Jump to content
Sign in to follow this  
KimiSanton

F1 2018 [Codemasters]

Recommended Posts

18 ore fa, Giovy_1006 ha scritto:

La Williams che va sul guidato ma non sul dritto: il contrario di quella reale :asd:

Per la carriera potresti anche provare Renault: cercare di riportarla ai livelli del 2005 e 2006.

In alternativa la Haas è una buona scelta, mentre la Sauber ha il fascino del marchio Alfa Romeo ma la usano praticamente tutti.

 

Per la Williams che va sul misto...forse qualche meritino nella guida inizio ad averlo:D, o forse dipende anche dal setup.:)

La Renault la valuto parecchio anch'io, ma mi piace l'idea di entrare nella sfera Ferrari.

La Sauber la sceglierei se tornassi indietro, ma andando avanti no.

In definitiva la Haas mi attrae di più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

GP DEGLI STATI UNITI

 

Con la reputazione che presso Toro Rosso raggiunge quasi il massimo, mi preparo per questo GP. Circuito nuovo per me. Lascio la difficoltà ancora a 85 (magari in Messico salirò di 1 o 2).

E' una pista difficile, non come Singapore ma davvero difficile. Quando la imparo mi piace, a parte un paio di curve inutili, precisamente dopo il traguardo del settore 1.

Abbiamo uno sviluppo di aerodinamica, e balziamo nettamente davanti alla McLaren!!! Ne avvio un altro grosso di aerodinamica, non mi bastano i crediti per avviarne anche uno grosso di motore.

Scelta aggressiva di gomme, come già in Belgio, Italia e Giappone: prevalenza di mescole più morbide.

Libere 1…piove, anzi diluvia! Tempo di 2’00”, poi migliorato in 1’59”, tutti con le full wet. E niente, sono ultimo. Eppure avevo adattato l’assetto. Non passo i programmi, né conoscenza tracciato né gestione ers.

Libere 2, asciutte, gomme SS, un solo treno, passo il programma gestione gomme e anche quello del carburante, invece niente da fare per strategia gara, nonostante i primi 3 giri fossero ok. Gli ultimi 2 no. Finisco 19° dietro Sirotkin, noooo!!!

Reputazione che sale presso tutti (mah!), e in Toro Rosso addirittura arriva al 100%!!!

Libere 3. Programma strategia di gara superato.

Faccio il programma ritmo qualifica, passandolo, con 1’37”008, e sono 6° nella sessione, mentre Sirotkin è 9°, beh niente male per le 2 Williams.

Pezzi usati della PU: tutti i numero 3, alcuni dei quali iniziano a “ingiallire”, precisamente l’MGU-H e il turbocompressore (e te pareva, i soliti!). Per qualifiche e gara monto tutti i numero 4, fa nulla se molti dei 3 sono ancora molto buoni: tanto ce li ho, e la stagione sta finendo (ho anche motore, MGU-H e turbo numero 5, pensa te!)

Come velocità massima siamo 10°, con 316,8 km/h.

Q1, faccio un primo tentativo con le US usandole per quasi 3 giri, il primo giro è 1’35”845, wow! Eppure sarebbe migliorabile, ma non ci riesco. Sono in alto, attendo, e decido di non uscire per un secondo tentativo…avevo un treno di US inutilizzato dalle PL3 ma non me lo fa usare! Quindi le risparmio per la Q3…ottimista, eh! E passo la Q1, al 13° posto, per poco più di 2 decimi di margine. Sirotkin eliminato, 19° a 0”7 da me, che delusione (non per me, ma in seno alla Williams). Q2, faccio parziale record assoluto nel primo settore, uso 2 treni di US nuove, dopo il primo tentativo sono 11°, ma a fine sessione sono 3° con un ottimo 1’34”220, a soli 0”326 dalla pole! Quasi quasi ci faccio un pensierino… Il primo treno di US l’ho strapazzato un po’, con 2 giri veloci consecutivi, ma il tempo buono l’ho fatto con gomme che ho usato per un solo giro, bene. È il treno “da gara”. Inizio la Q3 convinto di avere un solo treno di gomme US nuove…ma non sono perfetto, e il tempo di 1’34”913 mi lascia l’amaro in bocca…era migliorabile. Mi accorgo di avere un set nuovo, allora faccio un ultimo tentativo. Ma che sfiga: escono dai box mentre arrivo io e una Haas non mi dà la precedenza. Perdo già 3 decimi, poi li recupero (si va beh…ma sarei stato ancora più sotto!) e sul traguardo faccio 1’34”829…ero 5°, mi scavalca Perez e pure Bottas (credo), finisco 7°. Va beh, niente male però!! Era una pista nuova e mi faceva tanta paura…invece è andata alla grande, in qualifica. Ora cerchiamo di concretizzare in gara.

La Toro Rosso mi adora, reputazione 100%...ora anche la Sauber!!! Williams sale, sarà al 95%. Salgono tutte comunque. Ma la Ferrari resta indietro, non mi ambisce molto.

Anche qua seguirò la strategia consigliata.

Gara. Prima di partire, avendo i crediti giusti giusti, compro uno sviluppo di motore importante, raggiungeremmo le Haas! Parto 6° grazie a una penalità di Ricciardo.

