Vai al contenuto
erosbart

Da cosa è stato deciso questo mondiale?

Fattore determinante per l'assegnazione del mondiale  

41 utenti hanno votato

  1. 1. Cosa ha deciso maggiormente il mondiale 2018?

    • Errori di Vettel
    • Errori del team (muretto+box) Ferrari
    • Superiorità tecnica Mercedes
    • Performance di Hamilton
    • Altro


Messaggi raccomandati

troppo facile dare la colpa a vettel o alla ferrari...

 

i mondiali si vincono e si perdono per un numero diverso di motivi....

 

vettel ha si' fatto errori, come oggi, ma delle volte era per sopperire ai problemi dei box, come ieri!!! la mercedes poi dopo l'estate e' migliorata moltissimo con l'uso delle sue gomme che ora si deteriorano meno di quelle della ferrari, caldo o freddo che fa'....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

 

Ma tu non eri uno dei più grandi sostenitori di Vettel?

Sì. E quindi dovrei fare come sebmat e arrampicarmi sugli specchi facendo finta di non vedere gli erroracci che ha fatto?

 

 

Gli errori ci sono e sono evidenti, quello che sto facendo è trovare argomentazioni valide per dimostrare che non è il più colpevole di questa situazione, vuoi per superiorità Mercedes o per errori del muretto, e che soprattutto dopo 16 Gp se abbiamo i punti che abbiamo e le vittorie che abbiamo è anche merito di Vettel. Troppo facile dare la colpa esclusivamente al pilota che quando vince fa il suo lavoro e quando sbaglia è da licenziare.

 

L'anno scorso riusciva a portare quel muro della SF70-H con una PU nettamente inferiore quasi sempre in prima fila, ed era lì a giocarsela in gara dando secondi ad uno come Kimi. Eppure dopo "l'errore di Singapore" (trovatemi un pilota che non chiude in quel modo quando parte in prima fila) anche il 2017 è passato come annata negativa.

 

Si sta trovando ogni scusa possibile per sminuire Vettel e renderlo ridicolo nei confronti di Lewis, dimenticando che non è lui che ha perso un mondiale con un mediocre come Rosberg o che le ha prese più di una volta da un Button qualsiasi in McLaren.

 

Con tutto che Lewis è un grandissimo pilota, sia chiaro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il 2017 è stato un anno di gloria in confronto al 2018. Molta sfiga (come al solito) poi grave errore a Baku il patatrac di Singapore (che è un pò colpa di tutti e di nessuno) e l'errore in partenza in Messico. Tanto è vero che senza il trittico asiatico nel 2017 con una macchina inferiore ci potevamo giocare il titolo fino alla fine. Il 2018 invece è stato un disastro: non è mancata la solita sfiga ma preponderanti sono stati sopratutto gli errori di Vettel, poi quelli del muretto. Con una stagione normale si poteva cercare di assorbire anche il cambio di passo fatto dalla Mercedes dopo Monza e cercare di rispondere in modo adeguato nelle ultime gare. C'è da dire che quest'anno Hamilton è stato un vero cannibale, al contrario dello scorso anno dove qualche cosa l'ha lasciata per strada. Prova ne è, al di la del totale zerbinamento, la differenza con Bottas

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il 2017 è stata un'annata negativa non per colpa di Vettel, dove anzi forse è stato proprio grazie a lui se siamo arrivati a Singapore con qualche possibilità di giocarcela, gli errori fatti da lui e dal muretto durante l'anno scorso sono errori fisiologici che nell'arco di una stagione sono più che tollerati, era la macchina che non era al livello.

Il 2018 però è totalmente l'opposto, magari non abbiamo avuto la migliore macchina durante tutto l'anno, ma sicuramente c'è stata la possibilità di costruire situazioni in cui guadagnare un tesoretto di punti per potere resistere al ritorno Mercedes. Questa stagione gli errori sono maggiormente di Seb e non del muretto, che ha fatto si delle belle cavolate ma che sarebbero state tollerate o addirittura evitate se avessimo avuto il suddetto vantaggio.

