Jump to content
PheelD

MotoGP 2019

Recommended Posts

8 ore fa, andycott ha scritto:

Perchè dici che meriterebbe un V4? Vinales ha sempre corso coi 4 in linea e con quelli ha ottenuto risultati. Sin dall'inizio ha utilizzato i setting di Lorenzo piuttosto che di Rossi, non è uno staccatore, ma uno che fa correre la moto (infatti va in difficoltà quando ha davanti gente più lenta ma che stacca forte e ha più motore).

Secondo me Vinales sarebbe pazzo ad andare in Honda, fa fatica Lorenzo che ha una personalità molto più spiccata, Vinales andrebbe ancora più in confusione

La sua guida è similare a quella di Marquez...mi piacerebbe vederlo un paio di giorni con una Rcv ...sai mai...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minuti fa, lucaf2000 ha scritto:

Peccato che abbia un decimo della sua costanza....

L'esordio in Yamaha è stato pirotecnico!

 

Purtroppo ha dovuto sopperire alle scelte del pluridecorato compagno di box.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Massimo ha scritto:

L'esordio in Yamaha è stato pirotecnico!

 

Purtroppo ha dovuto sopperire alle scelte del pluridecorato compagno di box.

Secondo me, almeno da inizio 2018, in Yamaha non cercano più di aiutare il Vecio ma di fare una moto che vada. 

E ultimamente Rossi non ci sta capendo molto(anche se, secondo Salvadori, il problema è di assetto al momento)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me la Honda ha un problema simile alle Ducati di Preziosi, qualsiasi pilota farebbe bene a starle più lontano possibile per evitare il rischio di finire come Lorenzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io inizio a non credere più alla storia di Vinales che subisce le scelte del compagno. Secondo me è proprio lui ad avere questo limite.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo nel 2014 era ipotizzabile un dominio del genere tra il 2018-2019.

 

Marquez è arrivata con un Lorenzo 27enne e un Rossi 34enne. Pedrosa già acciaccato dai vari infortuni, e Stoner ritirato.

I primi 3-4 anni sono stati anche combattuti a parte il 2014 dove la Honda era pazzesca. Nel 2015 si prese 100 punti dai due Yamaha. Nel 2016 i due stupidi si son fatti fottere ma Marquez dava il 120% per rimanere con loro almeno nella prima parte di stagione.

Poi il buio: Rossi con 3-4 anni in più è andato in fase calante. La Yamaha è deceduta portandosi con se Vinales. Lorenzo ha perso un anno e mezzo in Ducati, e quando ha cominciato a guidarla forte era già distanziato in campionato oltre ad aver firmato per Honda. 

Nel frattempo lo sfidante più accreditato, anche grazie alla moto è diventato Dovizioso che fino al 2017 aveva all’attivo 2 sole vittorie.

Quest’anno con Dovizioso ci si è aggiunto Petrucci. 

 

L’unica speranza era un Lorenzo subito competitivo con Ducati, invece ci ha messo troppo tempo. 

Oltre ad una Yamaha competitiva con Vinales, ma da Settembre 2017 a metà di quest’anno ha perso terreno.

 

Questi ultimi due mondiali sono simili al 2002-2003. Miglior pacchetto moto pilota ed avversario più accreditato sotto 10 spanne come talento.

 

Probabilmente Stoner sarebbe stato l’unico a tenere testa. 

3 ore fa, Massimo ha scritto:

L'esordio in Yamaha è stato pirotecnico!

 

Purtroppo ha dovuto sopperire alle scelte del pluridecorato compagno di box.

 

Vorrei ricordarti che a Jerez e Barcellona 2017, dove Yamaha prese un minuto, la moto era IDENTICA ad inizio anno.

A Silverstone la Yamaha era a -10-15 con entrambi i piloti. Poi Rossi si fece male subito dopo, dubito c’entri qualcosa ;)

Edited by VincenzoFerrari

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, PheelD ha scritto:

Eppure secondo me(e lui) Maverick è colui che più si avvicina allo stile di Marquez come guida.