Partenza! Guadagno qualche posizione, e sono 4°!!! Ma non mi sogno di mantenerla fino alla fine. Mi attacca Perez, poi Verstappen. Mi dicono che Perez abbia problemi...ma se mi sta attaccando? Forse perché ha rotto l’ala tamponandomi…e infatti lo rimpiazza presto presto Verstappen, nel ruolo di attaccante… Nei primi 3 giri vedo ancora i primi 3, che sono le due Ferrari e Hamilton, mentre Bottas si è perso dietro, probabilmente per un contatto alla prima curva. Ma poi, pensando a difendermi, e probabilmente per il fatto di avere le gomme abbastanza ko, li perdo proprio. Si ritira Kimi, bandiere gialle…sono 3° e non ho neanche il tempo di accorgermene. Mi attacca, con bandiere verdi, in fondo al rettilineo DRS, Verstappen...resisto.

5° giro, cambio gomme come programmato, Verstappen entra dietro di me…cavolo, all’uscita mi bloccano come in Russia e me lo fanno passare davanti, fortuna che non mi bloccano tantissimo come in Russia, perdo solo una posizione. Dopo un giro mi rendo conto di essere 7°, benissimo, non ho perso la zona punti. Ma ancora i pit non si sono completati, infatti salgo al 4° posto! Sarei stato 3°… Ma a gomma nuova non ho la brillantezza dell’altra volta. Verstappen se ne va via, non lo riprendo più. Va beh, cosa si pretende, di lottare con le Red Bull? Mi devo ancora difendere, dosando ers e miscela in maniera finalmente efficace. Mi attacca Magnussen, resisto a fatica. Forse mi tocca, a 3 o 4 giri dalla fine, alla prima curva, poiché vedo un po’ di scompiglio. Lotto anche con Leclerc, che per tentare di attaccarmi perde la posizione a favore di Ricciardo. Quando manca un giro e mezzo mi sento più rilassato…e male faccio: Ricciardo alla prima curva mi attacca all’esterno, fallisce ma mi danneggia leggermente l’ala anteriore. E che fatica all’ultimo giro! La tenuta in curva è andata a farsi benedire. Arrivo 4°. È vero che potevo arrivare 3°, ma anche 5° o 6°, quindi direi che è andata di lusso.

Finalmente strategia ok, che non mi penalizza (almeno questo si chiede…), e finalmente per 2 gare consecutive miglioro la posizione di partenza.

Reputazione Williams al 100%!!! Bah, quasi quasi rimango qui…anche considerando che altrimenti il grosso sviluppo di motore lo sfrutterei solo in 2 GP. E poi abbiamo quasi preso la Haas (dove intendevo andare…), e la Williams ora è la macchina migliore fra le 3 dove ho raggiunto, in questo fine settimana, la reputazione massima.

Vado a 32 punti e sono 13° in classifica.

Cala la reputazione Force India, perché ho detto che alcuni piloti dovrebbero imparare a guidare (Perez a inizio gara…).

Avevo speso tutti i crediti, dopo la gara ne ho altri 1241, potrei adattare le parti del telaio…vediamo.

 

Classifica Piloti: Vettel 347, Hamilton 215, Raikkonen 208, Ricciardo 185, Bottas 177, Verstappen 167, Ocon 92, Perez 86, Sainz 76, Hulkemberg 66, Magnussen 53, Grosjean 53,Io 32, Leclerc 23, Alonso 21, Gasly 8, Sirotkin 4, Vandoorne 4, Ericsson 1, Hartley 0.

Classifica Costruttori: Ferrari 555, Mercedes 392, Red Bull 352, Force India 178, Renault 142, Haas 106, Williams 36, McLaren 25, Sauber 24, Toro Rosso 8.

Edited by Corracar

Share this post


Link to post
Share on other sites

GP DEL MESSICO

Messico e nuvole...

 

La pista mi piace subito ed è facile da imparare. Aumento la difficoltà a 87 e faccio una scelta di gomme aggressiva, sulle morbide.

Avrò un’importante sviluppo aerodinamico, e un altro grosso arriverà in Brasile, oltre a quello grosso di motore (relativo alla pompa dell’olio)! E con tutti questi sviluppi raggiungeremmo il livello attuale della Haas, che ora ha un abisso davanti a noi. Tutto ciò mi fa prendere in considerazione l'idea di restare in Williams per un'altra stagione. Infatti il gap con la Haas è già dimezzato rispetto a una gara fa! Già solo col diffusore riprogettato!

Il nuovo cambio è al 14% dopo una sola gara (31 giri fatti)…uhm…ok che Austin logora parecchio tutti i componenti, dalle gomme ai motori passando per il cambio, ma dopo 6 gare così sarebbe all’84% di usura…più logoro di quello che ha dato problemi a Hockenheim! Meno male che ci devo fare solo 4 gare…

Prove libere 1, passo i programmi di familiarizzazione tracciato e gestione gomme, non passo quello sul carburante. Da rilevare una genialata di Perez che esce dai box, non mi dà la precedenza, mi obbliga ad attaccarlo e mi resiste all'esterno, facendomi perdere 1". Per vendetta gli inchiodo in rettilineo, ma mi tocca e mi manda a muro mentre lui non si becca niente.:incazzato: Termino la sessione 16°, davanti di appena 5 millesimi a Ericsson e 20 millesimi a Sirotkin! Reputazione Williams in calo, insieme alla mia voglia di restare...:fuck:

Prove libere 2,passo il programma di strategia gara e, a fatica, quello di gestione dell'ers, tutto con lo stesso treno di Hypersoft, le cui prestazioni sono decadute di ben 2" dopo 8 giri. Finisco 15°, e Sirotkin 20°! Ah, quindi la macchina era migliorata? No no, me ne vado! Nonostante la reputazione in Williams torni al 100%.

Libere 3, programma ritmo qualifica...mi mandano in pista con la batteria mezza scarica, ciononostante faccio l'8° tempo, Sciroppin 15°. Reputazione nuovamente in calo...mò mi avete rotto!

