Jump to content
Sign in to follow this  
mclarenforever

Regolamento 2022

Recommended Posts

9 minuti fa, Aerozack ha scritto:

Sfavorevole ad entrambe... Se il giovedì la macchina ha problemi di assetto e lo si scopre dopo non si può fare una modifica...i GP sono già troppi... Stiamo davvero rasentando la follia... 

Concordo con questo, per le qualifiche ci starebbe il giro secco, ma anche come sono oggi non mi dispiacciono affatto

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, spamilrosso ha scritto:

oppure si fanno uscire in base alle prestazioni delle fasi precedenti. Così uno avrà anche la pista più gommata ma si sa con anticipo

 

così magari si scannano anche nella sessione precedente anzichè accontentarsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, The King of Spa ha scritto:

 

così magari si scannano anche nella sessione precedente anzichè accontentarsi.

Esatto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 29/3/2019 Alle 10:53, VincenzoIceman ha scritto:

Secondo voi si poteva abolire già da quest’anno il DRS? Lasciando perdere l’Australia, ma con questi alettoni posteriori più grandi, l’effetto DRS sarà maggiore, si rischiano di avere sorpassi ancora più ridicoli, senza alcuna possibilità di difesa. La semplificazione delle ali per me bastava, senza andare a modificare dietro.

 

L'alettone grande ha lo scopo di generare tanto carico senza dover recuperare carico dai piccoli dettagli, quindi riducendo l'effetto nocivo della scia in curva. Si è fatto così perchè c'è il rischio che pure con il DRS i sorpassi siano difficili, come avveniva nei primi anni di DRS dove i sorpassi sono stati nulli (2009) o dovuti alle gomme extramorbide.

 

Il 29/3/2019 Alle 15:49, L.Costigan ha scritto:

Belli i concept, bello il budget cap. Bello tutto.

 

Ma io ancora non vedo l'unica cosa che veramente importa, ovvero libertà di test. E farla finita con simulatori e altre puttanate che di base hanno poco a che fare con la progettazione di una macchina da corsa. A me pare che si stia facendo di tutto per realizzare dei regolamenti complicatissimi per poi cercare di renderli meno complicati con soluzioni ancora più complicate dei regolamenti stessi.

 

Il budget cap avrebbe senso solo se fosse così "Hai massimo 200 miliardi. Ma sei libero di fare il ca**o che ti pare per mettere in pista un maledetto missile". Il motivo per cui le squadre spendono è proprio perchè devono cercare alternative (costosissime) al montare e provare una vettura in pista. Chi eventualmente avesse paura di sporcarsi le mani di morca (RB) può sempre comunque tirare avanti il suo e fare tutto al pc.

 

I test sono stati vietati su richiesta delle squadre stesse. Mediamente ogni squadra faveva 50.000 km ogni anno spendendo tanti soldi. In compenso, hanno aumentato i GP di 4/5 unità garantendo più introiti. In poche parole, rispetto al 2008, si spende di meno e si guadagna di più.

 

Per quanto riguarda i test, ormai servono a tarare i simulatori più che a provare la macchina. Non è un caso che quasi tutti i team arrivino alle sole due sessioni invernali con macchine molto affidabili e con un assetto di base già definito. Poi si dedicano a raccogliere dati girando in condizioni costanti con le variabili controllate. Questa situazione è nata 15 anni fa quando per assurdo bagnavano sotto il Sole la pista per fare i test di gomme da bagnato e disertavano le giornate di pioggia proprio per la mancanza di condizioni stabili per la raccolta dati. Ora succede lo stesso sull'asciutto. In caso di vento forte, la giornata di prove è sprecata. Sono lontani i tempi in cui le prime due settimane di test servivano per fare dei test funzionali e capire cosa si rompeva per primo oppure in cui ci voleva circa un mese per ottenere l'assetto di base che ti consentiva di battere il tempo della monoposto dell'anno precedente.

