Jump to content
Sign in to follow this  
Ruberekus

2018.02 | Gran Premio del Bahrain - Sakhir [Gara - Commenti]

Recommended Posts

saranno state le famose "scie chimiche" ma domenica anche in indycar si sono visti problemi ai box!!

 

Bordais che arriva lungo al suo box e travolge un meccanico che lo aspettava con la gomma da sostituire (per fortuna non si e' fatto nulla).

 

Poi qualche giro dopo un meccanico che si sbraccia per comunicare che non ha ancora finito di montare la ruota, ma la macchina (non mi ricordo di chi)parte lo stesso e perde la ruota dopo qualche metro....

 

Mai visto in indy problemi cosi' e loro cambiano le gomme senza fretta (con il riforminemento ci impiegano ben 7 secondi) e senza il semaforo....

 

Insomma ridurre i problem ai box non e' semplicemtne una questione di aumentare i tempi e abolire il semaforo (che io farei lo stesso)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho avuto modo di stare in pit lane come commissario al Blancpain Endurance l'anno scorso, seguivo i pit stop delle quattro auto di AF corse e mi sono trovato più volte a dover essere praticamente in mezzo alla crew dei pit. (c'è anche un'inquadratura in cui mi si vede accanto al Fisico.)
Mi sono reso conto in prima persona di quanto la pit lane sia pericolosa, molto più di quanto già pensassi. Ho rischiato io stesso uno stinco.

Iniziano però a verificarsi troppi incidenti in pit, se non vogliono fissare il tempo dei pit con un tempo minimo o ridurre il numero degli addetti, dovrebbero almeno stilare procedure dettagliate per situazioni di pericolo in corsia.

Se un qualsiasi uomo viene colpito ed è a terra si dovrebbe chiudere, così come se una macchina si ferma. Ieri nemmeno le gialle ho visto sventolare in pit, e i commissari ai box le hanno. Almeno sicuramente nei circuiti seri i commissari della pit lane sono muniti di tutto, quelli dei puttanodromi non saprei.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il fatto è che il meccanico tempo pochi secondi ed è stato portato via, non è stato mica 3 minuti a terra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Era ancora a terra quando Kimi è rientrato al box

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho una domanda per tutti: non avete la sensazione che tra le varie mescole di gomma ci siano differenze minime?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Letteralmente impazzito anche Vettel: "These tyres were DONE!"

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'entusiamo contagioso di Ericsson....😂

 

Comunque sì le varie mescole sono molto più vicine dell'anno scorso..lo ha fatto capire anche Isola della Pirelli

Direi che può essere positivo visto che rende possibile l'uso di tutte e 3 le gomme in gara..basta non diventino proprio uguali

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'entusiamo contagioso di Ericsson....😂

 

Comunque sì le varie mescole sono molto più vicine dell'anno scorso..lo ha fatto capire anche Isola della Pirelli

Direi che può essere positivo visto che rende possibile l'uso di tutte e 3 le gomme in gara..basta non diventino proprio uguali

 

Infatti il problema è quello.

 

Se le mescole sono troppo diverse, la strategia è obbligata, se sono troppo vicine non cambia nulla come a Monaco, dove calzi qualsiasi gomma, fai lo stesso tempo e puoi fare tutto il GP senza cambiarle.

 

Senza arrivare alle esagerazioni 2011/2012, ci vorrebbero gomme che durino un filo di meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io abbandonerei Pirelli seduta stante. Metti le medie e vanno come le SuperSoft. Creano 10mila set di gomme, inutili anche.

 

Prima si torni alla Bridgestone, meglio è.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con la Bridgestone le gomme erano di sasso. Qualcuno le cambiava all'ultimo o al primo giro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è questione di gommista. Se Pirelli mollasse, chi subentrerebbe avrà le medesime direttive da seguire e otterrà risultati simili.

Bisognerebbe abbandonare il monogomma e tornare alla competizione per avere degli pneumatici simili, solo che poi il rischio è che uno trovi un vantaggio abissale e che tutti i milioni spesi dei team per le altre put*anate siano gettati alle ortiche.

È anche giusto che le mescole abbiano prestazioni simili(che poi se Vettel avesse montato le rosse avrebbe girato 1.5 o 2 secondi più veloce dei Mercedes), perchè questo permette di giocare sulle strategie come fatto in Bahrain. Il problema è che non c'è un vero e proprio crollo di prestazione. Non è possibile che la Soft dopo 35/40 giri abbia ancora una prestazione "decente" da non dare un vantaggio a chi gira con una Media con 5 giri in meno.
Adesso Ferrari sa che volendo può permettersi di mantenere una mescola di vantaggio e fare un pit in meno.

Ricordo un gp del Canada (2012?) in cui Alonso e altri tentarono di fare un pit in meno ma le loro gomme crollarono e alla fine persero il podio. Non dico di tornare a quella situazione perché è l'altro estremo, ma una via di mezzo in cui effettivamente superato un tot numero di giri perdi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema con la Pirelli è che se superi il limite le gomme non crollano ma esplodono, bello ma dico no grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel 2012 la situazione era però questa. Crollo ma non esplosioni. Nel 2013 disastro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Forse ricordo male io o altri ma,nel 2013 vennero cambiate le gomme dopo il GP di Spagna con la scuse delle 4 soste per alcune scuderie.

http://www.sportmediaset.mediaset.it/formula1/formula1/articoli/105450/f1-pirelli-cambia-le-gomme-e-la-ferrari-fa-ironia.shtml

 

Le gomme esplose a Silverstone pertanto erano quelle modificate dopo il Gp di Spagna dominato dalla Ferrari.

Quindi la scelta iniziale dio cambiare le gomme dopo la Spagna non erano assolutamente per via ipotetici esplosioni, ma di degrado su alcuni team, o uno in particolare.

Edited by VincenzoIceman

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci vuole un crollo netto...un qualcosa per cui non riuscire più letteralmente a girare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con un crollo netto torniamo ai teatrini di 5 anni fa...

A me questa tipologia di degrado non dispiace, Vettel ha fatto circa il 70% della gara con la mescola intermedia, guidando sulle uova nel finale e con un passo di circa 1sec al giro più lento di chi alle spalle aveva gomma più dura e qualche giro in meno.

Senza esplosioni o tele stracciate.

 

Può aprire scenari strategici diversificati premiando chi ha una guida parsimoniosa sulle gomme (pilota e/o vettura)

 

Un pò quello che succedeva a cavallo tra gli 80 e i 90

Share this post


Link to post
Share on other sites

Proprio ora che si era giunti a un compromesso accettabile, fioccano le ricette per migliorare la situazione gomme. A parte le esplosioni e le ridicole denominazioni delle mescole, si potrebbe ridurre la gamma a tre tipi. Il resto è finalmente accettabile. Il problema vero rimangono le gomme da bagnato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

×