Qualifiche. In Q1 passo per il rotto della cuffia, col 15° tempo, al secondo tentativo, con 1'17"581. Non ci credevo più, sono in Q2. Perdo i primi 5' per un guasto al sistema di raffredamento. Nuovamente 2 tentativi con altrettanti treni di HS, zittisco Alex via radio :wacko2:che mi parla sempre del carburante:nono: e mi deconcentra. 1'16"876, sono 10°, sono in Q3!!! Nuvole e umido..anzi, pioggerellina, anche se ho le gomme HS. Faccio 1’19”750, sono 8° perché a Hulkemberg è stato tolto il tempo per via di un taglio di curva e Ocon non ha girato affatto. E quando gira, a fine sessione, prende 4” da me perché la pista si è bagnata maggiormente. Mi qualifico 8°, bene.

Per la gara parto 7° a causa di una penalità inflitta a Ricciardo. Sosta programmata al 7° giro sui 18 in programma.

Partenza, c’è un lungo rettilineo, e si può giostrare bene. Staccatona alla seconda staccata ma urto Sainz (io freno nel punto giusto, ma quando c’è traffico rallentano prima)…poteva essere un inserimento eroico fra i primissimi, invece spacco l’ala e devo rientrare ai box: la macchina non sta più in strada! E devo pure mettere le supersoft! Attacco un po’ con ers e miscela, dosandola però (quando la batteria arriva sotto il 20%, metto su alta o media, e la miscela grassa solo sui rettilinei), e il distacco da Sainz davanti a me si riduce…19”, 13”, 12”…ce la posso fare (a non arrivare ultimo)! Eppure ha fatto anche lui un pit, pare. Si ritira Sirotkin, ed esulto (:asd: è un mio rivale…). Bandiere gialle…poi verdi…mi dicono via libera, invece c’è un’auto lentissima in mezzo alla pista proprio nel tratto misto, panicoo!!! La scanso senza problemi, rallentando un po’, ma è sempre meglio che centrarla. Salgo 15° con soste altrui al 5° giro, poi addirittura 11°, precedendo Leclerc e Verstappen che escono dai box. Iniziano i corpo a corpo, e ciò rallenta forse il mio ritmo. Grandi duelli, resisto all’esterno. All’11° giro Verstappen prova ad attaccarmi sul rettilineo 2. Gli altri hanno gomme più fresche e più morbide di me e drs, io con ers da gestire…eppure mi difendo, a volte anche in maniera goffa (frenando molto nello stadio e chiudendo gli spazi…sembravo Schumi ad Adelaide 94). Allontano Leclerc dopo un suo errore, e avendo recuperato un po’ di batteria (e di concentrazione?) lo rimando a oltre 1”2 da me. Ed ecco poi un' altra azione animata della corsa, rischiosissima: :fear2: mi trovo sul rettilineo principale, tra una Haas a destra (che però tiene la traiettoria), e un’altra auto a sinistra che mi attacca da dietro e mi affianca…faccio una staccatona restando in mezzo e resisto (o polli loro ad arrendersi?).

Intanto via radio mi dicono pure, a pochi giri dal termine, che le gomme iniziano a dare segni di degrado…e meno male che erano le più dure disponibili!

Al penultimo giro allo stadio, ho nuovamente l'ala spaccata (ma più lievemente) per colpa di Ericsson, che si infila al tornante e mi chiude un po’, beccandosi la ruotata con controsorpasso da parte mia...e che fatica poi resistere all’ultimo giro.
Ottengo un 11° posto che non vale niente, difeso con le unghie e con i denti. Senza quell’errore al primo giro la zona punti era sicura!:doh: Tra l’altro, nel difendermi, avevo a un tratto 17” dall’auto davanti (una Haas)….

Vettel vince davanti a Hamilton e Perez, nonostante la prima fila tutta Mercedes, ahahah! A seguire Ocon, Bottas, Ricciardo, Raikkonen, Magnussen, Gasly, Grosjean.

Share this post


Link to post
Share on other sites

GP DEL BRASILE

 

Tecnica: Arriva lo sviluppo aerodinamico sulle condotte dei freni, mentre fallisce quello di motore. Peccato, qui mi avrebbe fatto comodo, era pure uno sviluppo importante. Per me lo sviluppo si ferma qui. Ho 2000 crediti e li perderò, pazienza. Nemmeno adatto i 9 componenti di telaio alle nuove regole, avrò una scuderia rivale in meno l'anno prossimo. Abbiamo ridotto il gap dalla Haas e distanziato la McLaren. Siamo al livello della RB di inizio stagione. Tanto andrò alla Haas, ormai ho deciso.

 

Prove libere: Aumento la difficoltà a 88. Non passo il programma di gestione carburante, mentre quelli sulle gomme e la conoscenza del tracciato si. Chiudo la sessione 7° a circa 1" da Vettel. Nelle libere 2 piove, uso un solo treno di intermedie e chiudo 17°, passando il programma di strategia gara ma non quello dell'ers. Sirotkin 19° a 6 decimi da me. Nelle terze libere vengo ostacolato da Leclerc e lo sorpasso al tornante Mergulho con una manovra incredibile. Non passo il programma qualifica. Chiudo 8° mentre Sirotkin è 14" a 5 decimi da me.