Poi Marquez ha ben altra testa e più talento. Innegabile.

Boh, secondo me non c'entra niente

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, VincenzoFerrari ha scritto:

Purtroppo nel 2014 era ipotizzabile un dominio del genere tra il 2018-2019.

 

Marquez è arrivata con un Lorenzo 27enne e un Rossi 34enne. Pedrosa già acciaccato dai vari infortuni, e Stoner ritirato.

I primi 3-4 anni sono stati anche combattuti a parte il 2014 dove la Honda era pazzesca. Nel 2015 si prese 100 punti dai due Yamaha. Nel 2016 i due stupidi si son fatti fottere ma Marquez dava il 120% per rimanere con loro almeno nella prima parte di stagione.

Poi il buio: Rossi con 3-4 anni in più è andato in fase calante. La Yamaha è deceduta portandosi con se Vinales. Lorenzo ha perso un anno e mezzo in Ducati, e quando ha cominciato a guidarla forte era già distanziato in campionato oltre ad aver firmato per Honda. 

Nel frattempo lo sfidante più accreditato, anche grazie alla moto è diventato Dovizioso che fino al 2017 aveva all’attivo 2 sole vittorie.

Quest’anno con Dovizioso ci si è aggiunto Petrucci. 

 

L’unica speranza era un Lorenzo subito competitivo con Ducati, invece ci ha messo troppo tempo. 

Oltre ad una Yamaha competitiva con Vinales, ma da Settembre 2017 a metà di quest’anno ha perso terreno.

 

Questi ultimi due mondiali sono simili al 2002-2003. Miglior pacchetto moto pilota ed avversario più accreditato sotto 10 spanne come talento.

 

Probabilmente Stoner sarebbe stato l’unico a tenere testa. 

 

Vorrei ricordarti che a Jerez e Barcellona 2017, dove Yamaha prese un minuto, la moto era IDENTICA ad inizio anno.

A Silverstone la Yamaha era a -10-15 con entrambi i piloti. Poi Rossi si fece male subito dopo, dubito c’entri qualcosa ;)

Mi fa piacere, grazie per avermi colmato questa  lacuna…tra le tante

1 ora fa, andycott ha scritto:

Boh, secondo me non c'entra niente

Sei molto più preparato di me in materia e se scrivi che non c'entra niente non c'entrerà niente.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, andycott ha scritto:

Boh, secondo me non c'entra niente

 

Anche secondo me non c'entra niente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Niente c’entrerà con qualcosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, VincenzoFerrari ha scritto:

Purtroppo nel 2014 era ipotizzabile un dominio del genere tra il 2018-2019.

 

Marquez è arrivata con un Lorenzo 27enne e un Rossi 34enne. Pedrosa già acciaccato dai vari infortuni, e Stoner ritirato.

I primi 3-4 anni sono stati anche combattuti a parte il 2014 dove la Honda era pazzesca. Nel 2015 si prese 100 punti dai due Yamaha. Nel 2016 i due stupidi si son fatti fottere ma Marquez dava il 120% per rimanere con loro almeno nella prima parte di stagione.

Poi il buio: Rossi con 3-4 anni in più è andato in fase calante. La Yamaha è deceduta portandosi con se Vinales. Lorenzo ha perso un anno e mezzo in Ducati, e quando ha cominciato a guidarla forte era già distanziato in campionato oltre ad aver firmato per Honda. 

Nel frattempo lo sfidante più accreditato, anche grazie alla moto è diventato Dovizioso che fino al 2017 aveva all’attivo 2 sole vittorie.

Quest’anno con Dovizioso ci si è aggiunto Petrucci. 

 

L’unica speranza era un Lorenzo subito competitivo con Ducati, invece ci ha messo troppo tempo. 

Oltre ad una Yamaha competitiva con Vinales, ma da Settembre 2017 a metà di quest’anno ha perso terreno.

 

Questi ultimi due mondiali sono simili al 2002-2003. Miglior pacchetto moto pilota ed avversario più accreditato sotto 10 spanne come talento.