Non si trovano scuse per sminuire Seb ed esaltare Lewis, ma se si guarda la stagione nel suo complessivo, l'inglese ha corso questa stagione da campione mentre il tedesco no, è un dato di fatto. Molte volte a me è sembrato Lewis a metterci molto del suo e non poter dire niente se non complimentarsi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho votato superiorità tecnica Mercedes, Ma più precisamente intendo superiorità Mercedes (team+vettura+pilota, senza dimenticare il potere politico, ma questo non non deve essere una scusa). In effetti hanno fatto, ancora una volta una stagione migliore. La Ferrari (team+vettura+pilota) è stata molto più fallosa, soprattutto team e pilota.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'errore in Germania ha fatto cambiare l'inerzia del campionato. Nelle successive gare in Ungheria, Belgio e Italia potevano esserci tre vittorie e così nonostante la superiorità Mercedes delle ultime gare sarebbero lì. Giocandosela alla pari, pure Hamilton poteva sbagliare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Molto belli i calcoli sui punti persi ma non è giusto. Se vogliamo segnarci ogni suo errore allora dobbiamo anche contare quando ha recuperato con i controcazzi ad una situazione difficile, sopra tutti Bahrain e Silverstone.

concordo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'errore in Germania ha fatto cambiare l'inerzia del campionato. Nelle successive gare in Ungheria, Belgio e Italia potevano esserci tre vittorie e così nonostante la superiorità Mercedes delle ultime gare sarebbero lì. Giocandosela alla pari, pure Hamilton poteva sbagliare.

 

Esatto, qui si sottovaluta il fatto che se la Ferrari e Vettel fossero riusciti, e ne avevano tutte le potenzialità, a mettere pressione agli argentati forse oggi staremmo guardando un altro mondiale.

Col fiato sul collo dell'avversario è più difficile fare scelte serene e gli errori sono sempre dietro l'angolo, le pirlate di guida del tedesco oltre a regalare punti e sicurezza ad Hamilton hanno anche disunito e resa isterica la squadra, su questo non v'è dubbio.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche demerito di Vettel, dopo la vittoria a Silverstone e fino al dritto in Germania Hamilton e la Mercerdes sembravano decisamente in difficoltà, quel regalo inaspettato li ha rimessi in careggiata e ha dato il via all'isteria in casa Ferrari secondo me.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Su tutto ciò che è stato scritto finora?

No, sul post prima del mio

Ggr

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

 

 

Gli errori ci sono e sono evidenti, quello che sto facendo è trovare argomentazioni valide per dimostrare che non è il più colpevole di questa situazione

 

non c'e' molto da valutare, ad oggi e' seb che ha la maggior percentuale di colpe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

L'errore in Germania ha fatto cambiare l'inerzia del campionato. Nelle successive gare in Ungheria, Belgio e Italia potevano esserci tre vittorie e così nonostante la superiorità Mercedes delle ultime gare sarebbero lì. Giocandosela alla pari, pure Hamilton poteva sbagliare.

 

Esatto, qui si sottovaluta il fatto che se la Ferrari e Vettel fossero riusciti, e ne avevano tutte le potenzialità, a mettere pressione agli argentati forse oggi staremmo guardando un altro mondiale.

Col fiato sul collo dell'avversario è più difficile fare scelte serene e gli errori sono sempre dietro l'angolo, le pirlate di guida del tedesco oltre a regalare punti e sicurezza ad Hamilton hanno anche disunito e resa isterica la squadra, su questo non v'è dubbio.

 

Mercedes ma soprattutto Hamilton si sono trovati nella condizione di avere il fiato sul collo, non dimentichiamocelo. Il muretto Mercedes in qualche occasione ha palesato questo fiato sul collo facendo qualche errore vedi il mancato richiamo ai box in Austria o la superflua chiamata ai box in Germania (era in Germania?) salvo poi averci messo una pezza lo stesso Hamilton.

La pressione del fiato sul collo è stata gestita egregiamente al contrario dei diretti avversari che quando il gioco si è fatto duro sono andati completamente nel pallone, team e pilota.

La serenità con la quale hanno potuto affrontare gli ultimi GP e i prossimi non sono figli del caso ma di una gestione accorta di un momento delicato.

Altrimenti non saremmo qui a dire che il 2018 è probabilmente la miglior stagione di Lewis.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho votato la superiorità tecnica Mercedes... è vero che i punti li abbiamo persi maggiormente a causa degli errori di Vettel ma sono sicuro che anche senza questi avremmo avuto un fine campionato come quello che stiamo avendo adesso... la mercedes ha trovato il bandolo della matassa e sono tornati a dominare... con un dominio del genere non avremmo potuto far nulla... la mercedes è stata sempre sotto pressione dall'inizio campionato ed è sempre riuscita gradualmente a migliorare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×