 

Qualifiche: Uso tutti i pezzi numero 4. Finisco 10° la Q1, ma in Q2 al mio secondo tentativo faccio il miglior tempo!!! Sogno la pole... In Q3 dò il massimo, salgo al 2° posto dietro Vettel, con 1’09”702 (c’è molta umidità e sospetto che l’aderenza sia calata), faccio 3 giri di fila ma non cambia, peccato, che delusione. Poi mi superano altri e finisco la qualifica 5°. Va beh, mica è da buttare!

 

Gara: Pit programmato al 7° giro e benzina con 2 giri in più. Che sorpresa: per via di penalizzazioni varie partirò 2°, in prima fila accanto a Hamilton!!! Ma per smanettare con il pannello (volevo verificare la percentuale di usura delle gomme prima del via, per vedere se effettivamente mi hanno montato quelle del miglior tempo in Q2, che erano fresche, o erroneamente quelle "cotte" della Q3; tutto a posto, ma a che prezzo...) vengo spiazzato dal veloce spegnimento dei semafori e tardo a muovermi dalla griglia di partenza, perdendo diverse posizioni:doh: Che spreco! Rompo lievemente l’ala anteriore alla prima curva, ma l'auto sta ancora in strada e non cambio. Uso la miscela grassa per un po’, poi me la riservo a dopo la sosta. Anche l’ers lo metto su hot lap, ma solo per un giro, poi gestisco la batteria (la userò poi...). Ruota a ruota con Vettel, vado un po' largo in fondo alla reta oposta, ma poi gli passo davanti. Sono 5° e controllo la situazione dietro, fino a quando non subisco un sorpasso da Perez e rompo gravemente l’ala anteriore (mi si pianta davanti, al tornante dopo che mi supera, d’altra parte io, rabbioso, gli stavo molto appiccicato per cercare di riprendermi la posizione), allora entro subito ai box, al 4° giro.

Esco ultimo, vado all’attacco con miscela grassa e ers su hot lap (mi dura un giro, poi devo smanettare di giro in giro...), ma a sorpresa dopo qualche giro mi trovo davanti a Vettel:ph34r:. Salgo prima 15°, poi dopo tutto il giro dei pit sono addirittura 5°!!! Davanti a me vedo Kimi, dietro ho Seb. Mi difendo da Vettel, ma al 12° giro mi sorpassa in fondo alla reta oposta... Ma non finisce qui: nel misto non lo perdo, mi dà il DRS su rettilineo e lo ripasso agevolmente. Uuuh!!! Grande Seb, vuoi farmi fare una gara eroica. :D Ma dopo 2 giri mi passa nuovamente, col drs, e non c’è trippa per gatti. Mi dà ancora il DRS, ma serve solo ad avvicinarmi. Non va via però, lo vedo sempre. E intanto alle spalle si è avvicinata una Red Bull, è Verstappen. Gli resisto un po’, ma poi purtroppo mi passa anche lui, alla Reta oposta grazie al DRS, relegandomi in 7° posizione. Si avvicina anche una Force India (sempre il solito Perez che prima mi ha rotto l'ala), ma nonostante un suo tentativo di sorpasso al penultimo giro, sta dietro :D Arrivo 7°, con il 4° giro più veloce (dopo Ricciardo, Raikkonen e Hamilton).

Ordine di arrivo: Hamilton, RIcciardo, Raikkonen, Hulkemberg, Vettel, Verstappen, io, Perez, Alonso, Grosjean.

Classifica piloti: Vettel 382, Hamilton 258, Kimi 229, Ricciardo 211. Costruttori: Ferrari 611, Mercedes 445, Red Bull 386.

 

Gara divertente, nonostante l’erroraccio iniziale, prendo altri punti (non ci credevo più!). La gara più divertente della stagione insieme a Austria e Giappone. 

Avessi avuto lo sviluppo di motore, avrebbe aiutato nei rettilinei…e forse nemmeno Vettel mi avrebbe passato…nnaggia!

Share this post


Link to post
Share on other sites

GP DI ABU DHABI

 

Altra pista nuova per me, per la gara di addio alla Williams. Prime prove...che sorpresa: mi fa più schifo di Singapore!!! :asd:

Nello sviluppo, la McLaren ci ha nuovamente ripresi, mannaggia. La Haas è migliorata e ci distanzia. Poche variazioni nelle altre squadre.

Prove libere 1, inizia con un problema al sistema di raffreddamento... Finisco 17° e Sirotkin è 20°…però…che schifo!

Nell'intervista mi chiede se mi preoccupa l’affidabilità, dico che stiamo lavorando, ciò deprimerà il reparto ma chi se ne frega! :rotfl: Mi chiede come mai ho lasciato vernice sui muri, dico che la macchina aveva qualche problema (ed era vero: mi ricorda Singapore, e so già che sarà una garaccia nelle retrovie) e la reputazione Williams scende. Ma chi se ne frega.

Libere 2, ancora il maledetto terzo settore. :doh: Provo un’auto più morbida, e niente, fa sempre schifo. Programma strategia gara non passato. Sirotkin esce davanti a me ma va via! Nooo!!!!:shock: Sono ultimo! Cambio l’assetto, provando a mettere solo la sospensione anteriore più morbida. No, non mi piace nemmeno ora. Programma ers, non passato. Finisco la sessione ultimo dietro sciroppino.

Reputazioni Toro Rosso e Sauber che tornano al 100% (mah!:asd:).

Nelle libere 3 provo un assetto picchiato, e nel terzo problematico settore va decisamente meglio! Non passo il programma qualifica eppure sono 10°, non male, e i miei tempi sono migliorati molto, con 1’40”067.