 

Probabilmente Stoner sarebbe stato l’unico a tenere testa. 

 

 

 

tolto Stoner che si è ritirato l'anno prima quindi a prescindere è fuori dalle ipotesi, e tolto anche Rossi che ormai aveva già i suoi anni, l'unico che avrebbe potuto dare fastidio all'alieno era Lorenzo, ma purtroppo è calato di brutto e già prima dei 30 anni.... 

per ma la sua seconda parte di carriera rimarrà sempre un mistero.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, lucaf2000 ha scritto:

 

tolto Stoner che si è ritirato l'anno prima quindi a prescindere è fuori dalle ipotesi, e tolto anche Rossi che ormai aveva già i suoi anni, l'unico che avrebbe potuto dare fastidio all'alieno era Lorenzo, ma purtroppo è calato di brutto e già prima dei 30 anni.... 

per ma la sua seconda parte di carriera rimarrà sempre un mistero.

 

Guarda su Lorenzo ci sono molte possibili giustificazioni a questa seconda parte di carriera non positiva. Ma nessuna mi ha mai convinto fino in fondo.

Cambio moto? Con Ducati ci è arrivato alla fine eh. Ma ci ha messo parecchio. Con HRC potrebbe ripetere le gesta viste con la D16.

Dicono del fisico, malconcio dopo il botto di Assen 13... Però poi chiuse correndo benissimo nel 2013. E nel 2015 fu fantastico. 

Dicono del passaggio da Bridgestone a Michelin, però anche lì boh. Cioè con Ducati 2018 andava fortissimo e non aveva le Bridgestone.

Resta un bel mistero questa seconda parte di carriera no.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, VincenzoFerrari ha scritto:

Niente c’entrerà con qualcosa?

Con il figlio del titolare della pista di Brno

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, F.126ck ha scritto:

Secondo me la Honda ha un problema simile alle Ducati di Preziosi, qualsiasi pilota farebbe bene a starle più lontano possibile per evitare il rischio di finire come Lorenzo.

 

C'è una differenza; la Ducati di Preziosi non piaceva neanche a Stoner, questa Honda invece a Marquez piace e molto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per forza e' fatta su misura per lui....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esatto. Marquez in questi anni si è fatto fare la Honda su misura.

E’ un tutt’uno ormai. Honda lo sa, e poco gli interessa se altri non la sanno guidare. 

C’è invece chi ancora fa confronti con gli altri piloti parlando di carretta. Honda se vuole ti fa una moto nuova di zecca. 

Semplicemente da il massimo supporto al fenomeno odierno. In questo momento è la moto migliore per il pilota migliore.

Fine.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, PheelD ha scritto:

Guarda su Lorenzo ci sono molte possibili giustificazioni a questa seconda parte di carriera non positiva. Ma nessuna mi ha mai convinto fino in fondo.

Cambio moto? Con Ducati ci è arrivato alla fine eh. Ma ci ha messo parecchio. Con HRC potrebbe ripetere le gesta viste con la D16.

Dicono del fisico, malconcio dopo il botto di Assen 13... Però poi chiuse correndo benissimo nel 2013. E nel 2015 fu fantastico. 

Dicono del passaggio da Bridgestone a Michelin, però anche lì boh. Cioè con Ducati 2018 andava fortissimo e non aveva le Bridgestone.

Resta un bel mistero questa seconda parte di carriera no.

Esatto, la stagione del 2015 e parte di quella passata dimostrano che i problemi li ha solo nella testa...

Volendo poteva ancora andare forte 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Yamaha vuole Zarco come tester

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono convinto che in Yamaha, Zarco, andrebbe più forte di Morbidelli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, F.126ck ha scritto:

Sono convinto che in Yamaha, Zarco, andrebbe più forte di Morbidelli.

Grazie, è quello più scarso dei 4 che guidano le Yamaha 

Edited by lucaf2000

Share this post


Link to post
Share on other sites

×