunque se va avanti così a 9 titoli ci arriva il prossimo anno a 27 anni.....

Sottoscrivo. Numeri da paura...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, PheelD ha scritto:

Sottoscrivo. Numeri da paura...

 

Già..

Io sono anche dell'idea che quest'anno sia pure nella migliore forma di sempre dopo che ha sistemato la spalla 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

 

Già..

Io sono anche dell'idea che quest'anno sia pure nella migliore forma di sempre dopo che ha sistemato la spalla 

Se è davvero così, ci vorrebbe davvero la KTM per togliere a lui lo scettro...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Yamaha soffre come detto in uscita di curva, dovesse sistemare questo dettaglio sarebbe un'ottima moto al pari delle altre due anch'essa. Al momento è leggermente inferiore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Rio Nero ha scritto:

Ma sarà in diretta su tv8?

 

Su la Rsi la 2 trovi sempre le dirette di moto 3, 2 e gp.

Oggi la MotoGP era sul primo canale causa causa concomitanza con finale di coppa di calcio. I gp dovrebbero essere anche sempre visibili in streaming.

 

Peccato per TomTom, dopo bella partenza si é un po’ perso. Non me lo aspettavo visto che LeMans é “la sua pista”.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quest'anno sembra che non abbia proprio avversari.

Può perderlo solo lui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aspettiamo a dare il mondiale per finito. Ora arrivano 2 piste ultra ducati. Soprattutto la prossima è una bestia nera per Marc (3 cadute in 6 anni) e per Honda, e anche Barcellona non è il massimo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi mondiali di F1 e MotoGP finiti a maggio. Annata da incorniciare, anche se è la normalità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Solo 8 punti di vantaggio comunque, è lunga ancora. La sensazione, certo, è che Marquez sia in totale controllo di quello che può o non può fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, PheelD ha scritto:

Yamaha non sarà un carriolo eh, però secondo me è dietro a Ducati e Honda* come prestazioni. Certo, non piglia le piste, ma non è così ben messa...  

Quartararo ha fatto una prima parte di gara oscena per poi uscire alla grande. Dubito che ne avesse per fare tutta la gara a 100 all'ora... Resta comunque una bella prestazione la sua.

Che non abbia il motore di Honda e Ducati è "storico", ma la M1 ha una precisione in ingresso curva, una velocità di percorrenza e dà al pilota una confidenza così immediata che ne fanno una moto estremamente efficace. Forse gli anni scorsi mangiava un po' le gomme, ma oggi nè Rossi nè Quartararò hanno avuto problemi.

 

Con sta storia del poco motore, allora torniamo al famoso duello Rossi-Stoner dove il secondo vinceva (per i più) perchè avvantaggiato dai "20kmh in più" dalle "gomme pù gommose", "dall'elettronica" e dalla "benzina nel telaio", senza considerare che l'australiano doveva fare il doppio della fatica per fare le curve e che non aveva l'efficacia in frenata rispetto alla M1 dell'italiano. Storia che letta con queste valutazioni, fanno diventare il duello di laguna Seca molto meno epico di quanto non sia reputato.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è solo motore. La Yamaha perde una vita in accelerazione in uscita curva dalle curve lente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lorenzo inguardabile...la variopinta  Rcv è sprecata nelle sue mani, e complimenti alle Taglioni, entrambe sul podio

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lorenzo è un pilota finito e andare a sfidare questo Marquez a parità di moto è stato un autentico suicidio... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L’unico che mentalmente terrebbe testa a Marquez ha 40 anni (seppur sta asfaltando il compagno e spesso si mette dietro le Ducati) e guida una moto inferiore. Avesse qualche anno in meno con una Yamaha di pari livello vedremmo la sfida più epica di sempre, al pari di Senna-Schumi. Un grosso rammarico per me è stato il 2016: la Yamaha era leggermente superiore fino ad Assen e Rossi era molto più veloce del 2015. Pagò la troppa foga che si portava per le scorie di mesi prima. Sarebbe stato bellissimo vedere un loro duello Mondiale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contro questo Marquez non ci sarebbe trippa per Rossi nemmeno con una Yamaha a livello inizio 2016.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo con Pheed, contro questo Marquez la vedrei dura con qualsiasi avversario, Rossi incluso. Marc primo o poi ti piega, ma non con lotte psicologiche stupide, non ne ha bisogno, lui ti mastica in pista e poi ti sputa.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, andycott ha scritto:

Che non abbia il motore di Honda e Ducati è "storico", ma la M1 ha una precisione in ingresso curva, una velocità di percorrenza e dà al pilota una confidenza così immediata che ne fanno una moto estremamente efficace. Forse gli anni scorsi mangiava un po' le gomme, ma oggi nè Rossi nè Quartararò hanno avuto problemi.

 

Con sta storia del poco motore, allora torniamo al famoso duello Rossi-Stoner dove il secondo vinceva (per i più) perchè avvantaggiato dai "20kmh in più" dalle "gomme pù gommose", "dall'elettronica" e dalla "benzina nel telaio", senza considerare che l'australiano doveva fare il doppio della fatica per fare le curve e che non aveva l'efficacia in frenata rispetto alla M1 dell'italiano. Storia che letta con queste valutazioni, fanno diventare il duello di laguna Seca molto meno epico di quanto non sia reputato.

 

E' sempre la solita storia, va avanti dal 2006, il bello è che non c'è modo di uscirne, meglio lasciar perdere.

 

Qualcuno mi spiega il senso della Yamaha di Quartararò depotenziata? regolamento o semplice masochismo?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che la Yamaha sia inferiore e paghi di top speed e di accelerazione in uscita dalle curve lente è palese. Poi possiamo pure dire che la moto è al livello della Honda ed è Marquez che fa la differenza umiliandolo. Possiamo eh, ma non è la realtà.

Difficile uscirne anche no. Ho più volte ripetuto come Rossi abbia totalmente sprecato il Mondiale 2016 quando fino ad Assen lui e Jorge avevano la moto migliore e si ritrovarono a -40 e passa punti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×