Inizio le qualifiche, con 1’39”262, sono 11°, poi divento 16° dietro Sirotkin…no, non posso sopportare questo affronto: monto un secondo set nuovo di hypersoft e torno in pista…1’38”268, un tempo che mi sembra mostruoso, sono 15° (o 12°?) dietro Ericksson e a quanto pare ho superato Sirotkin…taglio il traguardo a pochi secondi dalla fine, poi l’amara sorpresa: Sir mi ha scavalcato nuovamente e io sono 17°, appena dietro di lui, nooo!!! Solamente 56 millesimi ci dividono! :scalaspecchio: Eh, ma questa è sfiga! E il distacco dalla pole, 1”6, non è mica abissale…

Per la gara scelgo la strategia inversa: partire sulle US e finire sulle HS per attaccare nel finale con macchina leggera. Tanto non ho niente da perdere. Programmo di fare 8 giri con le US e poi fare la sosta. Sorpresa: la mia posizione di partenza migliora, non parto 17° ma 14°! Parto bene, supero Sirotkin e qualcun altro e mi piazzo subito all’11° posto, difendendomi dagli attacchi di Vettel e Ocon, anche se lì davanti scappano: il 10° guadagna 13” su di me. Dopo le soste, sia Leclerc che Ericsson mi escono davanti e non riesco a prenderli…anzi, non riesco nemmeno ad aprire il drs!!! Salgo 9°, ma quando devo entrare ai box ovviamente perdo tutto, e pure Sainz, che entra insieme a me (ma per cambiare da HS a US, dunque avrà le gomme più dure delle mie), mi supera!!! I suoi meccanici sono più veloci dei miei, ma roba da matti!!! Così perdo un’ulteriore posizione. Sono 17°. Mi riavvicino a Sainz, poiché là davanti si reimpacchettano, ma l’ers mi finisce in fretta, e quando lo devo gestire, complici mie sbavature nella guida, si riallontanano. Pazienza. Nonostante Sainz abbia gomme più dure delle mie, va via! :piango:

Credo comunque che la tattica fosse sbagliata, ma in ogni caso ma ero troppo lento e dovevo quantomeno entrare al loro stesso giro. Andare lunghi va bene solo, oltre che con gomme diverse, quando sai di poter essere veloce e costante e quindi guadagnare a pista libera. Fossi entrato insieme a loro (anche con le gomme che ho messo: erano abbastanza nuove le HS a fine gara!), li avrei controllati fisicamente :ferdevil: (ci starebbe bene l'emoticon di Bottas il tappo! :asd:). Ma avevo il diritto di tentare qualcosa di diverso, aspettavo l'occasione per sperimentare la "strategia inversa".

Vince Kimi davanti a Hamilton e tappos. 

Incredibile Leclerc, che parte 4° e arriva 5°. A sorpresa Sciroppin mi arriva penultimo! Vettel va fuori dai punti, ma è colpa mia che l’ho bloccato per 6 giri! Nessun ritirato!!!!

 

Finita la stagione con un 13° posto in classifica e 38 punti, perdo ben 5600 punti risorsa:confuso: passando alla Haas. Alex, ora con la tuta della Haas mi dice che non abbiamo fatto un buon lavoro con l'adattamento ai nuovi regolamenti...ma se ora siamo in una squadra nuova, di che parla?!?

La Williams però precipita in basso, ultima come agli inizi, ai livelli pre-Germania, e mi sento in colpa per non aver adattato quelle 9 parti di telaio ai nuovi regolamenti...tanto non ci avrebbe infastidito. Altre rivoluzioni per la nuova stagione: la Haas peggiora leggermente (che c*lo:doh:), la Ferrari viene nettamente scalzata dalla Red Bull al primo posto, nonostante entrambe progrediscano. La Sauber migliora di un botto e stacca la McLaren.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi è uscito l'aggiornamento 1.16, che risolve un problema legato al surriscaldamento delle gomme su alcuni pc che patiscono il frame rate (io non l'ho mai notato, dev'essere che ho comprato una bestia :asd:).

 

Vi lascio con la classifica e gli arrivi completi della prima stagione e la situazione dello sviluppo a fine stagione 1 (mi sembra di aver fatto un buon lavoro) e a inizio stagione 2...(notare il crollo verticale della Williams :asd:).

 

20190204153446_1PUBB.jpg

20190131182520_1.jpg

20190204153844_1.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra lavoro ed università non gioco da due mesi e mezzo. Spero di riprendere quanto prima. Ero alla quarta stagione, con 15 punti di vantaggio su Vettel, in Messico. Ferrari nettamente avanti, purtroppo devo dire che lo sviluppo è troppo facile e veloce, infatti penso di passare all'Alfa (quando tornerò a giocare:D). Con le patch è cambiato qualcosa? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dunque, con le patch non mi pare che sia cambiata la velocità di sviluppo. Il mio è stato relativamente lento, forse perchè non passavo tutti i programmi di sviluppo delle libere, e anche ora alla Haas la situazione non è cambiata (anzi, essendo partito da 0 crediti lo sviluppo è lento). O forse, considerato da dove partiva la Williams, come mostra il grafico, anch'io sono riuscito a svilupparla piuttosto velocemente?

Invece con la patch 1.16 hanno tolto un bug che non avevo mai riscontrato: la temperatura eccessiva delle gomme in alcuni circuiti, generalmente Monaco e Singapore. Ma il problema dipendeva dal frame rate basso...trattandosi di piste esigenti per la scheda grafica, molto probabilmente si verificava in questi circuiti con maggiore frequenza rispetto ad altri. Siccome ho comprato un pc potentissimo che non accusa quasi mai rallentamenti, il problema non l'ho mai riscontrato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sto facendo fatica a trovare la difficoltà giusta cui giocare, a 90 vincevo il campionato con 150 punti di vantaggio, poi ho messo a 100 e becco 3s dal poleman, ora sto provando con 94-95

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Corracar volevo farti i miei più grandi complimenti per come hai spiegato le gare nei minimi dettagli.