 

Per la cronaca, da addetto ai lavori (progettazione ingegneristica), la simulazione è la base di tutta la progettazione di alto livello come aerospazionae, aeronautica, treni alta velocità e appunto i prototipi da corsa. La simulazione consente di capire subito quello che poi si scopre più tardi. L'obiettivo è ovviamente quello di risparmiare, se no nessuna industria farebbe simulazioni. Nel caso della F1 il concetto è lo stesso. Si simula con il PC (per dirla in modo semplice) e si risparmiano km di test e milioni di materiale che andrebbe sprecato, poi si fanno solo poche prove utili a validare il modello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma infatti... Alla fine noi possiamo lamentarci quanto vogliamo... La F1 è una società che segue un proprio organigramma volto ad un sempre maggiore guadagno... Non seguiranno certo il volere del tifoso ma cercheranno di far passare ogni modifica come consona ad uno spettacolo maggiore

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, mclarenforever ha scritto:

si riaffaccia la proposta del Q4 in qualifica da adottare per il 2021 o forse anche gia' dall'anno prossimo. Quindi ci sarebbero 4 eliminati ad ogni sessione con 8 a lottare per la pole il tutto sempre nei 60 minuti di oggi.

 

Altra poposta in discussione e' l'aumentare del numero di  gp per stagione a 24!!! per far cio' alla fia si sono resi conto che devono alleggerire il carico di lavoro dei team durante il week end del gran premio....per esempio ora si puo' lavorare sulla macchina tutta la notte il giovedi' e fino a tardi il venerdi' e sabato....si pensa quindi di avere una regola tipo: la macchina che si presenta il giovedi' al circuito e' la macchina che corre il gran premio la domenica, senza possibilita' di aggiunte di pezzi nuovi che ora come ora arrivano a tute le ore del giorno o della notte.

 

Una cosa funziona...le qualifiche...direi di lasciarle in pace :asd:

Sull'altra proposta ecco quello che penso: :bad:

 

Poi ho letto un articolo https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-2021-saranno-15-parti-standard-volante-cambio-freni-428256.html

 

Leggo addirittura di cambio, piantone dello sterzo e volante standard...

Ecco quello che penso: :bad::bad::bad::bad:

 

Sui freni standard invece potrei anche passarci, se tornassero a quelli in acciaio sarei felicissimo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, ForzaFerrari88 ha scritto:

 

Una cosa funziona...le qualifiche...direi di lasciarle in pace :asd:

Sull'altra proposta ecco quello che penso: :bad:

 

Poi ho letto un articolo https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/f1-2021-saranno-15-parti-standard-volante-cambio-freni-428256.html

 

Leggo addirittura di cambio, piantone dello sterzo e volante standard...

Ecco quello che penso: :bad::bad::bad::bad:

 

Sui freni standard invece potrei anche passarci, se tornassero a quelli in acciaio sarei felicissimo.

 

Ma è pure vero che dal 2006 al 2013 tutti hanno corso con lo stesso motore e nessuno si è lamentato più di tanto. Certi elementi della monoposto sono eccessivamente costosi ed inutili come cerchioni e dadi ruota.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, chatruc ha scritto:

 

Ma è pure vero che dal 2006 al 2013 tutti hanno corso con lo stesso motore e nessuno si è lamentato più di tanto. Certi elementi della monoposto sono eccessivamente costosi ed inutili come cerchioni e dadi ruota.

 

Io si...ho sempre trovato una schifezza il blocco degli sviluppi sul motore. Come ho sempre trovato una schifezza, da quando hanno iniziato ad introdurla, questa cosa che i motori dovevano durare prima 1 weekend, poi 2, mo 7....fra qlc anno arriveranno a farli durare 2 stagioni....

 

Sui cerchioni e dadi ruota non ho problemi invece...facessero quello che vogliono, che così magari evitiamo anche fori e forellini :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma prima ancora del blocco dello sviluppo, il regolamento dei V8 era così stringente che di fatto tutti i motori erano uguali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, mclarenforever ha scritto:

secondo la proposta non si proibirebbe di cambiare assetto o cambiare parti che non funzionano solo di evitare che durante il week end del gp si aggiungono nuove parti appena arrivate dalla fabrica come nuovi alettoni piu' evoluti o nuove soluzioni aerodinamiche....

 

 

il che non ha un ca**o di senso logico in una F1 senza test

se hai una novità tecnica non potrai fare raffronti con le vecchie soluzioni, se poi risultasse un aggiornamento sbagliato sarebbero comunque costretti a mantenerlo montato per tutto il weekend, davvero no sense

Edited by mircocatta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo ripeto ancora una volta:

1 - Pl1 e pl2 incentrate a preparare la monoposto per la gara (di fatto togliendo il parco chiuso), ognuna di 1h.