Bravo!

:bravo:

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Rio Nero ha scritto:

@Corracar volevo farti i miei più grandi complimenti per come hai spiegato le gare nei minimi dettagli.

Bravo!

:bravo:

 

Ti ringrazio di cuore!!;) Credevo di annoiare per i troppi dettagli tecnici :secchione:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto il grafico, lo sviluppo mi è parso anche per te piuttosto veloce. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo anch'io con chi dice sviluppo troppo rapido, non gioco da un mese circa causa esami, però mi ricordo che si sviluppava in fretta la macchina. Addirittura col cambio regolamentare ero riuscito a "riscattare" tutte le parti che sarebbero andate perse ben 2 gare prima del termine della stagione. Se non ricordo male ero a pochi punti dal mondiale, a 2 gare dalla fine. Una volta vinto il titolo (a meno di drammi) mi piacerebbe provare o la STR oppure quel carrello della spesa della Williams.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io l'ho preso sotto le feste in sconto, ma l'ho già abbandonato.

All'inizio mi divertiva, però poi i difetti sono diventati troppo fastidiosi, almeno per me.

Avevo iniziato la carriera con la Sauber, difficoltà impostata a 90.

Questi i punti che non mi sono piaciuti:

- Le animazioni della macchina nei box è orribile

- Le interviste sono inutili e gestite male

- Le penalità sono date a caso. In una gara Alonso mi ha toccato e buttato fuori e il drive through me lo sono preso io :mmm:  Durante un regime di safety car un avversario mi ha superato, io mi sono ripreso la posizione, ma mi è stato intimato di restituirla :mmm:

- La fiducia del team è gestita male. Dopo due gare ottime, 7° e 5°, partendo sempre tra i primi 10, è bastata una risposta errata durante l'intervista per far crollare la fiducia del team (che poi a me non sembrava sbagliata, forse hanno tradotto male la frase). Le gare precedenti sono state dimenticate? :asd:

- L'IA sembra che non abbia problemi di temperatura gomme e di ERS. Hanno una trazione della madonna subito appena usciti dai box. In partenza (ne ho provate parecchie), non ho mai guadagnato una posizione allo start, sempre perse. Non riesco a scaricare tutto, altrimenti pattino, mentre loro schizzano via. Con l'ERS stessa cosa, sembra che loro siano configurati sempre in hotlap, mentre io devo sempre gestirlo.

- La differenza tra DRS aperto o chiuso non è così incredibile. In Cina ad esempio, con quel rettilineo lunghissimo, se io ho il DRS aperto e il mio avversario no, il guadagno è davvero minimo (nella realtà la differenza è abissale durante i sorpassi). Viceversa vengo sverniciato come niente. Anche in altre piste noto che loro sono velocissimi sul dritto.

-  Un'interfaccia pensata per il mouse sarebbe stata gradita, così è troppo macchinosa.

 

Poi le ultime cose successe mi hanno fatto desistere e abbandonare tutto; ero in spagna, ripartenza con safety car, io con SS, gli avversari su M. Alla ripartenza, in 3 curve, gli avversari mi sono scappati, dietro mi hanno superato come se fossi fermo. Io scivolavo da tutte la parti, gli avversari non facevano una piega; gomme e freni li avevo tenuti a regime durante la neutralizzazione.
Sempre in spagna; io mi lancio per il giro di qualifica, Hamilton esce dai box. Ovviamente nella esse mi ostacola e il giro va a puttane, poi nel lungo curvone mi frena sui denti e lo tampono. 
Passo il weekend di Spagna, con tante bestemmie e arrivo a Montecarlo. Li non c'ho capito niente per tutti i turni di libere. Nonostante gli alettoni al massimo, auto settata per avere la massima trazione e gomme HS, la macchina scivolava e non stava in strada, con gli altri che mi passavano anche sopra la testa. Provo e riprovo, niente da fare, la macchina scivola e non ha grip, mi ritrovo praticamente ultimo e staccato, senza mai averci capito nulla. In Spagna, con la Sauber, difficoltà settata a 90, ero 6° in griglia e a Montecarlo sembravo una panda contro delle Ferrari. 

Forse è anche un limite mio, alla fine ho passato 215 ore su Assetto Corsa e mi sono abituato ad un certo tipo di comportamento. Qui non sono mai riuscito ad abituarmi, non mi sembra ben calibrato e il consumo gomme e gestione gara  le trovo approssimative.

Edited by Aviatore_Gilles
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 13/3/2019 Alle 10:53, Aviatore_Gilles ha scritto:

(...)

- L'IA sembra che non abbia problemi di temperatura gomme e di ERS. Hanno una trazione della madonna subito appena usciti dai box. In partenza (ne ho provate parecchie), non ho mai guadagnato una posizione allo start, sempre perse. Non riesco a scaricare tutto, altrimenti pattino, mentre loro schizzano via. Con l'ERS stessa cosa, sembra che loro siano configurati sempre in hotlap, mentre io devo sempre gestirlo.

- La differenza tra DRS aperto o chiuso non è così incredibile. In Cina ad esempio, con quel rettilineo lunghissimo, se io ho il DRS aperto e il mio avversario no, il guadagno è davvero minimo (nella realtà la differenza è abissale durante i sorpassi). Viceversa vengo sverniciato come niente. Anche in altre piste noto che loro sono velocissimi sul dritto.