2 - Pl3 incentrate nel cercare l'assetto giusto per le Qualifiche. 

Qualifiche sulla stessa falsa riga di quelle attuali, eliminando però la regole delle gomme della Q2. Scelta libera per la gara!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io le qualifiche le lascerei così come sono. Inutile toccare una delle poche cose che funziona.

 

Piuttosto, probabilmente sarà già stato detto, ma io eliminerei quasi del tutto o comunque in grandissima parte le comunicazioni radio, ed anche le informazioni che da il volante.

 

Parlo di temperature gomme, motore, temperature freni ecc.

 

Darebbe un minimo di imprevedibilità in più 

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 4/3/2019 at 8:05 AM, Aerozack said:

La F1 è una società che segue un proprio organigramma

 

mi sono loggato dopo anni solo per dire che quello che hai scritto non ha nessun senso. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, M?R?L?0N ha scritto:

 

mi sono loggato dopo anni solo per dire che quello che hai scritto non ha nessun senso. 

Bravo... Ritira il premio alla cassa... Hai ragione però... Ho scritto male (organigramma in effetti non c'entra nulla)... Diciamo "programma" va bene? Il succo del discorso non cambia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
32 minutes ago, Aerozack said:

Bravo... Ritira il premio alla cassa... Hai ragione però... Ho scritto male (organigramma in effetti non c'entra nulla)... Diciamo "programma" va bene? Il succo del discorso non cambia.

 

Si, molto meglio dai. Suggerisco inoltre che la F1 non e' una "societa'".

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, M?R?L?0N ha scritto:

 

Si, molto meglio dai. Suggerisco inoltre che la F1 non e' una "societa'".

 

è un'associazione a delinquere :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella è la FIA :sisi:

scherzo :asd:

 

comunque introdurre una Q4 avendo sempre 1h totale costringerebbe tutti i team a essere molto precisi nel dosare le uscite e le gomme e credo che purtroppo molti team di fascia medio/alta non converrebbe raggiungere la Q4 per non finire le gomme nuove.

meglio partire 9°/10° con un set di gomme nuove, che 7°/8° senza gomme nuove

Edited by JLP

Share this post


Link to post
Share on other sites

@chatruc quello che dici sulla simulazione è certamente vero e sono d'accordo. In termini di risparmio porta certamente dei benefici. Però questo sistema "grande lavoro di simulazione e test finale su pista" non è garanzia di successo. Il test diretto da' dei benefici che la simulazione non può dare. E viceversa.

 

Abbiamo visto in questa era ibrida come la limitata possibilità di fare test abbia causato ritardi importanti per tutti quelli che non hanno trovato da subito un riscontro positivo in pista. Renault, Honda e in un primo tempo la Ferrari avrebbero certamente potuto beneficiare di test, invece si sono dovuti limitare alla simulazione spendendo in tecnologie, risorse e progetti fallimentari. Nel complesso i costi di progetti fallimentare e stagioni intere buttate superano quelli dei test.

 

Quindi secondo me bisogna permettere test liberi. Non per sostituire la simulazione ma per complementarla. Sta a ogni singolo team capire quando gli conviene spingere sulla simulazione o quando invece approfittare dei test. La libertà in entrambi i campi è l'unica soluzione per abbattere i costi. Viceversa imbrigliare i team in una sola delle due aree porta alla situazione attuale.

Edited by L.Costigan

Share this post


Link to post
Share on other sites

scommetto che se ci si mettono di impegno riusciranno sicuramente a trasformare questa F1 assurda in una F1 ridicola :asd: 

 

dal 2008 i test sono stati rimossi su richiesta dei teams per risparmiare! ok!

poi spendono milioni coi simulatori per simulare i test :rotfl:

 

per l'ecologia? producono più CO2 i test, oppure l'energia totale necessaria per costruire e utilizzare i simulatori?

Edited by JLP

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le qualifiche vanno bene secondo me.

Terrei i sette gp al motore, ma solo per il sabato e la gara. Al venerdì ogniuno può usare il motore che vuole, cosi tutti girerebbero il più possibile, e sopratutto si potrebbero provare le muove specifiche di motore, da inserire appena i primi hanno fatto i sette gp stabiliti, invece di provarli al banco o al simulatore. Per i costi non cambietebbe niente.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×