-  Un'interfaccia pensata per il mouse sarebbe stata gradita, così è troppo macchinosa.

 

(...)

 

Ora che conosco meglio il gioco, mi sono venute delle idee che forse spiegano certe cose: sull'ers, dura poco...è vero, se tu prendi una macchina da ultima fila, sei bravo e ti qualifichi nelle prime file, in gara patirai questa penalizzazione perchè competi contro auto più sviluppate (e che hano un ERS più efficiente). Quando riuscirai a comprare gli sviluppi sull'ers (mi pare che siano 3, dal lato motopropulsore), vedrai che ti si ricaricherà più in fretta e ti durerà di più! Allora sarai ad armi pari con gli altri. Con la Williams stavo spesso in ricarica, con la Haas molto meno...soprattutto dopo aver acquistato gli sviluppi ERS.

Idem sugli sviluppi efficienza drs...non li ho ancora provati, ma immagino che sia la stessa cosa.

 

Quoto in pieno sull'interfaccia col mouse.

 

E' bello, ma tante cose devono ancora migliorare, soprattutto la correttezza dell'IA :mmm:.

 

PS: presto inizierò a raccontarvi la stagione con la Haas ;) (se volete)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ritornato a giocare dopo tre mesi, purtroppo ho perso tutti i dati.

Scelgo la Williams, macchina scorbutica, lenta.

Qualifiche 18esimo, dopo un lavoraccio col setup. In gara buon ritmo, 15esimo, con Stroll penultimo (Verstappen ritirato).

Macchina davvero oscena, soprattutto sul rettilineo, spero di avere qualche oretta libera in queste settimane e di vedere fin dove posso arrivare con lo sviluppo della macchina 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Williams? Auguri, ne so qualcosa :asd:. Sicuramente però andrai meglio di me, per me era la prima stagione in assoluto. Anzi, hai già cominciato meglio di me! Io in Australia arrivai ultimo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oltre a migliorare l'IA, devono migliorare la calcolatrice dell'Ing al muretto: possibile che dopo aver guadagnato 9 decimi in 2 giri rispetto al pilota davanti, mi dica che sto perdendo 4 decimi al giro?:rotfl:

 

Comunque...vi lascio un prospetto riassuntivo con tutti i piazzamenti nelle varie sessioni del primo campionato con la Williams.

Prospetto-camp1.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbè l'ingegnere a volte mi dice che sto perdendo 5 secondi a giro quando invece sto palesemente recuperando :asd:

 

Comunque ottimi risultati con la Williams anche se molto altalenanti, tipo 13esimo in Francia e 4o in Austria.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Giovy_1006 ha scritto:

Vabbè l'ingegnere a volte mi dice che sto perdendo 5 secondi a giro quando invece sto palesemente recuperando :asd:

 

Comunque ottimi risultati con la Williams anche se molto altalenanti, tipo 13esimo in Francia e 4o in Austria.

Eh si, forse è un po' suonato, Alex :rotfl:. A volte mi dice che sto guadagnando 1" al giro e magari giriamo su tempi equivalenti. E' vero, risultati altalenanti, comunque molte volte ho usato strategie suicide o mi hanno bloccato 3 ore ai box:zrzr:

 

STAGIONE 2. Presentazione.

Inizio il secondo campionato, con la Haas, con l’obiettivo di andare costantemente a punti, salire qualche volta sul podio e, nella seconda parte di stagione, cogliere un paio di vittorie; insomma, diventare un pilota più solido e pronto per il salto in Ferrari e la lotta iridata.

La difficoltà iniziale è 88, come fine stagione scorsa, e la distanza di gara ancora al 25%.

In sede di firma del contratto ottengo il posto di 1° pilota. :clapping:

La Ferrari ha perso il primato di prestazioni a favore della Red Bull.

 

Gara 1 - G.P. DI AUSTRALIA

Come obiettivo scuderia mi si chiede di fare 25 punti in 2 gare, ma che sono matti? Devo vincere? Non mi basterebbero due quarti posti, dovrei fare come minimo un terzo e un quarto! Certo, anche a me piacerebbe vincere, ma devo fare i conti con la realtà e 25 punti in 2 gare al momento sono fuori portata.

Ho 0 punti risorse e non posso nemmeno adattare un aggiornamento di telaio fallito! :closedeyes:

Scelta di gomme che privilegia le mescole più morbide (d'ora in poi sarà sempre così, con distanza al 25%).

Prove libere 1, finisco appena 18°, non proprio benissimo. Passo il programma conoscenza tracciato, ma quanta fatica per il programma di gestione gomme…non lo passo per una sbavatura al terzo settore al primo giro, dopo essere stato per 2/3 di giro in vantaggio; non lo passo ancora per pochi millesimi nel 2° giro; lo passo di pochi millesimi al 3° giro. Mmm, sarà tosta! Melbourne si conferma tosta. Non passo nemmeno il programma di gestione carburante.

Libere 2, piove, gomme full wet, sblocco il differenziale, lascio invariato il ripartitore (52%...) e pure le ali; non passo il programma strategia gara (prima per 4”, poi per meno)…ma poi metto l’ers su sorpasso e miglioro di un botto, di 2”, ma oramai in un giro extra a programma concluso (o forse avrei rispettato per la prima volta il tempo obiettivo) 1’42”6. Resto comunque ultimo (8° posto su 8 che sono scesi in pista) a 2” da Alonso, penultimo tra quelli che hanno girato. Poi programma gestione ers con gomme intermedie, miglioro il mio tempo ma non passo il programma e sono dietro Grosjean (di 2”). Termino 13°. Da notare che vengo toccato da Bottas, che si becca una penalità, ma anche da Vettel, che vorrebbe infilarsi in un punto assurdo nel primo settore…

Libere 3, provo a cambiare l’assetto con le ali più scariche, faccio 1’25”992, non passo il programma della qualifica. Termino 15° con 1’25”417, ma potevo andare 7 decimi meglio, mannaggia!!! E sarei stato 11°, tutt’altra musica… Reputazione Haas che scende leggermente. Incredibilmente il mio compagno è dietro, ma ha girato con le soft e non con le US.

Qualifiche. Faccio un tempo che a me sembra buono, ma sarei 18°!!! 1’24”750. Allora ritento, mi butto sui cordoli e miglioro tantissimo, faccio 1’23”288, un tempo che non credevo sarei stato capace di fare!!! E passo la Q1 all’11° posto, preceduto di un niente da Grosjean! In Q2 ritento, ma senza fortuna: sono 13° con 1’23”824, tempo che non riesco più a migliorare nemmeno col nuovo set di US. Però batto Grosjean, che parte 15°. Non capisco l’1’21”8 come miglior tempo assoluto…sbalorditivo. Beh, ho migliorato di 8” il tempo del campionato scorso, anche se con una macchina migliore è tanta roba!

Nell’intervista mi chiede come mi trovo con la nuova squadra, dico che sono molto più felice qui ma la reputazione scende…ma siamo matti? E anche alla seconda domanda, dove mi parla del ritmo insoddisfacente e dico che cercherò in gara di migliorare una situazione negativa, vedo la reputazione ridotta…!!!

Nel primo settore sono andato bene, nel secondo perdevo, nel terzo invece guadagnavo!!! Rispetto al passato, dove perdevo un botto, sono migliorato tantissimo!!!

In teoria però dovrei chiedermi perché andassi così piano il campionato scorso… :whistling:

Da notare che il tempo della pole è stato 1’24”430, peggiore del mio tempo di qualifica…quindi in Q2 la pista era più scivolosa, e in Q3 lo sarebbe stata ancora di più!

Gara. Parto 12° anziché 13°, per una penalità di Verstappen :asd:. Anziché avere benzina per +2,1 giri scarico di 1kg, mantenendo una riserva per 1,5 giri. Sosta programmata al 6° giro dei 15 previsti.

Ottimo spunto, guadagno posizioni issandomi 10°. La tengo, anche se davanti vanno via, devo difendermi dalle due Sauber, da Hulkemberg e da Alonso. Alonso poi si gira tentando di superarmi nella curva da 4° marcia del terzo settore, al termine della zona drs:rotfl:. Mi passano una Sauber e una Force India per un mio piccolo largo alla chicane dopo il primo settore. Sembrano andare via, in più sento la macchina scivolare nell’ultima curva, ma le mie gomme non sono messe così male (25% di usura), per cui riprendo coraggio e mi riavvicino in maniera consistente per la prima metà del giro successivo, ma il mio compagno di squadra (Grosjean) mi costringe alla lotta, facendomi perdere tempo e facendo riallontanare i due davanti nella zona della chicane veloce. Anche lui però perde tempo cercando di attaccarmi. Al 5° giro, Hamilton esce dai box davanti a me proprio mentre sto arrivando lanciato e mi precede di un soffio, per poco non lo sopravanzavo, mannaggia, eravamo appaiati! Ma tanto non sono in lotta con lui. Pit velocissimo al 6° giro, quasi mi coglie alla sprovvista da quanto facciano in fretta:shock:, mi mettono le SS, ero 8° e rientro (credo) 14°, ma dopo i vari pit torno 10°. Mi trovo bene con le nuove gomme, ora la macchina la sento meglio. Si ritira Ocon e guadagno la 9° posizione. Entra la VSC come nel campionato scorso, perché Ocon è lento in mezzo alla pista, o forse proprio fermo. Carico meglio la batteria (grosso modo da 30% a 70%) nel mezzo giro di durata della virtual. In generale gestisco bene l’ers, cambiando spesso impostazioni, ma Verstappen sta quasi sempre incollato a me anche quando ho l’erogazione in hot lap, e molte volte mi affianca pure, specialmente nella chicane veloce, ma poi è costretto a desistere. Quando, finalmente, all’ultimo giro, mi si scrolla di dosso, torno a fare un tempo sul giro decente.

Intanto anche Bottas ha dei problemi e rallenta :asd:, fa una seconda sosta, per cui guadagno l’ottava posizione!!!

Buon inizio di stagione. Ericsson è arrivato dietro di me, per cui l’ho ripassato al box, dopo il mio mini-“lungo” al 5° giro. Sorpresa: Verstappen si è beccato uno stop & go per una collisione grave con me e non avendolo scontato ha avuto penalità di tempo a fine gara, regalando il 10° posto al mio compagno di squadra. Così abbiamo due Haas a punti. Si dicono soddisfatti, e meno male. Ma avere per i 25 punti in 2 gare dovrei vincere in Bahrein…:imbarazzato:

 

Nell’intervista lodo i cavalli del motore e sale la motivazione del reparto.

Vince Ricciardo davanti a Seb e Kimi, poi Hamilton, Sainz, Hulkemberg, Perez, io, Ericsson, Grosjean.

 

PS: il mio tempo totale di gara è stato 8” meglio del tempo del vincitore del campionato scorso…(ok, ero a difficoltà 60, però wow, mi fa impressione. E la Haas di adesso è ancora inferiore alla Ferrari di allora).

Edited by Corracar
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×